Ricca la domenica d’Autunno in Toscana

Ultima domenica col marrone a Marradi e con con la Ballottata a Castagno D'Andrea. Iniziativa benefica dei maestri cioccolatieri a Prato. In treno a Badia Prataglia e per il Tartufo delle Crete Senesi, che invade le vie di Asciano. C'è anche Pescia Antiqua


Shopping & Food Show è in programma alla Leopolda di Firenze fino a domenica 25 ottobre con ingresso gratuito (domenica 10-21). L’evento, è dedicato al gusto e allo shopping con espositori di abbigliamento, accessori, enogastronomia, arredamento, curiosità e idee regalo. Ecco dunque alcune delle “chicche” di questa edizione. Per tutti gli enogastronauti, gli espositori sono a disposizione per raccontare, vendere e far degustare il buono del gusto italiano con pietanze provenienti da tutte le regioni e le eccellenze del gusto internazionale con i sapori esteri più in voga. Tra i fiori all'occhiello: lo stand che propone la particolare birra artigianale allo zafferano, il dolce San Lorenzo, a base di noci e cedro inventato dalla centenaria pasticceria Valecchi di Borgo San Lorenzo, i salumi spagnoli, il panino vegano firmato dal Panino Tondo e poi l'imperdibile cannolo ungherese ricoperto di scagli e di cioccolata o granella di nocciole. Immancabile lo stand dedicato al Giappone perfetto per gustare un freschissimo sushi o i classici ravioli al vapore e il corner, dalla Francia, dedicato alle crepes presenti sia nella versione dolce che salata. A Shopping&Food Show l'arredamento non è solo bello da vedere ma anche pratico. Cinius offre comodi letti rialzati con contenitore sottostante. Si differenzia dagli altri suoi simili poiché usa come rete il tatami (tipico pavimento giapponese) che fa passare l'aria ma non la polvere. Nelle versioni con letti più alti, si può disporre addirittura di carrelli estraibili che assumono la funzione di veri e propri armadi, risparmiando così spazio in casa. Guardando sempre alla praticità, Calligaris ha una vera chicca: il tavolo col piano in ceramica. Molto resistente ai graffi, alle macchie, agli sbalzi termici e ai prodotti chimici, questo tavolo è facilissimo da pulire ed igienico poiché non assorbe liquidi. Per chi poi ha il pollice verde e vuole essere sempre al passo con la moda, Novotono presenta il nuovo vaso Butterfly, ideale per il giardino verticale. Questo vaso da parete, disponibile in sei diverse colorazioni (bianco di Carrara e rosa corallo i più amati) si aggancia grazie a due magneti ad una piastrina in metallo fissata al muro con tasselli e viti. Direttamente dal Mar Morto, arriva il sale perfetto per l'esfoliazione di mani, viso e corpo. Questo grande lago deve la sua elevata salinità (superiore di dieci volte a quella dell'oceano) all'alta percentuale di minerali presenti nell'acqua. E' quindi uno scrub molto efficace che in fiera si trova in vari formati. Sempre per il viso, si può trovare la prima BB cream sul mercato che ha sei funzioni invece che quattro. Da non perdere anche l'olio di Monoi, realizzato a Tahiti con latte di cocco e fiore di Tiaré secondo il brevetto originale e perfetto per i capelli e per mantenere l'abbronzatura. Tra i vari stand dedicati allo shopping troviamo Sabbiarmonie che presenta una selezione di prodotti, dalla lampada da tavolo al quadro, realizzati con una tecnica unica che utilizza la sabbia come elemento decorativo, tramandata dagli Indiani d'America. Da non perdere inoltre, i prodotti di EB Creazioni, dall'album di fotografie, ai bigliettini e bomboniere realizzati interamente a mano e personalizzabili su commissione. L'Artista di Nuccetelli Monica, invece, presenta pezzi unici realizzati grazie ad una sapiente arte del riuso: ecco trasformato un semplice matterello in una lampada d'arredamento. Anche gli accessori non mancano, con le collane in vetro di Murano certificate o le cinture in vera pelle. Ed infine un'occhio verso il Natale, con stand dedicati agli addobbi natalizi e al presepe. Domenica il mini corso di VisualFood con Antonella Gala del team di Rita Loccisano, alle 12.30 un altro appuntamento con il cake design firmato Miss Cinzia Cake e alle ore 15 si parla di garden design in compagnia di Centro Servizi Giardini.

Domenica 25 ottobre a Lastra a Signa torna la Fiera promozionale del commercio lastrigiano che ospiterà un mercato straordinario con oltre 50 banchi nella zona Corea. Dai coltivatori diretti, ai casalinghi fino all’abbigliamento: la manifestazione si terrà in via Turati, via F.lli Rosselli e via I Maggio (fino all’intersezione con la statale 67) dalle 9 fino al tardo pomeriggio. L'iniziativa è promossa dall'amministrazione comunale con l’obiettivo di incentivare la promozione dell'economia locale. Durante la manifestazione sarà presente uno stand dell’Asd Nuova Atletica Lastra che organizzerà giochi e intrattenimento per i più piccoli e i negozi situati nelle strade interessate dal mercato rimarranno aperti.

Ultima domenica a Castagno D’Andrea dedicata ai marroni e ai prodotti del bosco. Domenica prossima, 25 ottobre, andrà in scena la 46^ Ballottata, la ormai celebre sagra del marrone, che nasce e cresce nei boschi del comune di San Godenzo. Come consuetudine saranno molte le occasioni per conoscere i gustare questo particolare prodotto autunnale: sarà aperto fin dalla prima mattina il mercato dei Marroni del Mugello I.G.P e prodotti tipici. Oltre a questo si potrà conoscere da vicino i boschi e le marronete con una gita escursionistica, che partirà alle 10, con ritrovo al centro visite del parco nazionale delle Foreste Casentinesi. Si potranno anche visitare, a partire dalle 11, le marronete ed i seccatoi che, per l’occasione, saranno accesi. Per chi volesse conoscere più a fondo i prodotti tipici e i piatti a base di marroni avrà anche l’opportunità di pranzare al Circolo Arci “Amadei” (per prenotazioni contattare il numero 055 8375237). Nel pomeriggio, poi, ci sarà intrattenimento musicale ed animazione per tutti i gusti, compresi i bambini. Da non perdere, poi, le dimostrazioni di tiro con l’arco a cura della Compagnia di arcieri “I Lupi dell’ARPA”. Si potrà anche visitare, presso il centro culturale Enrica Rainetti, la mostra fotografica “Castagno, Castagne e Castagnini” in collaborazione con Michele Chiocchini, saranno previste visite guidate alla Chiesa di San Martino che contiene affreschi di Annigoni e Pistolesi, sarà aperto l’Oratorio “Maria delle Grazie” dove si potranno ammirare le opere di Antonio Ciccone. Si potrà inoltre visitare il museo virtuale delle opere di Andrea del Castagno. Infine al Centro Visite del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi ci sarà la mostra di fotografia naturalistica “Volano sull’Appennino emozioni in digiscoping” di Andreas Bossi.

C’è soddisfazione a Marradi per il buon andamento della 52° “Sagra delle castagne e del Marron Buono”, organizzata dalla Pro Loco in collaborazione con l’Amministrazione comunale, che anche la scorsa domenica ha registrato numerosi visitatori. E ci si augura che, aiutati dal bel tempo, con la stessa grande affluenza domenica 25 ottobre, si possa chiudere in bellezza. Un’ultima, ghiotta, occasione per gustare tortelli, marmellate e torta di marroni, castagnaccio, marrons glacés, “bruciate”, biscotti, birra… Protagonista assoluto il prelibato marrone del Mugello Igp. Un’ultima domenica con le delizie autunnali, ma anche con degustazione e vendita di specialità gastronomiche, prodotti del bosco e sottobosco, prodotti artigianali e commerciali, prodotti tipici e produttori locali. Ed ancora, animazione e intrattenimento con artisti di strada e musicisti itineranti, mostre e iniziative culturali, oltre a un doppio annullo filatelico.
Treni straordinari sulla linea Faentina sono stati attivati da Fs-Trenitalia (gli orari sono indicati sul sito della Pro Loco di Marradi), mentre chi arriva dalla Romagna potrà fare un suggestivo viaggio sul treno a vapore, da Rimini, Forlì e Faenza. Ingresso a pagamento (biglietto 2 euro, gratis fino a 14 anni). Per ulteriori informazioni: Ufficio Turistico Marradi, 0558045170, info@pro-marradi.it.

Domenica al Parco nazionale delle foreste casentinesi, per "Lo spettacolo del fall foliage nella foresta della Lama, a piedi e in bus" ci saranno due escursioni dirette al pianoro della Lama in partenza alle 9, 15 dal centro visita di Badia Prataglia. Il fotografo Walter Segnan, accompagnerà l'escursione - che descriverà l'itinerario monte Penna, sentiero Scalandrini, Fangacci -"Fotografare la natura attraverso le emozioni". Il percorso "Alla scoperta delle foreste più colorate d'Italia" si distaccherà dal primo gruppo escursionistico in corrispondenza del sentiero "dei Forconali". Per entrambe le comitive è previsto un servizio bus di supporto sostitutivo fino ad esaurimento posti. Costi: adulti 7 euro, 12 per chi usufruisce del bus. Bambini fino a 12 anni 5 euro. 10 per chi utilizza il servizio bus. Covergenti sulla Lama, il cuore naturalistico del Parco nazionale Foreste casentinesi, monte Falterona e Campigna, sono previsti anche i servizi in bus "In viaggio tra i popoli", e "Wild bus". Il primo, con Franco Locatelli, del servizio promozione dell'area protetta, che parlerà dei popoli che hanno vissuto in quella foresta, partirà da Santa Sofia alle 9. "Wild bus, il bus della foresta" farà tappa alle 9 a Bagno di Romagna e alle 9, 45 a Badia Prataglia. Il costo è di 15 euro per gli adulti e 10 per i bambini (dai 3 anni). Speciale famiglie a 40 euro (due adulti e due bambini). Alla Lama, per tutti, ci saranno "dolci e solleccoli d'autunno", leccornie del Parco e bevande calde.

Le aziende partecipanti alla IV edizione di “Un Prato di cioccolato” in corso in Piazza Duomo fino a domenica 25 ottobre doneranno parte della produzione di cioccolato dei tre giorni di manifestazione, all’incirca 10 kg, all’associazione Giorgio La Pira - ONLUS. La consegna del cioccolato alla presidente dell’associazione Elena Pieralli, da parte dei maestri cioccolatieri Giancarlo Maestrone e Domenico Spatafora, avverrà -alle ore 17.00- alla presenza dell’Assessore Daniela Toccafondi presso “La Fabbrica del cioccolato” a lato della Fontana del Papero. Nell’occasione sarà consegnata al Comune di Prato una scultura di cioccolato raffigurante la Fontana del Bacchino realizzata durante i giorni della manifestazione.

Una domenica a ‘tutto volume’ per l’ultima giornata di manifestazione Food&Book a Montecatini: si comincia con Francesca Secci e il suo ‘Non solo Nero Wolfe’ (Aras Edizioni), si prosegue con Lina D’Ambrosio e Cristina Panizzuti che presentano ‘Il Gusto della Terra’ (iFood), a cui seguirà l’esecuzione live di due ricette con due foodblogger d’eccezione. Nel pomeriggio Valentina Tepedino presenta il progetto ‘L’amo italiano’ che valorizza i prodotti ittici a filiera corta e le tradizioni della cultura gastronomica italiana, con la partecipazione dello chef Marcello Leoni. Alle 16.30 è il momento di Marco Vichi con ‘Il Console’ (Guanda) e, alle 18.00, Maurizio de Giovanni racconta l’ultima avventura del suo Commissario Ricciardi e dà appuntamento alla sera al ristorante San Francisco Fishing Lab per la cena ‘A tavola con lo scrittore’. Per chi invece ha voglia di ‘assaggiare’ la manifestazione, alle 11.00 in programma la serie di incontri dedicati all’acqua organizzati da Adam-Associazione Degustatori Acque Minerali che prevedono, tra gli altri, un talk show a cui parteciperanno il Sindaco di Montecatini Giuseppe Bellandi e il Direttore delle Terme di Montecatini Arabella Ventura. Da non perdere alle ore 12,00 la seconda edizione della Camper Gourmet Cup, organizzata in collaborazione con PleinAir, e gli appuntamenti con i piatti degli Chef Pietro Migliaccio (Lampuga di Ischia) e Giuseppe Triolo (Paccheri in salsa mandorlata).

Domenica 25 Ottobre, in piazza Mazzini, sbarca una nuova edizione straordinaria di Pescia Antiqua, la mostra-mercato di antiquariato, artigianato e collezionismo più conosciuta e apprezzata della provincia, un piccolo evento che da tanti anni, ormai, anima ogni quarta domenica del mese il centro cittadino, attirando tantissimi curiosi e appassionati. Dalle ore 9.00 fino alle ore 19.00 la splendida piazza, storica sede del mercato pesciatino, si trasformerà in un’immensa vetrina, nella quale tanti espositori arrivati da tutta la Toscana esporranno, sulle proprie variopinte bancarelle, una immensa scelta di oggetti carichi di storia e di ricordi: mobili di ogni foggia ed epoca, quadri, monete, giocattoli, francobolli, libri, abiti che, mentre cercano nuovi proprietari, nuove case in cui ritrovare tutto il passato splendore, raccontano la vita dei precedenti proprietari; previsto, all'interno della manifestazione, uno spazio dedicato al mercatino agroalimentare, con la proposta di tanti gustosi prodotti tipici dell'agricoltura locale. E poi, piante, fiori, e tante associazioni di volontariato fra le più attive sul territorio comunale. Ma Pescia Antiqua non è solo la mostra mercato: ad arricchire la giornata, dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00 sarà aperto e visitabile gratuitamente il Palazzo del Palagio, con la splendida Gipsoteca Libero Andreotti. A pochi passi di distanza, anch'esso ad ingresso gratuito, il Monastero Benedettino di San Michele offre la possibilità di ammirare la rara collezione di quadri su tavola e su tela risalenti al XV secolo che ospita; in occasione della mostra-mercato, eccezionale apertura domenicale degli esercizi commerciali cittadini, per garantire un’offerta unica e accattivante ai visitatori. Pescia Antiqua è prodotta da Pinocchio Associazione Culturale e di Comunicazione in collaborazione con l'Assessorato alle Attività produttive. Per info, chiamare il 3312098756.

Nel cuore delle Crete Senesi, ad Asciano, l’ultima domenica di ottobre si celebra il re dei sapori del territorio: il tartufo. Il 25 ottobre nel Paese del Garbo è in programma la prima edizione della Festa d’Autunno, una giornata ricca di gusto e divertimento per scoprire e conoscere da vicino i segreti del prezioso tubero che inebria i palati di tutto il mondo. A partire dal mattino e per l’intera giornata l’inconfondibile profumo del tartufo bianco delle Crete Senesi invaderà le vie del centro storico per deliziare residenti e turisti. Per celebrare la prima edizione della Festa d’Autunno, inoltre, un matrimonio speciale di gusto con il prelibato tartufo delle Crete Senesi che sposa PastAsciano, la pasta prodotta con il grano duro coltivato nelle Crete Senesi. Le nozze saranno celebrate alle 12,30 in piazza Garibaldi con una degustazione a cura della Pro Loco di Asciano e dell’Associazione Tartufai del Garbo. La scoperta dei segreti legati al prezioso tubero si sposta poi direttamente in campo con la simulazione alla ricerca del tartufo (ritrovo davanti alla Chiesa di Sant’Agostino ore 14,30). Per chi invece volesse scoprire i tesori artistici, storici oltre che naturalistici del Paese del Garbo è in programma un Trekking Urbano organizzato dall’Ufficio Turistico (costo 5 euro). Tutti i visitatori, infine, potranno godersi una domenica di gusto tra le vie di Asciano giungendovi in maniera del tutto originale attraversando gli scenari incantati di calanchi e biancane a bordo di littorine d’epoca. E’ infatti in programma il Treno Natura a vapore da e per Siena grazie alla collaborazione con Fondazione FS Italiane e Ferrovia Val d’Orcia (Info e dettagli sul programma www.ferrovieturistiche.it). Per l’intera giornata, lungo le vie del centro, mercatino di prodotti tipici e intrattenimento musicale. La Festa d’Autunno ad Asciano è organizzata dall’amministrazione comunale, Associazione Tartufai del Garbo e dalla Pro Loco di Asciano.

Redazione Nove da Firenze