Rubrica — Editoria Toscana

"Firenze Libro Aperto" al via: tutti gli appuntamenti e le iniziative

Dal 28 al 30 settembre, nella Fortezza da Basso (Pad. Spadolini), il Festival del libro di Firenze. Narrativa sul territorio, libri per bambini e un premio letterario


FIRENZE - Parte oggi la kermesse "Firenze Libro Aperto" (alla Fortezza da Basso a Firenze dal 28 al 30 settembre).

Il programma

 Tra gli ospiti in cartellone per la giornata di apertura di venerdì 28 settembre, in cui sono previsti incontri a partire dalle ore 10 e fino alle ore 20 nelle quindici sale del Festival, Andrea Scanzi che presenterà “Con i piedi ben piantati sulle nuvole” Rizzoli (Sala Dorian Gray ore 16), l’incontro ”Parole in musica” con il cantautore Roberto Vecchioni che dialogherà con Giovanni Bogani (Sala Dorian Gray ore 17) e il libro dell’ex ministro Beatrice Lorenzin “Per salute e per giustizia” Edizioni LSWR (Sala Darcy ore 17). Ma ci sarà spazio anche per una riflessione sul tema delle mafie con la presentazione di “Il coraggio di dire no – Lea Garofalo la fimmina che sfidò la schifosa ‘ndranghetaTreditre Editori con l’autore Paolo De Chiara e il procuratore nazionale Antimafia Salvatore Dolce. Magnasciutti, Staino, Natangelo, Capire Giannelli saranno i protagonisti dell’incontro “La satira tra fumetto e web (Sala Macbeth) mentre Sara Rattaro presenterà “Uomini che restano (Sala Dorian Gray ore 18). Infine Diego de Silva per Einaudi con “Superficie” (Sala Darcy ore 18).

L’attuazione dell’art.49 della Costituzione e cioè l’emanazione di una legge che, con pochi articoli e principi, dia ai cittadini la possibilità di “associarsi liberamente in partiti secondo il metodo democratico” è una questione annosa. Ci provo anche Valdo Spini con la sua pdl 1995 del 1° Agosto 1984, ripresentata in tutte le legislature successive. Il tema, di evidente attualità, viene rilanciato dal trimestrale “Quaderni del Circolo Rosselli” (n. 3/2018 Pacini Editore Pisa) pubblicando una tavola rotonda cui sono intervenuti Gianfranco Pasquino, Ginevra Cerrina Feroni e Stefano Merlini insieme ad altri saggi e documentazioni di studiosi della materia. Il “Quaderno” intitolato “Democrazia e partiti. Per l’attuazione dell’art.49 della Costituzione, verrà presentato Venerdì 28 settembre dalle 17 alle 18 alla Fiera “Firenze Libro Aperto” che si svolgerà al Caffè Buenos Aires. Ne discuteranno Enzo Cheli, Vice Presidente emerito della Corte Costituzionale e Valdo Spini, direttore della rivista. Interverranno il curatore Samuele Bertinelli e Stefano Merlini.

I concerti

Ad aprire la parte spettacoli sarà Francesco Tricarico (venerdì 28 dalle 20 alle 21.30) con “Il Millennio è maggiorenne” in cui il cantautore milanese presenta un nuovo concerto, all'interno del quale ripropone tutti i suoi successi rivisitati in chiave elettroacustica, arricchiti da incursioni teatrali e coronati da inedite involuzioni strumentali col piano di Michele Fazio. Sempre venerdì 28 settembre alle 21.30 Roberto Vecchioni con La vita che si ama tour; 45 anni di successi per ripercorrere i ricordi e le speranze del poeta della musica italiana. Dalle 22.30 sarà Francesco Motta, Targa Tenco per la migliore opera prima, il protagonista di un concerto intenso e tormentato, centrato sul suo nuovo album. A chiudere il venerdì di Firenze Libro Aperto il Dj set di Leeroy Thornhill, l’ex membro dei The Prodigy (dalle ore 00.30).

La borsa degli inediti

Tutti gli autori di libri inediti potranno partecipare alla ‘Borsa degli inediti’ un incontro gratuito con gli editori presenti al Festival. Venerdì 28 Settembre, dalle ore 14 alle ore 17.30 gli autori potranno presentare alle case editrici interessate la loro opera. Saranno accettati tutti i generi letterari, compresa, ovviamente, la poesia. Gli autori dovranno presentarsi con il manoscritto, brevi note biografiche e un'accurata sinossi, che verrà discussa con gli editori.

Il cerchio degli artisti

Per la prima volta all’interno di una Fiera libraria, un’intera area dello spazio espositivo sarà dedicata ad artisti che vorranno esporre e vendere le loro opere. Potranno partecipare autori con libri pubblicati, fotografi, illustratori e pittori.

Le scuole

Firenze Libro Aperto darà ampio spazio a bambini, adolescenti e giovani e alle scuole con la direzione artistica di Stefania Costa presidente Associazione culturale La Nottola di Minerva. Ci saranno tre sale appositamente dedicate ai più giovani nelle quali, tre giorni su tre, dalle 10 alle 20, si alterneranno oltre 100 appuntamenti tra presentazioni di libri, laboratori, letture ad alta voce, eventi, incontri con autori e artisti.

La Regione Toscana sarà presente con 17 "buone pratiche" per conquistare sempre nuovi lettori, soprattutto fra bambini e ragazzi. Delle 17 buone pratiche che saranno raccontate nella tre giorni fiorentina dieci riguardano i progetti sulla bibliodiversità ammessi e finanziati col bando regionale, ovvero quella produzione meno standardizzata ma che aiuta ad arricchire pluralità e diffusione delle idee. Un paio di iniziative riguardano la scuola e i progetti educativi di zona. C'è anche un focus rivolto alla fascia dei piccolissimi, quelli da zero a sei anni, e poi un'iniziativa che riguarda la lettura in ospedale, in particolare in un ospedale pediatrico. Per adolescenti e giovani adulti si va da un progetto di libri per ragazzi letti da altri ragazzi ad un reading teatrale e musicale sul ‘68 ad una performance letteraria e sonora, in una ricercata contaminazione di linguaggi. Ecco tutte le buone pratiche che saranno oggetto di incontri.

“Ponti” il tema dell'edizione: ‘la lettura come chiave di comprensione delle molteplici sfaccettature della realtà che sottolinei i legami nascosti e inattesi, offrendo nuove prospettive di conoscenza dell’oggi, con uno sguardo al passato e uno al futuro’. Il sistema bibliotecario intercomunale di Mugello e Valdisieve presenta il progetto “Scritti e scrittori dal mondo” incentrato sul tema dell'intercultura. Venerdì 28 settembre, per l'azione “Incontrincittà: Festival itinerante di letteratura”, si terrà alle 14 l'incontro con la giovane graphic journalist italo-tunisina Takoua Ben Mohamed, autrice di “Sotto il velo”: racconto a fumetti sull'esperienza quotidiana di una ragazza che ha scelto di indossare l’hijab dall’età di 11 anni e si confronta con pregiudizi propri e altrui.

Il Dipartimento Didattico dell’Acquario di Livorno presenta a tutti i bambini e ragazzi del Festival il Laboratorio “Plastifiniamola”, un modo divertente di imparare a voler più bene al mare e ai suoi simpatici abitanti. Questa sarà l’occasione anche per presentare il nuovo libro Amici e nemici del mare (Friends and foes of the sea), che, nella sua veste con stickers, narra storie originali di simpatici personaggi, storie che hanno come tema centrale il mare, le sue risorse e le sue problematiche, e che parlano ai giovani – con un linguaggio semplice e divertente – di temi importantissimi e sempre più attuali quali l’inquinamento del mare e gli effetti negativi della pesca a traino. Sarà così possibile incontrare sfogliando il libro: “Marina la tartaruga”, oppure “Fischio”, un giovane delfino che ormai grandicello ha deciso di allontanarsi dalla sua famiglia per scoprire il mare; ed ancora “Edmondo giramondo”, un simpatico capodoglio che conosce tutto sui mari perché ha girato il mondo varie volte; “Mirabella”, la medusa sbadatella; “Samantha la stella perfetta” e tanti altri protagonisti. A minacciare la vita e la salute di questi animali, ci sono i nemici del mare come “Mr. Plastik”, che rappresenta la plastica; e ancora il petrolio con “Oilly” ed infine “Megaboat”, il super peschereccio che con le sue lunghissime reti sta svuotando il mare di pesci. A difesa del mare ci sono però il “Professore pazzo” – uno studioso del mare e dei suoi cambiamenti che ha costruito uno strumento per recuperare la plastica che galleggia in mare – e “Silver”, un albatros che vola in picchiata sulla testa di coloro che inquinano gettando plastica in mare.

Nell’ambito della manifestazione Firenze Libro Aperto, CNA Editoria Toscana organizza la tavola rotonda "Mettersi in gioco" il coraggio e le difficoltà di essere una giovane editrice in Italia. 'appuntamento è per le ore 15 di venerdì 28 settembre; partecipano: Lorena Lo Giudice, Edizioni SuiGeneris; Massimo Pica, autore del “Morandazzo”, dizionario cinematografico comico, edizioni SuiGeneris; Vitaliano Alessio Stefanoni, CNA Editoria Piemonte; introduce e modera Luca BettiCNA Editoria Toscana. Lorena Lo Giudice e Massimo Pica porteranno a conoscenza della loro esperienza editoriale: la casa editrice “SuiGeneris”, nata nel 2014 da giovani che, con il supporto di CNA del quale parlerà Vitaliano Alessio Stefanoni, responsabile Editoria CNA Piemonte, si sta muovendo con successo nel panorama editoriale italiano. Gestita in modo eccellente e ricca di energia affronta la sfida difficile delle piccole case editrici mantenendo la propria identità e facendone l’energia propulsiva per imporre le proprie qualità.

Biglietti Firenze Libro Aperto

 Venerdì mattina 7 euro, gli altri giorni 10 euro intero, comprensivo dei concerti. Ridotto euro 5 e 8. Abbonamento tre giorni 20 euro. Prevendita biglietti concerti: circuito Box Office e Ticket One. Biglietti acquistabili anche direttamente in cassa.

Redazione Nove da Firenze