Eventi all'aria aperta l'ultima domenica di sole e caldo

A Bagno a Ripoli la prima "Fiera del Chianti". A San Piero a Sieve la seconda domenica di Festa del Marrone. A Marradi in treno a vapore a gustar marroni. La Mostra del Carro Agricolo a Fratticciola. Funghi e castagne protagonisti delle feste del Monte Amiata. Olio novo a Castelmuzio: ultimo giorno


Abbigliamento e specialità alimentari della tradizione, giocattoli e complementi d’arredo, profumeria, biancheria e calzature, fiori, frutta e verdura di stagione: questo e molto altro ancora sarà possibile trovare alla prima edizione della Fiera del Chianti, il mercato straordinario che si terrà a Bagno a Ripoli domenica prossima, 14 ottobre 2018, su iniziativa della Confcommercio con il patrocinio del Comune e la collaborazione degli ambulanti Federazione Italiana Venditori su Area Pubblica. Gli stand, circa cinquanta, si sistemeranno nel parcheggio del Giardino dei Ponti e nel primo tratto di via Romualdo Pizzi e via Roma (zona capolinea bus). Resteranno aperti per tutto il giorno, dalle ore 9 alle 19, per garantire una giornata di shopping all’aria aperta insieme alla famiglia o agli amici. Tra le curiosità, la presenza di un banco con gli animali da compagnia come piccoli criceti, pesci di varie specie, pappagalli e canarini. Non mancherà l’area della gastronomia con tanti prodotti da portare via o da mangiare passeggiando, in perfetto stile street food: dal sempreverde panino con la porchetta a lampredotto, hot dog e cartocci di olive o frutta secca per finire in dolcezza con brigidini e croccanti. Per il resto, la fiera offre buone opportunità di rinnovare casa e guardaroba con tanti articoli nuovi per la stagione autunno-inverno. 

Dopo il positivo risultato del primo appuntamento, scorsa domenica, la Festa del Marrone e dei prodotti tipici torna domenica 14 ottobre a San Piero a Sieve, aumentando il clima di festa dato dal tradizionale appuntamento mensile con Mercanzie in Piazza. Il Parco Antonio Berti, dalle 9 alle 19, diverrà il centro di mercatini, degustazioni, animazioni per bambini, spettacoli e molto altro. Un marrone che, prodotto di alto livello quello IGP del Mugello, mugellani, fiorentini e tutti coloro che lo vorranno degustare, troveranno a due passi da casa, raggiungibile anche in treno. Per l’intera giornata si potranno degustare bruciate ed altri piatti a base di marroni. E poi mercato delle aziende agricole locali con prodotti a km 0, degustazione di vini delle aziende vinicole del Mugello ed inoltre la possibilità di pranzare, presso l’area feste stessa, a prezzi popolari. Chi vorrà potrà spostarsi nella vicina Piazza Colonna e nel centro storico dove artigianato, rigatteria, antiquariato ed opere del proprio ingegno faranno bella mostra di sè. Presso l’area dell’evento è prevista animazione per i ragazzi con lo spettacolo Paper Scoup a cura di Festa & Festa ed intrattenimento dalle 16 con il cantastorie Francesco “Baba” Fuligni. Musica, animazione per bambini e mercatino anche nell’ultimo appuntamento, quello del 21 ottobre, che concluderà la manifestazione. Nel pomeriggio spettacolo "Paper Scoup" a cura di "Festa & Festa", dalle 14, spettacolo del gruppo di Majorettes ed a seguire gli "Altri Tempi", complesso con musica degli anni 60-70 e 80.

E' in arrivo il secondo appuntamento domenicale con la “Sagra delle Castagne e del Marron Buono di Marradi” che giunge alla 55^ edizione. In vetrina nelle domeniche d'ottobre i sapori dell'autunno, con il marrone del Mugello Igp protagonista assoluto. Per tutto il paese si potranno acquistare i prelibati marroni dei castanicoltori locali, ma anche gustarli in tante versioni, come tortelli, marmellate e torta di marroni, castagnaccio, marron glacé, “bruciate”, biscotti, birra. Specialità gastronomiche, prodotti del bosco e sottobosco contribuiranno a stuzzicar l'appetito. Ed ancora per le vie prodotti artigianali e commerciali, animazione e intrattenimento con artisti di strada e musicisti itineranti, animazione per bambini, mostre e iniziative culturali. E anche quest'anno si potrà raggiungere Marradi sul treno a vapore. Locomotiva sbuffante e vagoni d'epoca per un suggestivo viaggio d'altri tempi che si potrà fare in queste le date: domenica 14 ottobre Pistoia-Marradi e Rimini-Marradi (e ritorno); domenica 21 e 28 ottobre Rimini-Marradi (e ritorno).

Entra nel vivo 43a edizione della Mostra del Carro Agricolo di Fratticciola (che si concluderà domenica 14 ottobre): la tradizionale manifestazione dedicata interamente alla rievocazione della civiltà contadina, con un grande mix tra enogastronomia, mostra di attrezzi agricoli, antichi mestieri, mostre tematiche, convegni, rappresentazioni teatrali e tanto altro ancora. È la più antica del genere, e sicuramente la più prestigiosa in Valdichiana. Come ogni anno, la prima metà di ottobre è dedicata al Museo della Civiltà Contadina.

Domenica 14 è la giornata di chiusura della Festa dell’olio “novo” di Castelmuzio. Lungo le vie del borgo si troveranno i produttori locali con il loro prodotto appena franto e vini eccellenti, lo stand gastronomico con piatti casalinghi in abbinamento agli oli, mercatini, mostre d’arte. Il programma di animazioni ed eventi prevede una passeggiata tra gli olivi di circa cinque chilometri (ore 8,30). Sempre in mattinata, il concerto della corale Benvenuto Franci di Pienza a Belvedere (ore 11) e il torneo di tennis tavolo a eliminazione diretta (ore 15). Poco dopo Massimo Cenni (ore 15,30) curerà una rappresentazione sulla “Gelata dell’86”, subito prima di uno spettacolo dell’Antica falconeria toscana (ore 16). Successivamente, l'apericena dei ragazzi del castello (ore 18), quindi “A cena con lo chef, l’Olio Novo e i prodotti a km 0”, su prenotazione. Per finire (ore 21,15) spettacoli in piazza. Nel cartellone anche “Olio da strada” degustazione itinerante di piatti con l’olio “novo” e vino locale con il concorso “l’olio novo più bono scelto dai consumatori”. Le degustazioni guidate sono a cura di Aicoo. Si potranno acquistare prodotti enogastronomici, cose del passato, mentre “AperOilBar” a cura dei ragazzi di Borgo salotto propone aperitivi all’olio extravergine e merende con bomboloni e panelle. Da segnalare infine animazioni, mostre personali di pittura noleggio bici con pedalata assistita a cura Urban Bikery e menù speciali a base di olio “novo” allo stand gastronomico. Sabato e domenica prossimi la Festa dell'olio novo si sposta a Trequanda. Per informazioni e prenotazioni: t. 3387409245.

Il 12-13-14 e il 19-20-21 ottobre nel borgo medioevale di Abbadia San Salvatore si rinnova la “Festa d’Autunno”. Protagonista principale la castagna, prodotto che da sempre riempie le madie con la sua preziosa farina, con la quale spesso si è riusciti a sostituire il pane in una terra non abbondante di grano. Mentre si cuociono caldarroste degustazioni, musica, mercatini e spettacoli rendono unica l’atmosfera nel borgo medioevale. Previste anche visite guidate alle bellezze medioevali della città e visite guidate al Museo Minerario (per informazioni Consorzio Terre di Toscana tel. 0577 778324; info@terreditoscana.net), all’Abbazia del Santissimo Salvatore e al Museo di Arte Sacra (info: museoabbaziasansalvatore@gmail.com tel: 0577 777352). Per gli appassionati di mountain bike, un’escursione naturalistica nei boschi del Monte Amiata (info: Associazione MTB Amiata, tel: 3315784886).

#AmiatAutunno prosegue poi con la “Sagra del Fungo e della Castagna” a Vivo d’Orcia (comune di Castiglione d’Orcia) nelle giornate del 14 e 20-21 ottobre. Qui a farla da padrone sono le pietanze a base di funghi e tra una degustazione e l’altra si snoda un fitto calendario di spettacoli che culmina nel curioso e divertente Palio del Boscaiolo (21 ottobre), un confronto curioso e divertente tra le due contrade del paese, il "Pian delle Mura" e le "Caselle”, impegnate nel tagliare in sei parti un tronco del diametro di circa 60 centimetri, per la realizzazione di sei sedie, ed un altro tronco del diametro di circa 25 centimetri, per la realizzazione di sei scodelle nelle quali dovrà essere versata la polenta che nel frattempo verrà preparata dagli altri concorrenti. Previste anche escursioni naturalistiche con “Le stagioni del Castagno con visita alle Sorgenti dell’Ermicciolo” (Info: Pro-Loco tel. 0577/873830 – 3381761817).

Redazione Nove da Firenze