Rubrica — Mostre

La notte dei Musei: visite ad ingresso gratuito in tutta la Toscana

Sabato 18 maggio i musei del territorio aperti in contemporanea. Il programma degli eventi regionali


Sabato 18 maggio è Notte dei Musei, l’importante appuntamento europeo che vede aprire le porte delle strutture espositive con aperture straordinarie in notturna e iniziative varie per conoscere il ricco patrimonio artistico. Giunta quest’anno alla 14° edizione, la Notte dei Musei è patrocinata dal Consiglio d’Europa, Unesco e ICOM ed è promossa dalla Regione Toscana nella cornice di Amico Museo 2018. Ecco quindi il programma delle iniziative.

A Fiesole, la Fondazione Primo Conti propone “Il Museo creativo: dalla tradizione al futuro” con visita guidata e il laboratorio creativo "Creo il mio segnalibro" per bambini e ragazzi.

Anche in Mugello, sabato prossimo, si svolgerà "La Notte dei Musei", con aperture straordinarie e iniziative speciali a ingresso libero in 6 musei del Sistema Museale Mugello Montagna Fiorentina che partecipa alla rassegna regionale “Amico Museo”. In particolare al Museo Casa di Giotto a Vespignano di Vicchio dalle 21 alle 23 sarà possibile prendere parte a laboratori “di tutte le arti” e si terrà un’esposizione “notturna” di opere.

A Vinci si potrà passare anche Una notte al Museo Leonardiano”, una preziosa occasione per scoprire la collezione e ammirare il celebre disegno “Paesaggio 8P” fulcro della mostra “Leonardo da Vinci. Alle origini del Genio”.

A Prato Palazzo Pretorio promuove sabato 18 maggio dalle 21 alle 24 la Notte dei Musei. Apertura straordinaria in notturna con ingresso gratuito. Oltre alle collezioni permanenti sarà possibile visitare la temporanea Effetto Leonardo, Opere dalla collezione Carlo Palli. Un corpus di oltre 80 opere di 50 artisti nazionali e internazionali che rielaborano in chiave contemporanea i temi cari al genio vinciano. Sabato 18 maggio, dalle 21 alle 23, il Centro Pecci festeggia la Notte dei Musei offrendo l'ingresso libero ai suoi visitatori. Un'ottima occasione per visitare le due mostre appena inaugurate: Wiltshire Before Christ, progetto multidisciplinare di Jeremy Deller, Sofia Prantera e David Sims, e Tomorrow Is the Question, che presenta tre interventi dell'artista Rirkrit Tiravanija. Apertura straordinaria ad ingresso gratuito del Museo del Tessuto dalle 21 alle 23 con possibilità di visitare le mostre in corso "Leonardo da Vinci, l'ingegno, il tessuto" e "Drappi d'oro e di seta". La mostra è stata prorogata fino al 29 settembre 2019. Anche per i Musei Diocesani apertura straordinaria ad ingresso gratuito dalle 21 alle 23 del Museo dell'Opera del Duomo, con possibilità di visite guidate al patrimonio del museo con un biglietto di 5 euro.

La Casa della Memoria di Agnolo Firenzuola - Museo della Badia di Vaiano mette in calendario per sabato 18 maggio, alle ore 21.30, una visita guidata, aderendo così alla due giorni dedicata alle Case della Memoria e alla Notte dei Musei.

A Pistoia la Casa Museo Sigfrido Bartolini propone per sabato 18 e domenica 19 maggio (9.30-13 e1 5-19) “Idee pazze e stupende: quel che permane e quel che si trasforma”: visite guidate su prenotazione telefonica all’archivio di Sigfrido, l'hub che connette la ricchezza della sua opera artistica e letteraria con le nuove pratiche tecnologiche.

Ad Arezzo sarà Maurizio Lombardi l’ospite d’eccezione che sabato 18 maggio alla Casa Museo Ivan Bruschi (Corso Italia, 14 – ingresso libero su prenotazione) leggerà Una vita violenta di Pier Paolo Pasolini. Anticipato dalla visita guidata alla Casa Museo alle 18.30, il reading si terrà sulla terrazza del palazzo, regalando una visuale inedita sul centro storico di Arezzo. L’evento è organizzato da Associazione Wimbledon in collaborazione con Fondazione Ivan Bruschi, amministrata da Ubi Banca ed è uno degli appuntamenti di avvicinamento al festival La Città dei Lettori, che si terrà dal 7 al 9 giugno a Villa Bardini a Firenze. In occasione della Notte dei Musei, sabato sera a Casa Bruschi l’attore di The young pope e Il nome della rosa darà voce alle vicende impetuose di Tommaso Puzzilli, giovane sottoproletario di borgata, tra furti, bravate e prostituzione. Una storia di redenzione e di impossibile riscatto sociale in un mondo senza uscita nell’Italia post-bellica.

Anche la Casa Natale di Michelangelo Buonarroti a Caprese Michelangelo sarà aperta gratuitamente (ore 21-23) e ospiterà lo spettacolo su Michelangelo Buonarroti "Non finito" di e con Tommaso Brogini. Un dialogo tra pittura, danza e musica ripercorrerà l'arte e la poetica del grande artista.

A Lucca, sabato 18 maggio 2019 apertura straordinaria serale gratuita del Casa natale Puccini Museum. Il Museo Puccini propone visite guidate gratuite alle 21, 22, 23 per gruppi di massimo 20 persone.

A Pisa, il Museo Casa Carducci di Santa Maria a Monte, propone, per sabato 18 maggio (ore 17), “Casa Carducci in cuffia”, con la presentazione di una guida multimediale del Museo e degli altri monumenti del centro storico di Santa Maria a Monte, a cura dei ragazzi delle classi IIIA e IIIC dell’Istituto Comprensivo “Carducci” del Capoluogo.

Livorno, come ogni anno, aderirà all’iniziativa, aprendo le porte in orario serale (dalle ore 21 alle 23) con ingresso gratuito dei propri musei civici: il Museo Giovanni Fattori di Villa Mimbelli ed il Museo della Città-Luogo Pio Arte Contemporanea ai Bottini dell’Olio. Il Museo della Città - Luogo Pio Arte Contemporanea rimarrà aperto dalle ore 21 alle 23. Alle ore 21 e alle ore 22 si potrà partecipare gratuitamente (non è necessaria la prenotazione) al “Viaggio Contemporaneo”: un percorso guidato all'interno della collezione d'arte contemporanea alla scoperta degli autori che hanno intrecciato con la loro storia e le loro esperienza, quella di Livorno. Dall’importante stagione del Premio Modigliani, passando per la nascita del Museo Progressivo, fino al progetto inciampi,le opere che oggi "abitano" gli spazi del Luogo Pio devono la loro presenza ad acquisizioni ed esposizioni temporanee. Il lavoro degli artisti che sono partiti, approdati, o hanno sfiorato Livorno con il loro passaggio, saranno l’occasione per conoscere le loro storie a volte poco conosciute, ma sempre sorprendenti e rivolte al futuro. La narrazione guidata permetterà di contestualizzare l'opera in un periodo storico, in una corrente artistica, in una geografia, in un’attitudine e quindi in un percorso di vita. “Viaggio contemporaneo” sarà riproposto anche domenica 2 giugno (prima domenica del mese , ingresso gratuito al museo) alle ore 16.30 e alle ore 17.30. In questo caso però il percorso guidato sarà a pagamento ( 4 euro a persona) ed è necessaria la prenotazione. Il Museo “G.Fattori” di Villa Mimbelli (via San Jacopo in Acquaviva) rimarrà aperto dalle ore 21 alle 23. Ingresso ed iniziative gratuite (necessaria la prenotazione). Alle ore 21 si potrà assistere ad una performance di danza site specific che fa capo al festival “Racconti di altre danze”. Si tratta di un’azione coreografica e musicale a cura di Chelo Zoppi, Elena Giannotti e Stefano Agostini, in collaborazione con Istituto Superiore di Studi Musicali Pietro Mascagni. La danza contemporanea incorporata in uno spazio museale può diventare un forte strumento di rigenerazione culturale. Il Corpo diventa patrimonio della comunità come le opere custodite ed esposte nei luoghi dell’arte e della conoscenza. Il Corpo si fa racconto e immagine. L’idea coreografica dal titolo Libera Tutti riunisce giovani artisti provenienti da tutta Italia in residenza artistica all’Atelier delle Arti e danzatori e musicisti della città. Lo spettatore sarà invitato a orientarsi negli spazi del Museo cogliendo nei luoghi a disposizione partiture coreografiche e musicali in forma di assoli e duetti. Alle ore 21.45 la Cooperativa Agave in collaborazione con i Servizi educativi del Museo civico Giovanni Fattori, propone un percorso guidato dal titolo Lettere dei Macchiaioli: racconti, aneddoti, vicende. Prendendo spunto dal testo di Lamberto Vitali “Lettere dei Macchiaioli” del 1953, il percorso guidato si articola nelle sale del Museo civico Giovanni Fattori illustrando, attraverso letture ed immagini, lo spaccato della società e della storia dell'Italia del secondo Ottocento. Le guerre d'indipendenza e l'orgoglio nazionale sono infatti contesto e cornice oltre che racconto di uno dei primi movimenti artistici di rottura in Italia: la corrente macchiaiola. Dipinti, testi e letture si rincorrono in un percorso guidato che vuole tratteggiare la storia nazionale e quella territoriale attraverso un intreccio di punti di osservazione.

A Piombino, sabato 18 maggio si chiude il calendario di Amico Museo nei Parchi e Musei della Val di Cornia con un doppio appuntamento. Si inizia alle ore 16.00 al Parco archeologico di Baratti e Populonia (area dell’Acropoli) con la Festa alla casa del re. I visitatori assisteranno alla rievocazione di un momento conviviale all'interno della capanna del Re ricostruita all’Acropoli di Populonia; saranno altresì allestite attività relative al periodo villanoviano. L’evento è una delle tappe del primo festival itinerante degli Etruschi, un vero e proprio festival di rievocazione storica,organizzato, insieme all’Associazione Culturale Suodales, dalla società Entertainment Game Apps, ideatrice del videogioco “Mi Rasna”, che ha reinvestito il 3% dei proventi derivati dalla fruizione pubblica del videogioco in attività di sviluppo turistico – culturale. Le tappe del festival saranno guidate e teatralizzate in modo da poter far rivivere l’antica atmosfera Etrusca e per far conoscere attraverso un percorso itinerante, la cultura Etrusca, toccando le città inserite nel videogioco Mi Rasna. Alle ore 21.15 l’attenzione di sposta sul Museo archeologico del Territorio di Populonia, nel centro storico di Piombino,dove, in occasione della Notte dei Musei, avrà luogo la presentazione del romanzo storico “Dacia capta” di Flavio Pucci: l’avvincente storia di due fratelli del Regno di Dacia al tempo dell’invasione delle truppe romane sotto l’imperatore Traiano.

Redazione Nove da Firenze