A primavera fioriscono i mercatini in città

In occasione delle festività pasquali il calendario degli eventi in piazza. Un weekend al cioccolato a Dicomano. A Vernio l’antica fiera. Livorno si apre al vintage, allo street food e ai fiori. A Foiano torna la tradizionale "Festa del ciambellino e del vin santo"


In prossimità delle festività pasquali sono in programma nelle città toscane tanti mercatini a carattere straordinario con l’obiettivo di animare il centro e favorire momenti di aggregazione.

Saranno 39 i banchi presenti alla terza edizione del Mercatino del riuso sabato 24 marzo nel centro di Lastra a Signa. Al bando di partecipazione, aperto dall’amministrazione comunale e rivolto ai residenti, hanno risposto i cittadini interessati a ridare nuova vita ad oggetti del passato provenienti dalle cantine o soffitte. Il mercatino si svolgerà dalle 10 alle 18 in piazza Garibaldi. Coloro che parteciperanno al mercatino usufruiranno di uno spazio per esporre vestiti, libri, oggettistica per la casa, giocattoli e così via, ossia articoli di modesto valore in buone condizioni ma che non vengono più utilizzati. Questi ultimi potranno essere acquistati e recuperati da altre persone, evitando di finire in discarica come rifiuti o di ingombrare case e soffitte.

La pasticceria araba con i suoi dolci esotici di miele, datteri e frutta secca; i golosi “fudge” anglosassoni che fondono caramello, panna e cioccolato in un mix irresistibile, per non parlare dei “kürtőskalács”, i pandolci ungheresi difficilissimi da pronunciare, ma ottimi da gustare. E ancora, per chi ama il salato: il cous cous di pesce alla siciliana, poi i salumi, i formaggi e i legumi di Amatrice e Norcia, per non dimenticare mai quelle terre ferite dal terremoto e così vive nel conservare le proprie tradizioni agroalimentari. Queste sono solo alcune delle novità che porterà con sé il “Mercato Internazionale” di Empoli, che da venerdì 30 marzo a lunedì 2 aprile, a cavallo di Pasqua e Pasquetta, occuperà con i suoi stand le piazze Matteotti e Ristori trasferendo in città le migliori produzioni tipiche artigianali e gastronomiche da tutto il mondo. La kermesse, giunta alla sua terza edizione e ampliata nella durata (un giorno in più) e nel nome (da “Mercato europeo” a “Mercato internazionale”), è stata ideata dalla Confcommercio di Firenze con il patrocinio del Comune di Empoli, la collaborazione di Fiva-Confcommercio e il sostegno del Gruppo Scotti. Gli stand del Mercato Internazionale resteranno aperti nei quattro giorni con orario continuato, dalle 9 a mezzanotte. Per chi viene da fuori, il consiglio è di parcheggiare in area stadio (via delle Olimpiadi), per poi raggiungere a piedi piazza Matteotti e piazza Ristori, a due passi dal cuore di Empoli. Quest’anno saranno rappresentati attraverso i loro prodotti almeno quattro Continenti, dall’Europa ad Asia, Africa e America. Tra le conferme, il ritorno di alcuni degli stand più amati dal pubblico nelle prime due edizioni: quello della paella spagnola con le sue enormi padelle, l’Argentina con l’asado, la carne alla griglia tipica delle pampas; poi il Messico con tortillas, nachos e burritos, Israele con falafel e humus, la Germania con gli stinchi, i crauti e le birre. Non mancheranno le specialità del cibo di strada da altre parti del mondo, compresa ovviamente l’Italia, che metterà in bella mostra anche alcuni operatori toscani ed empolesi di cioccolato, salumi, formaggi e altre leccornie. Nella sezione dedicata all’artigianato si potranno trovare le delicate ceramiche inglesi dai decori fioriti o con l’effigie dei reali; le colorate terrecotte ungheresi, l’artigianato orientale tra porta incensi e statuette; la bigiotteria, i tessuti per arredare casa, le spezie e i profumi francesi e via così, in un variegato snodarsi di oggetti utili, decorazioni e idee regalo.

“Due giorni di dolcezza” a Dicomano con cioccolato in tanti gusti e varianti, un appuntamento per tutti i golosi. Dopo il successo dello scorso anno, torna infatti “Dicomano Ciock”. La rassegna si tiene sabato 24 e domenica 25 marzo dalle 10 alle 20, organizzata dal Centro Commerciale Naturale col patrocinio del Comune di Dicomano e in collaborazione con Colleventi. In particolare, in piazza della Repubblica verrà allestita una 'Città del cioccolato', con maestri cioccolatieri che illustreranno il processo di lavorazione del cioccolato, con assaggi delle proprie produzioni artigianali: un percorso sensoriale di sapori, colori, profumi e gusto. Ancora, sabato dalle 15 attività per bambini con truccabimbi e laboratori dalle 17, mentre domenica, oltre allo spettacolo di magia e illusionismo, si terrà il mercato artigianale in via Dante Alighieri con la partecipazione delle donne di IOCREO di Carmignano e del Centro Commerciale Naturale di Dicomano.

Sabato a Prato, in piazza del Mercato Nuovo, si terrà dalle 8.30 alle 13 il consueto mercato della filiera corta agroalimentare Terra di Prato. Saranno presenti una quarantina di aziende agricole che offriranno frutta e verdura di stagione, salumi, confetture, olio, pane, vino e, in vista della Pasqua, una squisita varietà di carne, fra cui agnello e maiale. Ospite di quest’edizione un’azienda agricola della Val Dragone in Emilia Romagna specializzata nella produzione di yogurt biologico e formaggio caprino. Sia sabato 24 che domenica 25, dalle 9 alle 19, appuntamento in piazza San Francesco con Collezionare in piazza, la mostra mercato a cura dell’associazione culturale Il Penny dedicata a chi vuole fare un viaggio fra le cose del passato, fra piccolo antiquariato, collezionismo e modernariato, con accessori, suppellettili e oggettistica vintage, pezzi unici da collezione e arte dell’ingegno. Domenica 25 marzo dalle 9 alle 19 nelle piazze Santa Maria in Castello, Buonamici e Sant’Antonino torna la Fierucola delle Bigonge: con l'avvento della Pasqua saranno presenti molti prodotti a tema, come piccoli doni, ornamenti per l'apparecchiatura del tavolo ed anche salsine, marmellate, verdure sott'olio e dolcetti. Per gli amanti dei sapori genuini non mancano erbe spontanee, formaggi a basso tenore di colesterolo, pane cotto a legna e lievitato con pasta madre. Appuntamento speciale domenica 25 marzo in via Pier Cironi con SvuotaLaCantinaPrato, il mercatino cittadino dell’usato tra privati organizzato da "Recuperiamoci!". I visitatori avranno la possibilità di curiosare tra i banchini scoprendo le "chicche dalla soffitta", fra artigianato del recupero, oggettistica particolare, abbigliamento vintage e tanto altro ancora. Il programma di SvuotaLaCantinaPrato prevede alle 10 la presentazione di "RiCiclo", la Ciclofficina sociale di recupero e riparazione biciclette, che sarà presente in strada con l'esposizione di biciclette pronte all'uso; dalle 11 fino alle 16 si terrà "Tu mettici il cuore, sempre!", il laboratorio ambientale per grandi e piccini dedicato alla creazione di decorazioni floreali per le installazioni presenti in strada. Sempre domenica 25 marzo, dalle 8 alle 19 in piazza del Mercato Nuovo, è prevista un' edizione straordinaria del mercato del lunedì con la partecipazione di circa 110 venditori ed espositori.

Antica fiera del bestiame, animali da cortile, florovivaismo, prodotti tipici e tanto altro ancora. A Vernio domenica 25 marzo dalle 9 alle 18 torna la Fiera di San Giuseppe, che celebra il momento più importante della promozione della Val di Bisenzio, insieme al Contest che premia i migliori zuccherini dell’Appennino tosco-emiliano. Organizzata dall'Unione dei Comuni e dai Comuni di Vernio, Vaiano e Cantagallo la fiera offre spazio a un centinaio di espositori, che animeranno le vie di Vernio da Mercatale a San Quirico con prodotti tipici toscani e anche da fuori regione. Gli allevatori, una quarantina, presenteranno bovini, pecore, capre, cavalli, animali da cortile nel corso della fiera del bestiame, che sarà inaugurata alle 10 della domenica a Mercatale, in piazza 1° Maggio. E come sempre ci sarà la fiera interprovinciale della razza Calvanina, bovino tipico della Val di Bisenzio. Al campo sportivo di Serilli alle 11 e alle 15 ci saranno gli spettacoli equestri e per i bambini il battesimo della sella e cavalca l’asino. A San Quirico il mercato delle piante e degli animali da cortile, mentre in via di Fobiana sarà collocato il mercato dei prodotti tipici. Numerosi gli stand di enogastronomia con i piatti e le ricette del territorio, quelli degli agriturismi e degli artigiani. Lo Zuccherino Contest è un concorso riservato ai biscottieri amatoriali che si cimenteranno ella preparazione di uno dei biscotti tipici della tradizione valbisentina. Sabato 24 marzo alle 16 alla Fabbrica Meucci (sala superiore) di Mercatale i vincitori saranno premiati dall’assessore al Turismo della Regione Toscana Stefano Ciuoffo. Domenica 25 marzo, in piazza del Comune a San Quirico di Vernio, sarà possibile assaggiare tutti gli zuccherini in gara, così che i presenti potranno giudicare loro stessi la bravura dei partecipanti. Ingresso libero a tutte le attività. INFO 0574 931065, eventi@bisenzio.it.

A Livorno, fino al 1 aprile, si svolgeranno attività mercatali a carattere straordinario in via del Cardinale e via del Gigliozona piazza Cavallotti. In via del Cardinale troveranno spazio 7 postazioni (con gazebo) mentre in via del Giglio ne sono previste 3; tutte del settore non alimentare. L’orario di apertura sarà dalle 8.00 alle 20.00. Domenica 25 marzo, come già annunciato, è prevista una apertura straordinaria del Mercatino di via dei Pensieri, in occasione della tradizionale Domenica delle Palme che precede la santa Pasqua. Il Mercatino è aperto la mattina. Da martedì 27 marzo fino al 31 marzoMercatino di Pasqua” in piazza Cavour (area pedonale). La fiera promozionale prevede 18 operatori del settore non alimentare e 6 del settore alimentare sistemati in gazebo. A questi si aggiungono 2 furgoni/negozio sempre del settore alimentare. Sabato 31 marzo debutta in piazza XX Settembre “Curiosando in piazza”, un evento legato al vintage, libero scambio tra privati, oggettistica, modernariato, vinile con richiami al passato e alla storia della piazza stessa. Lo stesso appuntamento, promosso dal CCN “Piazza XX Settembre e dintorni” avrà cadenza settimanale ( ogni sabato) per i prossimi mesi di aprile e maggio. Il 2 aprile, lunedì dell’Angelo, con orario 8.00/20.00, è prevista una postazione del settore alimentare in località Cisternino.

Storia, tradizione e prodotti enogastronomici locali scendono in piazza a Foiano della Chiana per la sesta edizione della “Festa del ciambellino e del vin santo”. La giornata del 25 marzo, domenica delle Palme, sarà caratterizzata da un ricco programma di iniziative che animeranno l’intero centro storico cittadino dalla mattina alla sera, permettendo di tornare indietro nel tempo e coinvolgendo persone di ogni età. La festa è organizzata dall’amministrazione comunale di Foiano con la collaborazione dell’associazione culturale Scannagallo e con la partecipazione dell’associazione Amici della Chianina e del club Amici della Zucca, rinnovando una sinergia che ha l’ambizione di far riscoprire i cibi della tradizione gastronomica della Pasqua di cui è espressione proprio l’antico dolce contadino del ciambellino. Il cuore dell’evento sarà il mercato storico rinascimentale che sarà affiancato da cortei storici, giochi per bambini, concorsi culinari, mostre e tanto altro.

Redazione Nove da Firenze