Befana: tutti gli eventi dal 5 al 7 gennaio

A Firenze arriva con le Dragon Lady alla Canottieri Comunali. Il solenne corteo di figuranti in centro per rievocare l'antica tradizione fiorentina della Cavalcata dei Magi


La Cavalcata Magi è il corteo che, anche quest'anno, darà vita alla rievocazione storica organizzata nel giorno dell' Epifania dall'Opera di Santa Maria del Fiore. La manifestazione, alla XXI edizione dell’epoca moderna, si rifà a un’antica tradizione fiorentina del XV secolo, quando a Firenze una compagnia di laici intitolata ai Santi Re Magi, che seguiva determinate regole di carattere religioso, organizzava un fastoso corteo detto “Festa de’ Magi”. Dal 1997, in occasione dei festeggiamenti per i 700 anni della fondazione della Cattedrale, l'Opera di Santa Maria del Fiore ha voluto riprendere quest’antica tradizione organizzando, ogni anno, un solenne corteo di figuranti con in testa i Re Magia cavallo, in sontuosi abiti di seta ispirati a quelli dell’affresco di Benozzo Gozzoli, che attraversa il centro di Firenze. La manifestazione si svolge, sotto gli auspici dell’Arcidiocesi e del Capitolo del Duomo, con il patrocinio del Comune di Firenze e la partecipazione dei comuni della provincia. Dopo la partenza da Piazza Pitti, alle ore 14.00, il corteo si snoderà lungo le strade del centro fino ad arrivare in piazza Duomo alle ore 15.00. Nel frattempo in Piazza Duomo il Piccolo Coro Melograno si esibirà con canti natalizi. Dopo l’arrivo di tutto il corteo in Piazza Duomo, dopo il saluto dei figuranti, i Re Magi deporranno i doni ai piedi del Presepe vivente. All’intervento di Franco Lucchesi, Presidente dell’Opera di Santa Maria del Fiore, seguirà la lettura del brano del Vangelodei Magi (Matteo 2,1-12) e il saluto del Cardinale Giuseppe Betori che parlerà del significato dell’Epifania e accoglierà i bambini delle parrocchie della Diocesi fiorentina. Inizialmente realizzata nel XV secolo con periodicità triennale e dal 1447 ogni cinque anni, era composta da tre diversi cortei che si riunivano davanti al Battistero e proseguivano uniti fino alla Basilica di San Marco, dove con canti e preghiere adoravano Gesù Bambino. Della Compagnia dei Santi Re Magi, detta anche “La Stella”, fecero parte i maggiori componenti della famiglia dei Medici e per questo con la loro cacciata da Firenze, nel 1494, l’iniziativa fu soppressa. Da quel momento la Cavalcata dei Magi subì trasformazioni che nel tempo la resero sempre meno di carattere religioso fino a estinguersi.

Anche quest’anno una Befana speciale arriverà in Arno, alla Canottieri Comunali Firenze. Con la poesia del fiume e la forza delle donne i doni saranno davvero speciali. Saranno molte le Befane che accoglieranno i bambini e le loro famiglie in riva d’Arno per uno degli appuntamenti tradizionali più attesi da tutta la città ed entrato nel cuore dei fiorentini ed organizzato insieme alla LILT presso la sede storica della società Canottieri Comunali sul Lungarno Ferrucci. Befane speciali con un cuore grande che con le loro pagaie animeranno le gite sul fiume a bordo dei Dragon Boat per poi distribuire come da tradizione le bellissime calze piene di dolci offerte generosamente da Esselunga. Le Florence Dragon Lady e molte altre socie della Canottieri hanno organizzato una grande festa, prevedendo attività per grandi e piccini, a partire dalla consueta merenda ricca di dolci, pandori, panettoni e vin brulè per gli adulti. La scuola italiana Cani Salvataggio non solo sorveglierà le escursioni in Arno ma, con i suoi bellissimi e simpatici cani, garantirà un’altra graditissima presenza. L’appuntamento per tutti è per la mattina del 6 gennaio, dalla ore 10 alle 12.

Come da tradizione da più di 20 anni, anche quest'anno le auto d'epoca del Club Auto Moto d'Epoca Toscano e la Polizia Municipale di Firenze rievocano la tradizionale "Befana del Vigile Urbano", una consuetudine ormai abbandonata da decenni. Il giorno dell'Epifania era tradizione per gli automobilisti portare dei doni (generalmente erano dolci, bottiglie e fiaschi di vino o di olio che poi finivano in dono alla mensa dei poveri) ai Vigili che, posizionati su delle pedane al centro degli incroci, dirigevano il traffico con ampi gesti evidenziati dai caratteristici “maniconi” bianchi". La manifestazione, organizzata in collaborazione con la Polizia Municipale, il Comune e la Presidenza del Consiglio Regionale, si ripete anche quest'anno iniziando con il raduno delle auto d’epoca nel piazzale delle Cascine alle 9.15. La carovana di auto partirà alle 10.30 per dirigersi in Piazza della Repubblica, sostando nei tre incroci dove i Vigili Urbani con la divisa storica dirigeranno il traffico dalle pedane. Un altro gruppo di auto d'epoca si troverà direttamente all'ospedale Mayer con la Befana per la visita ai bambini ricoverati. La Befana verso le 11.00 con la Torpedo Blu del CAMET lascerà il Mayer per Piazza della Repubblica. Nella piazza, la Befana assieme al Presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani - sotto il famoso gazebo giallo del CAMET - distribuirà doni ai bambini presenti. Le auto d'epoca resteranno esposte in Piazza della Repubblica fino alle 13.00. Ingresso libero. Alla manifestazione parteciperà anche il famoso e coloratissimo taxi Milano25 con Caterina Bellandi, sempre presente nelle attività benefiche verso i bambini.

Venerdì 6 febbraio alle ore 11.00 A.Gi.Mus. Firenze festeggia l’epifania con un concerto presso il Circolo Lippi nato dalla collaborazione tra l’Associazione, il Circolo e il Quartiere 5 del Comune di Firenze. Il concerto vedrà protagonista l’Happy Music Trio intento ad interpretare le più belle musiche dei cartoni animati di Walt Disney. L'Happy Music Trio è una consolidata formazione toscana composta dalle musiciste Roberta Malavolti al violino, Sabrina Malavolti al clarinetto e Tatiana Fedi al flauto. Da anni il Trio si dedica a studiare progetti dedicati ai bambini, particolarmente colorati e gioiosi, che possano coinvolgere i piccoli ascoltatori ad ogni età e rendere particolarmente piacevole l'approccio alla musica. “Disney Music Quiz” è uno di questi. L'idea è quella di coinvolgere il giovane pubblico con l’ascolto di musiche che già riconoscono e hanno avuto modo di apprezzare. I bambini vengono inoltre invitati a partecipare ad un quiz nel quale viene chiesto loro di indovinare i temi eseguiti ed associarli ai personaggi delle varie storie. All’elemento narrativo e musicale si unisce quello spettacolare reso, nelle rappresentazioni, con maschere e costumi di scena appositamente costruiti, che mirano a catturare l’attenzione dei piccoli e a suscitare in loro la riflessione, il riconoscimento, il collegamento musica-parola-personaggio. Prima della rappresentazione vengono presentati ai bambini i singoli strumenti musicali. Le rappresentazioni dell’Happy Music Trio hanno alla base una formazione didattica che prende avvio dalla conoscenza e dallo studio dei metodi elaborati da E. Gordon, Z. Kodaly, K. Orff, E. J. Dalcroze.

In Mugello arriva col treno a vapore e porta per grandi e piccini tante iniziative: oltre a calze e dolci, il viaggio sul treno a vapore, animazione per i bambini, la tombola, il presepe vivente, ma anche musica, teatro, mostre e visite guidate, il mercatino dell’artigianato e antiquariato. Il tradizionale treno a vapore partirà da Firenze e raggiungerà la stazione di San Piero a Sieve, dove sarà offerto un rinfresco. Arrivo da Firenze ore 13; ritorno alle 14,32. Biglietti esauriti, per info: 055 8487241. Dalle 14,30 alle 17, nei giardini di fronte alla chiesa di San Pietro, intrattenimento per grandi e piccoli: presepe vivente, arrivo della Befana e distribuzione delle calze, corteo storico dei Tre Magi, lotteria e mercatino dell’antiquariato. In caso di maltempo la rappresentazione è rimandata a domenica 8 gennaio.

Presepe vivente e presepi artigianali a Santa Brigida. Il 6 gennaio dalle 16,30 la Befana accoglierà tutti i bambini con dolci e animazioni e alle ore 18 replica del Presepe Vivente, la tradizionale rappresentazione la cui prima edizione risale al 1984. Cinquanta figuranti in una suggestiva scenografia, fatta di giochi di luce e musiche daranno vita alla rievocazione sacra del Natale in una sorta di anfiteatro naturale, dove verrà ricostruito il villaggio di Betlemme e la capanna dove nascerà Gesù.

Un concerto particolare che saprà coinvolgere grandi e piccini. “La Befana Vien Cantando” è questo il titolo del particolare evento previsto per venerdì 6 gennaio alle 17,30 a Rufina in Villa Poggio Reale, organizzato dall’Associazione Studio Lirico e dall’Amministrazione Comunale. Sarà una serata veramente sorprendente durante la quale un gruppo di cantanti lirici professionisti proporrà brani non particolarmente convenzionali che attireranno l’attenzione dei piccoli. Gli interpreti, infatti, oltre a presentare alcuni brani d’opera graditi per la loro orecchiabilità anche ai più piccoli, si cimenteranno anche in alcune delle più note sigle dei cartoni animati. L’ingresso è libero e, ancora più del solito, la presenza dei bambini è molto gradita, l’amore per il “Bel canto” si nutre fin dalla più tenera età.

Redazione Nove da Firenze