Città dell Olio: in Toscana tutto pronto per Pane e Olio in Frantoio &...


Tutto pronto per le 9 Città dell’Olio della Toscana che si preparano a festeggiare l’oro liquido della tradizione gastronomica mediterranea, insieme a tutta l’Italia dell’extravergine. Domenica 30 novembre saranno infatti centinaia le città italiane che contemporaneamente apriranno ai visitatori vie, piazze e frantoi per la VII edizione di “Pane e Olio in Frantoio &…”, la manifestazione organizzata dall’ Associazione Nazionale Città dell’Olio.
Anche in Toscana si rinnova, dopo il grande successo dello scorso anno, il gustoso connubio di qualità con i prodotti Dop e Igp locali.
Ricco il programma presentato dai comuni in provincia Siena, a partire da Chiusi con il mercatino etrusco, le escursioni dedicate ai bambini negli uliveti per la raccolta delle ulive e la musica per le vie del centro che animeranno le degustazioni di olio extra vergine toscano con la tipica ciaccia all’olio e non solo, mentre a Rapolano Terme tutto pronto per una curiosa Cena del Pane. Il Formaggio pecorino Toscano Dop, il pane di Prato e l’olio exatr vergine di oliva toscano saranno le parole d’ordine a Calenzano, in provincia di Firenze dove si chiuderà la XIII Mostra Mercato dell’olio extra vergine di oliva, mentre a Montaione, stand di degustazione di pane unto con la Dop Colli Fiorentini. La provincia di Pisa si presenta con il comune di Montescudaio che sarà animata da musica e spettacoli itineranti, insieme alle qualità miste di leccino, moraiolo, pendolino e lazzero.
“Riconfermando la novità introdotta lo scorso anno – dice Enrico Lupi, presidente dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio - i prodotti Dop e Igp locali arricchiranno la vetrina di eccellenze proposta dalle numerose città dell’olio coinvolte nell’iniziativa. Si tratta di una giornata importante che si proprone di far conoscere da vicino il variegato mondo dell’olio e del pane artigianale, diffondendo anche il messaggio di qualità di questi prodotti. Questo weekend servirà a dare una nuova chiave di lettura dei territori nei quali si produce questo frutto nobile della natura, che insieme ai tanti tipi di pane contribuisce ad alimentare il turismo enogastronomico”.
Tante le inziative anche per la provincia di Livorno con il comune di Castagneto Carducci e Rosignano Marittimo, con frantoi aperti, olio e pane casalingo cotto a legna, mentre a Castel del Piano, in provincia di Grosseto, si potrà anche partecipare alle visite guidate nelle cantine con ziri nella roccia.
Un panel-test sarà invece pronto, a Roccastrada, a raccontare l’assaggio dell’olio nuovo in piazza con i produttori locali, battendo il ritmo degli spettacoli di animazione itineranti.
Grande festa, quindi per le piazze e per le vie delle città con tanti momenti di gustoso intrattenimento.

Redazione Nove da Firenze