Sesto Anniversario per le Dragon Lady fiorentine

Bilanci, sogni e progetti delle signore in rosa del Dragon boat fiorentino


DONNE — Un pomeriggio per ritrovarsi, trarre bilanci, guardare al passato, al presente fatto di una crescita costante di numeri e risultati, ma soprattutto un occhio verso il futuro, e quindi ai tanti progetti che possono essere realizzati.

Sabato prossimo, 18 febbraio 2012, le Florence Dragon Lady si ritroveranno presso la ‘Sala delle Vetrate’ nel complesso delle Murate, in Piazza Madonna delle Neve, per festeggiare il loro sesto anniversario. Era infatti il 14 febbraio 2006, giorno di San Valentino, quando nasceva a Firenze l’equipaggio di Dragon Boat chiamato Florence Dragon Lady, formato da un gruppo di donne operate di tumore al seno, con l’appoggio del servizio ‘Donna come prima’, all’interno della sezione di Firenze della Lega italiana contro i tumori, della LILT e della Canottieri comunali Firenze. Una festa, quella di sabato prossimo che come è sempre accaduto in passato, avrà il patrocinio anche del Comune di Firenze, della provincia e del Coni provinciale, e che, vedrà la partecipazione, in quanto invitati, oltre che di amici, famigliari e conoscenti delle donne in rosa fiorentine, anche di tantissime autorità

Fra i protagonisti attesi dunque al sesto anniversario delle Florence Dragon Lady l’assessore alle politiche sociali del comune di Firenze Stefania Saccardi, da sempre vicinoa ai progetti delle signore in rosa, e, Cristina Giachi, assessore all’università e ricerca, oltre che alle politiche giovanili
“Sono contenta di questa nuova occasione di festa con le Florence Dragon Lady perché ritengo l’equipaggio da loro formato una delle cose piu’ simpatiche e belle di Firenze, una delle esperienze che tiene insieme la battaglia contro la malattia, lo sport e la voglia di stare insieme – ha detto l’assessore alle politiche sociali del comune di Firenze, Stefania Saccardi – Le Florence Dragon Lady rappresentano lo spirito dei fiorentini, quello di non abbattersi ed andare sempre avanti. Come comune ed amministrazione fiorentina, siamo orgogliosi che Firenze venga rappresentata da donne come voi, in Italia e nel mondo”.

A portare il saluto del Coni provinciale Firenze interverrà anche il suo presidente, Eugenio Giani. “L’idea delle Florence Dragon Lady è cresciuta di pari passo con il mio essere ai vertici istituzionali sportivi a livello cittadino e provinciale – ha ricordato Giani – L’idea di unire una battaglia importante, al messaggio di lotta e speranza delle signore delle Florence Dragon Lady, si è rivelata vincente, e si è affermata a livello europeo e mondiale, con risultati ottenuti in campo sportivo,e come immagine. L’affetto e la passione delle Florence Dragon Lady per la loro attività è diventata contagiosa per la città e per le donne che, si sono unite in questi anni. Una storia destinata a continuare, nel segno del successo, su ogni fronte”.
Fra le autorità attese anche il tred union fra le Florence Dragon Lady e la Lilt, ovvero la presidentessa dell’ente pubblico, con sezione a Firenze, Ida Cipparone.
“Come presidentessa della Lilt a Firenze, posso testimoniare come le Florence Dragon Lady siano testimonianza della carica di allegria e vitalità dell’organizzazione che mi vede al vertice- ha ricordato la signor Cipparone –La Lilt sostiene le Florence Dragon Lady, con affetto e stima, ed auguro a queste signore di proseguire con le loro attività prestigiose, in modo da coinvolgere non solo la città, ma altri fronti in Italia ed in Europa”.


PROGETTI FUTURI ED APPUNTAMENTI DELLE FLORENCE DRAGON LADY.


Le Florence Dragon Lady, protagoniste l’anno scorso di moltissimi eventi cittadini e non solo, fra cui è giusto elencare lo stand messo in piedi per la corsa podistica, con fini benefici, ‘Corri la vita’, sono già state invitate altri appuntamenti italiani ed europei. Ad esempio non mancherà una rappresentanza delle donne in rosa fiorentine alla ‘Vogalonga’ del 27 maggio prossimo, oltre che ad un’iniziativa che si terrà a Nottingham, a ridosso delle Olimpiadi di ‘Londra 2012’. Nel corso della serata di sabato prossimo presso la ‘Sala delle Vetrate’ nel complesso delle Murate, si parlerà anche della seconda edizione del ‘Florence Dragon Boat Pink Meeting’. Dopo il successo straordinario di partecipazione e numeri da record dell’anno scorso, con doppio appuntamento tenutosi fra Salone dei Cinquecento, e gare disputatesi sul ‘letto dell’Arno’ di fronte alla sede della Canottieri comunali, anche per la prossima edizione del ‘Florence Dragon Boat Pink Meeting’, l’intento è di far si che possa essere un incontro europeo sulla disciplina del Dragon Boat, organizzato dalla Lilt, sezione di Firenze con le Florence Dragon lady, e che, anche quest’anno vedrà coinvolti ‘equipaggi in rosa’ italiani, europei ed oltreoceano. Un’occasione anche per lo scambio di esperienze fra le donne stesse, e di coordinamento fra coloro che affrontano professionalmente i temi della prevenzione, della cura della riabilitazione dopo il tumore al seno.

Da segnalare che è in ponte da parte sempre delle signore in rosa del ‘Dragon boat’ fiorentino l’organizzazione di incontri nei vari quartieri della città di Firenze per raccontare la storia di questo equipaggio ‘particolare’, formato da donne che hanno vinto una battaglia, e che attraverso lo sport vogliono portare un messaggio di speranza per la ricerca sul tumore al seno.

‘Florence Dragon Lady’ che fanno ‘scuola’ visto che da poco tempo è nata una nuova squadra, ad Empoli, affiliata all’associazione ‘Astro Dragon Boat’.

Redazione Nove da Firenze