Tutti gli eventi della prima domenica di giugno 2018 in Toscana

Gianmarco Tognazzi al Golden View di Firenze. A Empoli processione religiosa in centro e poi, la sera, gli attesi fuochi d’artificio. Festa Medievale e Cena con Delitto ad Incisa Valdarno. In alto i calici, il Chianti brinda ai Profumi di Lamole. Ad Arezzo ultimo giorno di “Back to ‘68”. Ad Asciano è "Festa del Cane". Antichi mestieri e tanto altro a Radicofani


Firenze, 2 giugno- Domani, domenica 3 giugno, alle 19, presso il Golden View di Firenze, in via de’ Bardi 54 (ingresso libero), si terrà un aperitivo di degustazione dei vini dell’azienda "Tognazza Amata" alla presenza dell’attore Gianmarco Tognazzi all’insegna di Amici Miei, la saga cinematografica che ha segnato un’epoca. Saranno degustati i vini dell’etichetta vinicola acquistata da Ugo Tognazzi negli anni ‘60 nei dintorni di Velletri, oggi del figlio Gianmarco. L’attore presenterà i vini e racconterà gli aneddoti delle “famose cene con attori e registi nelle case di Tognazzi”. Saranno presentati “Antani”, “Come se Fosse” e “Tapioco” che prendono il nome dalle battute migliori di Ugo Tognazzi, il Conte Lello Mascetti in Amici Miei. Tognazzi padre coltivava la sua grande passione enogastronomica con cene “memorabili” a tal punto che scrisse anche un libro di raccolta delle ricette dal nome “Il Rigettario”.

Domani, a Empoli, dalle ore 17.30, sarà possibile prendere parte alla solenne processione del Corpus Domini per le vie cittadine, la celebrazione vedrà la partecipazione della Banda del Centro Attività Musicale. Saranno presenti tutte le parrocchie di Empoli: la processione si svolgerà per le vie del centro cittadino. In questo caso il traffico sarà temporaneamente fermato dalla polizia municipale in concomitanza col passaggio del corteo religioso. Queste le strade interessate dal percorso: partendo da Piazza Farinata degli Uberti, via Leonardo Da Vinci, Via Verdi, Piazza Don Minzoni, Via Roma (controsenso), Piazza della Vittoria, via del Giglio, piazza Farinata degli Uberti il rientro. Domenica coi “botti” quella di domani, 3 giugno. Non sarà il gran finale per la Fiera del Corpus Domini, perché il Luna Park con le sue giostre e le sue attrazioni va avanti ancora una settimana, fino a domenica 10 giugno. Ma comunque per la ricorrenza, dalle 23.30 al parco di Serravalle, andrà in scena l’ormai consueto spettacolo pirotecnico eseguito dalla premiata ditta “F.lli Soldi” di Figline Valdarno, evento organizzato dalla associazione turistica Pro Empoli.

Anche quest’anno, per il terzo anno consecutivo, Incisa Valdarno (località Castello) ospiterà la Festa Medievale Da I’ Petrarca con intrattenimenti e spettacoli tipicamente medievali. Saranno presenti i falconieri, e si svolgeranno il Palio degli e degli Scalzi; tutti eventi tradizionali del paese. In occasione dell’iniziativa, verrà presentato il “drappo del palio dei ciuchi 2018”. Quest’anno i festeggiamenti comprendono anche la Cena Medievale con delitto, i partecipanti potranno diventare investigatori per una notte. La manifestazione si svolgerà “rigorosamente” in costumi d’epoca, nel rispetto delle antiche tradizioni. La Festa Medievale è organizzata da: Proloco Incisa Valdarno, Centro Commerciale Naturale “Le Botteghe del Petrarca”, la Compagnia degli Arcieri “I diavoli di Annibale” e la “Compagnia delle Contrade”, con il patrocinio del Comune di Figline e Incisa Valdarno ed in collaborazione con Confesercenti Firenze.

Domenica 3 giugno a Lamole sua maestà il vino dividerà il palcoscenico con un altro prodotto tipico, l’olio, di cui sono previsti momenti di degustazione e assaggio (alle ore 15) a cura di Adina Petrioli e Silvia Socci, assaggiatori professionisti. Uno spazio rivolto ai bambini, nel pomeriggio tra le 16 e le 18, offrirà giochi e intrattenimento nell’area del parco giochi di Lamole con gli animatori di Born to life. Alle ore 17 la musica torna protagonista, a conclusione della seconda giornata dei Profumi di Lamole. La Chiesa di San Donato ospiterà il concerto del Quintetto d'archi della Scuola di Musica di Greve in Chianti. I violini di Luca Rinaldi e Maurizio Matteuzzi, le viole di Giulia Guerrini e Camilla Insom, il violoncello di Laura Gorkoff esprimeranno il prestigio e le qualità del vino di Lamole attraverso la bellezza e l'armonia della musica classica. La chiusura degli stand è prevista alle ore 19. Il riconoscimento nazionale di Lamole è in linea con gli impegni, gli obiettivi e la filosofia della rete mondiale delle Città Slow, avviata dal Comune di Greve nel 1999.

Osservazione guidata del paesaggio che circonda Castellina in Chianti con l’aiuto di binocoli e mappe. E’ questo l’appuntamento in programma domenica 3 giugno, alle ore 17, al Museo Archeologico del Chianti senese con il titolo “L’uomo e il paesaggio dalla Torre”. L’iniziativa si colloca nell’ambito dell’edizione 2018 di Amico Museo, promosso ogni anno dalla Regione Toscana per promuovere e valorizzare il patrimonio culturale e museale regionale. La partecipazione è gratuita e per ulteriori informazioni è possibile contattare il Museo Archeologico del Chianti senese al numero 0577-742090 oppure all’indirizzo e-mailinfo@museoarcheologicochianti.it.

Ad Arezzo ultima giornata dell’edizione speciale della Fiera Antiquaria di Arezzo e ultimo giorno di “Back to ‘68” il calendario di appuntamenti che nasce per celebrare i primi 50 anni della grande mostra mercato che si tiene nella città toscana. Era infatti il 2 giugno 1968 quando grazie a una felice intuizione di Ivan Bruschi veniva allestita – per la prima volta - la grande mostra mercato a cielo aperto, ispirata ai celebri mercati all’aperto di Portobello a Londra e al Mercato delle Pulci di Parigi. Sin dal mattino oltre 300 banchi accoglieranno oggetti d’arte, mobili, gioielli e bijoux, libri e stampe antiche, strumenti scientifici e musicali, giocattoli, ogni tipo di collezionismo compreso un vasto assortimento di modernariato, vintage e artigianato di qualità, regalando ad appassionati e addetti ai lavori il piacere della “trouvaille”, ovvero la scoperta e la ricerca del pezzo raro o curioso. La musica live sarà un ideale fil rouge che accompagnerà il visitatore nella scoperta del centro storico: dalle ore 11 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 19 oltre 10 differenti band, saranno protagoniste di esecuzioni live in cinque diverse piazze di Arezzo proponendo ogni genere musicale. Tra questi non mancheranno i gruppi che furono protagonisti della scena beat aretina e che per l’occasione torneranno ad esibirsi. Il Centro Guide Turistiche di Arezzo dalle ore 10.30 alle ore 12.30 propone un itinerario con la visita di un museo di quartiere (per informazioni e prenotazioni: 3343340608). Da non perdere il Pic Nic anni ’60 che avrà luogo al Prato a partire dalle ore 16.00. Chi lo desidera potrà portarsi prelibatezze da casa ma sarà possibile acquistare cestini con tutto il necessario anche nell’area dell’evento. Qui alle ore 17.00 chi vorrà potrà provare corsi di ballo mentre i bambini potranno prendere parte a laboratori pensati per loro (inizio ore 18). Sempre al prato torna il Vintage Market che resterà aperto per l’intero pomeriggio. Un originale percorso di installazioni e un arredo urbano a tema darà il via ad un lungo calendario di appuntamenti che per l’intera estate continuerà le celebrazioni dei primi 50 anni della Fiera Antiquaria con mostre, laboratori e percorsi emozionali tutti da scoprire.

Una festa per grandi e bambini e per tutti i loro amici a quattro zampe. E’ la Festa del Cane in programma ad Asciano domenica 3 giugno (ore 9 – Zona sportiva Sant’Anna, ingresso libero). Protagonisti saranno i cani di razza (con o senza pedigree) e bastardini di età superiore a 4 mesi. L’iniziativa è organizzata dal Gruppo Cani Utilità e Soccorso con il patrocinio del Comune di Asciano. A caratterizzare la festa saranno la prima edizione del raduno di Golden Retriever (Golden, Labrador, Flat Coated) che saranno giudicati dall’allevatore Andrea Leonini e la gara amatoriale di ricerca con cani da tartufo su ring (ore 10,30) realizzata in collaborazione con l’Associazione Tartufai del Garbo (per informazioni tel: 3394674014). In mattinata esperti cinofili valuteranno i vari raggruppamenti Razza e Bastardini; le Classi di razza (Puppy, Giovani, Coppia e Gruppo); Miglior Giovane Cond. Mini (5/10 anni) Maxi (11/16); il miglior soggetto dello Speciale Retriever; il Best in show di Razza e Bastardini; il Concorso “Il mio cane sa… fare!” con una giuria di ragazzi. Dalle ore 15 in programma sfilate e premiazioni all’interno del campo sportivo nella rassegna “Agricrete”. A far da cornice all’evento anche l’esposizione dei lavori degli studenti della scuola primaria di Asciano Istituto Comprensivo “Sandro Pertini” inerenti i concorsi “Vita da… Cani” e “Do you speak … canese?”. Durante la giornata sarà possibile assistere a dimostrazioni di discipline cinofile e intrattenimento a cura del Gruppo Cinofilo Anpas area Senese. All’interno dell’iniziativa sarà presente un bar e un punto di ristoro. In caso di pioggia la festa si terrà al coperto. Durante la giornata il servizio veterinario sarà effettuato dal dottor Pellegrini. Per maggiori informazioni è possibile inviare una mail all’indirizzo gcusasciano@gmail.com oppure chiamare il num 333.2736512.

Domenica 3 giugno a Sarteano alle ore 10 con “code a spasso” una passeggiata per le vie del borgo con i propri cani. Alle 13 l’imprendibile “Pranzo dell’oco” (su prenotazione: cel 346.5006646). Mentre il pomeriggio prosegue sempre all’insegna degli amici a quattro zampe con due spettacoli “Border collie a lavoro”, ovvero gli incredibili esemplari di Mattia Monacchini che conducono un piccolo gregge di oche di Tolosa su un percorso a tempo di musica. Segue “Agility dog e disc dog”, una dimostrazione di abilità canina aperta a tutti. Si chiude con una cena alle ore 20 con pizza e birra.

La diciassettesima edizione della Festa degli antichi mestieri è in svolgimento fino a domenica 3 giugno. La manifestazione, che celebra il lavoro artigianale e mezzadrile, è organizzata dalla proloco con la collaborazione del Comune, dei volontari del Centro Auser, delle contrade, di Radicofani Motorsport e delle attività commerciali. Domenica 3 giugno lo “sdigiuno contadino” al mattino (ore 10). Le cantine e le botteghe artigiane saranno aperte per le degustazioni e le dimostrazioni. Ad animare le vie del paese sarà anche l’associazione Antichi Mestieri di Equi Terme, che già da qualche anno è coinvolta dalla Proloco, partecipando con entusiasmo all’evento. Radicofani sarà completamente avvolta dall’atmosfera del passato. Usi e le tradizioni popolari del luogo rivivranno nel borgo e nei suoi abitanti.

Redazione Nove da Firenze