Natale: il prossimo fine settimana all’insegna della solidarietà

“Il Meyer per il Meyer”: 90 bambini sul palco del nuovo teatro dell’Opera, il Mercatino di A.T.T., il Villaggio dei Babbo Natale a Largo Annigoni, una bella iniziativa in Oltrarno. Eventi culturali per adulti e bambini a Livorno. Rapolano capitale del presepio


FOTOGRAFIE — Firenze- Saranno novanta e calcheranno le scene di un palco nuovo fiammante: quello del teatro dell’Opera di Firenze. Sono i bambini protagonisti del coro dello spettacolo “Le allegre comari di Falstaff”, spettacolo di Natale ad ingresso gratuito che andrà in scena mercoledì 17 dicembre alle ore 20,45 per la tradizionale festa “Il Meyer per il Meyer” che l’ospedale e la sua Fondazione dedicano alle famiglie e a tutta la città di Firenze. L’evento, realizzato con la collaborazione del Comune di Firenze e della Fondazione Maggio Musicale Fiorentino, rientra nel progetto "Meyer Cultura" della Fondazione Meyer sostenuto da Regione Toscana. Per tanti cittadini sarà l’occasione per visitare per la prima volta questo nuovo fulcro d’arte fiorentino e sarà qui che l’Associazione Venti Lucenti porterà in scena uno spettacolo per grandi e piccini a divertimento garantito. L’ ingresso è gratuito con invito, fino ad esaurimento dei posti disponibili. Basta scaricarlo dal sito dell’ospedale www.meyer.it./ilmeyerperilmeyer. L’invito è valido per l'ingresso gratuito di due persone adulte, ma i bambini in più saranno i benvenuti. Ma la festa comincia ancora prima dello spettacolo: a partire dalle 19 nel foyer del teatro si terranno attività curate dall’associazione Pupi di Stac, tutte dedicate ai piccoli. Clown, musicisti e marionette animeranno la festa prima dell’ingresso in sala e apriranno la serata in un clima di festa. Alle 20.45 si abbasseranno le luci e si aprirà il sipario sull’opera "Le allegre comari di Falstaff", rielaborazione nata dall’intreccio dell’opera di Giuseppe Verdi “Falstaff” e da “Le Allegre Comari di Windsor” di William Shakespeare, adattata per un pubblico di bambini e ragazzi. L’opera, con un vivace gioco delle parti in cui ogni attore cambia continuamente ruolo e personaggio, narra delle avventure di un vecchio truffatore, Falstaff e delle sue ingegnose trovate per sedurre le comari del paesino di Windsor che invece finiranno per fare di lui, piuttosto, un truffato. Scrittura scenica e regia sono di Manu Lalli, Pianoforte e direzione di Loris di Leo, le percussioni di Sergio Odori, gli Strumentisti del Conservatorio di Musica Luigi Cherubini e il coro di voci bianche della scuola secondaria di I grado dell'Istituto San Giuseppe di Firenze/Maestro del Coro Ania Leila Rufo. Appuntamento dunque all’Opera di Firenze (Viale Fratelli Rosselli 7), mercoledì 17 dicembre a partire dalle 19 per la festa e alle 20.45 con lo spettacolo.



Il Villaggio di Babbo Natale sbarca in Largo Pietro Annigoni. Venerdì 12 dicembre 2014 alle ore 17.00 si accenderanno le luci per l’inaugurazione di questo spazio dedicato, in particolare, a famiglie e bambini. Il Villaggio, articolato su 3000mq, è composto da tredici casine di legno dedicate allo street food ed un’area coperta dedicata allo shopping natalizio, una pista di pattinaggio sul ghiaccio e sei attrazioni destinate ai più piccoli quali il tiro ai barattoli, i tappeti elastici, le canoe di Peter Pan, la giostra di Biancaneve e la rotonda della pesca delle ochette. Attrazione principale del Villaggio sarà la casa di Babbo Natale: Tutti i pomeriggi dalle 17.00 alle 19.00 ed il sabato e la domenica anche dalle 11.00 alle 13.00, i più piccoli avranno l’occasione di incontrare personalmente Babbo Natale e di scrivere insieme a lui la propria letterina dei desideri. Aperto tutti i giorni dal 12 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015 con orario 10.00 – 22.00, sono previste nell’apposita area spettacoli una serie di performance pomeridiane dedicate ai più piccoli e serali per un pubblico più variegato; tra queste, Karaoke show, Firenze Rock Festival, musica e danza. Il programma completo è consultabile sul sito www.nataleafirenze.it. A cornice di questo spazio anche il Villaggio dei Popoli, mercatino equosolidale basato su un rapporto paritario, tra i produttori svantaggiati e i consumatori, che garantisce il pagamento di un giusto prezzo, il rispetto della dignità e dei diritti dei lavoratori e la sostenibilità sociale e ambientale.



Sabato 13 e domenica 14 dicembre torna, gentilmente ospitato - come sempre - presso le splendide sale di Palazzo Budini Gattai, (Via dei Servi, angolo P.za SS. Annunziata - Firenze) il Mercatino di Natale dell’A.T.T. che da ormai quattordici anni l'Associazione Tumori Toscana A.T.T. organizza per sostenere il servizio di Cure Domiciliari Oncologiche gratuite ai malati della Toscana. Patrocinato da Regione Toscana, Provincia di Firenze e Comune di Firenze e Pontassieve e con il supporto di Banca CR Firenze,il Mercatino di Nataleè cresciuto nel tempo arricchendosi di eventi e iniziative collaterali ed è ormai un appuntamento tradizionale e molto atteso, capace di richiamare ogni anno migliaia di visitatori. L’edizione 2014, presentata oggi in Palazzo Vecchio dall’assessore a Welfare e Sanità Sara Funaro, dal presidente A.T.T. Giuseppe Spinelli e da Roseli Riva, consigliera A.T.T. che si occupa dell’organizzazione del Mercatino (presente anche il proprietario di Aquaflor, il profumiere Sileno Cheloni), sarà come sempre all’insegna dello shopping di qualità con una vasta scelta di articoli delle migliori firme di abbigliamento e accessori ma grande spazio sarà dato anche alle creazioni handmade di gioielli e oggettistica e non mancherà, ovviamente, un vasto reparto food & wine per i più golosi. Tra gli aderenti all’iniziativa: Gucci, Ferragamo, Prada, Cavalli, Loro Piana, Ermanno Scervino, la new entry Richard Ginori, Braccialini e tanti piccoli produttori vitivinicoli. “Il Mercatino è un’iniziativa di solidarietà molto importante a sostegno dell’Associazione Tumori Toscana che svolge un’attività importante nel nostro territorio - ha detto l’assessore Funaro -; è una delle iniziative cittadine in cui varie realtà si coniugano insieme per aiutare chi ha bisogno e in questo caso l’aiuto va alle persone malate di tumore”. “Con questa iniziativa il mondo della moda, molto sensibile su tematiche come queste, si mette a disposizione - ha spiegato l’assessore - per fare un mercatino di alta qualità il cui ricavato viene completamente devoluto all’associazione”. “Pensiamo che iniziative di questo genere - ha concluso l’assessore Funaro - siano fondamentali perché le associazioni spesso si basano sul lavoro puramente volontario dei professionisti che prestano ore del loro servizio e pertanto è importante sostenerle anche attraverso queste forme. Invito i fiorentini a partecipare numerosi al Mercatino e ad acquistare numerosi oggetti”. “In questo Natale – ha dichiarato il Dottor Giuseppe Spinelli, Presidente A.T.T. – in cui molte famiglie dovranno fare i conti con la crisi, il nostro Mercatino rappresenta un’occasione per trovare belle cose a ottimi prezzi e nello stesso tempo aiutare i malati di tumore che tutti i giorni cerchiamo di curare con passione e professionalità. Ci auguriamo, dunque, che anche quest’anno in tantissimi decidano di sostenere l’A.T.T. visitando il Mercatino e scegliendo il valore aggiunto di un regalo solidale.” “Ogni anno, nonostante la crisi, la città risponde positivamente all’iniziativa - ha concluso Roseli Riva -. Firenze con il suo bel volto solidale non ci dimentica mai”. Quest’anno il Mercatino vanterà una presenza davvero esclusiva, quella del Profumiere Sileno Cheloni, proprietario e anima di Aquaflor, profumeria artistica dal fascino d’altri tempi dove nascono profumi su misura assolutamente unici. Il Maestro Cheloni ne parlerà domenica pomeriggio con il Conte Galè di RTL 102.5 nel corso di una chiacchierata alla scoperta dei segreti delle essenze. E a seguire, intorno alle 18, estrazione della lotteria di beneficenza: primo premio una cena romantica per due all’Ora d’aria, preparata da Marco Stabile; secondo premio un cadeau offerto da Aquaflor e il terzo un cadeau proveniente dal mondo vitivinicolo.


Domenica 14 dicembre, nel giardino privato più grande della città, quello del Four Seasons Hotel Firenze si terrà la settima edizione dell’Open Day per l’Istituto degli Innocenti. È ormai uno degli appuntamenti più attesi nel panorama delle festività natalizie, capace di unire il piacere di una giornata in compagnia di famiglia e amici ad una grande azione di beneficienza, che come ogni anno è dedicata dall’hotel all’Istituto degli Innocenti. Il giardino del Four Seasons Hotel Firenze diventa la cornice naturale di una grandissima festa, con musica, intrattenimento e la voglia di condividere un momento speciale. Dalle ore 10 alle 16, gli ospiti dell’evento potranno passeggiare tra i tanti mercatini di Natale e degustare castagne, pop corn o sorseggiare una cioccolata calda. E ancora un vin brulé sapido di spezie o un buon bicchiere di vino accompagnati dalla musica di Radio Toscana, per il secondo anno media partner dell’evento. A far divertire i più piccoli, ci penseranno la Bottega dei Ragazzi, la Compagnia di Babbo Natale e la Bottega dei Grassi Nesi con il suo laboratorio di decorazioni natalizie. Alle ore 12 anche quest’anno si esibirà il Piccolo Coro Melograno, e a seguire il consiglio è di dedicarsi allo shopping natalizio: tante le idee regalo che potrete acquistare nei numerosi mercatini natalizi con una semplice e spontanea donazione. L’ingresso al parco ha un costo simbolico di 1 euro per adulto e l’intero ricavato della giornata sarà devoluto per il completamento e la ristrutturazione del “giardino grande” dell’Istituto degli Innocenti, per offrire occasioni di gioco e attività all’aperto ai 300 bambini che frequentano i servizi per l’infanzia dell’Istituto e vivono nelle case di accoglienza, oltre che per i bambini del quartiere. L’Open Day quest’anno è anche patrocinata dal Comune di Firenze. Lo staff volontario e gli amici del Four Seasons vi aspettano numerosi.


“Natale in Diladdarno”, una domenica da passare in allegria in attesa del Natale, passeggiando per l’Oltrarno tra piazze e vie pedonali, con mercati, mostre di artigiani, spettacoli ed intrattenimenti per lefamiglie. Quest’evento rientra all’interno dell’iniziativa “Natale Diladdarno” organizzata dal ComitatoOltrarno Promuove e dai CCN della zona, per valorizzare le attività economiche del quartiere fiorentino.Una giornata che non lascerà spazio alla noia: dalle 8.00 alle 20.00 “Mercato del Piccolo Antiquariato”in Piazza Santa Spirito; dalle 9.30 alle 12.00 “Ripuliamo le mura” il gruppo Angeli del Bello incollaborazione con il CCN Boboli e i residenti dell’Oltrarno eseguiranno la riqualificazione del muro di cintalato Via Romana del giardino Corsi, tutto ciò sotto la direzione e il coordinamento di Daniela Valentini,interverrà l’Assessore all’ambiente Alessia Bettini; dalle 15.30 alle 19.30 “Facciamo l’albero diNatale” a bottega aperta, con materiali poveri e con le tecniche del fai-da-te; in collaborazione conl’associazione Via Maggio “Santo Spirito inedito”, un percorso tra Via Maggio e Santo Spirito incollaborazione con i padri Agostiniani della Basilica di Santo Spirito e Associazione in Piazza, dalle 10.00alle 19.00 visita a ingresso libero a gallerie e negozi di Via Maggio, alle 11.00, 12.30 e 15.30 visitegratuite al Complesso di Santo Spirito (necessaria la prenotazione).Nel pomeriggio gli artisti di OpenArt animeranno le vie dell’Oltrarno con musica, canti e arte creativa;dalle 10.00 alle 21.00 “Mercatino tradizionale natalizio” in Piazza della Calza; dalle 15.00 alle 21.00lungo via Romana banchi, degustazioni, trucca bimbi e animazioni a sorpresa; alle 15.00 tutti i bambiniche lo vorranno potranno contribuire a decorare l’albero di Natale portando un loro decoro o una letterinada attaccare all’ “Albero di tutti”; alle 15.30 in via Serumido 1/r presso Cantafili “I Misteri dellabottega: arte + scienza = restauro”; a partire dalle 17.00 presso la libreria Castalia di Via Romana153/r gli autori Marco Vichi, Divier Nelli, Filippo Torrini e Leonardo Gori presenteranno i loro libri; nelpomeriggio “Raccontando il Convitto”, i bambini potranno effettuare visite guidate gratuite suprenotazione e tutti i piccoli partecipanti verrà consegnata una tessera gratuita da parte dell’AssociazioneAmici dei Musei Fiorentini Sezione Didattica col contributo del Ccn Boboli.Dalle 16.00 in Via dei Serragli 59/ar presso Mazzanti Piume, Duccio Mozzanti donerà la possibilità ditoccare e provare i suoi capolavori; Giulia Materia, in sdrucciolo de’ Pitti 13/r, offrirà un Laboratorio diOrigami Natalizi per Bambini + Festa allo Sdrucciolo! Vin Brulè e musica dal vivo per strada; dalle in Viade’ Serragli 7/r “Le chicche al cioccolato”, degustazione di cioccolata Amedei e Biscotti della Nonna; incollaborazione con il CCN San Frediano: in Piazza dei Nerli dalle 11.00 “Gonfiabili per bambini”, dalle10.00 alle 24.00 “Mercatino artigiano e dell’ingegno” con specialità enogastronomiche e dalle 16.00“Babbo Natale in bicicletta” con degustazione di cioccolata calda.In collaborazione con il CCN Santo Spirito: dalle 16.00 in Piazza Santo Spirito “Piazza Bella Piazza. IoSanto Spirito la vedo così” e “Presepe Vivente” presso l’Oratorio San Filippo Neri della Parrocchia SanFelice in Piazza e Serumido.


Il Natale, con la sua magica atmosfera, abbraccia la tenuta rinascimentale di Poggio Casciano. L’azienda vinicola Ruffino, sabato 13 dicembre dalle 10 alle 17, organizza una speciale degustazione natalizia. In un luogo dove il vino è pura emozione sarà possibile visitare la storica cantina di Poggio Casciano e degustare i vini Ruffino, oltre ad assaporare le specialità gastronomiche di selezionati produttori con assaggi e vendita in loco: Fattoria di Lischeto da Vollterra con i suoi formaggi biologici, Azienda Agricola Sanvitale del Mugello con focacce e piatti tipici e Podere la Corte da Borselli con salumi e porchetta. I più piccolini troveranno la piacevole compagnia di Francesca Campigli, che con la sua creatività sarà a disposizione di tutti i bimbi, con giochi di gruppo e altre divertenti sorprese. Per maggiori informazioni potete chiamare 055 6499712 o scrivere alla mail: hospitality@ruffino.it



Sarà una giornata all’insegna della musica quella in programma domani, giovedì 11 dicembre a Siena, grazie ai tanti eventi del cartellone “Tutto il Natale di Siena”, promosso dal Comune con il sostegno di Banca Mps. Si comincia alle ore 16 con il concerto degli alunni di pianoforte del Liceo Musicale di Siena, nell’Auditorium dell’Istituto Franci, in Prato Sant’Agostino, con ingresso gratuito, per finire nelle splendide sale del Museo Civico, all’insegna dell’arte a 360°. Per chi vuole imparare il lavoro a maglia. Due ore per cominciare da zero, perfezionarsi, imparare nuove tecniche, condividere idee e lavori a maglia, ma anche divertirsi, rilassarsi e sviluppare la creatività. E’ il “Knitting group” proposto da Vittoria Baker, in programma domani al Polo Mattioli, Aula Seminario, Via P. A. Mattioli 10. Dalle ore 17 alle ore 19 sarà possibile partecipare, a ingresso gratuito, al gruppo aperto di lavoro a maglia. Per informazioni si può consultare il sito www.usienawelcome.unisi.it, o scrivere un’email:victoria.baker2013@gmail.com. Alla Scuola di Cucina di Lella è protagonista il cioccolato. Alle ore 19 tornano le lezioni di cucina, su prenotazione, alla Scuola di Cucina di Lella Cesari Ciampoli, che per l’occasione insegnerà ai partecipanti come preparare delle deliziose dolcezze di cioccolato per il menù delle Feste e per i lunghi pomeriggi invernali. Il corso, in Via Fontebranda 69, sarà attivato con un minimo di quattro presenze. Per informazioni e prenotazioni è possibile telefonare al numero 0577 46609, o scrivere un’email all’indirizzo di posta elettronicainfo@scuoladicucinadilella.net. “Sette note in sette notti”. Alle ore 21.15 prenderà il via un nuovo appuntamento con la rassegna che esalta enologia, enogastronomia e musica nelle splendide sale del al Museo Civico. Dalle ore 21.15 alle ore 21.45 è prevista la visita monografica della Sala del Concistoro sui fatti e i detti memorabili di Domenico Beccafumi”: esempi illustrati di uomini famosi secondo i racconti tratti da uno scritto dello storico romano Valerio Massimo. A seguire, una pausa di gusto con lettura di un brano tratto dall'Antologia di scritti sul panforte senese e degustazione di dolci tipici senesi in abbinamento ai vini da dessert. Dalle ore 22.15 alle ore 23 “7 note in musica” con l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Rinaldo Franci” e musiche di Bach e Mercadante. Si esibiranno per l’occasione Paganini Amedeo Monda (chitarra), Fiammetta Casalini (violino) Lorenzo Morrocchi (flauto) Riccardo Dalla Noce (violoncello). Il costo del biglietto è di 6 euro e 4,50 euro per gli studenti. Le prenotazioni possono arrivare via email a museocivico@comune.siena.it.



A Vernio il Natale è musica. Sul palcoscenico delle feste 2014 salgono cori, bande, gruppi gospel e quintetti jazz un po' in tutte le frazioni per la rassegna “Sulle note del Natale”. E' il programma messo in piedi dal Comune di Vernio che è stato presentato questa mattina a palazzo Buonamici dall'assessore alla Cultura Maria Lucarini e dai direttori delle bande e dei gruppi che partecipano all'iniziativa. “Un cartellone itinerante che nasce dalla collaborazione con le associazioni, le parrocchie e le Pro Loco – ha spiegato l'assessore Lucarini – Tanti i luoghi che abbiamo scelto per fare da scenario ai tanti modi diversi di fare musica che presentiamo, proprio per portare lo spirito delle feste vicino a tutti, anche a chi ha difficoltà a spostarsi”. Si comincia domenica 14 dicembre alla chiesa parrocchiale di Mercatale con una apertura in grande stile della rassegna. Il concerto d'inizio è infatti affidato all'importante e riconosciuto Corpo Musicale “G. Verdi” di Fognano, diretto dal Maestro Mario Scavuzzo. Con il titolo “Festività in musica” il concerto propone brani classici del repertorio bandistico e nuovi pezzi in tema natalizio. La serata sarà animata da famose melodie e saranno presenti anche i giovani allievi della scuola di musica. Il Corpo Musicale di Fognano è legato da anni, in un sodalizio musicale, al coro di Montepiano. La rassegna nasce dalla volontà di offrire alla cittadinanza una serie di momenti di musica, di cultura e d'intrattenimento nel periodo delle prossime Festività toccando varie frazioni del Comune quali Cavarzano, Montepiano, San Quirico, Mercatale, Poggiole, Sasseta e Sant'Ippolito. Gli eventi sono resi possibili grazie alla collaborazione delle parrocchie e delle Pro Loco del territorio. I concerti sono tutti a ingresso libero. Per informazioni: m.lucarini@comune.vernio.po.it.


Festività natalizie all'insegna dell'arte: il museo “G.Fattori” di Villa Mimbelli aprirà le porte alla città per quattro domeniche con ingressi gratuiti nei giorni 14, 21, 28 dicembre 2014 e 4 gennaio 2015. Si potrà visitare la collezione civica permanente (in orario 10-13 e 16-19) come partecipare alle numerose iniziative culturali in programma nel pomeriggio, rivolte sia al pubblico adulto che ai bambini. Si è voluto infatti coinvolgere maggiormente - attraverso laboratori specifici, cacce ai particolari e visite guidate con sorpresa - i bambini della scuola primaria per avvicinarli al mondo dell’arte in modo ludico e al tempo stesso didattico. Per gli adulti, invece, interessanti conferenze di storici e critici dell’arte sul tema del movimento macchiaiolo e sulla rivoluzione tecnica che il movimento ha avuto nel panorama artistico universale. Già dalla prossima domenica, dunque, “Natale nell’arte” offrirà alla cittadinanza l’occasione di “vivere” il Museo e di apprezzare il ricco patrimonio artistico che custodisce. Non dimentichiamo infatti che Villa Mimbelli conserva le grandi tele di Giovanni Fattori e di altri esponenti della corrente dei Macchiaioli (Silvestro Lega, Telemaco Signorini, Vincenzo Cabianca, Giovanni Boldini ed altri). Senza contare illustri post-macchiaioli come Eugenio Cecconi e Vittorio Corcos, nonché divisionisti come Benvenuto Benvenuti e Plinio Nomellini. In occasione di queste prossime aperture natalizie per arricchire maggiormente il percorso espositivo sono state messe in mostra anche alcune opere recuperate dai depositi del Museo. Si tratta alcuni dipinti di artisti livornesi del Novecento: Gino Romiti, Carlo Domenici, Anchise Picchi, Giovanni Lomi, Cafiero Filippelli e Renato Natali. Sono stati selezionati inoltre alcuni disegni preparatori di Giovanni Fattori relativi ai due dipinti: “Assalto a Madonna della Scoperta” e “Carica di cavalleria a Montebello”. I disegni, che testimoniano l’attività dell’artista nella fase di realizzazione dei due capolavori rievocativi le famose battaglie risorgimentali, sono esposti a lato dei due dipinti. Il Museo, a partire già da queste iniziative natalizie ( ma lo farà per tutto l’arco dell’anno) , comincerà a distribuire agli studenti in visita un pass speciale che consentirà loro di tornare nuovamente al Museo accompagnati da due familiari con diritto alla riduzione sul biglietto d’ingresso (2.50 euro a persona).


Rapolano Terme diventa capitale del presepe in occasione delle festività natalizie con il motto «e venne ad abitare in mezzo a noi». È questo il passo del Vangelo di Giovanni che ispira dal 1993 l’attività del Centro culturale La Piana-Gianni Battagli di Rapolano Terme che, di anno in anno, ricrea artigianalmente il presepio collocando la Natività in un angolo o in uno scorcio caratteristico del territorio con il contributo dell’amministrazione comunale. Nel 2014 il presepe monumentale ricrea un segmento della veduta del centro storico di Rapolano Terme così come si presentava tra gli anni ’50-’60, lato Porta Nuova, visto dal quartiere dei Piani. Come tradizione, il presepe monumentale - allestito nella Chiesa di San Bartolomeo in Piazza del Castellare a Rapolano - verrà svelato al pubblico la notte di Natale, alla mezzanottein punto: solo allora si potrà vedere la nuova location che ricrea fedelmente in tutti i particolari dello scorcio caratteristico della Porta Nuova di Rapolano a metà del XX secolo. Oltre ai noti “effetti speciali” che arricchiscono la costruzione del presepio (l’alternarsi del giorno alla notte, cambiamenti climatici, il fumo che esce dai camini, l’illuminazione pubblica del paese, l’apparizione dell’Angelo e della vera cometa di Halley), ci sarà anche la riproduzione della processione del Corpus Domini, in onore di Papa Francesco che ha proclamato il 2015 anno dedicato alla vita consacrata. La processione sarà ricostruita nei minimi dettagli, con sacerdoti, banda, incensi, giovani che seminano fiori di “Maggio” (cioè di ginestra) e tutto il popolo rapolanese che usciva proprio da Porta Nuova per incamminarsi lungo le vie di un centro abitato vestito a festa. Seguendo un percorso espositivo, per tutto il periodo delle Festività natalizie a Rapolano Terme si potranno rivivere anche le atmosfere delle Natività del passato con il “Museo del Presepio” allestito nei locali del Centro culturale La Piana. Un’esposizione che sarà arricchita anche dalle realizzazioni e dagli elaborati degli studenti delle scuole del circondario, insieme alle opere e ai manufatti rapolanesi che riempiranno i banchi del mercatino della solidarietà e della fiera di beneficenza.


Giovedì 11 dicembre all'Auditorium dell'Hotel Granduca di Grosseto è in programma "The Christmas Show", tradizionale spettacolo natalizio del Centro della Voce "Il Buon Canto", diretto da Carla Baldini. Gli allievi della scuola grossetana specializzata nell'educazione della voce parlata e cantata interpreteranno carols e memorabili melodie natalizie. Si potranno ascoltare evergreen delle feste come "Silent Night", "I'll be home for Christmas", "Merry Christmas to you" o "White Christmas". Oltre ai cantanti solisti e ai duo, sono in programma anche le esibizioni dei laboratori di canto corale: il PASFA Gospel Choir diretto da Giulia Ricciarelli e il coro "We Love Broadway" diretto dalla cantante newyorkese Olivia Anthony.Gli insegnanti del Centro della Voce sono: Olivia Anthony, Carla Baldini, Andrea Bonucci, Deborah Galli, Giulia Ricciarelli (Canto moderno e classico); Diego Benocci (Pianoforte) e Paolo Mari (Chitarra). Il Centro della Voce "Il Buon Canto" ha sede al Centro Commerciale di Gorarella, a Grosseto. Per informazioni: tel. 327.7611060 - 342.0982989, info@vocalmente.it. L'appuntamento con il Concerto di Natale del "Buon Canto" è alle ore 18; l'ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Durante la serata Sconti speciali per l'iscrizione ai Corsi di Canto per l'anno 2015.

Redazione Nove da Firenze