Natale: lunedì alle 17 si illumina l'abete al Duomo

Un altro albero al Piazzale. A Prato le luci in Centro storico. Ultimo giorno per il Mercato nel Campo di Siena. Da domenica tornano i mercatini con le "Magie dell'Avvento". Il Magico Parco a Villa Montalvo


FOTOGRAFIE — Firenze si prepara al Natale. Sono già iniziati infatti i lavori di allestimento di abeti, addobbi e luci in giro per la città e lunedì, giorno dell’Immacolata, ci sarà la tradizionale accensione dell'’albero in piazza del Duomo con il sindaco Dario Nardella, prevista alle 17. Al Duomo è stato collocato un abete di 14 metri donato dal Comune di Pinzolo. Un abete ‘gemello’ sarà collocato al piazzale Michelangelo. In più ogni quartiere avrà a disposizione un albero di Natale, donato sempre dal comune di Pinzolo, che sarà collocato dai giardinieri del Comune. Un albero di Natale è stato sistemato nel Cortile della Dogana di Palazzo Vecchio. Ma non è finita qui: dalla Carnia (Friuli Venezia Giulia) sono arrivati 17 alberi che saranno sistemati in vari punti della città. Nel Quartiere 1 in piazza Puccini, in via san Jacopino, a Sant’Ambrogio e davanti all’ingresso dell’ospedale di Santa Maria Nuova, all’ingresso di Porta San Frediano e in piazza Bonsanti; nel Quartiere 2 in piazza delle Cure e a Varlungo; nel Quartiere 3 a Sorgane, in piazza Bartali e in piazza Acciaiuoli (al Galluzzo); nel Quartiere 4 alla rotonda di via Foggini, in piazza Isolotto e nel parco di Villa Vogel; nel Quartiere 5, infine, in piazza Primo Maggio, in via di Novoli e in piazza Dalmazia.


Il simbolo natalizio per eccellenza, l'albero di Natale, fonte di allegria e feste in famiglia, dopo aver svolto il proprio compito passa a rappresentare nella maggior parte dei casi un rifiuto di cui disfarsi. Ferma restando ogni raccomandazione inerente l'acquisto dell'alberello e le alternative ecologiche, resta la problematica dello smaltimento dell'abete quando non è possibile tenerlo con sé. Alberi maestosi e tipici di climi nordici, gli abeti rappresentano uno dei simboli più classici del Natale, capaci di portare il verde aromatico delle montagne fin dentro le nostre case: siano essi interi, cimali o semplici rami. Vengono stimati in milioni di esemplari gli abeti e altre specie affini che verranno commercializzati nel periodo natalizio, con un giro di affari di oltre un centinaio di milioni di euro, che, a feste concluse, contribuiscono ad alimentare notevolmente il volume dei rifiuti solidi urbani.


Sembrava un’impresa impossibile da realizzare fino ad un anno fa, eppure I volontari presepisti della Parrocchia del SS. Nome di Gesù ai Bassi (via dei Bassi, zona Argingrosso, Firenze) ci sono riusciti. Mettendo in atto una decisione allo stesso tempo sofferta e sorprendente presa lo scorso gennaio, hanno smantellato completamente lo stupendo Presepe che da cinque anni richiama una moltitudine di gente da ogni parte della città e da fuori (oltre 20.000 presenze ogni anno), oggetto di tanti consensi ed elogi , per provare a rifarlo completamente nuovo, cambiando l’intera impostazione, con nuove scenografie e personaggi diversi. Tutto in movimento. “Una vera pazzia!” Avrebbero detto in molti. Impossibile migliorare un qualcosa che già è di per sé ottimo. I nostri volontari ci hanno ugualmente provato ed ecco che dopo dodici mesi di duro ed intenso lavoro senza sosta, il 13 dicembre si apre il sipario su questa notevole opera, completamente rinnovata, che senz’altro saprà catturare ancora una volta i sentimenti delle persone e suscitare le stesse emozioni degli anni passati. Vi aspettiamo numerosi.

Il l 23 alle ore 21.00 sul palco dell'Obihall un connubio d'eccezione: i 60 bambini del Piccolo Coro Melograno diretti da Laura Bartoli, una delle corali di voci bianche più conosciute in Italia, vincitrice di vari premi nazionali, con un repertorio natalizio, ma anche di musica per l'infanzia, classici italiani e internazionali. Con loro la Oversea Orchestra, 25 professionisti di alto livello riuniti sotto la direzione di Filippo Martelli per un repertorio rock e pop con arrangiamenti sinfonici.



Ai Musei di Fiesole si organizzano laboratori gratuiti per famiglie: il 13 dicembre ore 11.00scopriremo che i longobardi non erano solo guerrieri e insieme impareremo l’arte della tessitura utilizzata presso questa popolazione; il 14 dicembre ore 11.00 diamo spazio alla fantasia per Natale al Museo, prendendo spunto dalle tecniche usate nella bottega rinascimentale dei Della Robbia realizzeremo dei centrotavola natalizi. 21 dicembre ore 11.00 doppio appuntamento per bambini e adulti: visita guidata al Museo Archeologico e alla mostra I Longobardi a Fiesole mentre in contemporanea per i bambini, laboratorio didattico con il maestro Giovanni Ragusa. 28 dicembre ore 11.00 laboratorio per bambini per scoprire l’antico mondo dei romani e conoscere i giochi dei bambini etruschi e romani. Le attività sono gratuite e realizzate nell’ambito del progetto Musei con vista su Fiesole e Firenze per info e prenotazioni infomusei@comune.fiesole.fi.it 055.5961293.


A Villa Montalvo nuove iniziative arricchiscono il programma del “Magico Parco di Natale. All’interno del parco della villa è stato allestito un vero e proprio villaggio natalizio con atmosfere suggestive e tante occasioni di gioco e svago. Dalla casa di Babbo Natale alla grande area (1.400 mq) di gonfiabili e poi i tanti laboratori per intrattenere con creatività anche i più piccoli. Il Parco è aperto sabato, domenica e lunedì dalle 10 alle 20, è prevista una navetta dal centro storico di Campi Bisenzio.


Bolle di sapone e mimo per la felicità dei bambini. Ma anche dei grandi. Domenica 7 dicembre 2014alle 17,00 al Teatro Comunale Regina Margherita di Marcialla (Barberino Val D’Elsa-Firenze), GambeinspallaTeatro mette in scena “Il sogno”, ovvero la spettacolare performance di bubble show. All’interno della sezione “Teatro ragazzi” a cura di Italo Pecoretti, in seno alla nuova stagione 2014/2015. “Il sogno” è uno spettacolo unico nel suo genere e promette di incantare il pubblico con la sua poesia. Uno strano attore-mimo mostrerà il suo mondo attraverso un viaggio dal sapore "antico", confuso tra sogno e realtà, romanticismo e comicità come solo le bolle di sapone possono regalare. Una proposta per tutte le età e tutti gli amanti dei sogni. Un attore solo in scena può fare meraviglie. Soprattutto se è capace di dar vita a bolle di sapone, di tutti i tipi e dimensioni, fatte con gli attrezzi più originali. Bolle piccole, bolle bianche piene di fumo, bolle grandi, enormi, a grappoli, a centinaia, a migliaia. Sul palcoscenico troviamo Eros Goni. Un mimo eccentrico e sognatore, che non ha bisogno di molti oggetti di scena per ricreare un universo magico in cui farsi cullare dalla poesia e migrare con le ali della risata. Comico e insieme pungente, imbonisce il suo pubblico con il fascino di un gesto teatrale pulito e semplice. Nel suo spettacolo Il Sogno-Bubble show le vere protagoniste sono le bolle di sapone giganti che riempiono lo spazio, avvolgendo lo spettatore in una realtà onirica, evanescente e poetica.



La magica atmosfera di Natale ha illuminato oggi il centro storico di Prato con l'accensione delle luminarie e l'inaugurazione dell'allestimento in piazza del Comune e in piazza Duomo: a premere l'interruttore è stato il sindaco Matteo Biffoni, insieme all'assessore allo Sviluppo economico Daniela Toccafondi. "Per questo Natale abbiamo voluto guardare soprattutto al futuro, con musica, allestimenti e intrattenimenti dedicati ai bambini. L'accensione delle luci oggi segna l' inizio del periodo natalizio che auguro alla nostra città di vivere con la gioia e la tranquillità che merita".In contemporanea con l'accensione delle luci in piazza si è svolto il concerto del coro gospel "The Gospel Fire Choir", diretto da Patrizia Calussi che, a causa della forte pioggia, e' purtroppo stato interrotto prima del termine previsto. Anche quest’anno il cartellone del Prato Festival ospita l’ormai consueto appuntamento con i cartoni animati, la domenica mattina alle 10.30 al cinema Eden. Un momento di svago per tutte le famiglie che vengono in centro per gli acquisti di Natale e che possono vedere a ingresso libero sul grande schermo i classici Disney che appassionano sempre grandi e piccini.



Il Mercato nel Campo, In Contrada e tanti eventi dedicati alla scoperta della città e pensati per i più piccoli. Saranno queste, in estrema sintesi, le principali iniziative al centro della giornata di domani, domenica 7 dicembre nell’ambito di “Tutto in Natale di Siena”, il cartellone di iniziative organizzato dal Comune, con il sostegno di Banca Mps. Domani, domenica 7 dicembre dalle ore 8, in Piazza del Campo si svolgerà l’ultimo giorno dello storico mercato medievale con i prodotti dell’enogastronomia e dell’artigianato, mentre ai Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico sarà possibile prendere parte a un percorso sensoriale dedicato al settore vitivinicolo. Sarà l’apertura straordinaria in notturna del Santa Maria della Scala l’evento clou di “Tutto il Natale di Siena” di lunedì 8 dicembre. L’Antico Spedale in Piazza Duomo, in occasione dell’Immacolata, aprirà le sue porte dalle ore 20.30 fino a mezzanotte, offrendo una serata tra arte e musica dal vivo. I visitatori avranno infatti la possibilità di ammirare le mostre “Tra arte e letteratura. Il ‘900 di Mario Luzi e Alessandro Parronchi” e “Il corpo e l’anima. I luoghi e le opere della cura ospedaliera in Toscana dal XIV al XIX secolo”, e assistere al concerto dei musicisti della Fondazione Siena Jazz. Alle ore 21.45 infatti le note di Agromistico 4et, guest Alessandro Giachero, risuoneranno nelle storiche sale del Santa Maria della Scala, regalando emozioni e suggestioni. Ad esibirsi saranno Mirco Mariottini ai clarinetti; Alessandro Giachero alla tastiera; Giulio Stracciati alla chitarra; Franco Fabbrini al basso; Ettore Bonafé al vibrafono e congas. Alle ore 20.45 sarà inoltre organizzata, su prenotazione, una visita alla mostra “Il corpo e l’anima”, guidati dalla curatrice Francesca Vannozzi. L’ingresso è di 5 euro, gratuito per coloro che vogliono assistere al solo concerto. Per informazioni è possibile chiamare il numero 0577 534571 (biglietteria).


Anche quest’anno l’Acquario di Livorno, a partire dal Ponte dell’Immacolata, festeggia con il pubblico le festività natalizie 2014 con una serie di iniziative, promozioni ed attività per il largo pubblico, rivolte in particolar modo a tutti bambini e ragazziche tanto attendono il Natale in un’atmosfera di magia e sorpresa. Dal 6 dicembre, la promozione “Porta una pallina di Natale, entri a metà prezzo”. Inoltre, apertura straordinaria tutti i giorni dal 26 dicembre al 6 gennaio 2015 inclusi. L’iniziativa promozionale rientra nell’attenzione che da sempre Costa Edutainment pone verso i più giovani e le famiglie e che si completa, oltre all’offerta economica, con il proseguimento delle animazioni in compagnia del polpo Otto e del percorso “Dietro le quinte” dedicate a bambini e famiglie con gli appuntamenti fino al 6 gennaio 2015.



Hanno iniziato a lavorare quattro mesi fa per realizzare il mercatino natalizio, che ogni anno riesce a stupire per l’originalità degli oggetti proposti e per la fantasia nell’utilizzo di materiali diversi. Sono i ragazzi che frequentano il laboratorio di Villa Balli i protagonisti di questa iniziativa solidale, la cui inaugurazione è prevista per mercoledì 10 dicembre, dalle ore 16.30 alle ore 20.00, nei locali del Centro diurno Disabili “Villa Balli” in via Magenta n. 2 a Castelfiorentino. Promosso dagli educatori del centro insieme ai 10 ragazzi del “gruppo laboratorio”, il mercatino propone ogni anno un’ampia scelta di manufatti, rigorosamente artigianali e molto creativi, che sono il frutto del lavoro svolto dai ragazzi durante i mesi autunnali: composizioni natalizie, angeli, babbi natale in legno, presepi, candele decorate, ghirlande, vasi in terracotta personalizzati, ecc. Ogni ragazzo contribuisce, secondo le proprie possibilità, realizzando una parte degli oggetti, colorando o scartando il legno oppure decorandone alcune parti, per un risultato finale che è davvero una piacevole sorpresa. Ogni anno sono sempre più numerose le persone che visitano il mercatino e ne apprezzano le proposte. Acquistando poi questi manufatti, per i consueti pensierini natalizi, si è certi di fare felici i destinatari, ma altrettanto coloro che hanno realizzato questi oggetti con le proprie mani. Il mercatino di Villa Balli (che si trova al piano primo del Centro) rimarrà aperto fino a martedì 23 dicembre nei seguenti orari: da lunedì a venerdì ore 14.00-16.00 (il giorno dell’inaugurazione l’apertura sarà invece prolungata fino alle ore 20.00).


Promosso dall’Associazione H.Ar.T. in collaborazione con la Fondazione Carnevale, il laboratorio della Cartapesta di domenica 7 avrà come titolo “Addobba il tuo Albero di Natale”. I più piccoli potranno apprendere i segreti della lavorazione della carta a calco, materia prima dei carri del Carnevale di Viareggio, divertendosi e sprigionando tutta la propria fantasia, realizzando simpatici addobbi per il proprio albero di Natale. L’ingresso al laboratorio, rivolto a bambini dai 5 ai 14 anni (massimo 15 partecipanti) e aperto dalle ore 16:30 alle 17:30, è di 4 euro a bambino. L’ingresso ai Musei del Carnevale e del Carnevalotto (aperto dalle ore 16 alle ore 19) è invece gratuito. Lunedì 8 invece la Cittadella diventerà una sorta di grande “ufficio postale dei desideri”. Qui Babbo Natale riceverà le letterine dei bambini in cui potranno scrivere i loro sogni per le prossime Festività. Un programma di animazione, giochi per bambini e musica arricchirà il pomeriggio organizzato dall’Osteria di Burlamacco, in collaborazione con la Fondazione. 



Lunedì 8 dicembre a Gaiole in Chianti torna il tradizionale appuntamento con il Mercatino di Natale, che quest’anno sarà arricchito da iniziative per bambini nella magica atmosfera natalizia e del mondo delle fiabe. L'appuntamento è in programma dalle ore 10 alle ore 20 in Piazza Ricasoli e nelle vie del centro storico di Gaiole in Chianti, con una giornata di divertimento per tutte le età, e in particolare per i più piccoli, promossa dall'amministrazione comunale. Il Mercatino vedrà protagonisti anche quest'anno oggetti di artigianato e prodotti natalizi, con la partecipazione di numerosi artigiani e artisti. Per tutta la giornata, inoltre, i negozi saranno aperti con orario straordinario e sarà possibile gustare i sapori tipici del territorio negli spazi allestiti da alcuni esercenti locali nella piazza centrale del paese. A partire dalle ore 15.30, poi, prenderanno il via le iniziative dedicate ai bambini, con un “percorso fatato” lungo le vie del centro che si concluderà alla Casa di Babbo Natale per consegnare le lettere contenenti i desideri dei più piccoli. Ad accoglierli e accompagnarli lungo il “percorso fatato” ci saranno Minnie e Topolino, insieme a tanti altri personaggi delle favole, da Cappuccetto Rosso a Cenerentola, da Alice nel Paese delle Meraviglie a Pinocchio, dagli “aristogatti” Romeo e Duchessa fino a Shrek e Fiona. L'iniziativa, rivolta anche a tutte le scuole primarie e dell'infanzia di Gaiole, Castellina e Radda in Chianti, conta sulla collaborazione di numerosi volontari delle associazioni gaiolesi, che hanno realizzato le scenografie e che vestiranno i panni di personaggi fiabeschi, gnomi ed elfi.  



Il centro storico di Palazzuolo sul Senio torna dal prossimo fine settimana a vestirsi con i colori della festa in attesa del Natale. Tutto pronto infatti per l’undicesima edizione dei Mercatini di Natale di Palazzuolo sul Senio che da questo week-end animeranno il grazioso centro medievale dell’Alto Mugello tra stand gastronomici di prodotti tipici, spettacoli musicali, intrattenimenti per bambini ed eccellenze artigiane. L’edizione 2014 di “Magie dell’Avvento” si aprirà come da tradizione nelle giornate di Domenica 7 e Lunedì 8 Dicembre per poi tornare nelle due domeniche successive (14 e 21 Dicembre). Il programma delle prime due giornate de “Le Magie dell’Avvento”, si apre fin dalle 10 del mattino con l’apertura degli stand e del Mercato ambulante per le vie e le piazze del centro storico. Nel pomeriggio poi spazio alla musica per animare la festa. Il 7 Dicembre arrivano le “Amantici Romantici”, un gruppo di 4 ragazze che propongono un repertorio di musiche popolari dall'Europa e dal mondo per organetti diatonici, violoncello e flauto traverso. Il giorno successivo, lunedì 8 dicembre, sarà invece il turno de la “Makkaroni Band” un gruppo itinerante di quattro geniali musicisti, che unisce stili e generi musicali di tutto il mondo con grande abilità, dalla musica araba e balcanica fino al blues ed ai ritmi sudamericani. In entrambe le giornate ci saranno inoltre per i più piccoli le favole ed i racconti incantati di Silvia Caroli. Le due domeniche successive (14 e 21 dicembre), l'atmosfera natalizia inizierà ad avvicinarsi ed a prendere sempre più consistenza. Le piazze del paese saranno animate dalle note di uno zampognaro mentre un duo di ragazzi bolognesi suonerà musica di vario genere sempre per le vie del centro. All’imbrunire infine, per i bambini ma non solo, imperdibile l’appuntamento con il lancio delle lanterne di carta. Il 21 Dicembre infine, per il gran finale, tornerà la Makkaroni band mentre per i bambini sarà questa volta Francesca Matteoni a raccontare, sempre all’interno di un ambiente riscaldato, "Fiabe dal Nord - A est del sole, a ovest della Luna". La conclusione delle manifestazioni sarà come sempre affidata allo spettacolo pirotecnico dei fuochi d'artificio. Tutte le domeniche sarà inoltre presente Tinto, con la sua fattoria ambulante, il ”truccabimbi” e la "Casina di Babbo Natale", oltre allo stand gastronomico della Pro Loco con piatti della tradizione culinaria locale e dolci rigorosamente fatti in casa. 



Domenica 7 dicembre apertura della Giostra in piazza Signorelli a Cortona. Una delle novità più divertenti e spettacolari del programma natalizio 2014 a Cortona è quella della presenza in piazza Signorelli di una grande Giostra per bambini che resterà in funzione sino al 6 gennaio 2015. Una Il primo giro è previsto per domenica 7 dicembre alle ore 10.30. Per coinvolgere il tessuto produttivo l’Amministrazione Comunale, le associazioni di categoria (Confcommercio e Confesercenti) ed il main sponsor Banca Popolare di Cortona, danno la possibilità a tutti i commercianti di Cortona di acquistare a prezzo speciale concordato i biglietti della giostra, così che possano essere utilizzati quale veicolo promozionale per i propri clienti per creare un circolo vistuoso di ritorno per la città.


Manca ormai pochissimo a Natale e Chiusi Scalo si prepara a vivere i giorni che ci dividono dalle festività nel migliore dei modi con tante iniziative ed eventi che sapranno ricreare per grandi e piccoli la giusta atmosfera. A partire dall’appuntamento tradizionale con la “Fiera della Stazione” che tornerà quest’anno, eccezionalmente su due giorni, il 7 e l’8 dicembre, per poi proseguire con un calendario di appuntamenti che avranno come filo conduttore la magia e la fantasia e che vedono uniti nella loro preparazione il Centro commerciale naturale di Chiusi Scalo, l’Amministrazione comunale, Banca Valdichiana, le associazioni di categoria e tanti altri soggetti tra associazioni e privati. Il tema della magia e della fantasia si svilupperà attraverso varie iniziative lungo tutto l’arco delle settimane che ci dividono da Natale. A cominciare dal “Fantasy Gift” il catalogo che anche quest’anno per il secondo anno consecutivo i commercianti di Chiusinvetrina hanno voluto predisporre per offrire ai propri clienti uno strumento semplice e maneggevole in cui individuare subito le migliori occasioni per fare regali a Chiusi Scalo, in uno dei suoi quasi cento punti vendita, caratterizzati sempre da prodotti di qualità e di marca proposti a prezzi veramente eccezionali, oltreché dalla grande varietà merceologica e dalla disponibilità ad ascoltare e consigliare del proprio personale. Dal prodotto enogastronomico al gioiello prezioso dal capo d’abbigliamento del brand più trendy fino all’automobile: nel catalogo di Chiusinvetrina non manca veramente nulla tra i possibili prodotti da regalo, per adeguarsi a tutte i gusti e a tutte le esigenze, anche in termini di spesa. I negozi del centro commerciale naturale saranno tutti aperti nella due giorni di Fiera della stazione che come sempre vedrà centinaia di banchi proporre dalle 10 alle 20 del 7 e 8 dicembre i prodotti più diversi nelle vie centrali della cittadina. Domenica 7 dicembre inoltre in piazza Garibaldi saranno presenti i pony del Centro ippico Il Cavacchione che permetteranno ai più piccoli di fare un giro al semplice ‘costo’ di una carota. I cavalli de Il Cavacchione saranno poi i veri protagonisti della favola fantasy che si svilupperà domenica 14 dicembre alle 17 in piazza XXVI giugno, “Robinia ed il bosco incantato”: una rappresentazione che con cavalli, carrozze, cavalieri, ninfe e fate renderà tutti, bambini e grandi, protagonisti di una favola. La magia del “Fantasy world” proseguirà poi sabato 20 e domenica 21 dicembre con giochi e divertimento per bambini in piazza Garibaldi a cura delle Contrade di Chiusi Scalo. Giochi che faranno da cornice domenica 21 dicembre all’appuntamento tradizionale col Babbo Natale dal cielo alle 17.30 in piazza Dante.



E’ partito anche a Camucia l’intenso programma di iniziative natalizie promosso dal Comune di Cortona assieme alle Associazioni di categoria (Confcommercio e Confesercenti) con il sostegno di Banca Valdichiana. Programma che andrà avanti, con circa 20 eventi di spettacolo ed intrattenimento, sino al 6 genniao 2015. Centro delle manifestazioni la pista del ghiaccio ubicata nei centrali Giardini di Rondò. La struttura sarà gestita in queste settimane dal ASD Cortona Camucia e sarà aperta tutti i giorni.

Redazione Nove da Firenze