Natale in Toscana: l'agenda degli eventi

Concerti, degustazioni, mercatini, raccolte benefiche e parate in piazza


TURISMO — Un modo davvero autentico per vivere il Natale? Confezionare un regalo originale rovistando nel mercatino natalizio di Villa Balli a Castelfiorentino, che sarà inaugurato lunedì 9 dicembre (ore 16.30) alla presenza del Sindaco, Giovanni Occhipinti. Promosso dalle educatrici del centro insieme ai 10 ragazzi del “gruppo laboratorio”, il mercatino propone anche quest’anno un’ampia scelta di manufatti, rigorosamente artigianali, che sono il frutto del lavoro svolto dai ragazzi durante i mesi di settembre-dicembre: presepi,  candele decorate, composizioni natalizie, ghirlande, palline trasparenti che contengono magari un angelo, vasi in terracotta personalizzati, babbo natale in legno. Acquistare uno di questi manufatti, magari per fare un regalo, rende felici sia i destinatari che coloro che l’hanno realizzato con le loro mani. Il mercatino di Villa Balli (che si trova al piano primo del Centro) rimarrà aperto fino a venerdì 20 dicembre nei seguenti orari: da lunedì a venerdì ore 14.00-16.00 (il giorno dell’inaugurazione l’apertura sarà invece prolungata fino alle ore 20.00).

Giovedì 12 dicembre 2013, alle ore 21:00, presso la St. James Church – Via Bernardo Rucellai, a Firenze, il Dipartimento di Musica dell’ISTITUTO EUROPEO propone il suo “Concerto di Natale”. Saranno eseguite dagli studenti arie d’opera e pagine di musica classica di Giordani, Donizetti, Bizet, Tosti, Arditi, Luzzi, Delibes, Rossini, Strauss, Mozart, Puccini e Padovano. Con questo concerto il Dipartimento di Musica dell’ISTITUTO EUROPEO prosegue nella sua intensa attività di manifestazioni musicali, che ha caratterizzato fin dall’inizio (1988) la sua politica di formazione di cantanti e musicisti provenienti da ogni parte del mondo.Lo scopo dei concerti è come sempre quello di finalizzare l’insegnamento all’esperienza professionale della tenuta e del movimento sullo stage indispensabili per ogni futura collaborazione artistica.

Venerdì 13 dicembre 2013, alle ore 20.30, presso l’Auditorium di Santo Stefano al Ponte, il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino offre alla città un concerto di Natale con il violinista e direttore Stefano Montanari sul podio dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, a eseguire alcuni capolavori del repertorio barocco, di cui Stefano Montanari è esecutore apprezzato a livello discografico e concertistico. Il concerto si apre con The Arrival of the Queen of Sheba, sinfonia da Solomon HWV 67 di Georg Friedrich Händel (1685 - 1759) e prosegue con un alternarsi di brani noti e suggestivi, soprattutto consoni al periodo natalizio: dal Concerto grosso n. 5 in re minore di Alessandro Scarlatti (1660 - 1725), al Concerto in fa minore per violino, archi e continuo di Carlo Alessio Razetti, dalConcerto grosso in re maggiore op. 6 n. 1 di Arcangelo Corelli (a terminare l’anno in cui si sono ricordati i 300 anni dalla morte, 1653 –1713), al Concerto grosso in si bemolle maggiore sempre di Georg Friedrich Händel, dal Concerto in re maggiore per violino, archi e continuo RV 208 Grosso Mogul di Antonio Vivaldi (1678 – 1741), al Concerto grosso in sol minore op. 6 n. 8fatto per la notte di Natale di Giovanni Battista Sammartini (1700 - 1775) e alla Suite (ouverture) n. 1 in do maggiore BWV 1066 diJohann Sebastian Bach (1685 -1750). Il Coro del Maggio Musicale Fiorentino diretto da Lorenzo Fratini offrirà uno speciale ‘fuoriprogramma’, unendosi nello spirito augurale della serata.

Sabato 14 e domenica 15 dicembre nel centro storico di Montelupo Fiorentino il tradizionale mercatino di Natale dedicato all'artigianato e una mostra-mercato enogastronomica. Nel pomeriggio di sabato è previsto anche il concerto Gospel dei "Revolution Gospel Choir", con le splendide voci del "Prato Gospel Choir". Inoltre piazza dell’Unione Europea  ospiterà per l’intera giornata di domenica 15 dicembre un mercatino dell’artigianato e della fantasia con espositori che propongono i prodotti più disparati: artigianato, antiquariato piante, fiori, decori. Si prosegue il 21 e 22 dicembre, quando in centro storico e piazza dell’Unione Europea arriverà Babbo Natale con la sua slitta per incontrare i bambini del paese. Nel pomeriggio di sabato 21 dicembre si terrà lo show del gruppo musicale CINO FRENZ BRULÈ BAND. Sabato 21 dicembre alle ore 18.00 presso la chiesa Ambrogiana appuntamento con il Concerto di Natale a cura della Filarmonica Nardini.

A partire da sabato 14 dicembre e fino al 24 dicembre, in piazza dei Caduti a Cascina, Babbo Natale aspetta tutti i bambini in piazza dei caduti dalle ore 16 alle ore 19.30. Inoltre, fino al 6 gennaio 2014, il Comitato San Casciano e la Filarmonica Puccini organizzano in piazza Nenni a Sant’Anna, “Il Natale con i fiocchi”. Ogni venerdì, sabato e domenica dalle 18 alle 24, gastronomia, musica e animazione. Il sabato e la domenica animazione per bambini anche dalle 10 alle 18.

Dedicata ai bambini la domenica fiorentina del 15 dicembre: alle 10,30 festa in favore dell’Istituto Degli Innocenti nei Giardini della Gherardesca dell’Hotel Four Seasons (ingresso da piazza Donatello), per l’occasione aperti al pubblico. Alle 17 nuova presentazione del libroLa Compagnia Animata – A Thousand Santas alla libreria Salvemini di Piazza Pietrapiana. Infine il 21 Dicembre, ore 16, asta benefica alla Casa D’Aste Florence Number Nine, (viale di Poggio Imperiale 9). E alle 21,30 ballo di gala alla Scuola di Guerra Aerea (viale dell’Aeronautica 14). Organizzazione a cura dei Babbi e di I Love Disco. A queste iniziative collaborano vari sostenitori tra cui Preqù, Starhotels, Hotel Four Seasons, Istituto di Scienze Militari dell’Aeronautica e Banca Federico del Vecchio. Fondata nel 2007, la Compagnia di Babbo Natale è formata da oltre settanta amici, per lo più professionisti, docenti, commercianti e imprenditori. Lo scopo è appunto di portare sollievo a quanti si trovano in stato di sofferenza, unendo solidarietà e gioco. Tutti possono contribuire. Per donazioni alla Compagnia: Banca Federico del Vecchio, Agenzia di Piazza Ottaviani, Firenze. IBAN: IT92I0325302806000000092393.

Ci sono un sacco di appuntamenti nel “Natale a Marradi”, rassegna natalizia del Comune che raccoglie iniziative, incontri, animazione del mese dicembrino. Due iniziative sabato 14 dicembre: il Centro Studi Campaniani e Fidapa Marradi alle 16 nei locali del centro culturale organizzano l’incontro “Cioccolata: squisita gentilezza o perfezione spagnola? con Donatella Lippi, docente di Storia della medicina e medical humanities all’Università di Firenze, e alle 22 al Teatro degli Animosi con la “Compagnia per non perire d’inedia” serata disco “Nightmare”. Presepe vivente con gli alunni dell’istituto comprensivo Dino Campana giovedì 19 dicembre alle 17,30 alla chiesa di San Lorenzo. Le domeniche 15 e 22 dicembre, con l’associazione “Graticola d’oro” e Ascom-Confcommercio, si trascorrono in compagnia dei mercatini natalizi in piazza Scalelle, via Fabroni e via Talenti. Ed ancora, doppio concerto di Natale: il 22 dicembre alle 17 nella chiesa delle Domenicane con “Opera In-Stabile” e il 24 dicembre con la Banda di Popolano” nella chiesa di San Lorenzo. E per finire, il 31 dicembre dalle 22,30 al Teatro degli Animosi si saluta il nuovo anno con il “Veglione di Capodanno” che organizzano l’associazione “A Marradi c’è” e la “Compagnia per non perire d’inedia”.

Saranno Kimberly Ann Covington e la Filarmonica Gaetano Luporini, riuniti sotto la direzione del Maestro Giampaolo Lazzeri, i protagonisti del Concerto di Natale, in programma domenica 15 dicembre, alle ore 17, nella chiesa di San Francesco, a Lucca. Un concerto di musiche gospel promosso dalla stessa Filarmonica, con il patrocinio ed il contributo dei maggiori enti pubblici e privati, fra cui i Comuni di Lucca e Capannori, la Provincia di Lucca e le Fondazioni Cassa di Risparmio e Banca del Monte. L’ingresso è gratuito. Gli interessati possono rivolgersi alla biglietteria del Teatro del Giglio da giovedì 12 a sabato 14 dicembre, con orario 10.30–13 e 16-19.

Invitati dal Comune di Firenze per animare una della più importanti piazza cittadine durante i mercatini di Natale, i figuranti del Palio di Fucecchio, con i loro costumi medievali, avranno il privilegio di sfilare sabato 21 dicembre alle ore 15,30 in Piazza Santa Maria Novella in un clima di festa e solidarietà. Nel capoluogo gli abiti storici con i colori delle contrade saranno affiancati dagli studenti della scuola di moda dell’Istituto “Checchi” che oramai da qualche anno collabora con l’Associazione Palio delle Contrade di Fucecchio realizzando splendidi abiti per il corteggio. A Firenze, grazie all’adesione e all’impegno dell’associazione presieduta da Massimo Billi, ci saranno i colori di tutte le 12 contrade. Quella di Firenze è soltanto l’ultima delle iniziative alle quali l’associazione Palio e l’amministrazione comunale hanno aderito per promuovere il Palio di Fucecchio al di fuori dei confini cittadini.

Redazione Nove da Firenze