Cummins dà un calcio alla bassa classifica

Vittoria pesante col Piacenza in una partita dura e tattica. Tante le assenze nelle file dei fiorentini, che però hanno stretto i denti, reggendo bene in mischia e sfruttando una touche perfetta.


RUGBY, SERIA A — Tante le assenze nelle file dei fiorentini, che però hanno stretto i denti, reggendo bene in mischia e sfruttando una touche perfetta. Fin dalle prime battute il gioco tattico al piede del man of the match Cummins (nella foto) contribuisce a schiacciare il Piacenza nella sua metà campo. Firenze ne approfitta mettendo sistematicamente pressione sugli avversari. Le mete non arrivano ma a portare in carniere punti pesanti per la squadra di coach Ghelardi, ci pensa il neozelandese con 4 calci piazzati da difficile posizione nel primo tempo. Piacenza risponde con la stessa arma ma ne realizza solo due con Mortali. Bella lotta, finita in parità, tra le due mischie, ne fa le spese anche Cagna costretto a uscire. Da sottolineare la buona prestazione dei subentrati che hanno retto bene il confronto.

Nella ripresa il canovaccio tattico non cambia. La continuità di gioco e le iniziative personali continuano a premiare Firenze. Sugli scudi le prove di Ferraro e Bastiani. Purtroppo a metà ripresa è costretto a uscire anche Cummins, nuovo assetto alle linee arretrate e si patisce anche del giallo a Lunardi. Il Piacenza alza il baricentro ma i biancorossi tengono duro. Il solito Ippolito contribuisce a scardinare la costruzione di gioco piacentina fino alla meta liberatoria di Randelli a tempo scaduto che non concede al Piacenza il punto bonus.

"È stata una vittoria del cuore, una vittoria del gruppo. - esordisce Ghelardi - Malgrado l'assenza di giocatori importanti abbiamo retto bene il confronto. Non siamo riusciti ad andare in meta e per questo è stato molto importante Cummins. Le sue qualità tattiche nel gioco al piede e realizzative sui piazzati sono state essenziali. Non eravamo partiti bene e abbiamo anche perso Cagna per infortunio, anche se chi l'ha sostituito lo ha fatto egregiamente. Ora ci aspetta la partita di sabato prossimo con il Verona, veneti che nella passata stagione ci hanno sconfitto due volte. Quindi non sarà una partita come le altre."

Cummins: "Sono contento di aver giocato apertura e per com'è andata la partita. Mi piace calciare e usare il piede nella mia tattica di gioco. Sono soddisfatto del mio apporto alla squadra oggi, ho fatto quello che il coach mi ha chiesto sfruttando calci lunghi per scaricare la pressione sugli avversari. Spero che l'infortunio che mi ha costretto a uscire non sia grave. Il dolore è stato molto intenso ma mi auguro di essere disponibile per il Verona."


FIRENZE RUGBY 1931 – LYONS PIACENZA 23-12 (12-6)

FIRENZE RUGBY 1931: Passaleva, Bastiani, Nava, Menon, Cammins (17' s.t. Morace), Randelli, Billot, Nuti (25' s.t. Cingolani), Fortunati Rossi (32' s.t. Leoni), Ippolito, Vella, Soldi, Bianco, Ferraro, Cagna (28' p.t. Lunardi), Lunardi (25' s.t. Fanelli).
A disp.: Genua, Ciampa, Di Francescantonio
All.: Ghelardi - Sordini

LYONS PIACENZA: Mortali, Colpani, Buondonno, Rossi, Barani, Cammi (16' p.t. Chiozza), Alfonsi, Fornari (40' s.t. Schiavi), Barroni, Benelli, Baracchi (8' s.t. Petrusich), Dadati (8' s.t. Soffientini), Paoletti, Wahabi (26' s.t. Bance), Ferri
All.: Bassi

Arbitro: Bertelli (Brescia)
G.d.L. Masetti e Mariotti

Marcatori: p.t.: 4' cp Cummins (3-0); 11' cp Cummins (6-0); 15' cp Cummins (9-0); 18' cp Mortali (9-3); 22' cp Mortali (9-6); 33' cp Cummins (12-6); s.t.: 3' cp Mortali (12-9); 10' cp Cummins (15-9); 24' cp Mortali (15-12); 26' cp Billot (18-12); 42' mt Randelli (23-12).

Note: 40' p.t. c. giallo Paoletti; 8' s.t. c. giallo Lunardi - Spettatori 500


SERIE A – GIRONE 1 – IV TURNO – 23 ottobre 2011
FIRENZE RUGBY - RUGBY LYONS PC 23 – 12 (4-0)
FRANKLIN&MARSHALL C.U.S. VERONA - UDINE RUGBY F.C. 03 – 10 (1-4)
FIAMME ORO ROMA - M-THREE AMAT. R. SAN DONA’ 49 – 15 (5-0)
DONELLI MODENA RUGBY - RUGBY BANCO BRESCIA 45 – 08 (5-0)
MED ITALIA PRO RECCO - ACCADEMIA NAZIONALE TIRRENIA 38 – 14 (5-0)
LIVORNO RUGBY - RUGBY GRANDE MILANO 16 – 18 (1-4)

Classifica:
Fiamme Oro Roma punti 18; Banca Farnese Lyons Piacenza 14; Pro Recco punti 13; Udine Rugby punti 12; Accademia Nazionale Tirrenia punti 11; M-Three Amatori San Donà, Donelli Modena e Rugby Firenze punti 10; Banco di Brescia, Cus Verona punti 7; Grande Rugby Milano punti 6; Livorno Rugby punti 1.

Redazione Nove da Firenze