Calici di Stelle, notte di vino nei luoghi più suggestivi della Toscana


Martedì 10 agosto con “Calici di stelle” il vino protagonista nei centri storici e nelle piazze per l’evento estivo nato dalla collaborazione tra Associazione Città del Vino e Movimento Turismo del Vino.
Attesi migliaia di turisti per l’appuntamento con i piaceri del gusto, con spettacoli, musica e osservazione delle stelle.

Calice in mano e naso all’in su a caccia di stelle che possano esaudire i nostri desideri. Cielo sereno e luna di ferragosto saranno i compagni della notte di S. Lorenzo, il prossimo martedì 10 agosto, per festeggiare Calici di stelle, la manifestazione nata dalla collaborazione tra le associazioni nazionali Città del Vino e Movimento Turismo del Vino. Un’occasione per abbinare un buon calice di vino ai prodotti e alle pietanze tipiche con i luoghi più belle delle città del Vino vestite a festa con eventi culturali, spettacoli, incontri, concerti, musica.
Alla Rufina nella prestigiosa sede del Consorzio e della Strada del Vino Chianti Rufina e Pomino a partire dalle 18 aperitivo all’enoteca e alle 20 cena con “menu stellare” con sottofondo musicale, poi alle 22 si potranno osservare le stelle con strumenti ed esperti della Società Astronomica Fiorentina ed il museo sarà visitabile gratuitamente. Dalle ore 21 da Greve in Chianti a Pitigliano, da San Gimignano a Piombino, da Montespertoli a Montepulciano a Carmignano, nelle piazze storiche si terranno degustazioni di vini con accompagnamento musicale, lotteria e astrofili con telescopi. La costa maremmana sarà un tripudio di iniziative infatti nei paesi sul litorale, da Marina di Grosseto a Castiglione della Pescaia, saranno le passeggiate lungomare ad ammaliare con vini e prodotti tipici, sulle colline invece a Massa Marittima a brillare sotto la luce delle stelle cadenti un itinerario enogastronomico che si snoda tra i monumenti ricchi di storia e suggestioni accompagnati da un concerto itinerante.
Comuni, Strade del Vino e aziende socie del Movimento Turismo del Vino aderenti a Calici di stelle: Campiglia Marittima, Capalbio, Carmignano, Castagneto Calducci, Castelnuovo Berardenga, Cetona, Chiusi, Cinigiano, Colle Val d’Elsa, Greve in Chianti, Strada del vino del Monteregio di Massa Marittima, Strada del Vino di Montepulciano, Montespertoli, Monteverdi Marittimo, Pelago, Peccioli, Pitigliano, Poggibonsi, Pontassieve, Quarrata, Rapolano Terme, Rufina, San Casciano dei Bagni, San Casciano Val di Pesa, San Gimignano, San Vincenzo, Siena, Terricciola, Tavarnelle Val di Pesa, Vinci, az. Pinzi Pinzati – Abbadia San Salvatore.

Sarà dunque una notte di vino, accompagnata da note di stelle, quella di martedì.
A Scandicci quest'anno oltre che a Poggio Valicaia la notte delle stelle potrà essere 'goduta' anche dal ponte sulla Greve (piazza Marconi) in quanto già da alcune sere al fine di abbattere l'inquinamento luminoso si è provveduto a spengere i lampioni.
Tavarnelle partecipa in forze quest’anno all’edizione 2004 di Calice di Stelle.
La visita alle cantine prenderà il via dalle ore 17, mentre dalle 19 nei quattro punti sarà attrezzata un’area espositiva di prodotti tipici locali con possibilità di degustare olio e vino in abbinamento con formaggi e insaccati locali. I quattro punti espositivi saranno collocati in piazza Matteotti, in piazza Malaspina a San Donato, sul Ponte di Romagliano sulla Pesa a Sambuca, e a Badia a Passigano.
Infine dopocena, alle 21.30, il Gruppo Astrofili ‘Il Borghetto’ sistemerà in piazza Matteotti tutta l’attrezzatura necessaria per l’osservazione della volta celeste, per cogliere lo spettacolo delle stelle cadenti dello sciame meteorico delle Perseidi. Binocoli e telescopi saranno messi gratuitamente a disposizione per far osservare ai curiosi anche nebulose, stelle doppie, ammassi stellari e galassie.

Per la notte di San Lorenzo, il Comune di Siena, in collaborazione con Enoteca Italiana e l’Unione Astrofili Senesi, organizza per il terzo anno consecutivo una serata speciale aderendo a "Calici di Stelle", il tradizionale appuntamento estivo ideato dal Movimento Turismo del Vino in collaborazione con l’Associazione Nazionale Città del Vino.
Sorseggiando un bicchiere di buon vino, in tanti saranno con il naso all’insù a caccia di stelle cadente. Per l’occasione il Comune di Siena garantirà un palcoscenico eccezionale con l’apertura serale (dalle 21,30 alle 24) della Torre del Mangia, luogo strategico per osservare i movimenti astrali, e del Museo Civico.
Nel corso della serata, nei locali del Loggiato all’interno del Palazzo Pubblico, sarà inoltre organizzata una degustazione di vino in collaborazione con Enoteca Italiana e un’osservazione del cielo in compagnia degli esperti dell’Unione Astrofili Senesi.
I partecipanti alla serata, acquistando un biglietto di ingresso che va dai 2,50 Euro per i residenti ai 6 Euro per i non residenti, avranno l’opportunità di degustare alcuni dei migliori vini toscani, lungo un percorso che spazierà tra vini rossi, bianchi e spumanti.
La biglietteria per acquistare i biglietti di ingresso alla Torre del Mangia e al Museo Civico rimarrà aperta dalle 21,15 alle 23,30. Per informazioni è possibile contattare l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Siena allo 0577-292230 o allo 0577-292340.

La notte delle stelle, martedì 10 agosto, offre a chi sceglie Campiglia un percorso in terra e sulla volta celeste. I vini in degustazione appartengono alle produzioni di Campiglia e Piombino, sulla Strada del Vino Costa degli Etruschi e le degustazioni saranno curate dall'Enoteca pubblica di Palazzo Pretorio e dai sommelier della Fisar.
Ecco il programma della serata che prevede anche l'annullo filatelico della cartolina per i mille anni di Campiglia, realizzata con l'opera di Sergio Ferrari "Verso il Palazzo Pretorio". Alle 21.00 al Palazzo Pretorio di Campiglia degustazione dei Vini Bianchi e verdure fritte, mostra di pittura all'aperto di Silvia Fulceri. In piazza del Mercato degustazione di vini rossi e salumi tipici toscani "Arte sotto le stelle" con la mostra fotografica di Roberto Cerbai a cura dell'Associazione Omniartis di Venturina. In piazza della Repubblica: Annullo filatelico della Cartolina Vincente del concorso "Una Cartolina per i mille anni di Campiglia". In via Roma, all'Enoteca Rogantino: degustazione degli Oli di Campiglia. In piazza Mazzini: degustazione dei Vini Rossi Superiori, Formaggi, Mostarde e Miele. Mostra Fotografica dei Minerali del Campigliese a cura del Circolo Mineralogico Toscano. In Piazza Dogali assaggio della "Schiaccia Campigliese" e osservazione delle stelle con l'Associazione Astrofili Piombinesi.

Il 10 di Agosto la manifestazione Calici di Stelle a Cinigiano è un omaggio ad un grande vino emergente nel panorama nazionale e internazionale: il Montecucco DOC.
Il territorio del Comune di Cinigiano è, infatti, il cuore dell'area di produzione ed una zona straordinaria vocata alla produzione di vini di qualità.
Nella notte di San Lorenzo il centro storico del paese si animerà con una nuova "Via dei Sapori", lungo cui potrà essere degustato, negli appositi calici, il vino DOC Montecucco, presentato nelle sue caratteristiche dai vari produttori della zona. Le tradizionali cantine cinigianesi ospiteranno degustazioni dei prodotti della tradizione locale e spettacoli musicali organizzati nell'ambito del Festival Toscana delle Culture accompagneranno la serata dei visitatori.
I gruppi musicali sono: East & West e Cartoon Jazz insieme alla Filarmonica Francisci di Cinigiano, diretta dal Maestro Carlo Piattelli.
L'iniziativa è organizzata, insieme al Comune di Cinigiano, dalla Comunità Montana dell'Amiata, nell'ambito di Amiata in Mostra, con la collaborazione della Strada del Vino Montecucco e della Pro - Loco di Cinigiano.

IL MONTECUCCO DOC E CINIGIANO
La zona di produzione del Montecucco si colloca all'interno della provincia di Grosseto, in una area particolarmente votata alla produzione di vini di qualità. Il contesto vitivinicolo e' estremamente qualificato: questa zona è, infatti, circondata da denominazioni prestigiose come Brunello di Montalcino, Morellino di Scansano, S. Antimo e Monteregio di Massa Marittima.
Montecucco Rosso si presenta di colore rosso rubino intenso; odore vinoso e ampio; sapore armonico,asciutto giustamente tannico; titolo alcolometrico di 12° (12,5° per la riserva).
Montecucco Sangiovese ha colore rosso rubino intenso; odore vinoso, fruttato e caratteristico; sapore armonico, asciutto e leggermente tannico; titolo alcolometrico 12°.
Montecucco Riserva e' colore rosso rubino intenso tendente al granato; odore ampio vinoso ed elegante, con eventuale sentore di legno; il titolo alcolometrico e' di 12,5°
Montecucco Bianco si presenta di colore giallo paglierino; odore delicato, fresco, piu' o meno fruttato; sapore asciutto e vivace; titolo alcolometrico 11,5°.
Montecucco Vermentino ha colore giallo paglierino; odore delicato, fresco e caratteristico; sapore asciutto, morbido e sapido; titolo alcolometrico 11,5°
Associazione STRADA DEL VINO MONTECUCCO P.le Capitano Bruchi,1 - 58044 CINIGIANO Gr italy Tel.++39.0564.994630 info@stradadelvinomontecucco.com

Redazione Nove da Firenze