Natale a Firenze: prodotti tipici e il Brunello di Montalcino al mercatino in piazza Santa Croce
E' periodo di regali: perché non portare a casa troni egizi, leoni e cavalli, copie di statue?


Firenze, lì 16 dicembre 2006- Troni egizi, leoni dorati, sculture antiche, angeli, armature, nudi maschili e perfino una finta ghigliottina: per la prima volta il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino mette in vendita al pubblico circa ottanta oggetti e attrezzi di scena, che hanno fatto parte di alcuni fra i più applauditi allestimenti d'opera e di balletto della sua storia. I titoli degli spettacoli vanno da Aida a Mefistofele, da Andrea Chénier a Simon Boccanegra, da Tosca a Così fan tutte, da Benvenuto Cellini a L'Affare Makropulos, da Schiaccianoci all'Incoronazione di Poppea, le scene - e quindi anche gli oggetti - portano firme illustri quali Pier Luigi Samaritani, Corrado Cagli, Giacomo Manzù, Sylvano Bussotti, Margherita Palli (storica collaboratrice di Luca Ronconi) e Raffaele del Savio.
Elementi che profumano di teatro, che possono ricordare un'esperienza musicale ma anche trasformarsi in originalissimi arredi di abitazioni, negozi e showrooms: saranno esposti, e acquistabili, nel foyer del Teatro Comunale dal 20 al 30 dicembre (esclusi il 25 e il 26, Natale e S.Stefano) in orario 10 - 18 e naturalmente in occasione delle recite del balletto Coppelia.
I prezzi per aggiudicarsi questi particolari "pezzi unici", realizzati nei laboratori del Teatro dalle mani di esperti artigiani capaci di creare illusioni e ambienti di ogni tempo, sono abbordabilissimi: vanno dai 40 ai 400 euro circa, con l'unica eccezione di alcuni busti romani più costosi, opera dello scultore scenografo Gianni Gianese.
E' periodo di regali: perché non donare un'emozione?

Arrivano i prodotti tipici toscani in Santa Croce: formaggi, carni, salumi, erbe aromatiche. Con una novità: il Brunello di Montalcino che per la prima volta è protagonista nel mercatino dei prodotti tipici. Oltre 70 aziende agricole saranno in piazza Santa Croce dal 18 (il taglio del nastro è alle 16,30) al 24 dicembre per promuovere i prodotti tipici del territorio e non solo. La manifestazione si svolge anche grazie al lavoro di Donne in Campo, l'associazione al femminile della Cia Toscana, che già nell'ottobre scorso, proprio in Piazza Santa Croce, era stata protagonista della terza edizione de "L'Agricoltura va in città". Tra i prodotti che si potranno trovare durante tutto l'arco di tempo dei mercatini anche formaggi, carni, gustosi salumi e delicato miele; inoltre vini, produzioni biologiche, erbe aromatiche e piante officinali. Olio, cereali, zafferano, castagne, farine, frutta, verdure, piccoli frutti potranno essere ottime soluzioni per un regalo di Natale particolare e tipico.

Prosegue la rassegna dei Concerti di Natale organizzati dalla commissione cultura del Quartiere 4 per allietare le feste e promuovere la solidarietà. Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero ma rappresentano l'occasione per i partecipanti di lasciare un'offerta che sarà destinata ad un progetto di solidarietà che sarà illustrato in occasione del concerto. Domenica 18 dicembre, doppio appuntamento. Alle 21,00 alla Chiesa dell'Isolotto BVM delle Grazie (via delle Mimose 14), Coro Gospel "Lean on Me", Choir dell'Atheneum Musicale Fiorentino diretto da Lucrezia Balatri. Filippo Giampaglia (al piano), Pier Giorgio Biagi (alle tastiere), Giancarlo Giovannini (al basso), Giovanni Aminti (alla batteria). La serata sarà in favore dell'associazione "Essere", il Fondo di Aiuto Sociale alimentato e gestito dall'associazionismo del Quartiere 4. Quando è difficile accedere al credito bancario ecco che diventa importante poter disporre tempestivamente di una somma di denaro che permetta di non cedere all'indigenza e di sfuggire alle trappole degli strozzini. Sempre domenica alle 21,00 ma alla Chiesa di S. Maria al Pignone (via Felice Cavallotti), concerto con Renzo Pelli (al flauto), Alberto Negroni (all'oboe) che eseguiranno musiche di Mozart. Il concerto sarà a sostegno dell'Associazione Infanzia Ferita (AIF), che sta realizzando un presidio sanitario nella zona di Sao Luis, Stato di Maranhao, in Brasile. L'iniziativa è stata promossa dopo una segnalazione delle suore francescane di Poggio a Caiano che gestiscono in Brasile una Casa di Accoglienza.

La stagione de I concerti di S. Lucia prosegue domenica 17 dicembre con un nuovo appuntamento nella chiesa di S. Lucia sul Prato (via S. Lucia, Firenze). Alle 19 la Corale di S. Lucia si esibirà nel Concerto di Natale, con la direzione di Nadia Premuni e l’accompagnamento di Luca Logi all’organo. In scaletta, tra gli altri, brani di Mozart e Mendelssohn-Bartholdy, Laudi Fiorentine e canti tradizionali. L’ingresso è libero. Al termine del concerto, alle 20, sarà inaugurata nella cappella di San Benedetto una mostra di presepi curata da Monica Bez, Tonino Cantasale e Nadia Premuni. La mostra sarà aperta al pubblico, ad ingresso gratuito, fino al 14 gennaio, il sabato dalle 17 alle 19.30, la domenica e il lunedì con orario 9-13.

Redazione Nove da Firenze