Arcobaleno d’estate: festival di musica popolare, jazz, terme e vino

La festa partirà con un tuffo lungo 600 km e un aperitivo di prodotti Made in Tuscany. Dalle visite guidate alle degustazioni fino alla cena nell’Area Archeologica. ‘Open day’ al Forte di Belvedere. Il 24 agosto degustazioni e brindisi nelle terme


TOSCANA — FIRENZE– Sta arrivando il weekend più lungo dell’anno: è quello di “Toscana Arcobaleno d’Estate”, l’iniziativa coordinata dalla Regione Toscana con il supporto di Toscana Promozione, Fondazione Sistema Toscana e Toscani nel Mondo. Il 23, 24 e 25 agosto sono in programma oltre 300 eventi sparsi per il territorio organizzati con il comune obiettivo di promuovere la nostra regione attraverso i suoi migliori biglietti da visita: spettacoli, festival, folklore e sport, musica, mostre, eccellenze enogastronomiche, mercati e rievocazioni storiche: tutto il meglio del nostro territorio riunito in tre giorni di festa. L’arcobaleno del logo è stato scelto infatti come metafora della ricchezza e della poliedricità toscane. Il giorno clou sarà sabato 24 agosto: alle 17.00 è in programma un tuffo collettivo che partirà da Massa fino a Capalbio per 601 km di costa (isole comprese) e oltre 800 stabilimenti balneari coinvolti; alle 19.30 l’arcobaleno esploderà in una pioggia di colori: un aperitivo unirà simbolicamente la costa e le altre località in questa edizione zero della grande festa d’estate. L'aperitivo sarà realizzato con soli prodotti locali grazie alla collaborazione con Vetrina Toscana. Alle 22.00 via all'Arcobaleno a lume di candela: i ristoranti aderenti spegneranno la luce per un minuto al buio, il modo migliore per contemplare le bellezze della costa e del mare. Un minuto dedicato anche alla sensibilizzazione sul risparmio energetico. A seguire, in molte località di mare, i fuochi d’artificio. Tra gli eventi da non perdere l’aperitivo con i figuranti della Turandot, al tramonto di fronte al lago di Massaciuccoli. L’appuntamento organizzato dal Puccini Festival è in programma per le 19.30 del 24 agosto. Viareggio dedicherà all’Arcobaleno la sua sfilata notturna, uno speciale fuori programma per il carnevale più famoso d’Italia. Nella stessa serata a Bolgheri grande evento di beneficenza al quale parteciperanno protagonisti del mondo della musica e dello spettacolo del calibro di Andrea Bocelli. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con il Festival Bolgheri Melody. Bolgheri sarà doppiamente protagonista dell’Arcobaleno: lì convergeranno due gruppi di Cavalleggeri che, partendo rispettivamente da Capalbio e da Carrara, uniranno idealmente la costa con un brindisi. Fuori dal comune l’aperitivo al rifugio Zeno Colò sul Monte Gomito (1.892 metri sul livello del mare). Chi vorrà godere di un tramonto mozzafiato, potrà raggiungere il rifugio in Ovovia e da lì assistere ad un romantico tramonto. Dalla montagna al mare: a Livorno aperitivo suggestivo sulla magnifica terrazza dell’Acquario. Aperitivo deve fare rima però con bere responsabile Ci hanno pensato a Castelfiorentino: qui infatti nasce il “Toscanello”, bevanda analcolica pensata per i più giovani e creata in occasione della festa di Toscana Arcobaleno. Per chi avesse voglia di passare una serata fuori dal comune c’è l’aperitivo alla necropoli etrusca delle Pianacce di Sarteano e alla Tomba della Quadriga Infernale. La partecipazione, che prevede anche la visita guidata, è gratuita previa iscrizione (tel 05782692621, info@comune.sarteano.si.it). Numerose le adesioni pervenute anche dall’estero: festeggeranno con noi gruppi di Toscani nel Mondo in Brasile, in Argentina, negli States (New York e Miami Beach), a Cuba e, notizia di oggi, anche da Melbourne in Australia.

Saranno la colonna sonora di “Toscana, arcobaleno d’estate”, la tre giorni di eventi promossi e organizzati dalla Regione Toscana: sedici appuntamenti con i Festival di musica popolare e jazz coordinati da Toscana Musiche, per dare ancora più colore all’arcobaleno che attraverserà la Toscana dal 23 al 25 agosto, tra concerti, incontri, mostre, da un estremo all’altro della regione, dal jazz all’etnica, dal blues al rock. “Toscana, Arcobaleno d’Estate vuol dire cultura, musica e divertimento – afferma l’assessore a cultura, turismo e commercio Cristina Scaletti – E i festival, che ringrazio di cuore per la loro partecipazione e il loro entusiasmo, hanno voluto portare un deciso contributo alla festa. Ci regaleranno una bellissima colonna sonora che risuonerà in ogni angolo della Toscana. Arcobaleno sarà un evento amplificatore e inclusivo, che valorizzerà il meglio dell’offerta artistica e culturale della nostra regione”.

Il programma

Si parte il 23 agosto con cinque appuntamenti.
A Bardalone (Pt) il festival Sentieri Acustici ospita Fausto Mesolella, il chitarrista degli Avion Travel che a 59 anni produce il suo primo disco solista, “Suonerò fino a farti fiorire”. A seguire l’Orchestra Sentieri Acustici, diretta dal giovane Simone Bottasso. L’apertura è affidata a Liana Marino, già vincitrice del concorso per giovani musicisti e compositori toscani organizzato da Toscana Musiche.

Sarteano (Si) sarà invece invasa, dalle ore 18, dalla musica della Sound Street Band. Alle 21 il bluesman, songwriter e singer della North Carolina Big Daddy Wilson. Chiude il Siena Jazz Ensemble diretto da Alessio Riccio.

Il progetto di Les Anarchistes per la transfrontaliera “Sonata di Mare” sarà ospitato dal Grey Cat Festival a Sassofortino (Gr): Radio Libertaire. Canti di lavoro, d’amore e fatica, della tradizione apuana, sarda, corsa, trasfigurati in un “mare nostro” di moltitudini vocali. Con una voce solista, la straordinaria cantante corsa Jacky Micaelli. Ad accompagnarla il gruppo di polifonia corsa, tutto al femminile “U Ponticellu”.

A Pisa alla spiaggia di Argini e Margini, una serata organizzata dall’Associazione Ex Wide con il trio di Nico Gori, uno dei più apprezzati clarinettisti della scena jazz nostrana, trasferitosi recentemente a Copenhagen dopo anni di illustri collaborazioni in Italia (Stefano Bollani, Tom Harrell, Fred Hersch).

Il 23 agosto sarà anche la prima delle due serate del XXVI concorso internazionale di composizione e arrangiamento per orchestra jazz organizzato a Barga (Lu) dal Barga Jazz Festival. Al Teatro dei Differenti il concerto della Bargajazz Orchestra diretta da Mario Raja ospite Pietro Tonolo. (Seconda serata il 24 agosto).

Il 24 agosto, giornata centrale della manifestazione, in programma dodici eventi.

Al Ponte alla Chiassa (Ar) troviamo i toscani Martinicca Boison, che in tour con l’album “Le canzoni del Trimarano” (Materiali Sonori) approdano su una delle più belle rive dell’Arno.

Alla Limonaia di Villa Strozzi (Firenze) inaugura (dalle ore 18) “Visionary”, di Alessandro Gambetti, mostra personale di dipinti e fotopitture digitali: un mix insolito e originale che fonde armonicamente la fluidità e il colore pittorico con la rigidità, la freddezza del computer. L’esposizione, che rimarrà aperta fino a settembre, è a cura delle Officine Creative.

Ultima serata per Sentieri Acustici sempre al Palazzetto Sandro Pertini di Bardalone (Pt) con la voce magnetica di Mauro Ermanno Giovanardi, ex La Crus, con i Sinfonico Honolulu, la prima orchestra italiana di ukulele. Presenteranno il loro nuovo album “Maledetto colui che è solo”. Gran finale con Maurizio Geri, artista simbolo della montagna Pistoiese e chitarrista riconosciuto a livello internazionale quale uno dei più grandi interpreti di musica manouche, che con il suo Swingtet presenterà il nuovo album “Tito Tariero”.

Altro progetto di “Sonata di Mare” per il Grey Cat, che il 24 agosto presenterà alla Cava di Pietra di Roselle (Gr) Orchestrada, una piccola orchestra formata da musicisti jazz e di world music toscani prodotti dal Musicastrada Festival, in una nuova produzione di musica originale e non, dove il linguaggio jazzistico si incontra e si amalgama con la tradizione del folk e l’innovazione della world music.

Musica antica in piazza a Vicchio di Mugello (Fi), a cura del Comune e della Proloco di Vicchio. Una rievocazione storica delle arti e dei mestieri del Rinascimento, con mercato, accampamenti militari del periodo, cortei storici, e musica in piazza.

Alla Spiaggia di Argini e Margini a Pisa Ex Wide organizza il concerto di Elva Lutza, progetto nato dall’incontro fra Nico Casu, trombettista e cantante già collaboratore fra gli altri di Daniele Sepe, Nuova Compagnia di Canto Popolare e Roberto de Simone, e Gianluca Dessì, chitarrista dalle varie esperienze in ambito etno-folk.

A Maresca (Pt) una vera e propria festa finale a chiusura del festival Itinerari musicali della Montagna Pistoiese, dopo 4 giorni di stage di canto, chitarra manouche, organetto diatonico, percussioni, musica per bambini, danze cubane e musica d’insieme.

Alla Villa Guerrazzi di Cecina (Li), per Cecina Music Park, una due giorni di “Festa della Musica” (24 e 25 agosto). Cecina Music Park si pone l’obiettivo di rilanciare la Festa della Musica, importante manifestazione musicale nazionale promossa dall’Arci e dedicata ai Gruppi Musicali di Base. Ospiti della serata del 25 agosto la Baro Drom Orkestar.

Ancora il 24 agosto il progetto di Mauro Ottolini per Sarteano Jazz and Blues: Il progetto del musicista veronese e del suo ensemble Sousaphonix è dedicato alla musica degli anni ‘20 e ’30, in un doppio cd con 20 brani, prodotto dall’Auditorium Parco della musica di Roma. Si tratta della colonna sonora di un racconto fantastico. Ne sono i protagonisti personaggi dell’epoca, che rivivono nei musicisti di oggi.

Il 25 agosto sarà invece la serata inaugurale di Serravalle Jazz, dedicata alle donne. Ad aprire le “note con le gonne” sarà il Monica Menchi Trio (Monica Menchi attrice e regista, la cantante Antonella Grumelli e il pianista Daniele Biagini) che alle 21 reinterpreterà le note di Edith Piaf. A seguire la tradizionale chiusura della prima serata spetta alla Barga Jazz Big Band guidata quest’anno dal maestro Mario Raja e con la partecipazione del sassofonista Pietro Tonolo, tra i jazzisti più significativi del panorama italiano e europeo.


‘Open day’ al Forte di Belvedere il 24 agosto, in occasione della Festa dell’arcobaleno, la kermesse organizzata dalla Regione Toscana con il supporto di Toscana Promozione e di Fondazione Sistema Toscana per il weekend del 23, 24 e 25 agosto che coinvolgerà tutto il territorio. Il Forte e la mostra di Zhang Huan saranno aperti dalle 10 alle 20 e l’ingresso sarà gratuito e saranno possibili visite guidate gratuite per tutti i nati e/o residenti nella provincia di Firenze. Gli altri musei civici fiorentini saranno normalmente a pagamento ed effettueranno il consueto orario del sabato: Palazzo Vecchio, per esempio, sarà aperto fino a mezzanotte. Le visite guidate al Forte saranno al mattino alle 10-10.30-11-11.30-12-12.30 e nel pomeriggio alle 17-17.30-18-18.30-19-19.30, dureranno 50 minuti e potranno avere un massimo di 25 partecipanti. Ogni visita sarà in lingua italiana e durerà circa 50 minuti. Adatta a tutti, a partire dagli 8 anni. La prenotazione alle visite guidate è obbligatoria e gratuita: tel. 055-2768224 e 2768558; info@muse.comune.fi.it.

L’Arcobaleno d’estate 2013 arriva anche a Fiesole e l’arte si unisce alle eccellenze enogastronomiche del territorio. L’iniziativa, organizzata dalla Regione Toscana, con il supporto di Toscana Promozione e di Fondazione Sistema Toscana, coinvolgerà anche il colle etrusco sabato 24 agosto. L’Area Archeologica e il Museo Civico Archeologico in occasione della manifestazione resteranno eccezionalmente aperti fino alle 22 e con ingresso gratuito a partire dalle 18. Tour multimediale, visite guidate e degustazioni animeranno il pomeriggio. Dalle 18 è, infatti, possibile passeggiare fra il Teatro romano, il Tempio etrusco-romano o le Terme costruite ai tempi di Silla in compagnia di una guida multimediale: uno strumento in grado di restituire alla storia il suo volto, conducendo il visitatore in viaggio nei costumi e negli usi del tempo e permettendo al pubblico di soffermarsi su dettagli non visibili a occhio nudo. Due le visite guidate – gratuite – in programma: la prima (ore 18) alla mostra di scultura “Sogni Mediterranei” di Franco Mauro Franchi presente nell’Area Archeologica e poi (ore 19) all’esposizione di Armando Cheri “La materia avvertita” ospitata nel Museo Civico Archeologico. Sulla Terrazza del Teatro Romano le aziende del territorio presenteranno i loro prodotti enogastronomici proponendo degustazioni e aperitivi in collaborazione con l’AIS - associazione italiana sommelier -. Alle 19.30 poi calici alzati per unirsi al “grande brindisi” che unirà idealmente tutti dalla costa alla montagna. Durante la serata saranno proiettati gli scatti del fotografo Emanuele Teobaldelli su due mostre di arte contemporanea. Per concludere la serata è possibile cenare al Caffè del Teatro Romano per un connubio fra arte e palato (cena a pagamento, per info e prenotazioni:3474726432). “Unire lo spettacolo naturale dell’Area Archeologica di Fiesole con la promozione e l’enogastronomia del territorio – afferma Paolo Becattini, assessore alla Cultura - è un obiettivo condiviso di ‘cultura alta’, perché consente di coinvolgere tutta la cittadinanza, le attività produttive e il turista”.

Anche a Prato si scaldano i motori in vista del 24 agosto. Dentro le mura storico brillerà un “Arcobaleno d’estate”, l’iniziativa lanciata dalla Regione Toscana per promuovere il turismo e che, nel caso di Prato, si declinerà nel segno dell’arte. Complice infatti la prossima apertura della mostra “Da Donatello a Lippi. Officina pratese” a Palazzo Pretorio (13 settembre), il centro storico si vestirà a festa per un “Brindisi per la mostra da Donatello a Lippi” che coinvolgerà un elenco di 14 bar e locali aperti d’agosto: calici in alto, dunque, per brindare alle nostre eccellenze e far scattare il conto alla rovescia per l’inizio della mostra.
Un viaggio indietro nel tempo, fino al Rinascimento, sorseggiando aperitivi a base di vini locali che saranno degustati dalle 19.30 in poi nei locali del centro rimasti aperti e individuati grazie alla collaborazione con Confcommercio e Confesercenti. «Nell’aderire alla manifestazione della Regione – ricorda l’assessore alla Cultura Anna Beltrame – il Comune ha voluto cogliere l’occasione per promuovere anche fuori Prato la mostra “Officina pratese”, coinvolgendo i commercianti che il 24 agosto saranno aperti». Ecco l’elenco dei locali dove si potrà brindare per “Arcobaleno d’estate”, riconoscibili dalla locandina ufficiale che nei prossimi giorni sarà affissa nelle vetrine: “Antico caffè” (via Garibaldi 140), bar “da Luciano” (via Cairoli 2), Caffè “Le Logge” (piazza del Comune), “Bigonge Bar” (via Cairoli 15), “Le Barrique” (via Mazzoni 19), “Costa Noir” (via Santa Trinita 3), “Doors Pub” (piazza Mercatale 73), “Il Magnifico in Vaj” (via Pugliesi 24), “La Posta” (via Guasti 11), “Il Barroccio c/o Giunti al punto librerie” (via Mazzoni 27), “Caffè 21” (viale Piave 5/7/9), “Ozne” (via Pugliesi 35), “Il Tondo del Mercatale” (piazza Mercatale) e “Giardino Buonamici” (anche la Provincia aderisce ad “Arcobaleno d’estate” insieme ai Comuni di Poggio a Caiano e Carmignano). I locali avranno a disposizione palloncini colorati con il logo della mostra da appendere fuori dal locale, oltre a dei simpatici sottobicchieri sempre con il logo di “Officina pratese”, con i quali servire l'aperitivo. Sempre il 24 agosto prenderà il via anche il contest "Un aperitivo per Lucrezia" (Lucrezia Buti, la suora pratese di cui Filippo Lippi s’innamorò a Prato e madre dell’altrettanto celebre artista Filippino). Toccherà dunque ai locali, spaziando in fantasia e creatività, dilettarsi nell’ideare ricette di aperitivi con cui allietare cittadini e turisti durante il periodo della mostra (il miglior aperitivo sarà premiato intorno a Natale da una giuria ben selezionata).

Quello tra terme ed eccellenze vitivinicole è un binomio che in Terre di Siena attrae, ogni anno, centinaia di migliaia di visitatori. Sabato 24 agosto, in occasione di “Toscana Arcobaleno d’ Estate”, la Provincia di Siena esalterà ancora di più questo profondo legame, offrendo, grazie alla collaborazione dei Consorzio vitivinicoli e alle Strutture termali, un programma di degustazione e relax in alcuni dei luoghi più suggestivi del territorio. Gli eventi terme e vino previsti in provincia di Siena per il 24 agosto. Alle 17,30 tutti in acqua per unirsi idealmente al tuffo collettivo previsto su tutto il litorale toscano. Lo si farà, oltre che nelle piscine degli agriturismi e degli alberghi, nelle benefiche acque dei numerosi stabilimenti termali, molti dei quali prolungheranno anche l’apertura al pubblico. Le degustazioni delle eccellenze enologiche senesi, a cura dei Consorzi e in collaborazione con A.I.S., accompagneranno poi il brindisi benaugurale che alle 19.30 unirà tutta la regione: nelle piazze e nelle spiagge, nelle città come nei piccoli borghi, nei musei e nelle terme. A Chianciano Terme i vini del Consorzio della Vernaccia di San Gimignano incontreranno l’acqua delle nuovissime piscine Theia; i vini del Consorzio Doc Orcia saranno gli ospiti d’onore a Bagno Vignoni e Bagni San Filippo rispettivamente nei Comuni di San Quirico d’Orcia e Castiglione d’Orcia. A Montepulciano sarà protagonista il Consorzio del Vino Nobile, con iniziative alle Terme, al Museo e al Lago; mentre alle Terme di Petriolo sarà di scena il Consorzio del Brunello di Montalcino. A Rapolano Terme il brindisi sarà doppio: quello all’Antica Querciolaia con il Consorzio del Chianti dei Colli Senesi e alle Terme San Giovanni con Consorzio della doc Grance Senesi. A San Casciano dei Bagni nelle suggestive Terme Fonteverde sarà il Consorzio del Chianti Classico a farla da padrone. “La nostra – spiega Anna Maria Betti, assessore provinciale all’agricoltura e al turismo - è la provincia più ricca e diversificata dal punto di vista dell’offerta termale in Italia, oltre che il territorio dove si producono fra i migliori vini del mondo. E’ proprio pensando a queste due peculiarità che abbiamo creato, in occasione di Toscana Arcobaleno, una serie di eventi, distribuiti in tutta la provincia di Siena, che uniscono al relax e ai benefici delle acque termali la possibilità di degustare alcuni dei vini più importanti del territorio. Il mio grazie va prima di tutto ai Consorzi e alle strutture termali pubbliche e private che hanno lavorato con entusiasmo per rendere possibile questa iniziativa. Un grazie va anche alle delegazione senese di A.I.S., per il qualificato supporto e ai Comuni interessati. In pochi giorni si è dato vita ad un programma ricco e qualificato che premia, ancora una volta, la capacità di fare squadra, intrecciando con fantasia e professionalità, le nostre tante eccellenze. Insomma un pezzo dell’Arcobaleno, che si unisce a quelli sul fronte artistico e culturale e che saranno presentati nei prossimi giorni”.

Redazione Nove da Firenze