Toscana: tutte le eccellenze in vetrina per il Ponte dell'Immacolata

Tante iniziative per grandi e piccoli nei centri storici. Inaugurata oggi a Sesto Fiorentino la prima edizione di "Art&Ciocc". Torna la Sagra degli Antichi Sapori a Lastra a Signa. La Mostra Mercato del tartufo Bianco delle Crete Senesi ad Asciano. A Suvereto gran finale per la 50 esima edizione della “Sagra del cinghiale”


Si è aperta oggi (venerdì 8 dicembre 2017) a Sesto Fiorentino (FI) la prima edizione di Art&Ciocc, la festa del cioccolato che fino a domenica 10 dicembre promette di prendere la città per la gola, voluta da Confcommercio con il patrocinio del Comune di Sesto Fiorentino, l’organizzazione tecnica di Mark Co.&Co. e il contributo di Nomination Gioielli. Al taglio del nastro in piazza Vittorio Veneto hanno partecipato il sindaco di Sesto Fiorentino Lorenzo Falchi, il presidente della delegazione Confcommercio di Sesto Luciano Salani,, il patron di Mark co.&Co. Roberto Donolato e Paolo Gensini, titolare di Nomination Gioielli, fiore all’occhiello della produzione fiorentina di preziosi, che ha omaggiato i maestri cioccolatieri presenti con un monile scelto fra le sue creazioni. Nell’occasione il Sindaco ha consegnato un riconoscimento alla pratese Claudia Cursi, titolare a Sesto Fiorentino della “Botteghina del cioccolato”, che lo scorso 13 ottobre ha conquistato la medaglia d’argento agli International Chocolate Awards di Londra nella categoria creme spalmabili. Con la sua crema “Nocciolosa” ha sbaragliato gli altri concorrenti arrivando seconda solo dopo il suo concittadino Luca Mannori. Anche Sesto Fiorentino le rende così omaggio, ringraziandola per l’eccellenza della sua arte. Negli stand di Art&Ciocc, aperti nei tre giorni dalle nove di mattina fino alle ore 20, ci sarà sempre la possibilità di degustare e acquistare cioccolato declinato in mille modi, tutto rigorosamente artigianale: dai blocchi di fondente alle tavolette al latte o alle nocciole, dalle golose praline ripiene ai gusti più variegati fino ai dolcetti più sfiziosi e alle tazze di cioccolata calda. Un paradiso per i golosi che potranno così riscaldare le giornate fredde dell’inverno con specialità arrivate da tutta Italia, dalla Sicilia alla Lombardia. A fare da cornice alla festa i negozi e i pubblici esercizi di Sesto Fiorentino, pronti ad accogliere i clienti con una dolce sorpresa. Ovviamente, a base di cioccolato.

Sino a domenica 10 dicembre si svolgerà “Cioccolando” nel centro storico di Borgo San Lorenzo; un fine settimana all’insegna del gusto e della dolcezza. Cioccolando, una nuova iniziativa dedicata al cioccolato, promossa ed organizzata dal Centro Commerciale Naturale “Nel Borgo” in collaborazione con Confesercenti Firenze e con il patrocinio del Comune di Borgo San Lorenzo. In tutto il centro storico: stand di cioccolato artigianale, street food, laboratori per grandi e piccini, intrattenimento per bambini e tanto altro ancora; tre giornate magiche e dolci all’insegna dell’intrattenimento e della dolcezza per attrarre numerosi visitatori.

Non semplicemente una sagra ma molto di più: in questi giorni torna a Lastra a Signa il tradizionale appuntamento con la Sagra degli Antichi Sapori. Tre giorni all’insegna di mercatini natalizi, appuntamenti per bambini, spettacoli, enogastronomia. I prodotti e le eccellenze del territorio saranno ancora una volta protagonisti con olio, vino, stand gastronomici e agroalimentari, mercatino a Km 0 grazie anche alla presenza delle Donne in campo-Cia. Nell’edizione di quest’anno aumenteranno i momenti di animazione e gli spettacoli itineranti, presenti per tutta la durata della sagra, grazie anche alla partecipazione del gruppo degli Archimossi e della street band BadabimbumBand e Adrenalina Clown band; come tanti saranno i laboratori a tema e le occasioni di svago per i più piccoli con lo spazio riservato ai bambini in piazza Garibaldi, dove si terranno laboratori degli Spaventapasseri e dei burattini e giochi artigianali in legno. Torna anche in questa edizione lo spazio all’interno dei nuovi locali della Misericordia in via Dante Alighieri (davanti all’Antico Spedale di Sant’Antonio) dove ci sarà la capanna di Babbo Natale, il Presepe e il mercatino di Natale mentre all’interno dell’Antico Spedale di Sant’Antonio le associazioni proporranno il tradizionale mercatino natalizio. Prosegue la collaborazione con il Centro commerciale naturale Lastra Shopping che organizzerà in Zona Corea - Via Turati e via Fratelli Rosselli momenti di intrattenimento e di valorizzazione del commercio con negozi aperti, animazioni per bambini con snowboard, gonfiabili, dolci e trucca bimbi (evento promosso insieme ai commercianti della zona spostato al 10 dicembre) e in piazza IV Novembre la lotteria animata con Alessandro Masti (venerdì 8 dicembre). Nei giorni della Sagra, come negli passati, non mancheranno gli appuntamenti per gli appassionati di sport e tempo libero con il tradizionale Giro delle Antiche Mura di Lastra, la corsa podistica su strada riservata al settore giovanile che si terrà sabato 9 dicembre a partire dalle 15 e la camminata aperta a tutti “Il gusto in cammino” verso il Frantoio di San Romolo e ritorno alla Sagra che si svolgerà domenica 10 dicembre (partenza alle 9.30 da piazza del Comune) .

Sabato 9 dicembre a Bagno a Ripoli (Fi) all’azienda agricola Olivart (Osteria Nuova, San Quirico a Ruballa 5) si assaggia l’olio nuovo Igp Toscano.

Domenica 10 dicembre sotto le logge di Piazza Duomo di San Gimignano torna il tradizionale appuntamento con il Mercatale della Valdelsa con i banchi dei produttori locali dove trovare ortaggi, frutta e verdura a km 0. Alle ore 15 sarà possibile visitare la Spezieria di Santa Fina sotto la guida di Tina Fasulo e Bruno Squartini. Ad allietare il lungo fine settimana in Piazza Duomo saranno il profumo e il sapore di castagne e vino novo, oltre allo spettacolo offerto dagli Sbandieratori. 

In una breve pausa del nuovo tour dei Nomadi, il fondatore del gruppo Beppe Carletti non rinuncia a fare una visita nello straordinario scenario delle Crete Senesi. Domenica 10 dicembre infatti sarà presente nel centro di Asciano per assistere gli chef delle contrade cittadine in un'inedita gara di cucina promossa nell'ambito de Il tartufo bianco delle Crete Senesi. Mostra Mercato di Asciano.Un motivo in più dunque per visitare l'evento. Carletti, che sarà insignito anche di un particolare riconoscimento da parte dell'amministrazione comunale di Asciano, si intratterrà volentieri, come sa chi lo conosce bene, con i suoi fans che potranno seguirlo in questo ruolo per lui del tutto nuovo.Un evento nell'evento dunque la partecipazione di Beppe Carletti che suggellerà una tre giorni ricchissima di iniziative: mostra mercato e street food per le vie del centro, visite guidate in tartufaia, laboratori per bambini, lezioni gratuite di cucina ed enologia e soprattutto le due attesissime cene stellate. La prima è in programma venerdì 8 dicembre con un menù creato e realizzato da grandi chef italiane guidate dallo chef pluristellato Claudio Sadler, sotto la supervisione del già direttore della Guida Michelin Fausto Arrighi e dell’elegante Annamaria Farina. Ogni chef curerà personalmente una portata che sarà abbinata ad un grande vino Chianti Classico. Il secondo appuntamento, sempre nei locali delle Scuderie del Granduca, è per sabato 9 dicembre: protagonisti ancora il Tartufo Bianco delle Crete senesi ed i vini Chianti Classico. Ai fornelli alcuni tra i più prestigiosi nomi dell’alta cucina italiana, da Claudio Sadler a Pino Cuttaia. Per prenotare: tel. 0575 606887 oppure ticketing.terretrusche.com.

A San Quirico d’Orcia domani nel centro storico Mercatino dell’olio. Alle ore 10.30, centro storico, apertura stand produttori; ore 10.30 Trekking dell’olio, passeggiata alla scoperta dei segreti di San Quirico d’Orcia attraverso l’olio con degustazione finale di bruschette, olio nuovo e vino al Parco Sorbellini; ore 10.30-18, Palazzo Chigi, InsOLItO - L’olio della Val d’Orcia incontra il presidio Slow Food della Bottarga di Orbetello; ore 11, Palazzo Chigi, degustazione Impariamo a (ri)conoscere l’olio di oliva. A cura di AICOO. Ore 16, Palazzo Chigi, «L’Extravergine 2017» Il Comune di San Quirico d’Orcia premia Pietro Scidurlo - Free Wheels Onlus; ore 15:30, centro storico Street Live Show La Compagnia dei Toscanacci: Giacomo Rossetti One Man Band Filù Alvalenti Graficomico di Zelig, Mister Calandrino Staff; ore 16.15, Palazzo Chigi Olio a Palazzo massaggi a base di olio di oliva a cura di personale specializzato; ore 21.30, Piazza della Libertà, iDonkey - The Italian Band, concerto. Domenica 10 dicembre - Ore 10.30, centro storico, apertura stand produttori; ore 10.30 Trekking dell’olio: passeggiata alla scoperta dei segreti di San Quirico d’Orcia attraverso l’olio con degustazione finale di bruschette, olio nuovo e vino al Parco Sorbellini; ore 10.30-18, Palazzo Chigi, InsOLItO, L’olio della Val d’Orcia incontra il presidio Slow Food della Bottarga di Orbetello; Ore 12 Treno natura, arrivo del treno a vapore; ore 12, Piazza della Libertà, Olio nel vento Le bandiere del Barbarossa salutano l’olio nuovo; ore 15.30, centro storico, CiacciaBanda Streetband; ore 15.30, Palazzo Chigi, Buono come l’olio Premiazione del miglior extravergine 2017 a cura di AICOO.

Alla 50 esima edizione della “Sagra del Cinghiale”, organizzata dall’Ente Valorizzazione Pro Loco Suvereto in collaborazione con il Comune, l’evento per eccellenza di Suvereto, tanti appuntamenti animeranno questo antico paese della costa livornese, inserito tra i “borghi più belli d’Italia” grazie al suo centro storico medievale e un contesto paesaggistico e ambientale unico. Si parte dell’enogastronomia con i punti ristoro (ben otto distribuiti in varie strade e piazze), tra cui troneggia la cosiddetta “La Cappa”, simbolo della manifestazione sistemata al centro del paese con una grande griglia dove sono cotte salcicce di cinghiale e altre pietanze come polenta e rosticciana. Al ristorante Il Ghibellino e alla Locanda La Rocca si possono assaggiare a pranzo e cena i piatti tipici di questa parte di Toscana, soprattutto quelli a base di carne di cinghiale, selvaggina tipica della zona che da il nome alla festa, come lo spezzatino in umido con olive nere, specialità locale, le pappardelle al sugo di cinghiale, oppure una vera e propria squisitezza come il cinghiale al cioccolato. Ma non mancano altri piatti un po’ per tutti i palati come le zuppe, pici, antipasti con salumi locali, dolci e i migliori vini di Suvereto. In altri punti ristoro si possono assaggiare bruschette, castagne, crepes, cioccolata e altre ghiottonerie. In più tutti i locali e i ristoranti del borgo propongono per l’occasione menù e piatti speciali. Per tutte e tre giornate poi stand artigianali, bancarelle e spazi giochi saranno invece distribuiti nel centro storico mentre per i ragazzi prosegue l’attività del Rocca Park con prove di equitazione, laboratori e attrazioni. Le rievocazioni medievali, altro piatto forte della Sagra, culmineranno venerdì 8 dicembre alle ore 15.30 con la suggestiva sfilata del Corteo Storico e la rievocazione della Charta Libertatis del 1201. Sempre per le tradizioni sabato 9 dicembre alle ore 15.30 presso la Rocca lo spettacolo teatrale e i combattimenti dal titolo”La leggenda della bella ragazza” a cura dell’associazione “I Cavalieri di Ildebrandino VIII”. Proseguono le presentazioni dei libri al Salotto della Sagra – Incontri con gli autori in Piazza San Martino alle ore 17 di sabato, venerdì e domenica, e spettacoli musicali ed itineranti per tutti i gusti. Non mancheranno le escursioni trekking a cura del Centro Guide Costa Etrusca, venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 dicembre, info e prenotazioni: tel. 3278361651. Mentre per lo sport l’evento più atteso è l’edizione 2017 della Pedalata in Mountain Bike giunta al suo 5°anno consecutivo che si svolgerà domenica 10 dicembre. L’importanza dell’evento sarà sottolineata anche quest’anno dalla presenza del campione di MTB Max Peirano (campione di Coppa del Mondo ACSI 2015 e 2016, campione europeo ACSI 2016) nonché Mavic Ambassador, che pedalerà insieme a tutti i partecipanti sui sentieri del percorso. Per tutti i partecipanti il ritrovo e l'apertura delle iscrizioni è prevista a Suvereto alle ore 8 in Piazza Vittorio Veneto con partenza alle ore 9. Gran finale domenica 10 dicembre alle ore 18 con il “Brindisi della Sagra” presso il ristoro La Cappa.

Redazione Nove da Firenze