Tutto pronto per vivere un magico Natale

Il clima delle festività anima la domenica toscana. Ultime occasioni di acquisto nel weekend. Nei Quartieri, mercatini, cori, spettacoli per bambini, visite guidate, caccia al tesoro. A Montecatini Terme lo show di Paci e Ceccherini


TURISMO — Sino a domenica 22 dicembre sarà possibile visitare il Mercato di Natale in Piazza Santa Croce e approfittare dell’occasione per gli ultimi acquisti natalizi o per assaporare le specialità gastronomiche uniche e particolari che caratterizzano alcuni stands. Il Mercato, che da un altr’anno dovrebbe essere dislocato in un’altra collocazione, è risultato particolarmente apprezzato dai fiorentini e, anche per quest’edizione, ha registrato un enorme successo, con la presenza di migliaia di visitatori che hanno potuto usufruire degli stand provenienti da 18 paesi europei. Un successo confermato anche dalla pagina facebook (Mercato di Natale Firenze) che in due settimane ha registrato oltre 1600 “mi piace”.

La rassegna musicale “Il Tempio delle Muse”, ospitata nelle sezioni del Museo di Storia Naturale dell’Università di Firenze, propone per le feste di fine anno il Concerto di Natale dell’Orchestra dell’Ateneo, diretta dal Maestro Marco Papeschi, che si esibirà anche in veste di violino solista. ’appuntamento è per domenica 22 dicembre alle ore 11, nel grande salone al primo piano della Specola, sezione di Zoologia del Museo (Via Romana, 17). I brani presentati spaziano dal repertorio classico (Giuseppe Verdi con l’Aria di Violetta) al contemporaneo come Sentimentale di Stefano Nanni, autore anche degli arrangiamenti degli altri brani suonati dall’Orchestra in questo concerto: Once upon a December tratto dal disneyano film Anastasia; Song for Elena, musica composta da Ennio Morricone per Nuovo Cinema Paradiso; Porgy & Bess di George Gershwin e un pezzo della tradizione napoletana di inizio Novecento, A’ Vucchella di Francesco Paolo Tosti, con le parole di Gabriele D’Annunzio. La rassegna di concerti è progettata da Teresa Megale, delegata del rettore alle attività artistiche e spettacolari di Ateneo, e curata dal Maestro Papeschi. La manifestazione si svolge con il contributo di Unicoop e il patrocinio del Comune e della Provincia di Firenze. L’ingresso è libero.

L’Hotel Rivoli di via della Scala 33 a Firenze, ex convento francescano del XIV secolo a due passi da Santa Maria Novella, ospita la seconda edizione della mostra di presepi d’autore. Inaugurata l'8 dicembre nella sala a piano terra della struttura ricettiva, la mostra rimarrà aperta fino al 6 gennaio, festa dell'Epifania. Sono 26 le piccole riproduzioni della Natività, meccaniche e non, costruite dall’artista Claudio Ladurini utilizzando una molteplicità di materiali come legno, terracotta, das, cartapesta e ceramica. Il tutto realizzato all’interno di contenitori in legno che raccontano un Natale intriso di spiritualità e di semplicità contadina. Il maestro, originario di Fiumalbo (Modena), realizza ancora oggi le sue creazioni nel piccolo laboratorio nella piazza del paese. Molti i riconoscimenti ottenuti anche a livello nazionale in oltre 50 anni di attività. Ladurini prende l’ispirazione dalle tradizioni tipiche dei piccoli borghi dell’appennino Tosco Emiliano. L’iniziativa nasce con l’obiettivo di far conoscere ai turisti ma anche ai fiorentini, le strutture che sono state un tempo antiche dimore storiche, dando l’opportunità di assaporare quell’atmosfera suggestiva. La mostra è aperta dalle ore 11.00 alle ore 21.00 dal 9 dicembre 2013 al 6 gennaio 2014 (ingresso libero).

La Smsfc Casa del Popolo di Grassina e il Coro Sociale, con il patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli, organizzano il tradizionale Concerto di Natale, che si terrà domenica 22 dicembre 2013, alle ore 17, presso il Teatro della Casa del Popolo di Grassina, con la partecipazione del Coro Sociale, del Coro Gospel For Joy di Firenze e del Coro di Voci Bianche dei Bambini di Grassina. Saranno eseguiti brani gospel e canti natalizi. “Quest'anno tra i prestigiosi ospiti del concerto, oltre al Coro Gospel For Joy di Firenze, che ci allieterà con alcuni brani del suo programma di canzoni Gospel, protagonisti del Concerto di Natale 2013 saranno i bambini delle scuole elementari di Grassina e paesi vicini – commentano dal Coro -. Da un'idea dell'impagabile maestro del Coro di Grassina, il Maestro Sig.ra Ginko Yamada, si è sviluppato questo progetto che è diventato realtà. Il Maestro ha organizzato degli incontri, in vari pomeriggi del mese scorso e di questo mese, adoperandosi per insegnare ai bambini i tradizionale canti natalizi con cui ci allieteranno domenica 22 dicembre. Il progetto, oltre a inserirsi negli scopi statutari del Coro (portare la musica fuori dai tradizionali luoghi aulici), vuole educare e gettare dei semi alle nuove generazioni, facendo apprezzare la musica e la sua disciplina. Un grande plauso va a Ginko Yamada”. Ingresso libero. Informazioni: Smsfc Casa del Popolo (piazza Umberto I 14, Grassina, tel. e fax 055/64.26.39), e-mail info@casadelpopolo.fi.it; Call Center Linea Comune, tel. 055.055, da lunedì a sabato, ore 8-20.

Appuntamento extra per il nuovo mercato di Campagna Amica a Vaggio. Apertura straordinaria in vista delle festività domenica 22 dicembre, dalle 9.00 alle 17.00 per il mercato esclusivo degli agricoltori ospitato nel piazzale dell’azienda agricola “L’Orto di Vaggio” sulla strada provinciale, al km 3 e promosso da Coldiretti e Campagna Amica. Per i residenti di Figline Valdarno un’occasione in più per acquistare prodotti sfusi per confezionare cesti di Natale “fai-da-te” e cadeuax agroalimentari Doc da regalare ad amici, parenti e colleghi, oltre che per fare la spesa per imbastire pranzi, cene, cenoni e buffet tricolori. Inaugurato solo alcune settimane fa, il mercato a filiera corta è anche una ricetta anti-truffa a tavola, soprattutto durante periodi come quello del Natale con l’invasione di prodotti da ogni parte del mondo spacciati per “italiani” e “toscani”: acquistare direttamente dal produttore significa infatti avere la certezza della provenienza del prodotto e la garanzia della qualità. In vendita ci sono solo prodotti buoni e del territorio: dagli ortaggi ai vini, dall’olio alle confetture. E molto altro ancora.

Domenica 22 dicembre a Fucecchio sarà anche il giorno dei mercati e dello shopping: oltre al mercato straordinario della mattina in Piazza XX Settembre, nell’ambito dell’iniziativa del CCN “Il Natale vien comprando”, saranno allestiti per tutta la giornata mercatini di Natale con prodotti artigianali in via Sauro, Piazza Montanelli e Largo Trieste. Sarà quindi un altro weekend ricco di proposte a Fucecchio dove, grazie all’impegno di tante associazioni e delle contrade del centro, coordinate dall’amministrazione comunale, si è riusciti ad offrire un cartellone di eventi per allietare le festività di cittadini e visitatori e supportare le attività commerciali del centro. Gli appuntamenti con “Natale a Fucecchio” proseguono poi fino al 6 gennaio.

Domenica 22 dicembre a Castelfiorentino torna in piazza Gramsci (ore 9.00 il “mercatino di Natale” che ha già riscosso un grande successo domenica scorsa. Oltre trenta i banchi allestiti per l’occasione (rigorosamente a tema), con un’ampia scelta di artigianato, oggettistica natalizia, decorazioni e articoli vari, per rendere più suggestiva l’atmosfera di casa o confezionare un regalo originale. Sempre in Piazza Gramsci sarà pienamente attiva e funzionante la “Casina di Babbo Natale”, all’interno della quale gli operatori dell’associazione Cetra daranno vita a specifici “Laboratori natalizi” per la gioia di tutti i bambini. Un nutrito programma di eventi speciali allieterà ulteriormente “La via dei Presepi” durante la settimana di Natale. Mercoledì 25 dicembre (Chiesa di San Lorenzo – ore 16.00) è in programma il concerto dell’Orpheus Ensemble “Natale di voci”: musiche natalizie antiche e della tradizione. Per Santo Stefano (giovedì 26) è in programma alle 16.30 (Chiesa di San Lorenzo) il concerto di Natale diretto dal maestro Gabriele Centorbi (voce soprano Guia Conforti), mentre alle 17.30 in piazza del Popolo la Compagnia teatrale “Passi di luce” presenta “Il trono del Re” presepe vivente in danza e musica. Sabato 28 dicembre (piazza del Popolo – ore 16.00) incontro con il Co RE coro dei residenti delle case di riposo della Valdelsa e del Valdarno e alle 17.30 (via Tilli – sala 1) concerto per voce e arpa “sulle corde della musica” di Elisa Malatesti. Domenica 29 dicembre alle ore 17.00 (Chiesa di San Lorenzo) Concerto di Natale eseguito dal piccolo coro “Melograno” di Firenze.

Gli auguri di Natale con i ristoranti di Marradi che proporranno le loro specialità gastronomiche in tavola, anzi prima in piazza. Sarà un mercatino natalizio ancora più "gustoso", in piazza Scalelle, quello di domenica prossima, 22 dicembre. L'appuntamento con i tradizionali mercatini natalizi è organizzato dal Comune di Marradi con l'associazione "Graticola d'Oro" e Ascom-Confcommercio di Marradi-Faenza. Non solo bancarelle con prodotti artigianali, idee regalo, decori, ma anche cori natalizi, gastronomia, animazione per i più piccoli col laboratorio di Babbo Natale e gli elfi, il carretto con l'asinella Pippi. La tipica atmosfera del Natale in via Fabbroni, via Talenti e piazza Scalelle, dalla mattina alla sera, gustando caldarroste e vin brulé e riscaldandosi attorno al fuoco del grande braciere allestito nel centro storico. E per chi ama la natura e il trekking, alle 10,30 da piazza Scalelle passeggiate ed escursioni guidate alla scoperta di Marradi e dintorni. Auguri in musica alle 17 nella chiesa delle Domenicane si terrà il Concerto di Natale con "Opera In-Stabile". "Una calda atmosfera natalizia dà il benvenuto ai visitatori - commenta l'assessore alla Cultura Andrea Sartoni -, con tante iniziative. Domenica i ristirante marradesi imbandiscono piazza Scalelle con le loro specialità gastronomiche. Dolci auguri di Natale per chi verrà a visitare il nostro mercatino - aggiunge -, magari sfruttando il treno per fare anche un piacevole viaggio nel nostro paesaggio". Mercatini di Natale e di solidarietà e legalità: anche domenica si potranno acquistare i cesti de "Il Natale di Libera" realizzati dall'associazione Libera con i prodotti provenienti dai terreni confiscati alle mafie, nell'ambito della campagna nazionale 'Facciamo un pacco alla camorra'. Altro concerto di Natale il 24 dicembre alle 21 con la Banda di Popolano" nella chiesa di San Lorenzo. E per festeggiare l'arrivo del nuovo anno, il 31 dicembre al Teatro degli Animosi l'associazione "A Marradi c'è" e la "Compagnia per non perire d'inedia" organizzano il "Veglione di Capodanno", dalle 22,30.

Un’intera giornata dedicata al clima delle festività con una ricca serie di appuntamenti natalizi. È domenica 22 dicembre, l’ultima prima del Natale, che farà immergere grandi e piccini in tutto ciò che può offrire la città nel contesto di “Tutto il Natale di Siena”, cartellone con oltre 200 eventi in programma fino al 31 gennaio coordinato dal Comune di Siena con associazioni di volontariato, esercenti e operatori culturali e turistici. Il programma di giornata verrà inaugurato alle 11 da “Sotto la neve fiabe”, con favole natalizie animate e laboratori creativi per i bambini (5-10 anni), al Museo d’Arte per bambini nel Complesso del Santa Maria della Scala in Piazza Duomo. Si tratterà di un ciclo di sette appuntamenti a cura di laLut-Centro di ricerca e Produzione Teatrale. Ai piccoli verranno riservate storie di neve e ghiaccio raccontate da un attore, insieme a laboratori creativi plastici, tattili o grafici (biglietto: 8 euro. Info e prenotazioni: 0577-534531; bambimus@comune.siena.it). “Sodoma in Pinacoteca” sarà invece il titolo dell’itinerario di “Turisti per casa - Domenica mattina in Pinacoteca”, in programma dalle 11 alla Pinacoteca Nazionale (ritrovo in Via San Pietro 29, per prenotazioni: 349-2613881; 348- 6626632), che rievocherà l’epopea di un artista controverso ma assolutamente affascinante, soffermandosi su alcune delle sue opere-simbolo. Giovanni Bazzi detto il Sodoma è uno dei più incisivi contributi dell’arte senese nel passaggio dal Rinascimento al Manierismo e sarà lui l’assoluto protagonista dell’appuntamento. L’iniziativa è promossa dalle guide turistiche autorizzate Federagit di Siena che, per due volte al mese fino a febbraio, propongono itinerari di scoperta sempre diversi all’interno della pregiata collezione della Pinacoteca Nazionale di Siena. Al termine della visita, i partecipanti potranno fermarsi a pranzo in alcuni ristoranti del centro di Siena con il 20% di sconto. Dettagli sul programma di visita e sui ristoranti aderenti sono disponibili online. Alle 14, il Centro Guide di Siena e Provincia organizza il tour tra “I luoghi di culto protestante e ortodosso a Siena”. Appuntamento davanti alla Chiesa Ortodossa di Via della Sapienza, davanti alla Biblioteca comunale degli Intronati: nell’itinerario, che ripercorre e approfondisce la storia del culto anglicano in città, sono previsti anche due incontri con Padre Basilio della Chiesa Ortodossa di Santa Anastasia Romana e con la Pastora Valdese Tesie Mueller della Chiesa Evangelica Valdese in Via Curtatone (info: 0577-43273; info@guidesiena.it). Alle 15,30, apertura di “Costruiamo il Natale”, nel Chiostro della Basilica di San Francesco, situato nell’omonima Piazza. Si tratterà di una mostra di circa 50 presepi provenienti da tutta Italia e da tutto il mondo che rimarrò aperta, a ingresso libero, fino al 2 febbraio 2014. (info: 0577-49406; nicolascarlatino@yahoo.it). Doppio appuntamento musicale per la chiusura di questa lunga giornata con “Tutto il Natale di Siena”. Alle 16, nella Sala del Mappamondo del Museo Civico di Palazzo Pubblico in Piazza del Campo, va in scena “Organo e polifonia d’Europa” con il Coro Agostino Agazzari che eseguirà musihe di Cavazzoni, Frescobaldi, Valente, Byrd, Fasolo, Sweelinck, Josquin Del Pres, Palestrina, Shubert, Mendelssonhn e Brahms (biglietto 2 euro, ingresso al museo alle 15. Info: 0577-292225/4; cultura_teatro@comune.siena.it). E poi, alle 18 in Piazza Matteotti, “Sarà banda!”, un’ora di coinvolgente spettacolo in forma street band, circo di strada. La direzione artistica è dell’Associazione Culturale Egumteatro. (Info: 0577-292225/4; cultura_teatro@comune.siena.it).

Dopo il successo di domenica scorsa, domenica 22 dicembre, dalle ore 15 alle ore 18, si rinnova l’appuntamento con il suggestivo presepe vivente allestito in via delle Volte, nella parte alta di Colle Valdelsa, organizzato e animato da 75 alunni della scuola primaria dell'Istituto “Ancelle del Sacro Cuore” e dai loro genitori. Il presepe vivente sarà affiancato dal mercatino di prodotti gastronomici e artigianali realizzato grazie alla collaborazione dei genitori degli alunni dell'Istituto. L'iniziativa, alla sua prima edizione, conta sul supporto dell’associazione Pro Loco e del Comitato “Donne di Castello”, oltre che sul patrocinio del Comune colligiano. Mostre. Fino al 6 gennaio sarà possibile visitare la mostra di presepi nelle chiese storiche e nei negozi di Borgo e, al Museo del Cristallo, la mostra fotografica “Vetrai di ieri e di oggi” e l’esposizione dedicata a Pinocchio e al legame fra il suo autore, Carlo Collodi, la città di Colle di Val d’Elsa e il cristallo.

A Montecatini Terme inizia domani, domenica 22 dicembre, la settimana più intensa di appuntamenti al Villaggio di Babbo Natale, la mega struttura di divertimento e intrattenimento costruita nell’area di fronte al centro commerciale Ipercoop. L’idea di Paolo Grossi si è rivelata un grande successo ed è stata letteralmente assalita da bambini e famiglie fin dall’apertura all’inizio di novembre, decine di migliaia di persone ogni settimana. Ma con l’avvicinarsi del Natale, gli organizzatori hanno in serbo altre grandi sorprese per i visitatori che, oltre al percorso del Villaggio, dalla Lapponia fino all’incontro con Babbo Natale e la consegna delle letterine all’ufficio postale, possono trovare sempre attiva una pista di pattinaggio sul ghiaccio, il ristorante e anche il mercatino natalizio. Da domani, infatti, il Villaggio sarà aperto con orario festivo: dalle 10 fino alle 20.30 e gli eventi iniziano il giorno della vigilia, martedì 24 dicembre, e il giorno di Natale, mercoledì 25 dicembre, quando a tutti i bambini saranno consegnati i regali direttamente da Babbo Natale. Appuntamento da non perdere anche giovedì 26 dicembre. In occasione di Santo Stefano, infatti, al Villaggio di Babbo Natale è stato organizzano il pranzo di Santo Stefano dedicato ai personaggi di Walt Disney. Infatti il Villaggio si trasformerà in un mondo pieno di personaggi dei cartoni animati e saranno proiettati le pellicole più importanti della famosa casa di produzione americana che ha fatto sognare i bambini di tutte le generazioni. Grande attesa anche per venerdì 27 dicembre con la cena spettacolo, una vera esclusiva per tutta la Valdinievole. Al Villaggio di Babbo natale infatti sono attesi i due comici toscani, Alessandro Paci e Massimo Ceccherini, in questo momento nelle sale cinematografiche di tutta Italia come attore del film “Un fantastico via vai” di Leonardo Pieraccioni. Una coppia molto amata che promette scintille. Insieme a loro, a presentare la serata, ci sarà Walter Santillo, noto autore televisivo, inviato e conduttore, già protagonista questa estate a Montecatini Terme con il talk show “Senti se c’ha un amico”, insieme a Giorgio Panariello.

A Cascina il 22 dicembre 2013, dalle ore 10 alle ore 19, in piazza Nenni a Sant’Anna, tutti i bambini sono invitati a visitare "Il paese di Babbo Natale" dove si potrà scrivere e colorare una letterina da consegnare direttamente a Babbo Natale. Lunedì 23 dicembre 2013 e martedì 24 dicembre 2013, dalle ore 9 alle ore 20, in corso Matteotti a Cascina, Mercatino di Natale a cura dell'associazione Rilax. Banchi e stand con tante idee regalo. Dalle ore 11 animazione con maghi e giocolieri, dalle 14 alle 17 laboratorio sulle stelle di Natale e dalle 15 alle 17 truccabimbi e animazione in strada.

L’Acquario di Livorno propone per il 22 Dicembre alle ore 15,30 “Happy Christ-Mar” una speciale festa didattica - assieme al Polpo Otto di Natale – per tutti i bambini ed ragazzi, accompagnati da almeno un adulto, che si terrà nel Laboratorio Didattico della struttura. "Happy Christ-Mar” è un appuntamento speciale dedicato a tutti i pesciolini di terra che amano il mare ed il Natale. I bambini ed i ragazzi partecipanti – accompagnati da almeno 1 adulto – si divertiranno con giochi e sorprese e potranno così trascorrere del tempo insieme in allegria, all’interno del Laboratorio Didattico dell’Acquario di Livorno. Un’occasione unica per genitori e figli di prepararsi ad un originale Natale sottomarino (almeno un accompagnatore adulto a bambino). Attraverso speciali attività ludico-didattiche, i bambini ed i ragazzi partecipanti impareranno a conoscere il mare ed i suoi abitanti in modo divertente. L’attività – destinata a bambini e ragazzi di età compresa tra 5 e 10 anni e svolta interamente all’interno del Laboratorio Didattico della struttura - culminerà nel gioco del “Calendario dell’avvento”: ad ogni giorno del calendario corrisponderà una prova, con un piccolo premio per chi la supera ed una bellissima sorpresa finale, nascosta nella casella indicante il giorno di Natale (Durata totale: 1h30’ – Attività su prenotazione ed a pagamento). Al termine dell’attività, coloro che avranno partecipato alla festa “Happy Christ-Mar” potranno visitare l’Acquario di Livorno ad una speciale tariffa di ingresso di € 8,00 Adulto ed € 4,00 Ragazzo (da 1 metro a 12 anni di età), oltre al biglietto di partecipazione alla Festa Didattica “Happy Christ-Mar” (Promozione valida esclusivamente il 22.12.2013 e non cumulabile con altre in corso). Gli interessati – dopo la Festa “Happy Christ-Mar” verranno accompagnati alla biglietteria dove fino alle 17.15 potranno acquistare i biglietti per la visita libera della struttura (chiusura struttura ore 18.00).

I mercatini del borgo, domenica 22 dicembre, si svolgono in un centro storico di Radicofani rimesso a nuovo: sono appena finiti i lavori di pavimentazione e per la realizzazione dei sotto servizi delle strade. In più, l’atmosfera è resa ancora più particolare, grazie alle luminarie natalizie. La manifestazione parte alle 14, grazie alla collaborazione tra Comune, commercianti, proloco di Radicofani e Contignano, Magistrato delle Contrade, e centro Auser. L'intento di animare le festività natalizie è andato oltre le aspettative iniziali: la giornata sarà particolarmente ricca di iniziative. Ci saranno banchetti per la degustazione di prelibatezze alimentari di produttori locali, quelli dell’artigianato e due bellissime mostre fotografiche: una a cura dell'ormai affermato fotografo di Radicofani Matteo Taffuri, l’altra organizzata dai paesani, sul territorio e la vita del borgo di Radicofani. Da non perdere, inoltre, i bellissimi presepi delle contrade di Radicofani e delle confraternite, realizzati con il lavoro di tanti volontari, che hanno lavorato per intere giornate. E, ancora, ci saranno musica dal vivo, animazioni per i più piccoli con personale specializzato e truccatori. Particolarmente attesa la novità, per Radicofani, del Babbo Natale volante (ore 18), grazie alla disponibilità dei vigili del fuoco di Piancastagnaio: il personaggio più atteso di queste feste si calerà dal campanile della Chiesa di San Pietro per consegnare regali ai più piccoli. Da segnalare infine, che domenica resterà aperta, all’interno del palazzo comunale, la mostra di modellismo nautico, con i velieri di epoca napoleonica realizzati da un altro radicofanese, Danubio Fatini.

Giunta alla terza edizione, torna la “Corsa di Babbo Natale” organizzata dall’Atletica Castiglionese con il contributo e il patrocinio del Comune di Castiglione della Pescaia che questo anno trova accoglienza nella splendida cornice del Campo polo di Punta Ala. Un evento che vuole promuovere lo sport e il turismo fuori stagione (lo scorso anno c’erano più di 500 persone tra atleti, bambini e accompagnatori) e che promette di accogliere presenze provenienti da molte regioni italiane come Lazio, Lombardia, Toscana e Umbria. La competizione, anche questo anno, avrà la sua madrina d’eccezione, la campionessa Elisabetta Artuso che rappresenta il cuore pulsante dell’organizzazione: “Il percorso gara sarà molto tecnico, un vero e proprio cross che si snoderà lungo il perimetro del Campo polo e sul mare. Ma ci sarà posto per tutti: alle ore 10.00 partirà la gara competitiva Fidal di 6 chilometri, subito dopo la 3 chilometri non competitiva per concludere con la bio passeggiata di 1500 a cui potranno partecipare anche bambini e ragazzi dai 4 ai 16 anni. Dopo le gare, arriverà Babbo Natale che consegnerà un regalino ad ogni bambino che avrà partecipato con un sottofondo di canzoni natalizie e l’opportunità di fare un giro sui pony offerti dalla Punta Ala Cavalli o sulla carrozza di Babbo Natale. Al termine, si svolgerà un pasta party a cui tutti sono invitati a partecipare”. “Una bella consuetudine per i festeggiamenti del Natale castiglionese – dice il consigliere con delega allo sport Mauro Giovannelli -. Una vera e propria festa dello sport aperta a tutti che inaugura il preludio al 2014 anno in cui Castiglione della Pescaia sarà Comune Europeo dello Sport. Un momento di aggregazione che la nostra Amministrazione ha scelto per salutare il Natale insieme e per sostenere lo sport praticato all’aria aperta. Ancora tante conferme e presenze eccellenti dell’atletica nazionale per un appuntamento che si anticipa imperdibile”. L’iscrizione sarà di 8 euro da pagare al momento del ritiro del pettorale, 10 euro per chi si iscrive la mattina della gara. Per info: cell. 347 5795971 oppure betta.artuso@tin.it

Domenica 22 dicembre all'Auditorium dell'Hotel Granduca di Grosseto è in programma l'ultima replica di "The Christmas Show", tradizionale spettacolo natalizio del Centro della Voce "Il Buon Canto", diretto da Carla Baldini. Gli allievi della scuola grossetana specializzata nell'educazione della voce parlata e cantata interpreteranno carols e memorabili melodie natalizie. Si potranno ascoltare evergreen delle feste come "Silent Night", "Deck the Halls" o "White Christmas", hits natalizi pop e soul, come "All I want for Christmas is You" (Mariah Carey) o "Jingle Bell Rock" e brani di sapore jazz-blues, come "Winter Wonderland" o "Santa Claus is back in town". Si partirà con i bambini preparati da Deborah Galli e lo spettacolo si concluderà con l'esibizione del laboratorio di canto corale "W.I.P." (Work in Progress Choir) diretto da Carla Baldini. Gli insegnanti del Centro della Voce sono: Carla Baldini, Andrea Bonucci, Deborah Galli, Giulia Ricciarelli e Katia Solari (Canto moderno e classico); Diego Benocci (Pianoforte); Paolo Mari (Chitarra) e Leonardo Libenzi (Dizione e Recitazione). Il Centro della Voce "Il Buon Canto" ha sede al Centro Commerciale di Gorarella, a Grosseto. Per informazioni: www.vocalmente.it, tel. 327.7611060 - 342.0982989. L'appuntamento con il Concerto di Natale del "Buon Canto" è alle ore 17; l'ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Tradizionale appuntamento con il Teatro Ragazzi, per le feste tornano sul palcoscenico del Teatro di Rifredi, il 26 dicembre e il 5 e 6 gennaio alle ore 16:30, le scoppiettanti avventure, spesso disavventure, del monello più famoso di tutti i tempi, il terribile Giannino Stoppani detto Gian Burrasca. Quattro attori interpretano quattordici coloratissimi personaggi, in un racconto dal ritmo indiavolato, scandito da orecchiabili canzoni e marcette, il tutto condito dalla più schietta comicità toscana. Nella riduzione di Angelo Savelli, il celeberrimo libro di Vamba è condensato in cinque brevi scene: nelle prime tre Giannino, getta lo scompiglio tra le tre sorelle ed i rispettivi fidanzati; nella quarta scena il monello è mandato in collegio tra le grinfie della signora Geltrude e del signor Stanislao e infine nella quinta, Giannino ed il suo amico Gigino Balestra prendono una colossale indigestione di pasticcini. Purgato con la forza, Gian Burrasca si interroga sul mistero per cui il cattivissimo olio di ricino fa bene e le buonissime paste fanno male. Non essendo ancora passato dal "principio del piacere" al "principio di realtà", Giannino non solo dice sempre quello che pensa ma peggio ancora osa dire a voce alta anche quello che gli altri sussurrano o nascondono. Così facendo crea situazioni imbarazzanti e catastrofi a non finire, ma al tempo stesso svela le ipocrisie e le piccolezze del mondo conformista e soffocante dei grandi. Non per niente Vamba dedicò il Giornalino ''ai ragazzi d'Italia perché lo facciano leggere ai loro genitori''.

Redazione Nove da Firenze