Marradi: 50° Sagra delle castagne, 3° domenica di dolci delizie

E' festa col marrone Mugello. Domani concerto del Conservatorio Cherubini


RASSEGNE —
Terza domenica di dolci delizie a Marradi con la tradizionale “Sagra delle Castagne”, che quest’anno festeggia i 50 anni.
Protagonista indiscusso della kermesse il marrone, e in particolare il Marrone del Mugello Igp col marradese “Marron buono”: tortelli, marmellate e torta di marroni, castagnaccio, marrons glacés, “bruciate”, biscotti, birra e tanto altro ancora…Tutto “slow” e “doc”, con attenzione alla tracciabilità del prodotto.
E come sempre lungo le vie del paese, degustazione e vendita di specialità gastronomiche, prodotti del bosco e sottobosco, prodotti artigianali e commerciali. Ed ancora, animazione e intrattenimento con artisti di strada e musicisti itineranti. E l’immancabile treno a vapore.
Nelle domeniche della manifestazione, che ogni anno riscuote un enorme successo di presenze e visitatori, Trenitalia intensificherà il servizio ferroviario con corse aggiuntive da Faenza e Firenze, come richiesto dall’Amministrazione comunale.
Appuntamento musicale domani sera, alle 21, al Centro studi campaniani col concerto del Conservatorio statale di musica “Luigi Cherubini”, nell’ambito della rassegna “MusicaInsieme” della Provincia di Firenze. Ingresso libero.

Gli appuntamenti:

“50 anni di Sagra”
Mostra fotografica con fotografie e cimeli delle Sagre delle edizioni passate
6,13,20 e 27 ottobre 2013 Platea Teatro degli Animosi

Mostra fotografica “120 anni di Faentina”
6,13,20 e 27 ottobre Sala Mokambo

domenica 6-13-20 e 27 ottobre Centro Studi Campaniani, Museo Artisti per Dino Campana e Sala Galeotti apertura 10,30-12,30/14,30-18,30, visite guidate su prenotazione nei giorni feriali

dal 6 al 27 ottobre Centro Culturale Dino Campana Mostra “Il Mito del Volo”
Apertura Centro Studi e documentazione sul castagno
tutto il mese di ottobre

“Libri e Castagne”
Mostra mercato del libro
Centro culturale Dino Campana dal 6 al 27 ottobre

Concerto Musicainsieme “Il Genio nel territorio”
Centro Studi Campaniani – 19 ottobre ore 21
Conservatorio Statale di Musica “Luigi Cherubini”

“Il Mugello dei sentieri” ancora in “tour”. Dal 19 ottobre al 3 novembre sarà allestita a Marradi, presso i locali del Centro di studio e documentazione sul castagno, la mostra fotografica sulla rete sentieristica del complesso forestale Giogo-Casaglia con paesaggi, panorami e scorci mozzafiato catturati dalle reflex del Photo Club. L’iniziativa è promossa dall’Unione montana dei Comuni del Mugello col patrocinio del Comune.

Profumi e sapori di Sicilia - “Col nostro sole coloriamo la vita”
Degustazione e vendita di prodotti tipici
Domenica 20 ottobre 2013 Zona Caratteristica Sagra delle Castagne

Domenica 27 ottobre ore 15 sala Mokambo Teatro Animosi
Presentazione volume fotografico “Faentina, guida fra storia e natura attraverso l’Appennino” di Alfio Ciabatti e Neri Baldi

Tradizionale treno a vapore, come ogni anno, attraverserà l’Appennino Tosco-Romagnolo. Info presso l’agenzia “Antologia Viaggi” al numero 0573/367158 per i treni in partenza domenica 20 ottobre da Rimini e Pistoia-Firenze.

Info: l’Ufficio Turistico di Marradi 055/8045170 info@pro-marradi.it www.pro-marradi.it.


PALAZZUOLO SUL SENIO. Domenica 13 ottobre torna l'appuntamento con il gusto autentico dell'Appennino. Nel borgo dell'Appennino Tosco-romagnolo domenica 13 ottobre si festeggerà il “Marrone del Mugello”, che si fregia del marchio IGP. Questo prodotto ancora oggi, viene coltivato senza l’ausilio di fitofarmaci o concimi chimici e permette la realizzazione di dolci appetitosi come la torta, il castagnaccio, i topini, i tortellini e la farina di castagne. Sapori genuini che si possono trovare e degustare anche nei ristoranti e nelle aziende agrituristiche locali assieme alla cacciagione, alla polenta e ai numerosi piatti tipici della stagione autunnale.
L’Ottobre palazzuolese è così una vera occasione per soddisfare il palato e trascorrere ore di grande serenità, favorite dall’ospitalità, dalla possibilità di raccogliere personalmente il prodotto nei castagneti, dall’atmosfera paesana rallegrata da musica, folklore e stand gastronomici.
Domenica dalle ore 11.00 in Piazza IV Novembre e Viale Ubaldini verrà aperto il "Mercatino dei profumi del''autunno" con una mostra mercato del Marrone IGP del Mugello fresco e lavorato, dei funghi, dei tartufi, dei frutti dimenticati e di tanti altri prodotti tipici gastronomici e artigiani di questo spicchio di Appennino. Inoltre, sempre in piazza IV novembre, si trova lo stand “Il Seccatoio” con proposte al dettaglio di prodotti a base di marrone come la torta, il Castagnaccio, i topini, i tortellini e altri prelibatezze dell’autunno come le caldarroste fumanti e il vin brulè.
Nel resto del paese non mancherà la tradizionale fiera paesana mentre le associazioni di volontariato locali organizzeranno punti di ristoro dove assaporare le prelibatezze a base di marrone e non solo. Tutte le Domeniche dalle ore 12.00 alle 14.30. Sempre in tema di gusto, nel viale Ubaldini presso la Casa del Villeggiante verrà allestito lo stand “Il castagneto” con menù a base di zuppe autunnali, polenta, dolci a base di marroni e molto altro per solleticare il palato.
Infine, dalle ore 14.00 sul palco di P.zza IV novembre musica tradizionale, balli folk, animazione e truccabimbi mentre per la gioia dei più piccoli "Tinto e l'asinello Giulio" porterà a spasso su di un calesse con accompagnamento di altri animali.

Castagno d’Andrea – E’ tempo di marroni e come tutti gli anni Castagno d’Andrea, dopo aver raccolto nell’estate villeggianti, escursionisti e turisti, si prepara a divenire un grande mercato naturale e popolare, dove i produttori e la popolazione si ingegnano per valorizzare al massimo un prodotto come il marrone, che è economia ma anche storia, cultura e tradizione.
La festa che tradizionalmente si svolge nelle ultime due domeniche di ottobre, che quest’anno cadono il 20 e 27 ottobre offre un programma ricco di opportunità: il mercato dei marroni apre i battenti alle ore 9 e, oltre al prodotto oggetto dell’evento, metterà in vendita miele, formaggi, marmellate. Nella mattinata è prevista una passeggiata nelle marronete, così come sono in programma visite al Museo del Centro Visita e nei tipici “seccatoi” dove i marroni vengono essiccati. Il Centro Visita del Parco Nazionale ospiterà per l’occasione una mostra fotografica “SASSO FRATINO: UNO SCRIGNO DI BIODIVERSITA'” di Giorgio Amadori e Alessandro Capuccioni. Sempre al Centro Visita sarà possibile acquistare piante da frutto, quali peri, meli, susini, ciliegi, di antiche cultivar rinvenute sul territorio e allevate nel vivaio di Rincine.
Dalla mattina si potranno degustare bruciate, ballotte, dolci di marroni, bruciate briache accompagnate da un ottimo vin brulè. Non mancheranno i punti di ristoro: Circolo Arci, Osteria Il Rifugio, Caffè Falterona, Microbirrificio Conte di Campiglia per l’occasione proporranno menù tipici.
Sarà presente il Mercato degli artigiani e degli antiquari.
Un ottimo modo per trascorrere una giornata all’insegna delle tradizioni e del buon gusto, nella splendida cornice della Valle del Falterona già “pennellata” dai colori d’autunno.

Redazione Nove da Firenze