Lucca in musica: presentata la stagione 2012

Nel cartellone 2012, grandi orchestre, il 'requiem' di Mozart e il pianista Stefano Bollani


DECIMA EDIZIONE — L'Orchestra Filarmonica della Scala e l'ORT Orchestra della Toscana, il pianista jazz Stefano Bollani, l'omaggio al compositore lucchese Francesco Saverio Geminiani, il “Requiem” di Mozart e “La sagra della primavera” di Igor Stravinskij. E ancora: una due-giorni di laboratorio musicale con il pianista Alexander Lonquich e la proiezione di “Prova d'orchestra” di Federico Fellini. Sono questi alcuni degli appuntamenti della nuova edizione di Lucca in Musica, il festival organizzato dall'Associazione Musicale Lucchese e dal Teatro del Giglio in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, con il patrocinio di Comune e Provincia di Lucca e il contributo della Lucar-BMW.

La manifestazione, giunta al traguardo della decima edizione, è stata presentata questa mattina (19 dicembre) nel Ridotto del Teatro dal presidente dell'AML, Marcello Parducci e dal direttore artistico dell'Associazione, Fabrizio Giovannelli, insieme al consigliere del Teatro del Giglio, Alessandro Sesti, e al presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Arturo Lattanzi.
Erano presenti, inoltre, il sindaco di Lucca, Mauro Favilla, il consigliere provinciale Luciano Bracciali, il direttore generale del Teatro, Mariarita Favilla, e alcuni membri del comitato artistico dell'Associazione Musicale Lucchese.

2003 -2012: 10 anni di “Lucca in musica”
Edizione dopo edizione, Lucca in musica è andata affermandosi come una delle rassegna più interessanti della Toscana ed ha ospitato grandissimi personaggi del panorama internazionale: Viktoria Mullova e Franco Battiato nel 2003; Yuri Bashmet (viola), l'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e Zubin Metha nel 2004; l'Orchestra Sinfonica e il Coro “Giuseppe Verdi” di Milano nel 2005; I Virtuosi di Mosca e il pianista Krystian Zimerman e Riccardo Muti nel 2006; Ivo Pogorelich (pianoforte), Nicola Luisotti e la SWR Freiburg Baden Baden Orchestra con Andràs Schiff nel 2007; Herbert Handt, l'Orchestra e il Coro del Teatro Comunale di Bologna nel 2008; l'Amsterdam Sinfonietta, il violoncellista Jean-Guihen Queyras, l'Orchestra da Camera l'Arte dell'Arco insieme a Mario Brunello nel 2009; l'Orchestra da Camera di Mantova i pianisti Pietro De Maria, Andrea Lucchesini e Grygory Sokolov nel 2010; Alexander Lonquich (pianoforte), Moni Ovadia, l'Orchestra Haydn e il direttore Gustav Khun nel 2011.

A partire dal 2008, anno delle celebrazioni pucciniane, Lucca in Musica, gradualmente, ha acquisito un carattere tematico che ha portato ad un'edizione dedicata alla musica del Settecento nel 2009 e due edizioni dedicate al Romanticismo, nel 2010 e nel 2011. Proprio negli ultimi due anni, infine, gli organizzatori hanno iniziato a proporre anche una serie di incontri per approfondire temi e autori presenti nel cartellone, e alcune proiezioni di film a tema.

Lucca in Musica 2012
Lucca in musica 2012 si sviluppa nell'arco di circa due mesi, dalla fine di marzo alla fine di maggio, con sei grandi concerti a corredo dei quali, come accade ormai da qualche anno, ci sono una serie di incontri di approfondimento e altrettante proiezioni di film a tema, curate come sempre dal Cineforum Ezechiele 25,17.

I concerti
Il primo appuntamento è per giovedì 29 marzo alle ore 21 nella Basilica di San Frediano con l'Orchestra Filarmonica della Scala e il violoncellista Enrico Dindo diretti da Omer Wellber. In programma Crisantemi, elegia per Quartetto di Giacomo Puccini, il Concerto per violoncello e orchestra in Si min. op. 104 di Antonin Dvorak e la Quarta Sinfonia in fa di Pëtr Il'i Čajkovskij.

Sabato 31 marzo alle ore 21 al Teatro del Giglio il Concerto di Pasqua, ad ingresso gratuito. La Schola Cantorum Francesco Landini e l'Orchestra Vincenzo Galilei della Scuola di musica di Fiesole, diretti da Nicola Paszkowsky, eseguiranno la celeberrima Messa da requiem in re minore k. 626 di Wolfgang Amadeus Mozart.
Martedì 17 aprile (alle ore 21) al Teatro del Giglio “Il suono, l’immagine, l’anima”: la celebre pianista Lilya Zilberstein eseguirà Tableax d'une esposition di Modest Musorskij, la Sonata n° 3 in fa diesis minore op.23 di Alexander Scriabin e 6 moments musicaux op. 16 di Sergei Rachmaninoff.

Venerdì 27 aprile, ancora alle ore 21 nella Chiesa di S. Maria dei Servi, l'omaggio a Francesco Saverio Geminiani nel 250° anniversario della morte con il concerto “Da Lucca all’Europa”: l'Orchestra Barocca Modo Antiquo, considerata una delle migliori formazioni di musica antica della scena internazionale, diretta da Federico Maria Sardelli eseguirà pagine di di Arcangelo Corelli, Francesco Geminiani e Francesco Barsanti.

Venerdì 4 maggio al Teatro del Giglio (alle ore 21) sarà la volta di Stefano Bollani and Friends. L'eclettico
pianista si esibirà insieme al Danish Trio.
Chiude il cartellone, venerdì 25 maggio nella Basilica di San Frediano (ore 21), il concerto “Il rito, l’oltreuomo” con l'ORT Orchestra della Toscana e l'Orchestra Giovanile Italiana dirette da Asher Fisch che eseguiranno Le sacre du printemps di Igor Stravinskij e Also sprach Zarathustra op. 30 Richard Strauss.

Gli incontri
Sabato 14 aprile alle ore 17 presso il Palazzo Arcivescovile si terrà un incontro con fratel Arturo Paoli, Klaus Voigt e Loredana Melissari sul tema “un libro per la memoria”, sulla persecuzione degli Ebrei in Italia. La parte musicale sarà curata da Franco Mezzena al violino e Stefano Giavazzi al pianoforte che eseguiranno pagine di Schuloff, Bloch e Pärt.
Venerdì 20 e sabato 21 aprile, dalle ore 10 alle 18 nella Sala Tobino di Palazzo Ducale “Schubert in controluce”, doppio appuntamento con il laboratorio di espressività musicale sulla poetica schubertiana e una conversazione sul tema “La formazione del musicista, tra creatività e rigore” a cura di Cristina Barbuti e Alexander Lonquich.
Sabato 28 aprile, alle ore 17 nel Ridotto del Teatro del Giglio la conversazione sul violino virtuoso nel Settecento con il violinista Massimo Quarta e il maestro Herbert Handt.
Sabato 12 maggio, alle ore 17, ancora nel Ridotto del Teatro del Giglio, “Franz Liszt, un fenomeno musicale e mediatico”, conversazione con Fabrizio Giovannelli. Durante l'incontro sarà possibile ascoltare brani di Hexameron, Liszt, Thalberg, Pixis, Herz, Czerny e Chopin.
Sabato 19 maggio, sempre alle 17 nel Ridotto del Teatro del Giglio “L’espressione musicale e il pianoforte” con Giovanni Bietti e Roberto Prosseda.
Giovedì 24 maggio, infine, alle 17 nel Ridotto del Teatro del Giglio il critico musicale Alberto Batisti terrà una conferenza dal titolo “Una bomba atomica sugli Champs-Elysées: Le Sacre du Printemps”.

I film
Questo il calendario delle proiezioni realizzato in collaborazione con il Cineforum Ezechiele 25,17. I film saranno proiettati al Cinema Italia alle 21:30.
Si inizia l'11 aprile con Il pianista di Roman Polanski (2002); il 24 aprile sarà la volta di Cronaca di Anna Magdalena Bach di J. M. Straub (1967) mentre il 2 maggio verrà proiettato Noi del jazz di Karen Shakhnazarov (1985). Il 9 maggio La note bleue di Andrzej Zulawsky (1990) mentre il 16 maggio sarà possibile rivedere Prova d’orchestra di Federico Fellini (1979). La serie di proiezioni si chiude il 23 maggio con Fantasia (1940) e Fantasia 2000 di Walt Disney.

Biglietti e abbonamenti
31 marzo (Concerto di Pasqua): ingresso libero (offerto alla Città).
29 marzo (Filarmonica della Scala) e 4 maggio (Stefano Bollani): biglietto intero 25 euro, ridotto* 20 euro.
Per tutti gli altri concerti il biglietto intero costa 18 euro, il ridotto* 15 euro.
I ragazzi di età inferiore a 14 anni hanno diritto al biglietto omaggio.
* Riduzioni previste per età inferiore ai 25 anni o superiore ai 65 anni, Soci AML, Abbonati Teatro del Giglio.
I soci dell'AML, inoltre, hanno l'opportunità di sottoscrivere due pacchetti di abbonamento che comprendono Lucca in musica: un abbonamento valido per la Stagione Cameristica e Lucca in Musica, 110 euro, oppure una tessera famiglia (minimo 3 persone) comprendente 5 appuntamenti a scelta (tre della Stagione cameristica e due di Lucca in Musica) a 100 euro.
Un socio ordinario (tessera da 50 euro) che sottoscriva un abbonamento per la stagione cameristica e per Lucca in Musica, in pratica, risparmia 64 euro.
Le conferenze sono ad ingresso gratuito.
Le proiezioni dei film saranno gratuite, sarà sufficiente essere in possesso della tessera del Cineforum Ezechiele.

Redazione Nove da Firenze