Rubrica — In cucina

​E' nato “Babygnam”, pappa fresca a domicilio per bambini dai 6 mesi in su

Domenica 3 aprile in piazza Dresda 11 la presentazione del servizio di gastronomia a domicilio per la prima infanzia, con ingredienti 100% organici certificati, a km 0 e di stagione


Come fa una mamma dinamica e lavoratrice a garantire ogni giorno un pasto completo, sempre fresco e del giusto apporto nutrizionale al suo piccolo? Per colmare la mancanza di un’offerta strutturata, nasce a Firenze “Babygnam”, il nuovo servizio di “pappa fresca a domicilio” per bambini da 6 mesi in su.

Babygnam propone una gastronomia per la prima infanzia, con ingredienti 100% organici certificati, a km0 e di stagione, serviti sempre freschi (i cibi sono sotto vuoto, arrivano in tavola entro 24 ore dalla loro preparazione). Un prodotto su misura per il benessere dei più piccoli, per rendere la vita più facile alle mamme più esigenti.

A ideare “Babygnam” è Nikola Jakubisova, 35enne trasferitasi a Firenze da oltre 10 anni, esperta in lingue, con esperienze lavorative da interprete e nel settore del turismo. Nel 2014, in pausa forzata dai viaggi in giro per il mondo, a causa della nascita del suo bambino Jaro, Nikola, insieme al compagno Guido, ha deciso di colmare questa mancanza, aprendo il suo laboratorio professionale di cibo fresco.

L’inaugurazione sarà domenica 3 aprile a Firenze, in piazza Dresda n.11. Dalle ore 11.00 sarà possibile avere informazioni e provare gratuitamente le specialità del menu. CI sarà anche intrattenimento per i più piccoli e musica suonata dal vivo.

Per assicurarsi che la proposta sia adatta alle necessità di ogni bambino, ad accompagnare Nikola per “Babygnam” ci sono la nutrizionista Silvia Ciani e la pediatra Monica Pieratelli.

Sarà possibile scegliere tra 33 ricette gustose, di alta qualità e di stagione (il menu sarà disponibile in due versioni, autunno/inverno e primavera/estate). Tutti i cibi sono preparati seguendo rigorosamente le linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, e sono divisi per tre fasce di età consigliate: “gnam A” propone pochi ingredienti selezionati, adatti ai primi mesi di svezzamento (da 6 +), come la vellutata di riso e mela cotta, la crema di mais e pera cotta, o il dolce crema di riso; “gnam B” introduce latticini, legumi e cereali per un pasto completo, con porzioni più abbondanti, come il risotto con le zucchine, la pasta con crema di tofu, la crema di borlotti al profumo di rosmarino, il milkshake di frutta al latte vegetale (da 9 +); “gnam C” offre una selezione di piatti di carne e pesce, con piccoli pezzetti di cibo (adatti a 12 mesi +), come la “Vellutata nr.7”, con carota, patata, brodo vegetale, prosciutto cotto, olio, o “La preferita”, con brodo di pollo.

Ma non solo: Babygnam è al passo dei tempi, con l’utilizzo di ingredienti meno diffusi nella gastronomia italiana, come i fagiolini mung, il cereale sorgo, ideale per lo svezzamento, e l’alga kombu, ricca di sali minerali. Ci sono anche ricette territoriali e piatti tradizionali rivisti, come la fiorentina pappa al pomodoro, fatta con pomodoro maturo e pane a lievitazione naturale e un po’ di basilico, ideale per un bambino piccolo, senza l’utilizzo di sale, dove, al posto dello zucchero, per regolare l’acidità, viene utilizzato sciroppo d’acero. La verdura fresca integra ogni ricetta, e, in caso di mancanza di carne e pesce, vengono proposti legumi e cereali quali proteine complete.

I fornitori degli ingredienti sono Toscana biologica, la Fierucola in piazza Santo Spirito e Sugar Blues di Firenze. Tutti i soggetti non utilizzano OGM, fitofarmaci, concimi chimici, mentre vengono usati fertilizzanti organici e la pratica delle rotazioni colturali. L’acqua è oligominerale, i dolcificanti naturali, la cottura al vapore preserva al massimo il valore nutritivo.

Inoltre, “Babygnam” è etico anche nel kit con cui viene consegnato il cibo: tutto il materiale extra-alimentare è reciclabile o compostabile, e anche la consegna, fatta con una bici elettrica, non inquina. Il vasetto in cui vengono serviti i piatti può essere scaldato a bagnomaria o nel microonde, comodo sia in viaggio, che al ristorante o a casa.

Dice Nikola: “Quando nel 2015 abbiamo iniziato lo svezzamento, era mia ferma intenzione nutrire il mio bambino senza dover ricorrere a prodotti industriali. Con questo convincimento ho realizzato quanto fosse impegnativo preparare ogni giorno il cibo per il mio piccolo. Una gita al mare, una pizza fuori programma, un giro in città, a cena da amici, in viaggio: in qualunque situazione mi trovassi, dovevo attrezzarmi in anticipo per non far mancare la pappa nel momento del bisogno, constatando quanto intorno a me i servizi non fossero adeguati alle mie esigenze. Da qui nasce la mia idea; mi sono poi confrontata con il pediatra che fa le linee guide dello svezzamento per Firenze e provincia, e con la nutrizionista per i giusti valori di ciascuna pappa e su come realizzarla. La divisione dei cibi nelle tre fasce è un suggerimento, non esistono ordini su come svezzare il proprio bambino, e ogni mamma potrà decidere il suo percorso”.

Sarà possibile ordinare i piatti a domicilio sul sito www.babygnam.com, scrivendo una mail a info@babygnam.com o telefonicamente al numero 334.1867621. Sarà attivo anche il servizio take away (nel pomeriggio presso il laboratorio). Per il momento le consegne saranno principalmente su Firenze città, da lunedì al sabato (orari vari). Il servizio è disponibile non solo per privati, ma anche per aziende e servizi di catering.

La consegna è gratuita con un minimo d’ordine di 15 €, altrimenti il servizio a domicilio ha un costo è di 6.50 €. Inoltre, riportando tre vasetti di vetro si ottiene il 10% di sconto. 

In cucina — rubrica a cura di Stefania Guernieri

Stefania Guernieri

Stefania Guernieri — Giornalista professionista ed esperta di comunicazione e social media. Nata come cronista nelle redazioni dei quotidiani, si è occupata di cronaca nera e cronaca giudiziaria per oltre 10 anni. In qualità di redattrice ha curato varie inchieste giornalistiche. Oggi scrive di cibo e vino, motori, running e altri sport, politica. Ha esperienze in uffici stampa e gestione eventi, gestione campagne elettorali, ed ha curato l'organizzazione di numerose manifestazioni legate al settore enogastronomico.

E-mail: stefania.guernieri@gmail.com