Oggi l'inaugurazione di Pitti Uomo

La presentazione del Fall/Winter 2016/17 in fiera, vernissage ed eventi. Enrico Rossi all'apertura: “Toscana manterrà la forza per espandersi su nuovi mercati”. Nuovo look firmato Mauna Kea per la Fiorentina Basket. La Rifle presenta "Giulio Fratini" denim capsule collection. I piumini Save The Duck allo Ied, mercoledì alle 19.30. A Pitti la birra artigianale è fashion. Venerdì alle 18:00 una mostra organizzata alla ILLUM


FIRENZE- "Finchè nel mondo ci saranno borghesie che affineranno i loro gusti la Toscana, forte nei settori della creatività, del lusso e della bellezza, avrà sempre la forza per conquistare nuovi mercati ed espandersi". Ne è convinto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, intervenuto all'inaugurazione della ottantanovesima edizione di Pitti Immagine Uomo che si è svolta questa mattina a Firenze nella sala d'armi di Palazzo Vecchio. Per Rossi Pitti è la manifestazione del settore moda più importante al mondo e per ciò che riguarda la Fortezza, sede della manifestazione, ha detto che "noi ci siamo, supportiamo i progetti di rinnovamento e siamo disponibili a metterci, se sarà necessario, i finanziamenti perché siamo convinti che migliorare la Fortezza sia un investimento decisivo per il lavoro e l'occupazione in Toscana". Per Rossi la moda è libertà, può abbattere i conformismi, gli elementi retrivi di alcune culture e rompere gli schemi di genere, ma anche dare un contributo alla pace, parlando a tutto il mondo. "Dobbiamo – ha aggiunto il presidente - far crescere la domanda interna. Il Governo ci sta provando, apprezzo i tentativi che sta facendo e mi auguro che abbiano successo. Come Regione vogliamo collaborare alla sforzo per rilanciare i consumi. Sentiamo che il Governo ci è più vicino, sono certo che ce la faremo e che la Toscana, anche grazie al settore moda, potrà svolgere in questo un ruolo decisivo".

La presentazione delle collezioni Fall/Winter 2016 è  iniziata già ieri con l'evento Venisage nella location UOLL. Stasera invece Rifle ha presentato "Giulio Fratini", la denim capsule collection all’Hotel Garibaldi Blu [nelle foto di Miriam Curatolo], nel 58° compleanno dell'azienda mugellana nella storia del denim italiano. Per l’occasione il lancio di una limited edition di sneaker in co-branding con la startup marchigiana Dis-Design Italian Shoes, per una collezione di scarpe di target medio-alto, rigorosamente in denim. Presente il nuovo management, Giulio Fratini, 24anne nipote del fondatore (e proprietario del brand con il padre Sandro), l’a.d. Stefano Minucci e Paolo Wolfram, che si occupa di seguire i fornitori. Con un giro di affari di 30 milioni di euro, di cui il 5% in export, le proposte di Rifle sono distribuite in 400 punti vendita, più 50 spazi retail, di cui 22 outlet, cinque negozi diretti e altri shop in franchising e corner. Si lavora anche sul prodotto, con una collezione di total look di target medio, in cui i pantaloni in denim rappresentano il 45% dell’offerta con un prezzo dai 50 ai 110 euro.

Allo Ied di Firenze, in via Bufalini, mercoledì 13 gennaio, si terrà la seconda giornata di “GenderAction”, il ricco programma dell’Istituto Europeo di Design di Firenze organizzato in occasione dell’89/ma edizione di Pitti Uomo. Si parte alle ore 17:30 con l’incontro dal titolo “eGiornalismo” sulle nuove frontiere del giornalismo con Sara Maino (Vogue Talents); Marco Pratellesi (l'Espresso); Simone Marchetti (di Repubblica.it); Antonio Civita (Archivio Store) e Alessandro Colombo (direttore di Ied Firenze). Il programma prosegue alle 19.30 con la mostra organizzata in collaborazione con l’azienda italiana produttrice di piumini con un'imbottitura sintetica Save The Duck conl’esposizione di 10 lavori degli studenti IED (IED Milano, IED Firenze, IED Roma e IED Torino e Accademia Galli - IED Como), che hanno rielaborato e reinterpretatoi prodotti del brand italiano arricchendoli con materiali innovativi e ispirandosi ai temi dell’ecologia e del riciclo. Nell’occasione saranno premiati i 5 piumini migliori per l’evento “Save the Talents” alla presenza di Nicolas Bargi (nato a Firenze nel 1970), amministratore delegato di Save The Duck, e esposti a Pitti 89 durante l’intera fiera.

Protagonista della seconda giornata di Pitti allo Ied, per tutto il giorno (dalle 9), il workshop The new Millennials’ Bag con la celebre azienda toscanaThe Bridge, a cura di Moreno Ferrari e di Sabrina Fichi.

Mercoledì 13 gennaio alle ore 15:00, Manuel Pasqual, Davide Astori, Marcos Alonso, Luigi Sepe, Gilberto, Jaime Baez, Marko Bakic, Ante Rebic e Luca Lezzerini visiteranno, all’interno di Pitti Immagine, lo stand di L.B.M. 1911, il Fashion Partner di ACF Fiorentina che dalla stagione 15/16 realizza le divise di rappresentanza della squadra. Per l’occasione i viola si sfideranno in una partita di subbuteo giocando contro una rappresentanza del Subbuteo Club Firenze.

I giocatori della Fiorentina Basket avranno un nuovo look firmato Mauna Kea, la griffe fiorentina rilanciata da Cool Farm. L’annuncio è arrivato oggi in occasione della giornata di apertura dell’89esima edizione di Pitti Uomo alla Fortezza da Basso alla presenza dell’assessore allo Sport Andrea Vannucci. “Sono stato colpito dalla grande energia esplosa dall’incontro di queste due squadre di giovani -ha detto il general manager della Fiorentina Basket Antonio Fagotti- I miei da una parte e i creativi galvanizzati da Felix Vannucci che guida la start up Mauna Kea dall’altra. Ho visto in questa collaborazione la possibilità di divertire e appassionare il pubblico che ama il basket”. La griffe fiorentina, rilanciata nel 2013 dalla Newco Cool Farm, vestirà i giocatori negli appuntamenti ufficiali ma anche negli impegni sportivi con una serie di tute per il riscaldamento. Le divise saranno caratterizzate dalle stampe camouflage in 3D, icona del marchio, ora reinterpretate con il colore viola che identifica la squadra di basket. La collaborazione mira anche a rendere più efficace l’immagine della squadra fiorentina di basket, a cui Cool Farm riposizionerà tutta la sfera della comunicazione, la grafica e lo stile. La nuova linea vestirà la squadra toscana a partire dalla stagione sportiva 2016.

Collesi fa tendenza anche nel mondo della moda e approda a Firenze durante Pitti Uomo. Il microbirrificio marchigiano d'eccellenza è stato scelto come partner per l'esclusivo evento di 10x10 ANITALIANTHEORY in collaborazione con Proraso mercoledì 13 gennaio in occasione della kermesse dedicata al fashion maschile. Uno speciale cocktail party all'insegna dell'artigianalità italiana prenderà vita in una location d'eccezione, la barbieria Blues Barber (via Cimabue 36) dove, sulle note del blues, gli ospiti si troveranno immersi in un'autentica atmosfera anni 50. Alta qualità e cura per i dettagli, rispetto per la tradizione e visione creativa sono gli ingredienti che caratterizzano l'eccellenza italiana, dettando una vera e propria filosofia non solo per Collesi ma anche per Proraso, brand fiorentino riconosciuto fra i migliori al mondo per la rasatura e il grooming maschile. A questa stessa filosofia si ispirano anche Blues Barber e 10x10 ANITALIANTHEORY, progetto del giovane designer Alessandro Enriquez, noto talento emergente nel settore nonché personaggio di culto sul web, dove è seguito da decine di migliaia di follower da tutto il mondo. A Proraso Enriquez ha dedicato proprio una “capsule” della sua nuova collezione: una serie di capi con stampe vintage che riproducono le grafiche originali anni 50 del marchio. Così mercoledì 13 gennaio il mood brioso ed elegante dell'evento troverà un perfetto accordo sensoriale nell'aroma delle “bionde” Collesi. Sarà infatti “Alter” protagonista indiscussa del brindisi: birra bionda chiara non pastorizzata ad alta fermentazione e con rifermentazione naturale in bottiglia, caratterizzata da spiccati sentori di luppolo in fiore, malto e note fruttate, con profumi di lievito fresco, vaniglia, crosta di pane caldo e miele. Come per tutte le sue tipologie di birre, anche per “Alter” Collesi continua a seguire l'antica ricetta dei monaci belgi, selezionando le migliori materie prime, tra cui l'orzo, coltivato direttamente nelle sue Tenute, e l'acqua purissima del Monte Nerone, dove ha sede l'azienda. Con 43 medaglie vinte in appena 10 anni e numerosi riconoscimenti internazionali, lo scorso dicembre il birrificio di Apecchio è stato il primo nella sua categoria a fare una campagna di spot televisivi su una rete nazionale, La7, dove è in onda ogni giorno fino a metà febbraio. Un successo che si consolida anche all'estero: è recente l'accordo negli USA con il gruppo Joe Bastianich, che ha scelto Collesi come unica birra italiana per i suoi 100 ristoranti americani, oltre che per i punti vendita Eataly di New York e Chicago.

Privalia, l’outlet online di moda e lifestyle n. 1 in Italia, in occasione di Pitti Uomo – la fiera più importante a livello internazionale per le collezioni di abbigliamento e accessori uomo - ha il piacere di accogliere i suoi ospiti all’esclusivo Privalia Cocktail Party. Gli ospiti potranno sorseggiare un cocktail e assaggiare le creazioni degli chef nello storico spazio La Menagere, il primo negozio di casalinghi fiorentino nato nel 1896 oggi rinato come concept-restaurant, il 13 gennaio dalle ore 20.00 a mezzanotte.

L’istituto Europeo di Design di Firenze, in occasione dell’89° edizione di Pitti Uomo ed in collaborazione con Illum, presenta la mostra BOOM – tra moda e luce -. Attraverso un percorso di lampade di design si possono ammirare esclusivi scatti fotografici e abiti realizzati dai designer di IED, in esposizione da Illum a Firenze dall’11 al 20 Gennaio 2016. Gli studenti di IED Firenze del corso di specializzazione in Fashion Design e Styling si sono ispirati agli anni del boom economico con creazioni dal mood e dai tagli anni sessanta, utilizzando materiali e concept odierni e innovativi. Lo shooting è stato realizzato come un editoriale di una rivista di moda internazionale, dove ogni stilista ha interpretato il suo stile non solo attraverso il look ma anche con uno styling ad hoc. Le foto sono firmate dalla fotografa fiorentina Martina Giachi con la direzione artistica di Elisa Sedoni. Protagoniste sia nelle immagini fotografiche che nel percorso della mostra le luci di design scelte dagli architetti di Illum, tra le quali spiccano le inconfondibili creazioni di Artemide, Kundalini e Flos, alcune rimaste invariate dagli anni sessanta, altre ispirate alla stessa epoca. La mostra è ad ingresso libero dall’11 al 20 Gennaio presso Illum di Firenze in Via Baracca 3a con i seguenti orari: lunedì dalle 15,30 alle 19,30 e da martedì a sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15,30 alle 19,30.

Spot 15'' birra Collesi

Redazione Nove da Firenze