Estate toscana enoturistica: i primi appuntamenti della stagione

A Montepulciano ogni mercoledì degustazioni e mostre; a San Casciano invece il Chianti classico sposa il cibo da strada: le specialità regionali d'Italia


VINO — E' partito oggi mercoledì 5 giugno 2013 a Montepulciano per il settimo anno consecutivo l’appuntamento con “I Mercoledì del Nobile”, il ciclo di incontri promosso dal Consorzio del Vino Nobile e Strada del Vino Nobile con il patrocinio del Comune di Montepulciano con la collaborazione con la Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte. Ogni mercoledì, fino alla fine di luglio, nella deliziosa cornice dell’ l’Enoteca del Consorzio del Vino Nobile, tutti gli enoappassionati avranno l’opportunità di scoprire storia, filosofia produttiva e caratteristiche dei vini di Montepulciano, un momento ideale, quindi di incontro tra produttore e consumatore. Ogni serata di degustazione prevederà l’abbinamento tra i vini presentati dai produttori di Montepulciano ed alcuni dei migliori prodotti gastronomici locali delle aziende del progetto di filiera corta Arte e Cibo, tra cui anche l’extravergine d’oliva che si produce nelle colline di Montepulciano.
Ogni mercoledì, fino al 24 luglio 2013, si alterneranno due aziende di Montepulciano per presentare le proprie etichette di Vino Nobile in abbinamento a diversi prodotti del territorio. «Un ciclo di eventi studiato per avvicinare gli enoturisti alle nostre realtà produttive – spiega il neo presidente del Consorzio del Vino Nobile, Andrea Natalini – per far capire da vicino quanto intorno alle nostre bottiglie vi sia passione, storia familiare e soprattutto un forte attaccamento al territorio di origine».
Da giovedì 6 giugno fino a settembre invece partirà per la prima volta l’evento promosso dalla Strada del Vino Nobile dal titolo “Le piacevoli notti”. Ogni giovedì, dalle 18 fino alle 22, le cantine del centro storico saranno “illuminate” e aperte ai visitatori per una degustazione notturna tutta particolare. Resteranno aperti anche i negozi del Centro Commerciale Naturale, mentre attrazioni musicali allieteranno la “enopasseggiata” notturna dei giovedì.
Sarà la settimana delle “prime” a Montepulciano. La Fortezza infatti, edificio restaurato grazie all'impegno del Consorzio del Vino Nobile, sarà di nuovo teatro di una importante mostra. Sarà inaugurata l’8 giugno infatti “Giorgio de Chirico. Il ritratto - Figura e forma”. Il progetto espositivo, a cura di Katherine Robinson, presenterà al visitatore 68 opere del Maestro, provenienti dalla collezione della Fondazione Giorgio e Isa de Chirico di Roma. In programma fino al 30 settembre 2013, la mostra dedicata allo straordinario inventore della pittura metafisica arricchisce il ciclo delle esposizioni estive inaugurato nel 2011 con la collezione dei Macchiaioli e proseguito lo scorso anno con “Il drago e la farfalla. Immagini di Cina a Montepulciano”.
Ad ospitare la mostra, realizzata dalla Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte e dalla Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, con il sostegno del Comune di Montepulciano, della Provincia di Siena e del Rotary Club locale, sarà come detto la Fortezza, uno degli edifici più rappresentativi del borgo rinascimentale toscano che con il Vino Nobile ha un forte legame.

Per il programma del ciclo “I Mercoledì del Nobile” sarà possibile consultare il sito del Consorzio dove si potranno anche prenotare le degustazioni che avranno un costo di 10 euro a persona.


A partire da domani & giugno fino al 9 giugno 2013 in Piazza della Repubblica a San Casciano in Val di Pesa (Fi) Streetfood chiude l'evento diffuso “Chianti Classico è Experience” con “Gallo Nero & Streetfood” abbinando per il 3° anno consecutivo il cibo di strada di qualità con le etichette della DOCG Chianti Classico in collaborazione con Consorzio di Tutela.
Dal 2011 quando Streetfood è stata chiamata a curare l'area gastronomica di Piazza della Repubblica a S.Casciano Val di Pesa (Fi) con Consorzio del Vino Chianti Classico che ha arricchito poi ulteriormente l'appuntamento con concerti di musica live e arredi singolari e originali, si è registrato un aumento di affluenza di pubblico di tutte le età: dai giovani, alle famiglie, agli esperti di enogastronomia, fotografi e blogger di ogni provenienza.

Ogni anno ci sono proposte gastronomiche sempre nuove e di qualità. Quest'anno in Piazza della Repubblica dal 6 al 9 giugno saranno presenti i seguenti cibi di strada regionali:

Lazio - Fritto misto di pesce nel cono
Abruzzo - Arrosticini e grigliata del Gransasso
Sicilia – Pani ca' meusa, pane e panelle, arancini, cannoli e cassate
Marche – Olive e fritto ascolano
Piemonte – pasta fresca cucinata al momento dall'Apecar
Toscana – Lampredotto, Porchetta di Monte San Savino (Ar), Ciaccia con salumi, ciambelle e bomboloni
Puglia – Bombette pugliesi di Alberobello (Ba) alla brace
Emilia Romagna – Piadine e cassoni
Campania – Pizza Fritta Napoletana

Paesi Ospiti:
Mexico – Tacos, Burritos, enchilladas, quesadillas
Argentina/Spagna – Paella Catalana

Venerdì 6 l'evento inizia dalle ore 17 alle ore 24, sabato 7 dalle ore 10 alle ore 24 e domenica dalle ore 10 alle ore 20.
Streetfood è un progetto culturale di ricerca e promozione di cibi e cucine di strada italiane come valida alternativa al fast food e a tutta la produzione alimentare industrializzata e globalizzata dei fast food di stampo Usa e di multinazionali del settore food. Per questo attraverso un decalogo l'Associazione seleziona i propri produttori di cibi di strada per garantire qualità e genuinità e legame con il territorio.

Streetfood è un portale web: www.streetfood.it ad alta indicizzazione acquisita negli anni di attività e che permette al gruppo di lavoro e agli associati di essere visibili e riconoscibili come portatori di identità enogastronomiche locali genuine e di qualità.

Redazione Nove da Firenze