Torna a Certaldo Mercantia: il festival del teatro di strada più grande d'Italia

Dal 17 al 21 luglio, Certaldo come il giardino che accolse i novellatori del Decameron: 100 spettacoli a sera, antidoto alla cinica modernità


EVENTI — La 26esima edizione di MERCANTIA, il più grande Festival italiano di teatro di strada, va in scena a Certaldo da mercoledì 17 a domenica 21 luglio 2013 e vede quest'anno a fianco del tema proprio del Festival, che è “La Grande Madre”, la presenza di un progetto speciale in occasione del VII Centenario della nascita di Giovanni Boccaccio.

La manifestazione è stata illustrata stamani in una conferenza stampa a Firenze, nel corso della quale il sindaco di Certaldo Andrea Campinoti ha voluto sottolineare che la ricchezza di Mecantia è il suo pubblico, un popolp capace ormai da venticinque anni di arrivare da tutta Europa per non perdere questo spettacolo di cultura.

Un milione di spettatori ha animato le strade di Certaldo dalla nascita di Mercantia, un quarto di secolo addietro, per unirsi ai teatranti di strada, ai giocolieri, ai musicisti, ai burattinai. L’edizione numero 26 non sarà da meno: cento spettacoli a sera per fare davvero di questo evento la Grande Madre teatrale, autentico punto di nascita e valorizzazione dell’arte di strada, che salva dalla peste dell’oggi, quella “cinica modernità” fatta di egoismo e individualismo affogati nella crisi dell’economia che ha voluto ricordare il direttore artistico Alessandro Gigli.

“Il Comune di Certaldo ha operato una scelta per la cultura che la Regione non poteva che condividere e valorizzare – ha sostenuto l’assessore regionale alla cultura e al turismo Cristina Scaletti -. Scelta che si sostanzia in Mercantia come esempio di risposta alla crisi attraverso la creazione d’arte operata da chi ne ha fatto professione artigiana. E un contributo importante alla politica culturale e turistica che la Regione sta sviluppando, dentro la quale si intrecciano arte, enograstronomia, beni ambientali e culturali riuniti sotto l’unico marchio qualificante di Toscana”.

Boccaccio si affaccierà con un progetto speciale di letture spettacolari, come ovvio e giusto nell’anno del settecentesimo anniversario dalla nascita. In una fusione che crea Mercaccio, un biscotto nato per questa occasione speciale a ricordo; accompagnerà insieme ad un bicchiere di vinsanto gli eventi in programma.

MERCANTIA 2013
“Durante il quarto di secolo che è la sua storia, Mercantia, come una “grande madre”, ha generato numerosi altri festival e una nuova generazione di artisti di strada – spiega il direttore artistico, Alessandro Gigli – e oggi, coerentemente con il "Manifesto del quarto teatro", diventa un'oasi dove rigenerarsi. Come nei riti d'iniziazione, come nel ventre della balena, da Mercantia si esce "cambiati" sia come artisti che come spettatori”. Ma nel 2013 si festeggia anche Boccaccio: “Fare spettacolo nel borgo di Certaldo rappresenta metaforicamente la fuga dai pericoli del mondo dei novellatori del Decameron con la peste allora, la crisi economica e l'individualismo oggi. Ma non si tratta di una fuga dettata dall’egoismo, anzi, si tratta di un’occasione unica per rigenerarci, con la cultura e l'arte, rigenerarci per affrontare il domani in modo più consapevole”.

GLI SPETTACOLI
Tutte le sere in scena quindi ben 100 (ma il numero è indicativo) spettacoli che spaziano dalla prosa alla danza, dal piccolo circo alle grandi street band, dagli one man show a burattini, marionette, clown alle performance di teatro contemporaneo. Tra questi alcuni eventi:

SPECIALE BOCCACCIO 2013: A Casa Boccaccio “I Macelli no theater” presenta “I Giardini delle Ninfe”, dall’immaginario del Ninfale Fiesolano di Giovanni Boccaccio, il testo in 473 ottave che narra l’amore fra un pastore ed una ninfa, storia dagli opposti laceranti, con gli dei - Venere, Amore e Diana - che proiettano su due giovani le loro insostenibili passioni. Tra le varie situazioni performative offerte: VISITORS 700 - Appunti sparsi per un ninfale low fi drama-dance composto in tempo reale con i performers Paola Stella Minni (collaboratrice di Cristina Rizzo e Motus), Cristina Addis, Giulia Franceschini. (Concept: canI, Guests: Roberto Becattini/Improponibile). NINFALE 473 Migliaia di copie delle 473 ottave del Ninfale verranno lanciate da alcune ninfe dal balcone di Casa Boccaccio. (Stylist: Rebecca Ihle). NINFALE WEARING PEOPLE - Le magliette ufficiali di Mercantia 2013, dedicate ad alcuni passi del Ninfale Fiesolano, fatte indossare agli spettatori del Festival (illustrazione: Marina Calo, con: Cesare Bardaro). Due modi per attualizzare Boccaccio facendo del Ninfale un’opera in movimento.
INTERNATIONALS: tra ritimi tribali ed evoluzioni in stile Circque du Soleil. Ecco gli Strange Comedy (USA/Canada/Germania) con “Strange Comedy show”, dove teatro fisico, di figura, illusionismo, arti circensi di due performer provenienti da esperienze di collaborazione con il Cirque du soleil e il Cirque Ingenieux fluiscono in continuo di ‘numeri’ che combinano le tecniche del circo con la commedia. Asante Kenya Acrobats (Kenya), grupoo di acrobati che propongono uno show con le figurazioni tipiche di questa tradizione, dalle piramidi umane agi straordinari salti, ai giochi col fuoco. Amanitas Fire Theater (Repubblica Ceca) sfilata allegorica di trampolieri e pattinatori con “abiti di fuoco” che propongono evoluzioni aeree mozzafiato. Le contes d’asphaldt (Belgio) sublimi opere teatrali itineranti, con l’ausilio di scheletri sputafuoco
STREET BAND: buon compleanno Dario! La Funk Off di Dario Cecchini da Vicchio di Mugello Sabato 20 Luglio verrà a festeggiare i 15 anni di attività ufficiale a Mercantia, ricevendo il Chiodo d'oro alla carriera ed esibendosi in un grande concerto. La Badabimbumband una delle street band di maggior successo degli ultimi 10 anni, si trasforma in una confraternita di frati fuori dal comune in “Opus Band”, progetto musicale che unisce sacro e profano. La Zastava Orkestar i cosiddetti “zzingheri di Maremma” propongono la loro bakkan dance musica in stile Goran Bregovic riarrangiata da una vera orchestra di ottoni maremmana. E poi gruppi di musica celtica, folk, canzoni anni '20, canzone4 napoletana, cantori di ottava rima, ecc...
I GIARDINI SEGRETI: dal gioco al gusto, le mille facce della performance dal vivo. Rinnovati nella formula i Giardini Segreti 2013 sono 10 spazi nei quai si possono “assaporare”, per poche persone e su prenotazione, alcuni aspetti dell'arte scenica e non solo. I giardini segreti saranno infatti... ...della musica con il concerto per campane di cristallo di Associazione Sorgente o con il pianoforte solo di Filippo Marcori, ...del circo con il percorso visivo di Bilink Photographic & Art Circus, ...dell'artigianato con il laboratorio di stampa id un'acquaforte dal vivo con Sivlia Borgogni, ...della memoria con le chiodo sculture in memoria del falegname artista Giancarlo Masini, ...del gusto con il percorso sensoriale di degustazione di vinsanti con la sommelier Francesca Pinochi del Mercaccio, il biscotto di Mercantia e Boccaccio ...del gioco con il tirco con l'arco nella cripta medievale degli arcieri certaldesi e poi ...del Boccaccio col progetto “I Giardini delle Ninfe” de I Macelli notheater e ...della Poiesis con il progetto speciale al-MAMA-ter del Corso di Laurea in Cultura e Progettazione della moda dell'Università di Firenze e la performance di Gene Guglielmi.
ONE MAN SHOW | ARTI DI STRADA | TEATRO & STRADA: Torna a grande richiesta Amerigo Fontani in versione Frate Cipolla che accoglierà i visitatori all'ingresso di Mercantia benedicendoli con l'acqua del suo pitale, tanti spettacoli microscopici e poetici (Silvestro Sentiero e le sue poesie istantanee) che si alterneranno ad altri di grandissimo impatto visivo, come la danza verticale sulle torri delle Cafelulè compagnia di danza contemporanea che torna con segreti di panni sporchi performance dedicata alla complessità dell'animo umano con volteggi a dieci metri dal suolo. Non mancano le parate di strada, in stile medievale (Compagnia del Drago Nero) e non (Archimossi), I giochi col fuoco, I mimo seguipersone, la musica impossibile degli Jashgawronsky brothers con trash!


ARTE E MOSTRE
Una su tutte Bop Decameron opere di artisti contemporanei in omaggio a Giovanni Boccaccio, con i vincitori della open call internazionale organizzata da Celeste Network e la mostra Fausto Gilberti Chino sul Decameron .

ARTIGIANATO
Oltre allo spettacolo, Mercantia offre il fior fiore dell'artigianato toscano e non solo, curato da Francesca Parri per Exponent, con circa 60 stands di artigiani con lavorazioni dal vivo nel borgo alto, tra i quali spiccano i seggiolai e non mancano la lavorazione di cuoio, pietra, legno, cappelleria, maschere teatrali, gioielli, e oltre 80 banchi di mercatino di oggettistica tipica ed originale nella parte bassa di Certaldo. “Ho seguito l'artigianato di Mercantia dal 1994 al 2005 e sono felice di poter tornare ad occuparmene – dice Francesca Parri – porteremo a Certaldo Alto oltre 150 realtà, tra laboratori, mostre, artigiani al lavoro e banchi di mercato di artigianato di grande qualità. Nel borgo alto circa 60 lavorazioni particolari, e nel paese basso un mercato di alta qualità con circa 90 espositori”.

La ‘Grande Madre’ è la metafora del rapporto che si instaura fra maestro e discepolo attorno all’ipotesi del sapere. Il sapere è luce che guida nelle tenebre e, in un momento di oscurità come quello attuale, l’installazione proposta vuole essere occasione di conoscenza: in questo caso, si riferisce all’opera creativa degli studenti in relazione con i loro maestri. Questo l’animo della manifestazione alMAMAter, promossa dal maestro Stefano Alinari ed organizzata dal Corso di Laurea in Cultura e Progettazione della Moda e dal Laboratorio di Design del Prodotto Moda del Corso di Laurea Magistrale in Design dell’Università di Firenze. I lavori realizzati saranno collocati negli spazi del Palazzo Pretorio a Certaldo durante “Mercantia”.

ACCOGLIENZA
Ricettività a 360 gradi con il campeggio di Marcialla, aree sosta gratuita per camper, hotel, bed & breakfast, agriturismi. Ristoranti, trattorie e associazioni locali proporranno varie forme di ristorazione con l'immancabile presenza della Cipolla di Certaldo.

“Ogni anno, finita Mercantia, sentivo che mancava qualcosa che ne mantenesse l'intensità, l'emozione, il gusto... anche dopo... e un giorno mi è venuto in mente cosa mancava: il bviscotto di Mercantia!...” Così, tra serio e faceto, Alessandro Gigli, direttore artistico di Mercantia, spiega il “Mercaccio”, una novità di Mercantia 2013 destianta a lunga vita, il biscotto dedicato a due grandi patrimoni di Certaldo: Mercantia e Giovanni Boccaccio, da cui il nome MERCACCIO. Il MERCACCIO, nasce da riflessioni precise che il direttore artistico di Mercantia Alessandro Gigli ha elaborato e consegnato a Marco Nebbiai, professore presso l’istituto alberghiero Erriques di Castelfiorentino, chef e pasticcere autore di diverse pubblicazioni. “Dovrà essere ricco, avrà un cuore segreto, sarà composto da una serie di ingeadienti come è la Festa (teatro, artigiani, musica, artisti, ecc), dovrà raccontare la tradizione e la storia di Certaldo, l’ironia acuta di Boccaccio”. Sono stati questi, gli input su cui a lavorato Nebbiai per giungere a una sintesi formale e di contenuti che hanno dato vita al progetto MERCACCIO. Finita la fase sperimentale è stato coinvolto, sotto la supervisione del prof. Nebbiai, il pasticcere certaldese Andrea Calvetti che ha perfezionato e affinato il biscotto curandone l’aspetto produttivo e di conservazione. Il progetto è pronto adesso per vivere la seconda fase, quella della prova sul campo, con Francesca Pinochi, giornalista enogastronomica empolese, che ne farà il protagonista di un “Giardino segreto del gusto”. I Giardini Segreti di Mercantia, quest’anno si trasformano e si aprono a tutte le arti, alla grafica, alla poesia, alla musica, al circo, alla memoria, al gico, all’artigianato e… al gusto. In questa direzione va collocato il Mercaccio. Ogni sera dal 17 al 21 luglio sono previste tre performance alle 21,00 alle 22,00 e alle 23,00, dieci prescelti saliranno al primo piano del Chiostro del convento Agostiniano dove li attenderà Francesca per iniziare un percorso magico, denso di profumi e sapori. Il percorso prevede diverse installazioni che consentiranno di scomporre il Mercacci per evidenziare le componenti che lo caratterizzano come in una vera analisi organolettica: esame visivo, olfattivo e gustativo. L’ospite sarà condotto in un percorso realizzato attraverso 5 oasi/stazioni. Sarà previsto l’assaggio del “Mercaccio” che celebra Mercantia e il settimo centenario di Boccaccio accompagnato dalle musiche del giovane violoncellista Aram Khacheh. Assieme al biscotto si potranno gustare varie etichette di vinsanto e vini abbinati al dolce.

INFO E CONTATTI – L'ingresso a Mercantia varia da 10 a 20 euro a seconda del giorno, orario dalle 18.00 alle 01.00 circa. Per entrare “in contatto” con Mercantia, facebook.com/Mercantia twitter.com/Mercantia.

Redazione Nove da Firenze