Festa della donna 2015: mostre e dibattiti, ma anche stereotipi

Domenica 8 marzo tutto per le donne in Toscana, dai musei alle piscine


FOTOGRAFIE — Fervono i preparativi per una settimana “tutta in rosa”.

A Barberino tante infatti le iniziative che accompagneranno la festa di Domenica 8 Marzo, per la tradizionale giornata dedicata alle donne. E tante anche le realtà che sono coinvolte nelle stesse iniziative come la Sezione Soci Coop di Barberino, il Comitato donne barberinesi, la Fondazione Il Cuore si scioglie Onlus, l’Università dell’età libera, il sindacato Pensionati italiani, a conferma di un impegno che coinvolgerà tutto il paese. Ma scendiamo nel concreto ed andiamo a vedere quello che è il programma di questa settimana che abbiamo voluto chiamare “Marzo e Oltre”. Si inizia il 6 Marzo con la cena di solidarietà a sostegno della Fondazione “Il Cuore si scioglie” ONLUS, con inizio alle 20 presso il Circolo Arci di Barberino. Prenotazioni presso il Supermercato COOP di Barberino di Mugello. Il giorno seguente, Sabato 7 Marzo, alle 16.00 presso la Biblioteca Comunale ci sarà la presentazione del libro “La mia storia ti parla di noi”, a cura di SPI CGIL e con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Barberino. Durante la presentazione interverrà la responsabile del Coordinamento Donne SPI Provinciale ed a seguire verrà organizzato un rinfresco. Per il giorno dell’8 Marzo la festa si sposta presso il nuovo Centro Civico di Barberino in Via Vespucci dove, alle 17, si potrà assistere allo spettacolo delle “Gatte da Pelare” - TRACCE DI TOSCANA - Gatte da Pelare raccontano. Storie di donne toscane. Le loro poesie e letture dal libro “Tracce di Toscana” a cura di Fiorenza Giovannini, edito dalla Regione Toscana con accompagnamento musicale di Mino Banti. Ai partecipanti sarà offerto un aperitivo. Per l’acquisto dei biglietti dello spettacolo è possibile rivolgersi presso il Punto Soci del supermercato Coop di Barberino di Mugello e presso il Centro Civico. Il prezzo del biglietto è di 8 € o 5 € per Soci Coop e Unpli-Pro Loco. 

Tre appuntamenti per celebrare la “Festa della Donna 2015”, ad organizzarli è il comune di Rufina che ogni anno dà particolare importanza a questa ricorrenza. Si comincia giovedì 5 marzo alle 21,15 con il tradizionale appuntamento al Piccolo Teatro di Rufina con lo spettacolo “Nudo d’uomo con calzino” atto unico tragicomico, liberamente tratto dal libro di Giulia Blasi di e con Ilaria Danti e Daniela Ferri. L’ingresso alla serata, organizzata dal comune insieme al Gruppo del Teatro, è libero dopo lo spettacolo sarà offerto ai partecipanti un piccolo buffet. Sabato 7 marzo alle 17 in Villa Poggio Reale a Rufina sarà presentato il libro “Flora Tristan: la bellissima ‘Donna Guida’ degli operai francesi dell’ ottocento” di Maria Luisa Mariotti Masi edito da il Pozzo di Micene Lucia Pugliese editore. Il libro è "un lavoro di analisi e di ricerca assolutamente straordinario e affascinante – si spiega nella presentazione -. Con un’accurata e appassionante ricostruzione della vita avventurosa e assai difficile di una vera eroina troppo spesso avversata dai grandi poteri in un’epoca sociale in cui sensibilità e umanità erano quasi del tutto assenti, l’Autrice ha altrettanto abilmente tracciato un quadro psicologico di Flora Tristan dalla sorprendente personalità; dotata di coraggio inimmaginabile e di forti e intime motivazioni in un’epoca sociale troppo avversa alle donne e fermamente decisa a non riconoscerne i diritti, la sua opera tenace porterà alle grandi riforme per cui si era per tutta la vita battuta strenuamente”. Alla serata parteciperanno il Sindaco di Rufina Mauro Pinzani, l’Assessore alla Cultura Daniela Galanti, i familiari dell’autrice (scomparsa nel 2000), l’editore Lucia Pugliese ed il professor Giovanni Cipriani. Infine domenica 8 marzo alle 11 nei giardini di Via della Fabbrica sarà piantato un albero di mimosa dedicato a tutte le donne in collaborazione con l’Anpi Rufina nel 70° anniversario della Liberazione.



Un programma di iniziative articolato in quattro giorni dal 6 al 9 marzo con incontri, mostre ed ingresso gratuito per le donne in musei e strutture sportive di Prato domenica 8 marzo: sarà celebrata così quest'anno la Festa della Donna dalla Presidenza del Consiglio comunale e dagli assessorati alla Cultura e alle Pari Opportunità del Comune, in collaborazione con Provincia di Prato, Rete Imprese Italia e le associazioni LItaliaintesta, Proteo Fare Sapere, Capitombolo, Soroptimist international, Centro studi Prato 2.0 e La Nara. A presentare il cartellone, dedicato in particolar modo all'imprenditoria femminile e al ruolo della donna nell'economia, stamani nel Salone Consiliare del Comune c'erano la presidente del Consiglio Ilaria Santi, l'assessore alle Pari Opportunità Maria Grazia Ciambellotti, Veronica Scopelliti, presidente del Comitato Imprenditoria Femminile di Rete Imprese, Claudio Balducci di Proteo Fare Sapere e e Patrizia Scotto di Santolo de LItalia in testa. «E' importante ricordare il ruolo della donna non solo l'8 Marzo o il 25 novembre, giornata contro la violenza sulle donne, ma tutti i giorni dell'anno - dicono la presidente Santi e l'assessore Ciambellotti - Anche per questo e per riflettere sulle differenze di genere, una ricchezza e non un problema, abbiamo organizzato un programma che si prolungasse per più giorni». Si comincia venerdì 6 marzo con tre eventi: alle 15.30 alla Camera di Commercio il 3° Premio Margherita Bandini Datini, premio provinciale per l'imprenditoria femminile a cura di Rete Imprese Italia. Alle 17 alla Biblioteca Lazzerini la presentazione del libro "Il barattolo di mandorle", una donna in viaggio intorno all’Himalaya, di Franca Rizzi Martini, a cura del Soroptimist International Club di Prato. Sempre alle 17 allo Spazio Valentini di via Ricasoli n° 6 l'apertura della mostra "Silenzio assordante", dalla violenza psicologica alla violenza fisica sulla donna, organizzata da Proteo Fare Sapere, Centro La Nara e Centro Studi Prato 2.0. Alle 18 a Palazzo Banci Buonamici in via Ricasoli 25 la presentazione dell'esposizione con l'intervento della presidente del Consiglio comunale Ilaria Santi, dell'assessore Maria Grazia Ciambellotti, di Anna Edy Pacini e Laura Cecconi dell'associazione La Nara e della psicologa Clara Meo. La mostra rimarrà aperta fino al 9 marzo. Sabato 7 marzo dalle 10 alle 13 nella ex chiesa di San Giovanni si terrà il convegno "Le donne nell'economia toscana e pratese: parità di genere, a che punto siamo?", organizzato da LItaliaintesta. Domenica 8 marzo alle 10 a Palazzo Datini l'apertura della mostra "Un capi...tombolo con la Margherita", storie di vita e di mercanti, di pizzi e di amicizie in compagnia di Margherita Datini. Dalle 10 alle 18 è prevista la realizzazione di pizzi a tombolo e alle 11 e alle 17 visita guidata alla scoperta della moglie del famoso mercante, a cura della Fondazione Casa Pia dei Ceppi, Istituto Datini e associazione Capitombolo. Alle 16 a Palazzo Pretorio l'incontro "La grande bellezza...femminile: dialoghi attraverso il mito, la letteratura e le arti" Interverranno la presidente del Consiglio Comunale Ilaria Santi, l'assessore Maria Grazia Ciambellotti, l'italianista Rossana Cavaliere e Cristina Gnoni Mavarelli della Soprintendenza ai Beni artistici e paesaggistici di Firenze, Prato e Pistoia. In più ci sarà l'accompagnamento musicale della violoncellista Matilde Michelozzi e della violinista Pamela Tempestini. Nella giornata dell' 8 marzo le donne potranno accedere gratuitamente ai seguenti musei e strutture sportive: Museo di Palazzo Pretorio orario 10.30-18.30 (ultimo ingresso alle 18); Museo dell'opera del Duomo orario 10-13; Museo del Tessuto orario 15-19; piscine di Iolo e Galilei 9-13; inoltre è stato organizzato il Raduno cicloturistico S. Paolo con ritrovo alle 8 al Circolo Arci S.Paolo. Per concludere lunedì 9 marzo alle 16.30 nel Salone consiliare del Comune il convegno "Per fare un tavolo...ci vuole un fiore. Crescere nel rispetto senza stereotipi". Apriranno i lavori la presidente Ilaria Santi e le consigliere comunali Claudia Longobardi e Rita Pieri. Coordina l'incontro la giornalista Eleonora Della Ratta. Interverranno la sociologa Giulia Selmi, Loredana Dragoni del Centro Antiviolenza la Nara, Cristina Gavazzi del Coordinamento pedagogico e i facilitatori Caterina Poggesi e Teo Paoli. Conclusioni affidate a Mariagrazia Ciambellotti, assessore all’Istruzione pubblica e alle Pari opportunità.

Festa della donna con party in piscina: l'evento si svolgerà alla Grotta Giusti [Via Grotta Giusti, 1411 a Monsummano Terme, Pistoia] domenica 8 Marzo dalle 20.00 a mezzanotte.



Al Teatro Comunale “G.Pacini” di Pescia Pinocchio Associazione Culturale e di Comunicazione e l'Assessorato alla Cultura del Comune di Pescia hanno organizzato un ricco quanto variegato programma di appuntamenti, a partire da venerdì 6 marzo. Ad aprire una rassegna interamente dedicata all'universo femminile, venerdì alle ore 21.00, uno spettacolo divertente, ma al tempo stesso ricco di spunti di riflessione, come 3 Donne in cerca di guai, adattamento italiano di Les Amazones, la commedia di Jean Marie Chevrel che da cinque anni va in scena con enorme successo nei teatri francesi; sul palco, tre protagoniste d'eccezione, tre icone della femminilità come Iva Zanicchi, Barbara Bouchet e Corinne Clery. A tutte le donne presenti in sala sarà fatto omaggio di un mazzetto di mimosa, porterà il saluto dell'amministrazione comunale l'Assessore alla Cultura, Barbara Vittiman. Sabato, di nuovo alle ore 21.00, il palcoscenico del teatro ospiterà un eccezionale momento musicale: il concerto della tribute band dei Pink Floyd, Sona et Labora, un imperdibile performance dedicata a un gruppo musicale che è entrato nella storia della musica rock, lasciando un segno indelebile; non solo musica, grazie alle splendide scenografie presenti in scena, arricchite da armoniose coreografie. Il trittico di appuntamenti si concluderà domenica, alle ore 17.00, con una interessante iniziativa del Rotary Club distretto 2071, che propone una bella versione de Il malato immaginario di Moliére, commedia in questa occasione diretta da Monica Menchi la cui trama ruota attorno a due donne, nella quale il mistero è risolto grazie all'intervento della serva Tonina. Per tutte e tre le giornate nel foyer del teatro sarà allestita una mostra di scarpe rosse, organizzate in un affascinante percorso; le calzature sono state messe a disposizione della gestione del teatro da molte signore pesciatine, coordinate in questa occasione da Serena Fantozzi, che si propone lo scopo di attirare l'attenzione sul grave e sempre più attuale problema della violenza contro le donne e dei femminicidi. La biglietteria del Teatro Comunale “G.Pacini” sarà aperta a partire da mercoledì, dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00; per info e prenotazioni è possibile rivolgersi, agli stessi orari, allo 0572490049.


Anche quest’anno, presso i locali del Surfer Joe adiacente alla struttura dell’Acquario di Livorno sul lungomare di Livorno, si rinnova l’appuntamento con il Pink Festival, alla sua seconda edizione dopo il successo registrato nel 2014. Il Pink Festival – questa speciale rassegna tutta al femminile e rivolta al largo pubblico – avrà luogo presso i locali del Surfer Joe (Terrazza Mascagni – Acquario di Livorno) nei giorni 6, 7 e 8 Marzo 2015. Tutti gli appuntamenti culturali e musicali della rassegna sono ad ingresso gratuito.



Una sala di Chiusi gremita ha accolto sabato scorso l'iniziativa "Le Donne della Valdichiana si raccontano", organizzata insieme all'Associazione Archivio Udi Siena e facente parte del calendario di Libriamoci 2015 a cura dell'assessorato al sistema Chiusipromozione / Biblioteca Comunale Città di Chiusi. La partecipata iniziativa, cui hanno preso parte il Sindaco Stefano Scaramelli, l'assessore al Sistema Chiusipromozione Chiara Lanari, alla presenza della capogruppo in consiglio comunale Sara Marchini e di numerose Donne della Valdichiana, è stata inserita anche nel calendario degli incontri del CPO Unione Comuni Valdichiana La Donna al Centro. "Siamo onorati di aver ospitato questa iniziativa -dichiarano il Sindaco Scaramelli e l'assessore Lanari- l'incontro sull'uguaglianza di genere e la mostra che resterà aperta fino all'8 Marzo presso i locali della Casa della Cultura fanno riflettere, emozionare e sottolineano sotto vari aspetti il ruolo delle donne in politica, in famiglia, nelle istituzioni e nella vita di ognuno di noi". La presentazione della giornata è stata affidata a Tiziana Bruttini, Presidente Associazione Archivio Udi Siena che ha parlato delle lotte fatte dalle donne per i propri diritti. A questo sono seguite le testimonianze dei ragazzi Istituto Superiore Valdichiana Einaudi Marconi di ritorno da Auschwitz che con video e letture hanno colpito, emozionato e fatto riflettere. Sono seguiti poi i racconti delle Donne della Valdichiana: Luana Scipioni, Simona Cardaioli, Bruna Roso, Clori Bombagli e Fiorella Fanciulli si sono alternate al microfono parlando delle lotta e delle conquiste che le donne hanno fatto per i diritti nel lavoro, ma anche delle involuzioni del mondo d’oggi; dell’operato del circolo Udi e dell’importanza della memoria. La serata è terminata con la consegna di un riconoscimento ad Ada Spadea (dirigente Udi nel territorio di Chiusi negli anni 50-70, oggi Presidente onoraria dell'AUSER) e uno scambio di doni anche con Tommasina Materozzi che ha regalato al Comune una mimosa ricevendo in cambio il libro “Dalla bonifica alla Ferrovia” a cura di E Barni e F Lottarini. Prossimo appuntamento di Libriamoci 2015 sarà venerdì 6 marzo con Idillio dell'Era alle ore 21 (che recupera l’appuntamento del 6 febbraio) nel quale sarà scoperta e riscoperta la figura del grande poeta e scrittore senese don Martino Ceccuzzi. Il giorno dopo sabato 7 marzo alle ore 17.00 si svolgerà invece l’ultimo incontro della stagione con “MAAM La maternità è un master, saggio di Riccarda Zezza e Andrea Vitullo che rivoluziona il concetto di maternità e lavoro.


Domenica 8 Marzo 2015 al Sexy Disco Penelope ritorna The Woman Day, la festa Della Donna. La serata inizierà alle ore 21,00 con la cena servita da bellissimi ragazzoni "Sexy Camerieri" selezionati in tutta Italia. Sul palco del Penelope si alterneranno StripMan con spettacoli, naturalmente coinvolgendo tutte le donne presenti. Special Guest, ospite della serata sarà Guido Soldati direttamente dalla trasmissione televisiva Uomini e Donne, oltre agli StripMan Klaus, Nicolas Cristaldi, Mirko, Luca, il tutto arricchito dai Magic Show del Mago Gregori e Mago Lancaster. Anche quest'anno, dopo i successi delle scorse edizioni, il Sexy Disco Penelope ripropone la formula Ingresso con cena a soli 25€, con acqua e vino a volontà compresi, ed un menù prelibato e piccante adatto alla serata.

Redazione Nove da Firenze