Rubrica — Spettacolo

Settembre Prato è spettacolo 2018

Sarà una vera esplosione di grande musica la prossima edizione di Settembre| Prato è Spettacolo, il Festival giunto alla sua quarta edizione, organizzato da Fonderia Cultart in collaborazione con il Comune di Prato. Una programmazione varia ed eterogenea che ha come fil - rouge l'alta qualità musicale dei concerti in cartellone.


Si parte proprio con una vera festa musicale, l'esplosione di ritmo e vitalità di Caparezza (30 agosto) e si prosegue con l'unica data in Italia di un gruppo cut dell' hard rock e del pop metal degli anni '90: i The Darkness (31 agosto) .Il 1 settembre in Piazza Duomo, sarà la volta di una delle date più attese dell'estate rock italiana: il festival propone infatti un evento speciale che vedrà alternarsi sullo stesso palco gli Einstürzende Neubauten, i dEUS ed i Blonde Redhead.Il 2 settembre i The Zen Circus on uno speciale opening set affidato A Toy Orchestra.

Sempre il 2 settembre ma alle 18.00 nell'ex Cinema Garibaldi, un evento davvero speciale: Roberto Angelini e Rodrigo D’Erasmo WAY TO BLUE, un omaggio in musica, parole ed immagini al fragile ma enorme talento di Nick Drake.Infine, Cristiano De André in un Best Of dedicato alle più belle canzoni di suo padre, l'indimenticabile Faber ( 3 settembre).Il palco dei grandi concerti ospiterà anche il tradizionale Concerto di Settembre della Camerata Strumentale Città di Prato, l'Orchestra della città, un appuntamento ad ingresso libero diventato ormai una tradizione settembrina con la grande musica.A lato dei concerti tanti eventi collaterali, fra i quali segnaliamo la poetica Piazza dei Piccoli, che dal 30 agosto al 3 settembre offrirà intrattenimento creativo di alta qualità per bimbi creativi e per i loro genitori.
Tutto il programma su www.settembreprato.it

30 agosto 2018

Piazza Duomo, Prato

CAPAREZZA

PRISONER 709

25 € +dp in piedi

30 €+ dp tribuna non numerata

Prevendite ticketone e box Office toscana

Dopo una data che più che un concerto fu una vera e propria festa, con il tutto esaurito in Piazza Duomo, torna a Prato, dopo tre anni, uno dei più amati e folli cantautori italiani: il 30 agosto Caparezza aprirà infatti il Festival Settembre|Prato è Spettacolo, organizzato da Fonderia Cultart in collaborazione con il Comune di Prato.

Caparezza è un vero fenomeno: da novembre a febbraio ha registrato 20 “sold out” nei palazzetti, ha percorso più di 9.000 KM sul furgone da Nord a Sud dello stivale, ha venduto più di 125.000 biglietti ed è indubbiamente l’artista dell’anno. Grazie al suo ultimo album “Prisoner 709” (Disco d’Oro) e ai suoi singoli è rimasto nelle “hot airplay” radio italiane ed è pronto a tornare a saltare sui palchi in una tranche estiva di oltre 20 date in tutto il Paese, dove incontrerà nuovamente i suoi fan e regalerà emozioni come solo lui sa fare.I suoi concerti, ormai da anni sono una vera e propria esplosione di ritmo.


31 agosto 2018

Piazza Duomo, Prato

THE DARKNESS+ GUEST

UNICA DATA ITALIANA

Ingresso posto in piedi 25,00 € + d.p.
Ingresso posto seduto 35,00 € + d..p.
Prevendite disponibili sul circuito Boxol, www.boxol.it




Tornano in Italia i The Darkness, per un’unica data italiana assolutamente imperdibile! Il Festival propone con questa data un concerto di certo non banale, dedicato a tutti gli amanti dell'hard rock e del pop metal che sarà sicuramente molto apprezzato anche da chi non ha particolare empatia con il genere. I The Darkness, nei primi anni 2000 sono stati in grado riportare alla moda look e folte chiome in pieno stile anni ’70; il loro hard rock ispirato a mostri sacri come Ac/Dc, Led Zeppelin, T-Rex, The Queen e Van Halen ha bucato gli schermi delle emittenti musicali internazionali e surriscaldato le radio di milioni di ascoltatori. Ad ogni rock party che si rispetti non possono mancare gli acuti in falsetto del cantante Justin Hawkins, accompagnati dalle schitarrate e dagli assoli del fratello Dan su hit intramontabili come “Love is Only a Feeling” o “One Way Ticket To Hell…And Back”. Justin, Dan, Frankie e la new entry Rufus Tiger Taylor, sono riusciti a portare avanti il proprio progetto musicale affrontando alti e bassi dovuti agli eccessi tipici del rock’n’roll e hanno proseguito egregiamente la propria carriera, giungendo fino ad oggi con un nuovissimo album in studio.‘Pinewood Smile’ è il quinto disco della band ed è stato pubblicato lo scorso 6 ottobre per la label Cooking Vinyl/Edel. Scritto a Putney (Londra), registrato in Cornovaglia e prodotto da Adrian Bushby (Foo Fighters, Muse), i pezzi che lo compongono hanno tutti gli elementi classici che caratterizzano da sempre la band, ma non solo. Sono numerosi i livelli di lettura e le sfumature che rendono il disco fresco e attuale. Tra i singoli usciti “All The Pretty Girls”, ‘Solid Gold’ e ‘Southern Trains’ in rotazione nelle principali radio internazionali. Con questo album i The Darkness sono ufficialmente tornati in carreggiata con nuova energia e vitalità, pronti per un’ennesima, scintillante ed epica avventura musicale.

1 settembre 2018

Piazza Duomo, Prato

EVENTO SPECIALE

Einstürzende Neubauten

dEUS

Blonde Redhead


Parterre in piedi 35,00€ + d.p.

Tribuna a sedere 40,00 + d.p.

circuito Box Office e Ticket One



Forse più che concerto potrebbe essere definito l'evento rock dell'estate. Nella tradizione del Festival Settembre|Prato è Spettacolo non poteva mancare l'evento speciale che prevede quest'anno tre headliner sullo stesso palco.
I gruppi sono tre fra i più interessanti nomi della scena internazionale, insieme per la prima volta per una data imperdibile. Per gli Einsturzende Neubauten e per i Blonde Redhead si tratta inoltre dell'unica data in Italia. Cinque ore di live per una serata destinata a restare nei cuori dei cultori del rock.
Einstürzende Neubauten
Gli Einstürzende Neubauten sono una delle poche band tedesche che trasmettono a livello internazionale, un impulso genuino attraverso il loro mix di tendenza. Hanno influenzato numerose altre band e generi artistici - dal teatro danza alle arti visive; e fino ai nostri giorni, sono stati anche fonte d’ispirazione per film - da Schlingensief a Tarantino. Il frontman del gruppo, Blixa Bargeld, pseudonimo di Christian Emmerich, è un chitarrista e cantante diventato una vera e propria icona della scena internazionale . Artista poliedrico, è conosciuto principalmente per la sua attività di musicista con gli Einstürzende e con Nick Cave and the Bad Seeds.
Sebbene in principio la band venisse derisa dai media che la definiva una bizzarra "curiosità nella città divisa," si è rapidamente affermata in tutto il mondo come una delle grandi realtà contemporanea e della cultura pop. Gli EINSTÜRZENDE NEUBAUTEN hanno influenzato un'intera generazione e ancora oggi vengono presi come modelli da seguire per l'arte del suono sperimentale e performativa.
Caratterizzati dall’originale e radicale ridefinizione del termine "musica", gli Einstürzende Neubauten prendono spesso parte ad insolite e pionieristiche collaborazioni, come per esempio quella con il regista giapponese Sogho Iishi. La band ha anche condiviso esperienze di vasta portata attraverso progetti teatrali con registi noti e drammaturghi, tra cui Peter Zadek, Heiner Müller e Leander Haussmann, il tutto euforicamente documentato dalla stampa dell'arte.
dEUS
In due decenni di carriera, i belgi dEUS, hanno forgiato un sound eccentrico e spiazzante, che pesca un po' ovunque, dall'art-rock di Captain Beefheart e Frank Zappa all'energia di Pixies e Sonic Youth, fino al guitar pop d'autore dei loro lavori più recenti.Possono essere considerati il più importante gruppo belga indie e la prima band che in Belgio ha firmato con una grande etichetta internazionale. Hanno ottenuto il plauso mondiale per il loro album di esordio che ha saldato il blues della stanza da bar di Tom Waits al rock dei Pavement. Oltre al violinista / tastierista Klaas Janzoons, il frontman Tom Barman rimane l'unico membro costante della band. Barman, oltre che cantante del gruppo, è un apprezzato regista.
Blonde Redhead
Non sono molte le band in grado di gestire carriere molto lunghe senza mai smettere di evolversi e anzi, continuando a esplorare, di album in album, nuovi territori. I Blonde Redhead meritano un posto nella categoria: in quasi 25 anni di attività l'acclamato gruppo di New York è passato dal rock noise degli esordi al raffinato dream pop di "Misery Is A Butterfly", per arrivare alle sensuali trame elettroniche dell'ultimo album in studio, "Barragán", del 2014.
Ora è il momento di un nuovo passo in avanti, o forse sarebbe meglio dire di lato, perché, pur nella varietà di stile, il terzetto ha sempre saputo conservare una personalità e un'identità uniche e ben riconoscibili. Reduci dalla pubblicazione, tra il settembre e l'ottobre 2016, del cofanetto "Masculin Féminin" e del disco di remix "Freedom of Expression on Barragán", la giapponese Kazu Makino e i gemelli italo-americani Amedeo e Simone Pace sono tornati con l'EP "3 O'Clock",uscito nel 2017 per la loro etichetta Asa Wa Kuru in licenza esclusiva a Ponderosa Music & Art.
I Blonde Redhead sono sicuramente una mosca bianca nel panorama indieamericano degli ultimi anni. Newyorkesi per adozione e attitudine (il nome paga pegno alla no wave dei Dna), sin dagli esordi in stile Sonic Youth sotto il marchio della Smell Like Records di Steve Shelley, sono stati protagonisti di un percorso musicale che li ha visti nella seconda metà dei 90 scrivere per la Touch And Go importanti capitoli del noise-rock, fino a virare poi verso un pop acido sotto l'egida della 4AD.

2 settembre

Piazza Duomo, Prato

THE ZEN CIRCUS

IL FUOCO IN UNA STANZA TOUR”

opening set

A TOY ORCHESTRA


18€ +dp posto in piedi
25€ +dp tribuna non numerata
ticketone e box office toscana


Dieci album ed un Ep all’attivo, venti anni di onorata carriera ed oltre mille concerti. Ha riportato lo spirito padre del folk e del punk al moderno cantautorato con Andate Tutti Affanculo (2009), un album che l’ha consacrato dopo anni di duro lavoro. Il disco – per Rolling Stone fra i migliori 100 album Italiani di tutti i tempi – ha contribuito a definire la nuova generazione della musica italiana degli anni zero. Precedentemente la band ha collaborato con tre mostri sacri dell’alternative americano, come Violent Femmes, Pixies e Talking Heads in Villa Inferno (2008).
The Zen Circus si è costruito una credibilità condivisibile da pochissimi altri artisti nostrani grazie all’attività live più incessante, urgente e di qualità che si possa immaginare. Ha confermato e moltiplicato il proprio pubblico con Nati Per Subire (2011) fino a raggiungere la top ten della classifica Fimi/Gfk ed il primo posto di quella generale di iTunes con Canzoni Contro La Natura (2014). Oggi più che mai il gruppo si conferma come una certezza del rock indipendente Italiano, portabandiera indiscutibile della musica libera da vincoli: zero pose, zero hype, ma solo tanto, tanto sudore. Questa attitudine è stata premiata nel tempo da un pubblico affezionato e sempre più trans generazionale, che riempie ormai da anni i migliori club e i migliori festival del paese.
Con l’album “La Terza Guerra Mondiale” (La Tempesta, 2016) hanno superato tutti i loro record, aumentando la loro già ampissima fanbase e incantando la critica, che li aveva sempre premiati. Questo ha permesso loro di affrontare il tour più lungo della loro carriera: 66 date in tutta Italia in 10 mesi, per oltre 98.000 presenze.
“La Terza Guerra Mondiale” è entrato direttamente al 6°posto della Classifica FIMI/Gfk dei dischi più venduti in Italia. E’ stato presentato in televisione in programmi come “Quelli che il calcio” di Rai 2 e nel TG3 nazionale e in programmi radio come Radio 1 Music Club, Radio Deejay Tropical Pizza, Radio 1 King Kong, Radio 2 Rock’n Roll Circus, Radio 3 La Lingua Batte.
L’album è stato recensito dalle principali testate nazionali, ricevendo un enorme consenso. Ne hanno parlato Repubblica Nazionale, il Corriere della Sera, La Stampa, L’Espresso, Il Fatto Quotidiano, Sette de Il Corriere della Sera, Internazionale, TV sorrisi e canzoni, Rolling Stone, tutte le riviste musicali e non solo.
A TOYS ORCHESTRA
Gli A Toys Orchestra sono tra le più longeve ed autorevoli band italiane che, contro ogni trend e moda passeggera, continuano ad utilizzare per le loro canzoni la lingua inglese, molto più nelle proprie corde per ovvi motivi legati al genere da loro proposto. A quattro anni di distanza dall’ultimo lavoro, A Toys Orchestra tornano con un album che ha il suono del battito cardiaco.
“LUB DUB”, undici tracce come tappe di un viaggio in un’intimità seducente e straziante. Un disco che trova nella sensibilità emozionale dell’ascoltatore il suo interlocutore privilegiato. Espressione dell’anima di una band che ha scelto di non rinunciare alla propria libertà espressiva, ma di farne un baluardo.
“Lub Dub” è il ritornello del cuore di tutti. Che si fa canto di gioia o di dolore, d’amore o di odio, che si fa sussurro o urlo, battito o palpito. Perché il petto non solo batte, ma canta, parla, urla, bisbiglia.
Il primo disco ufficiale della band, Job, risale al 2001. Da allora i toys sono riusciti a ritagliarsi una rispettosissima fetta di pubblico che nom ha fatto che crescere di giorno in giorno, di disco in disco, di canzone in canzone.
Grazie alla loro magica formula che unisce i classici del pop rock ad una verve melodica e compositiva unica ed originale ( che fa di Enzo Moretto uno dei migliori songwriter Italiani), alle loro mille partecipazioni a trasmissioni radiofoniche e televisive italiane ed estere ed alla loro innata attitudine nel riuscire ad allacciare ponti con il cinema e la televisione (vedi la partecipazione alla trasmissione di Fabio Volo nel 2012 le tantissime sincronizzazioni e colonne sonore degli ultimi anni) i Toys si apprestano oggi a proseguire con la loro storia attraverso il battito cardiaco di queste ultime 11 canzoni che compongono la tracklist di Lub Dub. Senz’altro uno dei dischi più intensi ed emozionali degli A Toys Orchestra.

Domenica 2 settembre - ore 18.00

Sala Garibaldi (Ex Cinema Excelsior)

via Garibaldi, 69 Prato

Il concerto è a posti limitati e si terrà all’interno della Sala Garibaldi (Ex Cinema Excelsior), ormai chiusa da 9 anni. Sarà l’occasione per assistere all’unico evento nei vecchi locali, prima dell’imminente ristrutturazione per la riattivazione della storica Sala prevista per il 2019.

Roberto Angelini e Rodrigo D’Erasmo

WAY TO BLUE

Un omaggio in musica, parole ed immagini

al fragile ma enorme talento di Nick Drake

Biglietti:

Posto unico 18€ + d.p.

Prevendite:

Circuito Box Office Toscana e Ticketone

Roberto AngeliniNick Drake



Roberto Angelini e Rodrigo D’Erasmo porteranno nuovamente in tour il loro personalissimo tributo al cantautorato di Nick Drake, nato dal disco pubblicato da entrambi nel 2005, “PongMoon. Sognando Nick Drake”. L’album era una rivisitazione di alcuni brani del songwriter britannico, tra cui Time Has Told Me, Things Behind the Sun, Pink Moon, Day is Done e molti altriNick Drake ha scritto canzoni di disarmante bellezza, espresso emozioni uniche e irripetibili, cambiato il volto della musica d'autore. Una rivoluzione silenziosa durata soltanto quattro anni. Nessuno all'epoca si accorse di lui. Per decenni la sua arte è rimasta tesoro custodito da pochi fan devoti. Ora la riscoperta. E la tardiva consacrazione.

L’idea di proporre un concerto così “intimo” all’interno di un luogo dismesso e chiuso ormai da 9 lunghi anni come l’Ex Cinema Excelsior già Sala Garibaldi, è sembrato a tutti noi il modo migliore per rendere omaggio al fragile ma enorme talento di Nick Drake.


3 settembre

Piazza Duomo


CRISTIANO DE ANDRÉ

DE ANDRÉ CANTA DE ANDRÉ - BEST OF”

Il meglio del repertorio di Faber


biglietti da 25 € +dp
Prevendita Box Office Toscana e Ticketone.itCristiano
De André sarà a Prato il 3 settembre con il suo live "
De André canta De André - Best of” in cui attingerà dall'immenso repertorio di Fabrizio, portando sul palco i più grandi brani del padre riarrangiati, già contenuti nei progetti discografici di grande successo “De André canta De André – Vol. 1” (2009), “De André canta De André – Vol. 2” (2010) e “De André canta De André – Vol. 3” (2017).
Questo tour estivo arriva dopo un’interruzione di qualche mese, a causa di un problema alle corde vocali, che ha costretto Cristiano De André a rimandare il tour “Storia di un impiegato” all’autunno 2018.
«De André canta De André è un progetto che mi ha permesso e mi permette di portare avanti l’eredità artistica di mio padre - scrive Cristiano De André - caratterizzandola però con nuovi arrangiamenti che possano esprimere la mia personalità musicale e allo stesso tempo donino un nuovo vestito alle opere, una mia impronta. Mi auguro che così facendo la poesia di mio padre possa arrivare a toccare le anime più giovani, a coinvolgere anche chi non ascolta la canzone prettamente d’autore».
Sul palco con Cristiano, ci saranno i musicisti ormai consolidati, Osvaldo Di Dio, Davide Pezzin, Davide Devito e Stefano Melone.

4 settembre 2018 ore 21.30

Piazza Duomo, Prato

Una città in concerto Jonathan Webb, direttore

Alessandro Cecchini, voce bianca solista
Tetraktis percussioni
Camerata strumentale «Città di Prato»
Coro «Città di Prato» (160 cittadini cantotri)
Coro di voci bianche composto dalle scuole primarie Crocini e Puccini (120 bambini)

Ludwig Van Beethoven

(1770 – 1827)

Sinfonia n. 7 in la maggiore op. 92

Leonard Bernstein

(1918 – 1990)

Chichester Psalms



Chiamarlo concerto è riduttivo: il tradizionale appuntamento del Settembre a Prato sarà una vera festa musicale. Per la prima volta davanti alla grande platea di Piazza Duomo, il nuovo Coro della città, coronamento del progetto di partecipazione alla vita artistica dell’orchestra e della scuola Verdi.Una festa dedicata a Leonard Bernstein, celebrato quest’anno nel centenario della nascita, come figura ispiratrice del lavoro e dell’azione che la Camerata strumentale intende svolgere per ricostruire con l’arte, la bellezza e la musica, il tessuto sociale della città.

Anche la scelta di porre in programma oltre ai Chichester Psalms di Bernstein la Settima Sinfonia di Beethoven, va nella medesima direzione di muovere la cittadinanza su un percorso che non è solo di ascolto ma soprattutto di condivisione di ideali, aspirazioni e volontà di rendere migliore il mondo, ciò che corrisponde allo slancio gioioso di Beethoven e all’energia vitale quella partitura.

31 AGO e 1 SET | DALLE 18:00 ALLE 22:00 |

TERRAZZA PALAZZO PRETORIO

FREAKY DEAKY OPENDAYS 2018

Freaky Deaky torna con gli Open Days 2018: due eventi esclusivi in una delle location più suggestive della città.

Venerdì 31 Agosto e Sabato 01 Settembre 2018, dalle 18.00 alle 22.00, due artisti internazionali si esibiranno in un Dj Set sulla terrazza di Palazzo Pretorio.

INFO 3343732674/3381460144/3939309948

La PIAZZA DEI PICCOLI

Dal 30/8 al 3/9 dalle 10:00 alle 21:00

Quattro giorni dedicati alla creatività alla musica all'arte per bambini

Piazza Santa Maria in Castello si trasformerà in un giardino dove i bambini potranno rilassarsi, leggere, giocare, comporre canzoni, diventare dj, costruire la propria città, diventare dei super eroi.

Per tutta la durata della manifestazione ci saranno due aree speciali:

Area di gioco libero e book sharing

Saranno disponibili per gli utenti libri per bambini e adulti da scambiare liberamente, coperte per l'area relax, giochi di riuso per il gioco libero. - A cura di CUT

Giochi di una volta - A cura di ZAPPA!

GIOVEDì 30 AGOSTO

Lettere Miniate al Castello

17:30 – 18:30
I partecipanti si divertiranno a riprodurre e colorare alcune lettere miniate per comporre il
proprio nome o ciò che suggerisce loro. – A cura di Chora

Costo 5€ a partecipante (età 5 -14 anni)

*I partecipanti si ritroveranno alle ore 17.15 presso Piazza Santa Maria del Castello per poi
spostarsi presso il Castello dell’Imperatore.

Un tesoro di Prato

18:00 – 19:30

Conoscere la città in modo divertente e spensierato? Si può! Giochi rompicapo domande trabocchetto e tante storie per conoscere tutti i tesori della nostra città. Il gioco è adatto a tutti perché si rimane sempre nello stesso luogo, si risolvono quesiti e si parla di storia e arte. - A cura di ArteMia –

Costo 5€ a partecipante. (età 5-10 anni accompagnati)

VENERDì 31 AGOSTO
Scriviamo e cantiamo una canzone sui supereroi

17:00 – 18:00
Approcciarsi alla scrittura collettiva di una canzone da cantare, infine, tutti insieme! Partendo dal tema dei super-eroi viene stimolata la fantasia per far sorgere spontanee, parole, melodie e ritmi improvvisati. Il tutto viene poi organizzato, raccolto e trasformato in una vera e propria canzone!

- A cura di ZAPPA! Con Valeria Caliandro
Fiaba in poltrona

18:00 – 19:00

Lettura collettiva di fiabe.

Verranno coinvolti lettori tramite una opencall rivolta alla cittadinanza. - A cura di ZAPPA!

Music Lab

19:00 – 20:00

Sassofono – A cura di ARTES

SABATO 1 SETTEMBRE

Pa-Pa Papà - Laboratorio di improvvisazione musicale padri-figli

10:00 – 11:30
I partecipanti sperimenteranno una serie di giochi musicali di stampo musicoterapeutico, nei quali l'improvvisazione musicale fungerà da canale di comunicazione non verbale fra padri e fili. - A cura di ZAPPA! Con Mirko Maddaleno e Agostino Longo

Music Lab

15:30 – 17:30

DUOroboros: violoncello e percussioni. - A cura di Artes

L’orto in carta

17:30 – 19:30

Il laboratorio coinvolgerà i bambini dai 4 ai 12 anni in un percorso di costruzione di un orto collettivo ideale. La riappropriazione del luogo con la fantasia e con l'entusiasmo dei bambini sarà rappresentata grazie al mezzo che più è congeniale agli artisti di tutto il mondo, la carta! - A cura di CUT

I wanna be a DJ

19:30 – 21:00

Laboratorio musicale durante il quale un vero Dj svelerà i trucchi per far ballare la piazza. - A cura di Leo Brazzo DJ

DOMENICA 2 SETTEMBRE

Pa-Pa Papà - Laboratorio di improvvisazione musicale padri-figli

10:00 – 11:30
I partecipanti sperimenteranno una serie di giochi musicali di stampo musicoterapeutico, nei quali l'improvvisazione musicale fungerà da canale di comunicazione non verbale fra padri e fili. - A cura di ZAPPA! Con Mirko Maddaleno e Agostino Longo

Laboratorio di Stop Motion – Zootropio Tridimensionale

11:30 – 12:30

Lo zootropio tridimensionale è costituito da figure in rilievo. È possibile vedere il movimento grazie a due strumenti che apparentemente possono sembrare insoliti: un giradischi e una luce stroboscopica. Avvalendosi di mezzi digitali sarà possibile produrre un video che registra l’animazione. - A cura di ZAPPA! Con Beatrice Pucci

Laboratorio sulla costruzione di un super-eroe

16:00 – 17:00
Inventa il tuo super eroe! Partendo da spunti rubati alle storie dei super eroi esistenti ogni bambino
inventerà un personaggio, costruendogli attorno caratteristiche, poteri e storia, e soprattutto un fantastico super nemico! - A cura di ZAPPA! Con Marino Neri

Music Lab

16:30 – 19:30

Canto moderno, violoncello, flauto, chitarra, pianoforte. - A cura di Artes

I wanna be a DJ

19:30 – 21:00
Laboratorio musicale durante il quale un vero Dj svelerà i trucchi per far ballare la piazza. - A cura di Leo Brazzo DJ

LUNEDì 3 SETTEMBRE

Nella bottega di Federigo

17:30 -18:30
I partecipanti potranno cimentarsi in modo divertente e creativo modellando l’argilla come veri vasi antichi. - A cura di Chora
Costo 5 euro a partecipante. (età 3- 10 anni)
*I partecipanti si ritroveranno alle ore 17.15 presso Piazza Santa Maria del Castello per poi
spostarsi presso il Castello dell’Imperatore.

Laboratorio di ceramica

18:00 – 20:00

Si modellerà la ceramica secondo le tecniche tradizionali, a "lastra" e a "colombino". I pezzi realizzati saranno successivamente dipinti ad "engobbio" e dopo pochi giorni restituiti cotti agli utenti. - A cura del Laboratorio per Affresco Tintori

Per bambini e adulti, dai 3 anni ai 99 anni.

MOSTRE

Davanti all'anima

Dal 1 settembre al 20 settembre, Saletta Campolmi , Via Puccetti 3 (Museo del Tessuto)

Venerdì 7 settembre, ore 21:00, performance di Giuseppe Paolella (chitarra) e Emanuela Ersilia Abbadessa (voce narrante)

Davanti all’anima è un progetto dell’artista pratese Francesco Vieri che, attraverso lo still life – forma alla quale ha assegnato il compito di comunicare il suo pensiero artistico -, si propone di rendere omaggio al rapporto tra realtà e finzione, ispirandosi al mondo del teatro; sfruttando così l’oggetto maschera e la facciata del Teatro Metastasio. Ha in questo modo voluto rendere omaggio al luogo in cui è nato e vive, dove il mondo della cultura convive accanto a quello operoso dell’industria tessile.

Orario di apertura dalle 18:00 alle 20:00

Guardalo – Osservare, conservare, tutelare

Da venerdì 31/08 (vernissage ore 18.00) a domenica 02/09, via Santa Trinita n°19

Guardalo è una mostra d’arte contemporanea che riflette sulle manifestazioni attive e passive dell’osservare, del conservare e del tutelare presentata attraverso le opere di giovani artisti indipendenti. I lavori selezionati spazieranno dalla pitturaalla perfomance.

Nel titolo la chiave tematica dell’esposizione e del progetto che fornisce anche un “fuori/guardalo” di eventi collaterali per il dopocena diffusi per i locali della via.

Orari mostra: 11-13/16:30-20 (visite guidate in italiano, in inglese e in cinese solo su appuntamento). Per info e prenotazioni scrivere all'e-mail margotmodonesi@gmail.com

OSPITALITA’

PERNOTTARE CON LO SCONTO

Grazie all'accordo con Federalberghi, sono state definite tariffe scontate per i pernottamenti riservate a coloro che possiedono il biglietto di uno degli eventi in programma.Chi acquista un biglietto può contattare un hotel tra quelli che aderiscono all’iniziativa (l’elenco è pubblicato sul sito www.settembreprato.it) e avrà diritto allo sconto del 15% sul prezzo della camera. Per accedere alla promozione è sufficiente prenotare dicendo per quale evento si possiede il biglietto e mostrarlo a momento dell’arrivo in hotel.

HOTEL CONVENZIONATI

Hotel Datini **** - Art Hotel Museo **** - Hotel President **** - Wall Art Hotel **** - Art Hotel Milano**** - Hotel Charme** - Hotel Giglio ** - Hotel Flora*** - Hotel West Florence**** - Accademia Residence

ALTRI SCONTI E AGEVOLAZIONI

Dedicati ai possessori di almeno un titolo d'ingresso di uno degli eventi in programma al Festival Settembre // Prato è Spettacolo 2018

Musei

MUSEO DI PALAZZO PRETORIO – Piazza del Comune

Alla biglietteria del Museo di Palazzo Pretorio, verrà offerto il biglietto 2x1 per accedere alla collezione permanente del museo e alla terrazza belvedere; quindi entreranno in 2 pagando un solo biglietto secondo tariffario.

MUSEO DEL TESSUTO – Via Puccetti, 3

Ingresso prezzo ridotto 4€ per l'accesso al Museo e alle mostre in corso: The Contemporary Chinese Fiber Art” e Drappi d'oro e di seta. Tessuti per le corti europee del rinascimento”.

MUSEO DIOCESANO – Piazza Duomo, 49

Ingresso prezzo ridotto 4€

Spettacolo — rubrica a cura di Alessandro Rella

Alessandro Rella

Alessandro Rella — Fiorentino. Coltiva fin da ragazzo un autentico interesse per la fotografia. Ad oggi, per lavoro, fotografa pietre, perle e gioielli. Per Nove da Firenze segue gli spettacoli che animano il territorio

E-mail: spettacolo@nove.firenze.it