Senza luce per un'ora Palazzo Vecchio, la Torre di Pisa...

Ecco l'elenco degli eventi che si succederanno in Toscana.


L'ORA DELLA TERRA — Il conto alla rovescia per l’Ora della Terra - Earth Hour è agli sgoccioli: mancano poche ore all’inizio del ‘giro del mondo a luci spente’ che da sabato mattina (7:45 italiane) fino a domenica vedrà spegnersi città e monumenti di 121 paesi con oltre 1200 icone mondiali, molte delle quali per la prima volta come la Città Proibita a Pechino, la Fontana di Trevi a Roma, la torre più alta del mondo, il Burj Khalifa a Dubai di oltre 800 metri e il Ponte sul Bosforo.

L’Ora della Terra toccherà gli estremi del pianeta, la Davis Station in Antartico e la città di Longyearben, la più settentrionale. Tante le nazioni che partecipano all’evento per la prima volta come Madagascar, Kosovo, Nepal, Mongolia, Cambogia, Repubblica Ceca, Arabia Saudita, Paraguay, Ecuador.

Insieme ai monumenti più noti si spegneranno per un’ora, alle 20:30 di ciascun paese, anche scuole, uffici, alberghi ed edifici privati, tutti uniti in un gesto simbolico per richiamare l’attenzione sulla lotta ai cambiamenti climatici e sulla necessità di una svolta planetaria verso l’economia pulita ‘a basso consumo di carbonio’.

L’Earth Hour, partita da Sydney nel 2007 con il coinvolgimento dei suoi 2,2 milioni di abitanti, quest’anno è letteralmente esplosa in ben 121 paesi. L’idea è quella di coinvolgere nello stesso giorno dell’anno e per un’ora quante più persone possibili ai capi opposti del mondo, unite in un simbolico ed eloquente messaggio: tagliare le emissioni inquinanti e agire per fermare i cambiamenti climatici.

La maratona mondiale inizierà alle 20:30 locali (ovvero, le ore 7:45 italiane di sabato 27) nelle Isole Chatam in Nuova Zelanda per poi attraversare le isole Fiji, e l’intero arcipelago di Tuvalu (alle 9:30) luogo simbolo degli effetti del cambiamento climatico insieme alle isole Solomon. Alle 10:30 toccherà a Sidney (si spegneranno l’Opera House e altri monumenti) e in successione Nuova Guinea, Giappone dove il buio calerà sull’Hiroshima Peace Memorial (alle 12:30). Praticamente tutti gli stati dell’Asia saranno coinvolti tra cui Sud Corea (la N Tower), Cina (la Città Proibita a Pechino-alle 13:30), Malesia, Filippine, Taiwan e Taipei (con la torre Taipei 101 – 13:30), Vietnam, Cambogia, Indonesia, Kazakhstan (alle 15:30) , Bangladesh, Nepal (alle 15:45) India, Pakistan, Maldive, Emirati Arabi Uniti (con la torre più alta del mondo – alle 17:30).

L’ora della Terra attraverserà i confini africani alle 18:30 italiane in Madagascar e contemporaneamente in Tanzania, Israele, Kenia. In Russia si spegnerà Mosca (alle 18:30). Alle 19.30 toccherà all’Europa e la prima città del vecchio continente che si spegnerà sarà Atene (Statua di Alessandro Magno e la White tower alle 19:30) per poi proseguire in Romania. Alla stessa ora si spegneranno anche le piramidi in Egitto e la Table Mountain a Città del Capo in Sud Africa, Helsinki in Finlandia, Istanbul col Ponte sul Bosforo. Alle 20:30 sarà la volta dell’Italia con Roma (Fontana di Trevi e Planetario) e altre città e monumenti simbolo tra cui la Torre di Pisa e il Castello sforzesco a Milano. Alla stessa ora si spegneranno tutte le capitali europee: la Porta di Brandenburgo a Berlino, Belgrado, Bruxelles, Budapest, Copenaghen, Ljubliana, Madrid, Oslo, Parigi (la Tour Eiffel), Podgorica in Montenegro, Praga, Pristina in Kosovo, Sarajevo, Stoccolma, Tirana, Vaduz, Vienna, Varsavia, Zagabria, Zurigo, La Valletta.
L’ora di buio proseguirà il giro in Irlanda (alle 21:30), Marocco, Scozia, Portogallo, Londra (London Eye e Piccadilly Circus) e Isole Faroe, per poi ‘atterrare’ sulle coste del Sudamerica. All’alba di domenica (ore 24:30 italiane) sarà la volta del Paraguay, Argentina, Bermuda, Uruguay, Brasile (Rio de Janeiro col Cristo redentore e altri monumenti), Chile e poi Groenlandia. Alle 2:30 ora italiana si spegnerà l’Empire State Building di New York insieme ad altre città del Centro e Sudamerica, Toronto (con la CN Tower); alle 5:30 italiane sarà la volta di Las Vegas (Golden Gate Bridge e molti altri edifici), Vancouver. Chiuderà l’evento alle 8:30 di domenica 28, ora italiana la città di Rarotonga, nelle Isole Cook.

L'Ora della Terra in Italia
Anche l’Italia, sarà protagonista con uno dei monumenti più rappresentativi, la Fontana di Trevi, che per la prima volta partecipa all’evento, accanto a decine di grandi città e piccoli comuni italiani. Considerata la fontana più famosa del mondo questo monumento è un capolavoro classico/barocco, meta ogni anno di milioni di turisti che vengono ad ammirarla da ogni parte del mondo ed è stata protagonista nel Cinema nella celebre scena del film "La Dolce Vita" di Federico Fellini.
Ed è proprio il mondo del cinema che accompagnerà il WWF nell’evento romano: accanto ai volontari del WWF e al Presidente onorario Fulco Pratesi, ci sarà Ricky Tognazzi, attore e regista e figlio d’arte. Accanto ad un grande interruttore posto davanti alla Fontana i due personaggi spegneranno le luci della Fontana che per un’ora sarà protagonista con il suono delle sue acque. Verrà così lanciato dalla ‘città eterna’ un messaggio di speranza al mondo intero. Anche il Planetario di Roma si spegnerà per un’ora invitando i visitatori a guardare le costellazioni con una lezione dedicata.
Oltre 120 tra piccoli e grandi comuni quelli che hanno aderito con alcuni dei simboli dell’arte e dell’architettura.

L'Ora della Terra in Toscana
In dettaglio le 18 città che hanno aderito all’iniziativa internazionale del WWF, gli eventi e le iniziative.

A Firenze il Comune spegnerà le luci di Palazzo Vecchio in piazza della Signoria.
Sempre a Firenze L’Associazione culturale Borgo Ognissanti organizzerà, insieme anche a Grand Hotel e The Westin Excelsior (Starwood Hotels & Worldwide), la manifestazione “Aspettando Earth Hour” (presenti alcuni stand informativi sul tema dell’energia) che si svolgerà in piazza Ognissanti dalle 16 alle 20:30 e dove alle 19:30 la “Pinoli Street Band” suonerà in attesa dello scoccare dell’Ora della Terra, preannunciata dal Presidente del Comitato WWF Firenze Alessio Papini e dal Presidente dell’Associazione Borgo Ognissanti Fabrizio Carabba, per sensibilizzare e incoraggiare altre persone ad unirsi al nobile gesto di salvaguardia dell’ambiente e si risparmio energetico.
Oltre a spegnere le luci superflue, all’InCanto Cafè del Grand Hotel e all'ORVM bar del The Westin Excelsior , verranno organizzati aperitivi a tema “Earth Happy Hour”, seguiti da “Cena bendata Km 0” al ristorante ORVM del The Westin Excelsior e “Buffet Dinner Save the Energy” al ristorante InCanto del Grand Hotel.


Ad Incisa in Val d’Arno (Fi) il Comune spengerà l’illuminazione pubblica del Palazzo Comunale e di Lungarno Matteotti.

A Pisa il Comune, Assessorato all’Ambiente e l’Opera della Primaziale Pisana aderiscono spegnendo la magnifica Torre e tutta la piazza dei Miracoli.

A Pomarance (Pi) il Comune si è impegnato a spegnere la Rocca Sillana.

A Prato il Comune provvederà a spegnere il Castello dell’Imperatore e le Logge di Piazza del Comune.
Il WWF Prato organizzerà, in collaborazione con il Comune di Prato alle ore 21:45 c/o “Officina Giovani” in piazza Macelli, la proiezione del film The Age of Stupid film promosso nel mondo da WWF e Greenpeace
Per tutta la giornata del 27 marzo sempre il WWF Prato, presso la Fierucola delle Bigonge, in piazza Buonamici (mercatino mensile di prodotti ecologici, biologici, biodinamici, naturali, artigianali ecc.), sarà presente con una postazione e promuoverà sempre il film The Age of Stupid.
Per la serata sono stati coinvolti numerosi locali (bar,pizzerie) da parte del WWF Prato, invitati a spegnere le luci in occasione dell’Ora della Terra.

A Vernio (Po) il Comune aderirà spegnendo la facciata del Palazzo comunale.

A Calenzano (Po) il Comune provvederà a spegnere il Palazzo comunale.

A Poggio a Caiano (Po) il Comune spegnerà la "facciata" delle Scuderie Medicee situate in via L. Il Magnifico a Poggio a Caiano.

A Carmignano (Po) il Comune si è impegnato a spegnere le luci della Pista Rossa ubicata a Seano.

A San Marcello Pistoiese (Pt) il Comune ha aderito spegnendo il Palazzo Comunale.

A Piombino (Li) il Comune spegnerà piazza Gramsci (centro città). L’Assessorato alle Politiche Ambientali del Comune ha inviato ai propri dipendenti ed amministratori, quale ulteriore sensibilizzazione sul tema dei Cambiamenti Climatici una comunicazione con allegata documentazione informativa del WWF (WWF link sostenbili) e la Guida “Impatto Zero” realizzata da Il Corriere della Sera con il contributo e la revisione scientifica del WWF.

A San Vincenzo (Li) il Comune spegnerà l’illuminazione pubblica della zona pedonale centrale: 2 lampioni su 3.

Ad Arezzo il Comune spegnerà il Monumento dedicato a Guido d'Arezzo (l'inventore delle note musicali)

A Castiglion Fiorentino (Ar) verrà spenta la Torre del Cassero

A Radicondoli (Si) il Comune ha aderito impegnandosi a spegnere il Monumento ai caduti e luci del Palazzo comunale.

A Casole d’Elsa (Si) il Comune provvederà a spegnere La Rocca, i giardini delle scuole elementari, la sede della scuola materna, il monumento di Pievescola “il fungo innamorato.”

A Monteriggioni (Si) l’impegno preso dal Comune sarà quello di spegnere la cinta muraria del Castello, P.zza della Pace a Castellina Scalo.

A Cinigiano (Gr) il Comune spegnerà il piazzale Capitano Bruchi.

Iniziativa WWF Livorno
A Livorno gli attivisti del WWF hanno coinvolto i locali del centro che a quell’ora servono aperitivi a cittadini di tutte le età, per un suggestivo aperitivo a lume di candela. Un gesto simbolico per sensibilizzare i livornesi sul problema dei cambiamenti climatici
Anche all’Oasi WWF Lago di Burano-Capalbio-Gr (info. 320.8223972 0564.898829, prenotazione obbligatoria con max 30 persone) verranno organizzate appositamente per l’Evento internazionale l’Ora della Terra numerose attività per grandi e piccini a partire dalle ore 18: introduzione al popolo della notte (rapaci notturni, anfibi e lepidotteri notturni, importanza ecologica e utilizzo come bioindicatori), gioco interattivo per ragazzi e adulti, analisi di alcune borre di rapace notturno, osservazione delle conformazione delle ali dei rapaci notturni, osservazione al microscopio delle falene. Dalle 20:30 alle 21:30 cena a lume di candela e dalle 21:30 alle 23:00 visita notturna, in assenza di luci artificiali, dedicata alla percezione della vita selvatica della notte. In alternativa proiezione del film "The Age of Stupid" (il programma potrà subire delle modifiche in base alle condizioni meteorologiche).

Redazione Nove da Firenze