Campagna elettorale: l'agenda di oggi


Firenze, 31 marzo 2008 - E' una campagna elettorale fatta di tante piccole e capillari iniziative. Decine di cene di finanziamento ad esempio su tutto il territorio.
“Credo che anche questa visita, in un territorio importante e con tante problematiche particolari, che lo distinguono da altri territori della Toscana, sia stato un momento importante. Penso infatti che la campagna elettorale sia un momento importante, per stare tra la gente, comprendere ulteriormente i problemi, grandi o semplicemente di tutti i giorni che ognuno vive, e far sentire ai cittadini ed alle forze presenti sul territorio la vicinanza dello Stato e degli Amministratori.” Così l’Onorevole Riccardo Migliori, Coordinatore Regionale di Alleanza Nazionale e candidato al Senato nel Popolo delle Libertà, all’indomani della visita in Mugello che lo ha portato, tra gli altri, in visita ai Comitati Elettorali di Borgo San Lorenzo e Scarperia, alla Compagnia Carabinieri di Borgo San Lorenzo, dove ha potuto valutare l’attenzione da parte delle Forze dell’Ordine nei confronti della sicurezza sul territorio, e presso la sede dei Vigili del Fuoco mugellani. Qui Migliori ha ricevuto dai rappresentanti del Corpo un documento che, oltre ad esprimere le difficoltà oggettive per la scarsità di mezzi e personale nel quale sono costretti a lavorare, sottolineano l’anomali del caso italiano, dove si concede sempre maggior spazio al volontariato (per altro retribuito) all’interno dei Vigili del Fuoco, rispetto a personale permanente, garantendo “un immediato interessamento al problema”. “Mi auguro, ha concluso Migliori, che anche i prossimi giorni di campagna elettorale, dove da parte nostra abbiamo previsto numerose giornate simili in tutto il territorio regionale, proseguano in modo così positivo e con un clima disteso, nel quale il clima di confronto e di dialogo con i cittadini sia all’ordine del giorno rispetto ad inutili polemiche e brutti gesti intimidatori.”
Oggi, lunedì 31 marzo, alle ore 21,00 il Ministro delle Politiche per la Famiglia On.le Rosy Bindi partecipa con la senatrice Paola Binetti ad un incontro dal titolo: “Cattolici e Partito democratico” che si svolge a Pistoia (Aula Magna – Seminario Vescovile – Via Puccini, 36).
"Il lavoro, la sicurezza, il salario", questo il titolo dell'incontro organizzato dal Partito Democratico di Scandicci per Martedì 1 Aprile alla Casa del Popolo di Casellina (Piazza Di Vittorio, dalle ore 21.15). A presentare il programma del PD sulle tematiche del lavoro sarà presente Achille Passoni, candidato al Senato, già segretario confederale della CGIL. Sono stati invitati all'incontro anche i segretari metropolitani di FIOM, FIM e UILM e le RSU di Electrolux. "Il Partito Democratico propone un programma ricco di interventi a favore dei lavoratori: dalla riduzione dell'IRPEF, al riordino degli enti di prevenzione degli incidenti sul lavoro, dal compenso minino per i precari al sostegno per le donne lavoratrici – spiega Marco Gamannossi, segretario del PD di Scandicci – purtroppo alle tematiche nazionali si aggiungono problemi che la nostra città conosce bene. Questa sarà un'occasione per portarle a conoscenza anche di una persona qualificata come Achille Passoni, che farà parte del prossimo Parlamento".
Un'alternativa a traffico, smog, auto e cemento esiste. Per dimostrarlo La Sinistra L'Arcobaleno organizza per domani 1° aprile in Piazza dell'Isolotto "un'isola felice". Dalle 11,00 alle 13,00, uno degli spazi per il posteggio auto verrà infatti adibito a luogo verde. Un'isola felice, appunto, con erba, fiori, una panchina, una sdraio dove leggere, chiaccherare, recuperare spazio e tempo per il confronto e per l'ambiente. I colleghi sono invitati a visitare lo spazio E-parking, parcheggio ecologico, de La Sinistra L'Arcobaleno. Una campagna elettorale di ascolto dei cittadini con incontri capillari su tutto il territorio con i lavoratori delle aziende toscane: Zanussi, Calp, Mabro, Acciaierie di Piombino, San Montana, Novartis. Una campagna elettorale che focalizzerà la sua attenzione sui punti forti del programma con delle giornate tematiche: il 4 aprile la giornata della laicità, il 5 aprile dell'ambiente, il 7 aprile del lavoro. Una campagna elettorale che ha voluto riportare al centro della politica i cittadini, le loro problematiche con incontri culturali: proiezioni di film, documentari e spettacoli teatrali. A Siena la proiezione del documentario di Ascanio Celestini "Parole Sante", con dibattito con il candidato Premier Fausto Bertinotti. A Firenzel'appuntamento con Gian Paolo Patta e Gianni Rinaldini assieme a Daniele Segre per presentare il film documentario "Morire di Lavoro". Sempre a Firenze, al circolo Arci di San Quirico improvvisazioni teatrali sul precariato, sul lavoro, sulla paura del futuro con 180 persone presenti. Una campagna elettorale fatta di solidarietà concreta: nel caso dell'improvvisazione teatrale, ma anche quella di lunedì alla Casa del Popolo Rigacci, i fondi raccolti saranno devoluti alla mobilitazione dei lavoratori della Elettrolux Zanussi di Scandicci. Una campagna elettorale fatta di uomini e donne che provengono dal mondo del lavoro e che della loro esperienza personale hanno deciso di fare tesoro per contribuire alla costruzione di un partito di Sinistra. Al Senato sono candidati in lista Luisa Nesi, operaia della Elettrolux, Alessandro Petri, della Siderco delle Acciaierie di Piombino, Renzo Torrini, della Manetti&Roberts, Marco Bignardi, agricoltore biologico. Alla camera Natalino Rinaldi, della Sammontana, il regista Paolo Benvenuti, il docente di filosofia Dimitri d'Andrea, Daniela Begattini, ricercatrice precaria di Prato.
La senatrice Vittoria Franco candidata per il PD al Senato in Toscana, mercoledì 2 aprile, alle ore 10 circa sarà nel quartiere fiorentino di Gavinana per distribuire materiale elettorale e incontrare i cittadini. Alle ore 19 Vittoria Franco sarà al circolo Arci Stella Rossa nel centro storico di Signa (Fi), per un aperitivo, poi sempre a Signa si recherà a cena al circolo UISP “Il ristoro dell’arte”. Nella sua esperienza parlamentare, Vittoria Franco si è occupata in particolare dei temi cosiddetti “eticamente sensibili”, dei diritti delle donne, oltre che di scuola, università, ricerca, cultura e spettacolo. Ha presentato disegni di legge sulle unioni di fatto, sul cognome della madre, sulla fecondazione assistita, impegnandosi nella campagna referendaria.

Redazione Nove da Firenze