Rubrica — Europe Direct

A Firenze la Notte Blu

Domenica 8 e lunedì 9 maggio nel complesso delle Murate


Puntualmente arriva a maggio la Festa dell’Europa che celebra la nascita dell’Europa il giorno 9 maggio, giorno in cui, in occasione di un discorso a Parigi nel 1950, l'allora ministro degli Esteri francese Robert Schuman parlò per la prima volta di una nuova forma di cooperazione politica per l'Europa, che avrebbe reso impensabile una guerra tra le nazioni europee.

E puntualmente abbiamo a Firenze la Notte Blu proprio per ricordare l’atto di nascita dell’Europa, in un momento in cui l’Europa sembra proprio in crisi con i suoi valori di pace e di unità di fronte ad un arrivo continuo di profughi dalla zone di guerra.

Quest’anno la Notte Blu 2016, giunta alla VII edizione, si terrà domenica 8 e lunedì 9 maggio nel complesso delle Murate e ha come tema “Incontri di civiltà” e cercherà di fare un focus sul rapporto tra Occidente ed Oriente attraverso la storia, la cultura, l’arte, la musica e la tavola.

Oriente ed Occidente sono due concetti astratti, in quanto non definiti rigidamente da una logica geografica e territoriale quanto da una dimensione culturale e mitica.

Abbiamo pensato ad un ciclo di conferenze che possa affrontare alcuni argomenti divenuti purtroppo di attualità come migranti, Islam, Mediterraneo….

Nella prima giornata domenica 8 maggio alle 16,00 Giulio Di Blasi della DG Home della Commissione Europea illustrerà a che punto è l’Agenda Europea per l’Immigrazione e quali sono gli obiettivi che si pone. A vent’anni dalla pubblicazione del saggio di Huntington Luciano Bozzo, professore associato del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Firenze farà alle 17,15 il punto sul (presunto?) scontro di civiltà in atto. Infine alle 18,30 Franco Cardini, storico, saggista, scrittore, grande affabulatore concluderà la prima giornata tracciando arditamente un percorso storico, politico e culturale che va dalle Crociate al cosiddetto stato del Califfato.

La seconda giornata, lunedi 9 maggio sarà aperta alle 15,30 da Stefano Allievi, professore associato di sociologia all’Università di Padova, con un tema di particolare attualità “l’Europa e la sfida del pluralismo religioso”. Gli ultimi cruenti attentati in Francia e Belgio hanno rivelato come alcuni dei terroristi erano espressione delle cosiddette seconde e terze generazioni dei flussi migratori, il rischio di semplificazioni e generalizzazioni è dietro l’angolo. Alle 16,45 Marco Bontempi, professore ordinario del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Firenze traccerà le coordinate della multiforme integrazione dei figli degli immigrati nati in Italia. Le connessioni politiche, economiche, militari, di uomini e di merci ma anche di idee tra Oriente ed Occidente hanno visto per secoli e sia pure in diversa misura anche oggi il Mar Mediterraneo come luogo di incontro, di scambio, di contaminazione e alle 18,00 Alberto Tonini, professore associato di Storia delle Relazioni Internazionali dell’Università di Firenze ci guiderà attraverso le onde di un mare che le cronache di questi anni ci hanno fatto conoscere più per le immagini di tragedie e di migrazioni che per il ruolo strategico, culturale ed economico tra Oriente ed Occidente.

Tutte queste conferenze, ad INGRESSO GRATUITO, si svolgeranno nella Sala Ketty La Rocca presso il P.A.C. progetti di Arte contemporanea in Piazza delle Murate.

Il ciclo di conferenze non poteva essere chiuso senza una riflessione su Islam e donne. Il ruolo della donna nella società mussulmane, le difficoltà ma anche il nuovo protagonismo raccontate da Ouejdane Mejri Presidente Associazione Pontes dei tunisini in Italia, Sara Benedetti rappresentante dei Giovani Musulmani e Matias Mesquita dell’Associazione Angolana Njinga Mbandealle 17,00 nellaGalleria del Caffè Letterario, sempre ad INGRESSO GRATUITO

Ma alla Notte Blu 2016 non ci sono soltanto conferenze e dibattiti ma ci sono anche momenti più leggeri di divertimento come gli incontri di live cooking : siete degli appassionati di cibo bio ed ecosostenibile allora domenica 8 maggio in Sala Wanda Pasquini in Piazza delle Murate alle 18,30 c’è un appuntamento per voi: LA CUCINA ECOLOGICA: QUANDO LA CIVILTA’ PASSA DAL PIATTO con la foodblogger Claudia Ciabattini mentre se siete per la cucina tradizionale toscana allora lunedì 9 maggio alle 17,45, sempre in Sala Wanda Pasquini non vi potete perdere l’incontro con LA CUCINA DI LUISANNA con la divertente cuoca per passione Luisanna Messeri, protagonista nota anche per “Il club delle cuoche” “La prova del Cuoco” e “Decanter”.

Se avete dei bambini abbiamo l’animazione in Piazza delle Madonna della Neve domenica 8 maggio a partire dalle ore 15,00 con percorsi di equilibrio e agilità, trucco bimbi, laboratorio giocoleria, bolle di sapone, gara di mimo, angolo dei colori…e tanto divertimento.

I momenti di riflessione non sono finiti perché presso Merlino Bottega d’arte in via delle Vecchie Carceri potete ascoltare domenica 8 maggio alle ore 15,00 IL LAVORO DEGLI ARTISTI CONTEMPORANEI con Andrea Mancini (pittore, illustratore e docente di tecniche pittoriche) , Angelo Antonio Falmi (pittore, scrittore e docente di tecniche pittoriche presso l'Accademia di Belle Arti di Brera), Pomo (visual artist e musicista), Lorenzo degl’Innocenti (regista e attore) e Marco Vichi (scrittore). Alle 17,00 ci sarà invece SI PUO’ ASCOLTARE LA BELLEZZA? LA SFIDA TRA LA PAROLA E LO SGUARDO NELLA CULTURA PSICOANALITICA con Alessandro Guidi (direttore del centro di Ascolto e Orientamento Psicoanalitico di Pistoia e di Firenze ). La riflessione continua lunedì 9 maggio alle 18,00 con LA COSTRUZIONE DELLA FELICITA’ INDIVIDUALE COME PRESUPPOSTO DELLA PACE MONDIALE con Barbara Giangrasso e Daniele Santi dell’Istituto Buddista italiano Soka Gakkai.

Dopo tanta riflessione ci vuole un po’ di musica!

Si aspetta la Notte Blu sabato 7 maggio sul palco del Caffè Letterario alle ore 21,30 con THE ETRURIANS con la loro musica che si ispira al sound vintage del Rock-Steady jamaicano.

Domenica 8 maggio invece verrete travolti dal ritmo della musica balcanica della BARODROM ORKESTAR alle 21,30 sul Palco del Caffè Letterario, mentre lunedì 9 maggio altro momento di musica con tantissimi giovani di talento con il CAMPUS della MUSICA alle 21,00 sempre sul Palco del Caffè Letterario.

Segnaliamo anche uno spettacolo di danza contemporanea che apre la manifestazione Domenica 8 maggio presso il PAC Sala Ketty L aRocc alle ore 12,00 ACTS OF ATTENDING – performance delle coreografe Agnese Lanza e Julie Havelund, nell’ambito di Fabbrica Europa e una sfilata di moda con abiti realizzati con materiali riciclati dagli studenti del Liceo Pascoli a conclusione della manifestazione Lunedì 9 maggio alle ore 19,00 in Piazza Madonna della Neve ALTRAMODA. ECOSFILATA ETICA, SOSTENIBILE e SOLIDALE.

Tutti gli aggiornamenti sul nostro sito.  

Europe Direct — rubrica a cura di Europe Direct Firenze

Europe Direct Firenze

Europe Direct Firenze — Centro di comunicazione ed informazione dell'Unione europea attivo nel Comune di Firenze dal 1999: www.edfirenze.eu

E-mail: europedirect@comune.fi.it