Girolio 2013: un'esperienza per i 5 sensi, protagonista l'Extravergine

Sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre a Serre di Rapolano. Domenica 8 dicembre tappa gustosa del Treno Natura a San Quirico d'Orcia con degustazione dell'olio "novo"


VIDEO — È scattato il conto alla rovescia verso “Girolio 2013”, festa dell’olio extravergine di oliva che si terrà a Serre di Rapolano sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre. «Una manifestazione che offre la possibilità di coinvolgere tutti i sensi in una due giorni ricca di eventi, convegni e degustazioni». Con queste parole il vicesindaco di Rapolano Terme Antonella Sennati presenta l’appuntamento: «Sarà un’esperienza sensoriale a 360 gradi con protagonista assoluto l’extravergine di oliva di Rapolano, prodotto di spicco e di eccellenza dell’enogastronomia locale». “Scienza, arte e musica celebrano la rinascita dell’olivo dopo la gelata dell’‘85”: è questo il filo conduttore che animerà la due giorni organizzata dall’amministrazione comunale e dedicata alla produzione di olio d’oliva, letteralmente rinata dopo la straordinaria ondata di freddo che la mise in crisi nel 1985. A questa rinascita è dedicata la mostra dello scultore Massimo Scarfagna che aprirà sabato 30 novembre al Museo della Grancia di Serre di Rapolano (17.30). «In mostra ci saranno imponenti sculture lignee realizzate su interi tronchi di olivo. Gli stessi olivi che il gelo aveva seccato durante la gelata del 1985. Sono opere che arrivano dritte al cuore - spiega il vicesindaco di Rapolano Terme -, ho sentito che quegli olivi erano ancora vivi, ho potuto toccare quel legno spalmato di cera, ne ho sentito il profumo». La mostra resterà aperta fino al 31 gennaio 2014.

Sempre sabato 30 novembre, ma alle 16, al Museo della Grancia si terrà la conferenza-dibattito “La conduzione dell’oliveto a seguito della gelata dell’‘85”, curata dagli studenti dell’Istituto agrario Bettino Ricasoli di Siena. Alle 18.30, concerto di pianoforte al Teatro Gori del maestro Pier Narciso Masi: durante la performance di quello che viene considerato uno dei massimi esponenti della musica da camera attualmente in attività, verranno raccolte offerte da devolvere in beneficienza al “Punto Amico” di Serre di Rapolano. Il primo giorno di festeggiamenti si concluderà con una cena al Granaione a base di prodotti e olio nuovo proveniente dalle aziende del territorio, organizzata dalla Pro Loco Serremaggio (ore 20). Domenica 1 dicembre, le vie del centro storico di Serre «saranno animate da bancarelle, mercatini e degustazioni dell’olio novo – conclude Antonella Sennati -. Saranno allestiti stand gastronomici e le vie del centro storico di Serre si animeranno di colori e di profumi». Il pomeriggio sarà allietato dall’esibizione delle allieve della scuola di danza Art Studio, arricchita e resa ancor più accattivante dall’accompagnamento delle fiaccole in uno spettacolare connubio di ballo e fuoco. Alle 16 al Museo della Grancia, l’incontro “Imparare a degustare l’olio di oliva” concluderà il programma di appuntamenti con gli esperti di Aicoo (Associazione Italiana Conoscere l’Olio di Oliva) che guideranno i partecipanti in una lunga degustazione con i migliori extravergine provenienti da tutta Italia. L’evento è organizzato in collaborazione con Associazione Serremaggio, centroCommerciale Naturale “Le terme”, la Fondazione Musei Senesi e l’Associazione Nazionale Città dell’Olio. La partecipazione è aperta e gratuita.



Tappa gustosa al sapore di olio “novo” per il prossimo viaggio a bordo del Treno Natura. Domenica 8 dicembre la locomotiva a vapore promossa dalla Provincia di Siena raggiungerà San Quirico d’Orcia per unire alla visita del borgo anche la degustazione di prodotti tipici del territorio e dell’olio appena franto, protagonista della “Festa dell’olio” in programma da giovedì 5 a domenica 8 dicembre. Il locomotore a vapore partirà da Siena alle ore 9 in direzione di Torrenieri, dove l’arrivo è previsto intorno alle ore 11.45 dopo una breve sosta a Monte Antico. Da Torrenieri, poi, partiranno degli autobus che accompagneranno i viaggiatori del Treno Natura a San Quirico d’Orcia. All’arrivo nel borgo, sarà possibile partecipare al pranzo con prodotti tipici e olio novello presso lo stand della Pro Loco, oppure organizzarsi in autonomia. Nel pomeriggio, gli ospiti potranno passeggiare tra gli stand della “Festa dell’Olio, tra manifestazioni folkloristiche e la possibilità di visitare un’oliviera. La partenza è alle ore 17.10, con arrivo a Siena intorno alle ore 18.40 e sosta intermedia ad Asciano.

Terre del Gusto
La Festa dell’Olio di San Quirico d’Orcia è uno dei numerosi appuntamenti di “Terre del Gusto”, il cartellone integrato di iniziative e di eventi dedicati ai sapori e ai profumi autunnali, promossi da associazioni e Comuni con il coordinamento della Provincia di Siena. Forte anche dell’esperienza positiva che da quattro anni sostiene il cartellone estivo “Festival delle Terre di Siena”, l’amministrazione provinciale contribuisce a dare forza a eventi e iniziative dei territori che uniscono le migliori produzioni agroalimentari con la tradizione e la cultura locali. Una proposta integrata, definita con i Comuni, le Proloco, i Consorzi e le Associazioni dei produttori, che mira a irrobustire la promozione e la valorizzazione delle decine di appuntamenti legati all’enogastronomia. Fra i protagonisti indiscussi che stanno animando l’autunno senese delle “Terre del gusto” ci sono l’olio novo, il vino novello, ma anche la castagna, il fungo, il tartufo e altri sapori tipici del territorio capaci di unirsi alla cultura e al variegato patrimonio paesaggistico e artistico delle Terre di Siena. Per conoscere tutti i prossimi appuntamenti, è possibile consultare la sezione “Terre del gusto” .

Per partecipare al Treno Natura è necessario prenotare al numero 0577-48003 oppure inviare una email all’indirizzo info@visionedelmondo.it. Il costo del biglietto è di 29 euro, mentre i bambini fino a 10 anni viaggiano gratis. Per informazioni sulle prossime tappe, è possibile anche consultare la sezione dedicata al Treno Natura.

Redazione Nove da Firenze