Festa della Donna, tutte le serate in Toscana

Sono tanti gli eventi organizzati sul territorio toscano per celebrare la "Festa della Donna"


8 MARZO — Le “Stanze del desiderio” si aprono alle donne nel giorno della loro festa. Per tutta la giornata di domani, 8 marzo, infatti, l’ingresso alla mostra di Milo Manara in programma a Siena, nel complesso museale del Santa Maria della Scala, sarà gratuito per le donne. Un piccolo omaggio al mondo femminile che ha ispirato lo stesso Manara in tutta la sua attività artistica.

LA MOSTRA “Milo Manara - Le stanze del desiderio” è un cammino multi-sensoriale ed onirico, per immergere il visitatore nell'universo sensuale della carriera di Milo Manara, senza soffermarsi in un percorso cronologico o didascalico, ma cercando di offrire una più estesa chiave di lettura alla sconfinata produzione di quello che è universalmente riconosciuto come uno dei grandi Maestri dell'Erotismo e dell'illustrazione tout court. Lo spettatore sarà accolto in un susseguirsi di vere e proprie “Stanze”, in cui, attraverso estratti audio e video, immagini digitali e, ovviamente, i suoi disegni e tavole originali, potrà entrare in contatto con le tematiche più care all'autore veronese. La mostra rimarrà aperta fino al 9 aprile.

BIGLIETTI: Intero: 10 euro (Donne escluse nella giornata dell’8 marzo 2012); ridotto e convenzioni: 6 euro (gruppi minimo 15 massimo 25 persone, minori di 18 anni e maggiori di 65; detentori di appositi coupon e possessori di tessera Aci, Tci, Coop, Unpli). Studenti di ogni ordine e grado 4 euro. Gratuito per i bambini fino a 6 anni, disabili e accompagnatori, funzionari del Ministero Pubblica Istruzione e Beni e Attività Culturali.



Prosegue la tradizionale presentazione dell’8 marzo alla libreria Melbook Store di Firenze (via de’ Cerretani, 16r) di Sassoscritto Editore.
Martedì 8 marzo alle ore 18.00 verrà presentato il volume di Beatrice Bocci Balocchi dal titolo diVini Sapori, Interverranno il medico e scrittore Fabio Norcia, l’editrice Rita Funes e l’autrice.


Con questa guida pratica "diVini Sapori" che riguarda i vini italiani permette a chiunque di avvicinarsi al mondo affascinante del vino. Ma questa guida non si rivolge solo ai “non addettiai lavori”, accontenta anche gli esperti del vino.
Assieme al dottor Fabio Norcia, che ha già approfondito l’argomento nella prefazione al volume, affronta il tema riguardante il vino e i suoi effetti benefici sulla salute.

La serata è impreziosita da una degustazione offerta dalla "Agricola Casa al Vento" di Gaiole in Chianti (Siena) che oltre a farci gustare i suoi vini ci permette di testare sin da subito i suggerimenti dell'Autrice.

Il Comune di Rufina festeggia la Festa della donna con 4 iniziative, che prenderanno il via mercoledì e termineranno il 17 marzo. Il primo appuntamento, come detto, è per mercoledì 7 marzo alle 21,15 al Piccolo Teatro di Rufina con lo spettacolo di Cabaret “Itreccatiagogo”.
Il giorno successivo 8 marzo alle 12,30 si festeggia con il pranzo, dedicato a tutte le donne al ristorante da Marino a Masseto (costo 15 euro prenotazione al numero 0556297030). Si proseguirà poi sabato 10 marzo alle 10,30 in piazza del Municipio con l’inaugurazione della scultura “Two Faces” di Francesco Battaglini. L’ultima iniziativa è prevista per sabato 17 marzo alle 21 nell’Enoteca di Villa Poggio Reale con musica e letture a cura dell’Associazione Donne in cammino (Voci dal Futuro) di Pelago.
“Anche se nel tempo il significato di questa ricorrenza è stato un po’ smarrito – afferma il Vicesindaco di Rufina Maria Pia Miceli - cogliamo l'occasione per rendere omaggio all'universo femminile, ricordando quanto è determinante il contributo di ogni donna alla vita della società".

Quest'anno l'Assessorato alla Cultura e la Biblioteca Comunale di Rignano sull'Arno, vogliono celebrare la ricorrenza dell'8 marzo con una serata speciale tutta dedicata alle eccellenze della cultura al femminile. Venerdì 9 marzo alle 21.30, la scrittrice Serena Beoni e la musicista Donatella Alamprese offriranno, presso l'Auditorium della Biblioteca Comunale in Via Garibaldi 29, un assaggio delle loro più recenti fatiche artistiche. Serena Beoni, scrittrice di Pelago, già ospite della Biblioteca nel 2011, presenta per la prima volta la sua ultima pubblicazione “Donne in cammino”.
Dopo i suoi primi tre romanzi “L'amore rubato” del 2006, “Venti di guerra” del 2007, e “I segreti della luna” del 2010, adotta questa volta i tempi rapidi del racconto, tutti dedicati a donne che amano, che soffrono, che sbagliano, che perdonano. Laura Tinti e Anna Biffoli leggono e interpretano alcuni brani scelti per il pubblico.
Donatella Alamprese, splendida e potente voce di origini argentine, ma residente in Valdarno, accompagnata alla chitarra da Marco Giacomini, presenta alcune canzoni del suo repertorio e del suo nuovo ultimo lavoro “Rinascerò”, dedicato ad Astor Piazzolla. La commistione di stili, la formazione lirica prestata alle musiche del mondo, la mirabile presenza scenica fanno di Donatella Alamprese un'artista poliedrica e versatile capace di garantire sempre spettacoli di altissima qualità.

Giovedì 8 marzo al teatro del Popolo di Castelfiorentino si festeggiano le donne con uno spettacolo divertentissimo Infinite o sfinite? Miracoli delle donne d'oggi con le bravissime Emanuela Grimalda e Paola Minaccioni. Lo spettacolo si inserisce nella rassegna La nostra storia/Teatro civile, per la quale è previsto l’ingresso gratuito per disoccupati, lavoratori cassaintegrati e in mobilità. Il biglietto gratuito verrà consegnato dietro presentazione della certificazione rilasciata dal Centro per l'impiego di Castelfiorentino.

Emanuela Grimalda e Paola Minaccioni, per la prima volta assieme in palcoscenico inventano un mondo pieno di donne uscite dalla vita di tutti i giorni. Donne esagerate, che fanno troppo di tutto, che amano troppo, mangiano troppo, corrono, annaspano, inciampano, destreggiandosi tra Happy Hour e omogeneizzati, tra le autoreggenti e il Bifidus Activus. Donne alle quali si chiede troppo! Fidanzate, madri, moglie, amanti, professioniste in lotta contro tutto e contro tutti. Donne che per vivere meglio hanno smesso di pensare, che cercano di fare miracoli e spesso ci riescono. Anche a costo di ammazzare qualcuno.
Sospese tra la voglia di infinito e lo sfinimento della vita di tutti i giorni, tra i buchi neri dell'universo e il carrello della spesa. Ossessionate dalla bellezza, dalla giovinezza, dal botulino, dal silicone, dal tempo, dalla moda, dalla pubblicità, gridano al mondo il loro diritto a essere quello che sono.

La prevendita dei biglietti è in corso presso la biglietteria del teatro (piazza Gramsci) tutti i giovedì (ore 17,00-19,00), il sabato ( ore 9,00-12,00 e 16,00-19,00) e la sera dello spettacolo.

L’Assessorato e la Commissione per le Pari Opportunità del Comune di San Miniato, in occasione dell’ 8 marzo, premiano tre donne sanminiatesi per aver contribuito con determinazione e impegno quotidiano all’affermazione del ruolo delle donne sul nostro territorio. La cerimonia è in programma giovedì 8 marzo alle ore 17 in Palazzo Grifoni. Il riconoscimento vedrà protagoniste Maria Fancelli, Giovanna Orgiana e Rolanda Bonfiglioli Falaschi. Sarà presente anche il Sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini.
Per Giuditta Giunti Assessore alle Pari Opportunità: “ Queste iniziative danno continuità ad un lavoro teso a valorizzare le figure femminili che hanno dato un contributo significativo allo sviluppo del nostro territorio. Si tratta di un’attività che caratterizza questa amministrazione e ormai è una ricorrenza dell’anno molto attesa dai nostri cittadini. Tutte le iniziative in cartellone sono il frutto della collaborazione con i vari soggetti del territorio, una modalità di lavoro necessaria per contribuire alla diffusione di una cultura di genere dove occorre fare sinergia e collaborare tutti insieme. Così l’iniziativa del 10 marzo che vede i nostri ragazzi protagonisti, proprio loro ci “racconteranno” il lavoro che grazie alla passione ed all’impegno di alcune insegnanti, anche componenti della commissione PPOO, hanno portato avanti durante tutto l’anno, a partire dall’iniziativa realizzata con Luisella Costamagna il 25 novembre scorso. Il tema su cui i ragazzi hanno lavorato è quello dell’immagine della donna nei media, tema che ci sta molto a cuore e che ha portato all’approvazione del Consiglio Comunale anche modifiche al regolamento per le affissioni, per limitare appunto la diffusione di immagini lesive della dignità della donna sul nostro territorio”.
Infatti il volantino dell’iniziativa vede una cornice molto particolare che è stata realizzata con i disegni degli allievi delle scuole secondarie “ Franco Sacchetti” che hanno prodotto elaborati sul tema: “ Lo sfruttamento dell’immagine della donna nella pubblicità”.

Seguirà, sempre in Palazzo Grifoni, alle ore 18.30 l’ inaugurazione della Mostra “RICAMARE UNA VITA. Le sorelle Orgiana”. Previsto l’intervento della prof.ssa Isabella Gagliardi sul tema: “Tradizione, trasformazione, criticità del lavoro femminile”.
La mostra resterà aperta in Palazzo Grifoni il sabato e la domenica fino al 9 aprile con orario: sabato 15,30-18,30 – domenica 11,00-18,00 (escluso domenica 8/4) anche lunedì 9/4 dalle 11,00 alle 18,00. E’ stata allestita grazie alla collaborazione delle donne di San Miniato, al supporto dell’Amministrazione Comunale, del Circolo aziendale CARISMI, dell’Associazione “Architettura e Territorio” e della ProLoco.

Sabato 10 marzo alle ore 10 in Palazzo Grifoni: “CRESCERE DONNA Immagini, musiche, riflessioni a più voci”. Presentazione a cura degli allievi delle Scuole secondarie di 1° grado dell’Istituto comprensivo “Sacchetti” e dell’ITC “Cattaneo” di San Miniato.
Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

La 67 Sky Lounge, location tra le più suggestive della Versilia, situata all’ultimo piano del Principe Forte dei Marmi e con una vista panoramica sul mare e sulle Alpi Apuane, si veste di giallo con mimose profumate per festeggiare le donne.

La sera dell’8 marzo aperi-cena, a partire dalle ore 19.00, con selezione di cocktail, vini e bevande accompagnate da appetizer preparate dall’executive chef, e tanta musica come sottofondo.
A tutte le donne sarà offerto non solo il secondo drink, ma anche consegnato un voucher per un ingresso al 50% alla Principe SPA, l’oasi glamour di benessere, rifugio perfetto per rigenerare mente e corpo in tutte le stagioni, e un ulteriore sconto del 10% sui trattamenti.

Un party dedicato a tutte le donne che riflette l’allure femminile del Principe Forte dei Marmi, nel cui management vincono “le quote rosa”, a partire dal suo nuovo General Manager, Cristina Vascellari.

Non resta che scegliere il look vincente sfoggiando l’ultimo acquisto fashion della stagione!

Il costo della serata è di Euro 18 a drink. Consigliata la prenotazione al 0584.783636

Un evento interamente dedicato al pianeta donna inaugura giovedì 8 marzo 2012 al Real Collegio di Lucca. Quattro giorni per esplorare l'universo femminile a trecentosessanta gradi: dalla salute allo shopping, dalla bellezza al lavoro, dalla cucina all'arte. Un viaggio in rosa per mamme e imprenditrici, ragazze e signore, sportive e intellettuali, ma sempre e comunque donne.
La rassegna, quarta tappa del programma Lucca Fuoristagione, inaugura giovedì prossimo con il Congresso dell'Associazione Italiana Donne Medico dedicato al tema “Nutrizione e Benessere”, un tema attuale per le donne di tutte le età attente alla propria bellezza, non solo come valore estetico ma anche come testimonianza di un benessere fisico e psicologico. Salute e bellezza tornano anche sabato nell'incontro con il chirurgo plastico, “Plastic is fantastic? Sempre più belle, sempre più giovani. A che prezzo?”, ma anche nelle lezioni di make up e nelle dimostrazioni di ginnastica delle palestre. E lo sport al femminile è protagonista di “Quando lo sport è donna”, talk show ideato da Panathlon e Coni con partecipazione di eccellenze atletiche “in rosa”.
Ai percorsi nella moda, negli accessori realizzati artigianalmente e nella cura della persona, si affiancano i consigli di bon ton su come ricevere gli ospiti e su una mise en place che sappia stupire gli occhi e i palati liberando la creatività a tavola. E per non restare a bocca asciutta sono previste degustazioni “Food & Wine”.
“L’altra metà dell’arte” espone l’universo creativo di due giovani artiste del territorio, Chiara Pasquini e Mirta Vignatti. La dolcezza femminile che si può esprimere nella potenza del gesto o in un racconto onirico in rosa.
“Donne che scrivono, donne che leggono. Scrittura e memoria al femminile” è il ciclo di incontri letterari la Provincia di Lucca prersenta tutti i pomeriggi nell’ambito della rassegna di Letteratura al Femminile “Intorno all’8 marzo”. Nuove voci dell’editoria si alternano a riflessioni sullo stato
Segreteria organizzativa e commerciale
Event Service snc
Viale Marti 415, 55100 Lucca Tel. 0583 082210 – info@eventserviceonline.it
FUORI STAGIONE® delle riviste di cultura in Italia esplorando la storia del territorio con le sue
rappresentanti illustri di ieri e di oggi.
Alla donna che lavora è dedicato l’incontro “Donne che vincono” promosso da Inail e Anmil con la partecipazione di CNA, Provincia di Lucca e Commissione pari opportunità dell’Ordine dei medici.
Infine una particolare attenzione è rivolta ai servizi degli enti del territorio e alla prevenzione, con check up gratuiti e incontri con medici ed esperti.
Shopping, curiosità, animazione e tanto altro ancora a Lucca è donna.
Il Salone è ideato e prodotto dall'Associazione Le Trame con la società di organizzazione di eventi Event Service, in collaborazione con Associazione Italiana Donne Medico, con il sostegno di Comune di Lucca, Provincia di Lucca, Camera di Commercio, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e con il patrocinio di CNA, Confesercenti e Ascom. Sponsor: Vetra Immobiliare, Centro Pavimentazioni, Lombardi Audiovisivi.
Lucca è Donna si svolge al Real Collegio di Lucca da giovedì 8 a domenica 11 marzo, con apertura 10-13 / 15-19. L'ingresso è gratuito.

L’8 MARZO: A Castiglione l'universo femminile si racconta attraverso tre speciali appuntamenti di fotogrrafia, cultura e attualità.



- All’Auditorium delle Scuole Medie “O. Orsini” dalle ore 11:00
verrà presentato il calendario fotografico dal titolo “Donne che vincono” realizzato dall’Amnil in collaborazione con Miss Italia, l’Inail e con il Patrocinio del Comune di Castiglione della Pescaia all’interno di un progetto che si prefigge di coinvolgere i ragazzi delle scuole medie. Una raccolta di foto ritrae donne che sono state colpite nel fisico e nell’anima, donne che hanno continuato a vivere la loro vita nonostante le menomazioni e che hanno deciso di posare insieme alle ragazze finaliste del concorso di Miss Italia. Un modo questo per tenere sempre viva l’attenzione sul problema della salute e della sicurezza sul lavoro al femminile. Saranno presenti il vice sindaco Elena Nappi e il consigliere delegato alle politiche sociali Sandra Mucciarini.

- Al Museo Civico Archeologico Isidoro Falchi di Vetulonia dalle ore 16:30 fino alle ore 18:00
Rispondendo all’appello lanciato dal MiBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali) di celebrare l’8 marzo anche nelle strutture museali, intese come luoghi di cultura, avrà luogo una conversazione letteraria sul tema “Medea e le altre” che prende l’avvio da alcune riflessioni sul testo del poeta latino Ovidio Lettere di eroine a cura di Francesco Angelini e Simona Rafanelli. Al momento letterario, seguirà una visita al percorso del museo tutto al femminile raccontando gli oggetti etruschi, greci e romani che ci restituiscono i principali aspetti della quotidianità della donna nel mondo antico. L’invito è rivolto a tutte le donne capaci di coltivare nel proprio animo l’amore per il passato e la sensibilità per il futuro. Ad accogliere tutte le partecipanti ci saranno: l’assessore alle politiche culturali Federico Mazzarello, il consigliere delegato al Progetto Vetulonia Walter Massetti.


- Alla Sala Consiliare in P.zza Garibaldi, adiacente alla biblioteca Comunale Italo Calvino dalle ore 21:00
sarà proiettato il documentario prodotto in occasione della XII Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne dalla Provincia di Grosseto dal titolo “Apri gli occhi”. Questa testimonianza è stata prodotta al fine di sensibilizzare e informare sul fenomeno della violenza che ha principalmente una base culturale. Il mediometraggio è stato pensato e realizzato dall’ufficio comunicazione della Provincia, le riprese, il montaggio e la regia sono di Luigi Zanetti, giovane videomaker di Grosseto che da alcuni anni collabora con televisioni locali e nazionali nella produzione video e di documentari. Al termine della proiezione si aprirà un dibattito al quale parteciperanno le componenti della Commissione Pari Opportunità, il vice sindaco Elena Nappi, il consigliere con delega al sociale Sandra Mucciarini con la partecipazione di Fabio Signori, esperto di arti marziali e di tecniche di difesa personale. L’evento è organizzato in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità del Comune di Castiglione della Pescaia.

Da domani, mercoledì 7 a venerdì 9 marzo ad Abbadia San Salvatore sono in programma tanti appuntamenti dedicati al mondo femminile in occasione della Festa della donna e nell’ambito del cartellone di eventi promosso dalla Provincia di Siena, “Le donne sostengono il peso del mondo da sempre”. Gli eventi sono organizzati dall’amministrazione comunale.

Domani, mercoledì 7 marzo l’appuntamento è alle ore 17 presso la biblioteca comunale con “Scritture di donne” a cura del professore Paolo Conti che leggerà brani letterari dedicati alle donne e con loro protagoniste. Nel giorno della Festa della donna, giovedì 8 marzo, invece, verrà allestita dal Centro anziani di Abbadia San Salvatore una mostra tutta al femminile sotto i Portici del Comune e nell’occasione, dalle ore 11 alle ore 13, verrà distribuito un omaggio a tutte le visitatrici.

Venerdì 9 marzo, infine, l’appuntamento è alle ore 21 presso la videoteca comunale con “Donne in blues”, un incontro dedicato alla tradizione femminile nel Blues, in particolare alle Blueswomen dell'Alabama e al lavoro dell'Associazione no-profit Alabama Blues Projec. Durante la serata verrà proiettato un video curato e presentato da Silvia Serrotti, antropologa visiva e ricercatrice presso il gruppo di ricerca “Ars Videndi” dell’Università degli Studi di Siena. Il video raccoglie le immagini di una ricerca etnografica effettuata da Silvia Serrotti nel Sud degli Stati Uniti.


Una famiglia disgregata, tra Vienna e Parigi, in un arco di tempo di undici anni, è al centro di “Tout est pardonné” (France 2007), esordio cinematografico melò di Mia Hanson-Løve in programma giovedi 8 marzo ore 20 per i “Jeudi Cinema” dell’Istituto francese (Piazza Ognissanti 2)
Il film, presentato in V.O. francese, con sottotitoli in inglese, ad ingresso gratuito, è interpretato da Paul Blain, Marie-Christine Friedrich, Carole Franck, Victoire Rousseau e Constance Rousseau e riflette sulla necessità del perdono tra generazioni.

Presentato nella Quinzaine des réalisateurs del Festival di Cannes 2007, “Tout est pardonné” ha vinto il premio Louis-Delluc ed è stato nominato ai César come miglior opera prima; l’opera seconda della regista “Il padre dei miei figli”, presentata anch’essa al Festival di Cannes nel 2009, ha vinto invece il premio speciale della giuria nella sezione Un certain regard.
La storia - Victor e Annette vivono insieme e hanno una bambina: Pamela. Annette è austriaca, Victor è francese, vorrebbe fare lo scrittore ma precipita nell’alcol e nella droga. Le cose non cambiano quando i tre si trasferiscono a Parigi, dove Victor continua drogarsi e a lasciare sole Annette e Pamela. Dopo una violenta lite l’uomo lascia la famiglia per andare a vivere con un’amica tossica, costringendo Annette a lasciare la città portando con sé la bambina. Undici anni dopo sarà proprio Pamela, nonostante viva felice con la nuova famiglia della madre, a decidere di rivedere il padre, che nel frattempo si è disintossicato e ha chiesto di incontrarla.

Tutto inizierà a partire dalle 19.30 di giovedi 8 marzo, quando al Centro sociale Il Pozzo delle Piagge sarà preparata una cena con le ricette tratte dal libro “Casalinghitudine” di Clara Sereni, scrittrice, giornalista, impegnata nel mondo della disabilità, della cultura e, per un breve periodo, direttamente nella politica come vice-sindaco di Perugia.

La stessa Clara Sereni sarà presente, ospite di don Alessandro Santoro e della Comunità di base delle Piagge, che hanno voluto dare così a questa festa un significato forte invitando una donna che ha messo la propria esistenza e passione al servizio dell'emancipazione civile. Il dopo cena, alle 21.00, sarà dedicato a letture e riflessioni insieme alla scrittrice e in compagnia delle canzoni popolari e di lotta del gruppo musicale “Le sorelle Rossi”.

I suoi libri (da Casalinghitudine a Passami il sale, da Il lupo mercante a Manicomio Primavera) fotografano il cambiamento dei tempi con uno sguardo particolarmente attento al ruolo delle donne. In attesa di concludere il suo nuovo romanzo, Clara Sereni sta partecipando a un progetto di Edizioni Piagge sul rapporto "laicità/spiritualità" insieme a Lella Costa, Gian Carlo Caselli, Sergio Givone, Maurizio Maggiani e Antonio Tabucchi.

Info e prenotazioni per la cena:
Centro Sociale Il Pozzo, Via Lombardia 1/P
Prenotazioni entro martedì 6 marzo allo 055/373737

Redazione Nove da Firenze