Domenica a Firenze: tante manifestazioni all'aria aperta

Al Mercato delle Pulci lo speciale educazione. In piazza del Carmine l’iniziativa all’insegna del benessere e del consumo critico. Al museo gratis se partecipi al Festival dei Bambini. Pic-Nic per l'A.T.T. alle Serre Torrigiani. Al Florence Bike Festival la Granfondo. A Villa Caruso Botanica, la manifestazione floro-vivaistica dedicata agli amanti del giardinaggio. Mercatino di antiquariato e collezionismo a Montelupo


Domenica 19 aprile edizione speciale sull'educazione e il volontariato del Mercatino delle Pulci con un programma ricco d'iniziative collaterali al consueto svuota-soffitte di Campo di Marte. Si parte dalla mattina alle 10,30 con la premiazione e la presentazione della mostra di disegni realizzati dai bambini delle scuole di Arezzo per l'iniziativa Disegna il Pappamondo di Oxfam, un percorso educativo sul cibo e la diversità culturale che si concluderà domenica con un laboratorio artistico e verdure come stampini a cura di Ricicl-ar ed Esperenziando e una dimostrazione di contatkids con Spazio seme. Nel pomeriggio lo spettacolo teatrale Wonder con la regia di Barbara Peruzzi e sul palco i ragazzi della onlus Electra Cla, e a seguire le lettura di Donne di Carta a favore dell'associazione Crescere, un Provider ECM riconosciuto dal Ministero della Sanità. Per tutto il giorno, in occasione del concorso di pittura estemporanea, artisti di diversa estrazione e tecnica si misureranno sui temi della partecipazione e l'integrazione, invadendo i giardini di Campo di Marte. Il Mercatino delle pulci è un'iniziativa, con il patrocinio dell'assessorato ai giovani e allo sport del Comune di Arezzo, promossa dall'associazione Bistr-out che da anni si occupa della riqualificazione urbana dell'area retrostante la Stazione. Uno svuota-soffitta pensato come una giornata di festa per un intero quartiere e non solo, all'insegna della partecipazione, condivisione e cura di spazi abbandonati, buone pratiche di riciclo e riuso di oggetti, integrazione sociale e culturale.

In piazza del Carmine è arrivato il Mercatale di Firenze, l’iniziativa all’insegna del benessere e del consumo critico con prodotti agricoli a chilometro zero e alimenti biologici. Nei vari stand, visitati questa mattina dall’assessore ambiente Alessia bettini, è possibile è possibile acquistare vino, olio, verdura, frutta, cereali, legumi, zafferano, tartufi, fagioli zolfini, la cipolla di Certaldo, e tanti altri prodotti di stagione. Disponibili anche prodotti trasformati come miele, salumi, formaggi, farine, pecorino a latte crudo, ricotta fresca, salumi di cinta senese, oltre ai famosi necci dell’appennino toscano e ai tipici biscotti di prato. Presenti al Mercatale di Firenze 78 aziende agricole e 9 artigiani di cui 46 aziende provenienti dalla provincia di Firenze.
Quest’anno, per la prima volta, è ospite anche il Corpo Forestale dello Stato (settore agroalimentare) con uno stand sul tema del contrasto alla contraffazione dei prodotti agroalimentari.

Cappella Brancacci e Museo di Palazzo Vecchio, Museo Bardini e Museo Novecento e poi Museo di Santa Maria Novella e Fondazione Salvatore Romano. Per tutta la giornata di domenica si possono visitare gratuitamente i musei civici se si è accompagnati da un bambino. Proprio così, domenica, ultimo giorno di Festival dei Bambini,a Firenze sono i più piccoli a guidare i grandi alla scoperta delle bellezze della città. Se si è accompagnati da un bimbo che ha al polso uno dei braccialetti colorati del festival (che vengono distribuiti a ciascun partecipante di attività, laboratori e eventi), l'adulto che gli sta accanto non pagherà il biglietto d'ingresso al museo (l'iniziativa è limitata ai musei civici). Basterà esibire il braccialetto all'ingresso e il gioco è fatto, per fare spazio alla cultura mescolandola alle attività ludico-educative che fino a domani sera alle 19 animeranno il centro della città.

Alle ore 12.30 l’Associazione Tumori Toscana in collaborazione con le Serre Torrigiani (Via Gusciana 21, Firenze) e con il Patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Firenze, organizza la prima edizione dell‘evento “Pic-Nic sull’Erba”. Per l’occasione verrà ricreata l’elegante atmosfera dei tradizionali pic-nic dei paesi anglosassoni con coperte e cuscini distesi tra giardini, aiuole, boschetti e sullo sfondo le storiche Serre. Ilparco diventerà così quasi un quadro in cui si gioca, si mangia, si prende il sole in mezzo a maghi, folletti, cartomanti, pittori, falconieri che animeranno il pomeriggio con i loro spettacoli. Gli ospiti avranno la possibilità di rilassarsi all’interno di uno dei giardini privati più antichi di Firenze lungo il cui percorso verranno allestite postazioni in stile con il carretto del gelato, del pop corn e dello zucchero filato. Un pezzo di Firenze si trasformerà per un giorno nell’ottocentesca campagna d’Inghilterra e, per calarsi appieno nell’atmosfera, agli ospiti è richiesto come dress code di indossare un cappello. Per pranzo verrà offerto un cestino a cura di Amblè, contenente tutto cibo realizzato con materie prime naturali, accuratamente selezionate. Patrocinato da Regione Toscana e Comune di Firenze il ricavato dell’evento sarà devoluto all' Associazione Tumori Toscana A.T.T. che dal 1999 cura a domicilio gratuitamente i malati di tumore grazie ad un’équipe poli-specialistica retribuita dall’Associazione stessa e composta da medici, psicologi, infermieri professionali ed operatori socio-sanitari. Ingresso 30 euro (Bambini sotto i 14 anni 10 euro). Info e prenotazioni: Paola Neri 3356586211 – Roberta Campanacci 3470164466.

Ultimo giorno del Florence Bike Festival è il giorno della Granfondo Firenze De Rosa. I 3.500 partecipanti daranno il via alla corsa dal Viale delle Cascine (ore 8.30) e dopo aver attraversato il centro della città saliranno a Fiesole, lungo uno dei tratti del circuito iridato del Mondiale di ciclismo, per poi raggiungere il Mugello. L’arrivo (in tarda mattinata) sullo strappo di Via Salviati, altro tributo alla corsa mondiale che Firenze ha ospitato due anni fa.

Borgo San Lorenzo per la seconda edizione di “Fiorinfiera – Nel Borgo fiorito”, la mostra mercato di piante, fiori, attrezzi per il giardino e vita all’aria aperta. Oltre alla vera e propria mostra mercato, iniziative didattiche ed educative saranno proposte nell’intera giornata di sabato grazie alla collaborazione con i responsabili dell’Orto Botanico e del Museo di Storia naturale di Firenze, che condurranno i visitatori in una camminata nei dintorni del paese, per cercare e riconoscere le erbe e le piante spontanee alimentari ed in un interessante e curioso incontro aperto a tutti, su “Alberi e leggende della tradizione popolare toscana”. Un’altra importante novità sarà la collaborazione con l’Associazione di Promozione Sociale “Officina Lieve” che nei due giorni di Fiorinfiera, nei propri locali di Via Giotto Ulivi, proporrà speciali corsi di formazione per la realizzazione di aiuole e orti sinergici, mentre la domenica, in via San Martino, nel pieno centro storico di Borgo San Lorenzo, condurrà un’interessante attività di guerrilla gardening, valorizzando alcune aree verdi attraverso l’introduzione di varie tipologie di orti verticali. E mentre l’intero centro storico sarà abbellito da piante di ogni tipo che trasformeranno Corso Matteotti, Via Mazzini e Piazza Cavour in un percorso floreale unico ed i commercianti di Piazza Dante adegueranno i loro spazi esterni con allestimenti floreali a tema, saranno i giardini davanti al municipio il cuore pulsante dell’evento con circa 40 gli espositori con un offerta estremamente variegata di piante e fiori di ogni tipo ed attrezzature da giardino e per l’orto, che faranno letteralmente fiorire le aiuole con un effetto veramente bellisismo. Da segnalare anche la presenza dei ragazzi dell’Istituto “Chini Chini” della sezione alberghiera i quali proporranno menu ed assaggi a base di fiori, erbe spontanee e piante commestibili. Ed a completare l’area un mercatino con aziende agricole biologiche, artigiani e numerose curiosità.

Altra manifestazione floro-vivaistica a Villa Caruso dedicata agli espositori e agli amanti del giardinaggio. L’iniziativa, giunta alla sua VI edizione, sara' ospitata come di consueto nella splendida cornice di Bellosguardo e coniughera', nello spirito dell’evento, temi artistici, scientifici e di conoscenza e salvaguardia del patrimonio vegetale con particolare attenzione alle varieta' antiche e dimenticate grazie alla collaborazione con i Vivai Belfiore di Lastra a Signa. Il parco storico monumentale della Villa ospiterà espositori che presenteranno al pubblico una vasta gamma di fiori, arbusti, piante da frutto e, in particolare quest’anno, grazie alla collaborazione con l’Associazione Cactus & Co, una ricca collezione di piante con vivaisti provenienti anche dall’estero, una mostra fotografica monotematica nonché conferenze a cura di esperti di questo gruppo di piante. Nei locali della ex-cappella gentilizia verrà allestita una mostra di acquerelli botanici “Ritratti di fiori” con la partecipazione delle migliori artiste del settore quali Milena Casadei, Alfredina Nocera, Silvana Volpato, etc. dello Studio di arti floreali di Roma. In questa edizione verrà proposto anche un concorso per il migliore allestimento che prevede un premio in denaro di € 350,00 e un concorso rarità per la varietà botanica particolare che prevede un premio offerto da CNA. Come nelle scorse edizioni un servizio di navetta gratuito collegherà il parcheggio della stazione di Lastra a Signa e il parcheggio del campo di baseball di Porto di Mezzo fino alla Villa. Nel corso della manifestazione (biglietto di ingresso 3 euro) si terranno conferenze, mostre fotografiche e pittoriche, corsi e inoltre si potrà visitare gratuitamente il Museo Caruso, ospitato nella Villa.

Dalle ore 9 alle ore 19 a Montelupo Fiorentino torna la manifestazione“ANTIQUA”, atteso e conosciuto appuntamento di antiquariato e collezionismo. La mostra-mercato costituisce un’opportunità sia per gli operatori del settore, sia per i numerosi appassionati alla ricerca di prodotti insoliti e di pregio. Il centro storico sarà animato dalla mostra-mercato di antiquariato e collezionismo. Domenica 19 aprile dalle 09:30 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 19:00 presso la sala di via XX Settembre si terrà l’esposizione fotografica a cura del fotoclub Emozioni Fotografiche dal titolo “Sensazioni in immagini”. Organizzazione a cura di: Comune di Montelupo Fiorentino, Centro Commerciale naturale Borgo degli Arlecchini, Promoeventi Empoli. Per informazioni: promoeventi@virgilio.it; 347/4203143

Redazione Nove da Firenze