Il Maggio Fiorentino porta Mascagni, Verdi e Puccini alla Cascine

Lunedì sera all'anfiteatro delle Cascine a Firenze in programma grandi scene e arie da opere di Pietro Mascagni, Giuseppe Verdi e Giacomo Puccini.


MUSICA — “Nessun dorma” è il titolo della celebre aria di Calaf dalla Turandot di Giacomo Puccini resa popolare da Luciano Pavarotti con il suo interminabile “Vincerò!” ma è anche quello del concerto che il Coro del Maggio Musicale Fiorentino diretto da Piero Monti terrà lunedì 12 luglio, alle ore 21:30, all’Anfiteatro delle Cascine, suggestivo palcoscenico in mezzo al verde della rassegna MaggioEstate.

In programma grandi scene e arie da opere di Pietro Mascagni, Giuseppe Verdi e Giacomo Puccini: nell’ordine saranno eseguiti il Coro d’apertura, la sortita di Alfio e la Preghiera dalla Cavalleria rusticana di Mascagni, lo spettacolare quadro del trionfo dall’Aida di Verdi, il secondo atto della Bohème ambientato nel Quartiere Latino di Parigi, la scena iniziale del primo atto, l’aria “Nessun dorma” e il finale dalla Turandot di Puccini.

Numeroso lo stuolo dei solisti, tutti componenti del Coro del Maggio: Laura Lensi, Nicolò Ayroldi, Nadia Pirazzini, Salvatore Massei, Leonardo Melani, Pietro Simone, Giulia Tamarri, Silvia Capra, Alessandro Luongo, Enrico Rotoli, Fabio Bertella, Alberto Scaltriti, Enrico Nenci, Vito Luciano Roberti; al pianoforte Andrea Secchi.

Biglietti a soli 10 euro (ridotti 8, con MaggioCard 5), in prevendita online www.maggiofiorentino.com, alla Biglietteria del Teatro Comunale, al MaggioPoint delle Oblate, all’APT di via Cavour, alla libreria Giunti al Punto in via Guicciardini, e direttamente all’Anfiteatro a partire da due ore prima dell’inizio delle recite.

Navette gratuite dalle 19:30 ogni 15 minuti per raggiungere (e al termine per lasciare) l’Anfiteatro, con partenza dalla fermata Cascine della tramvia accanto a Piazza Vittorio Veneto (Ponte alla Vittoria) e da viale Washington; parcheggi gratuiti in viale degli Olmi, Piazzale delle Cascine, via San Biagio a Petriolo (con navetta dal Piazzaletto dell’Indiano); nella zona intorno all’Anfiteatro funzioneranno punti di ristoro.

Info: telefono 055.2779350 – www.maggiofiorentino.com.

Prima del concerto, alle ore 19:30, i Laboratori di Scenografia al Piazzale delle Cascine apriranno le loro porte al pubblico per un’iniziativa dei lavoratori del Teatro dal titolo "Made in Maggio: i luoghi del fare". La visita guidata gratuita consentirà ai partecipanti di esplorare un magico luogo di produzione in cui si realizzano quelle scene che meravigliano l’occhio dello spettatore quando si apre il sipario. E saranno proprio i fondali del Falstaff e dell’Aida, aperti sul prato antistante l’Anfiteatro delle Cascine, ad accogliere il pubblico che si recherà successivamente al concerto.

Redazione Nove da Firenze