Natale tra mercatini, dolci e giochi: ecco dove

Cosa fare nel primo week end natalizio in Toscana


Le casette in legno, provenienti da tutta Europa, sono state rinnovate e danno vita ad un originale villaggio natalizio. Il Mercato di Natale dura fino a mercoledì 21 dicembre, per riscaldare Piazza Santa Croce in attesa delle feste natalizie.  Cinquantadue le casette presenti, di cui sei di somministrazione e quarantasei di vendita di artigianato e prodotti alimentari.
Il Mercato di Natale è organizzato da Anva Confesercenti, con il patrocinio del Comune di Firenze; riscontra, ormai da anni, anche il gradimento delle attività, degli utenti e del rettore della Basilica di Santa Croce. Il Weihnachtsmarkt è meta di viaggi organizzati da tour operator italiani e stranieri, che stanno portando in città oltre duecento pullman di turisti.
Il Mercato di Natale in Piazza Santa Croce ha assunto, nel corso degli anni, un profondo valore economico e di integrazione; grazie agli scambi commerciali e alla presenza di importanti realtà europee.
I prodotti tipici della tradizione europea animeranno la splendida cornice di Piazza Santa Croce, si potrà passeggiare tra le ‘casette’ che ospiteranno operatori provenienti da ben 18 paesi europei ed extraeuropei: Germania, Ungheria, Austria, Polonia, Finlandia, Bielorussia, Siria, Repubblica Ceca, Svizzera e Lituania sono solo alcuni dei Paesi presenti. Si potranno degustare prodotti alimentari e deliziose tipicità dei Paesi presenti, come il famosissimo strudel e il kürtőskalács, il dolce tipico ungherese. Al Weihnachtsmarkt non mancheranno le idee regalo in attesa del Natale ed oggettistica varia per addobbare la casa per le festività. Non mancheranno le occasioni di intrattenimento come il coro Gospel, lo spettacolo degli sbandieratori fiorentini, la musica natalizia anche in collaborazione con la Basilica di Santa Croce; e per i bambini, ci sarà “Bianca” la figlia di Babbo Natale che incontrerà ed ascolterà le richieste dei piccoli visitatori.

Sabato e domenica, 10 e 11 dicembre, nel centro di Firenze, in via del Corso 10, 'Rigiocattolo' nei locali della chiesa di Santa Maria dei Ricci, su iniziativa della Comunità di Sant'Egidio, dalle ore 14.30 alle 19.30.
Il ricavato dei "rigiocattoli" (giocattoli usati e rimessi a nuovo) andrà a sostenere il progetto dei Corridoi umanitari per aprire vie di salvezza ai profughi ed evitare i viaggi dei barconi nel Mediterraneo.
Intanto Sant'Egidio sta preparando il Pranzo di Natale in collaborazione con l'Arcidiocesi e la basilica di San Lorenzo, dove il 25 dicembre sarà allestita "la tavola". Il Pranzo di Natale ogni anno riunisce alla stessa grande tavola bambini, anziani, disabili, persone che vivono per strada e persone arrivate da altri Paesi. Chi vuole dare una mano può rivolgersi al numero 055.234.27.12 o scrivere una mail a santegidio_firenze@hotmail.com.

Sabato 10 Dicembre (9.30-20.30) e Domenica 11 Dicembre (9.30-19.30) gentilmente ospitato presso le splendide sale di Palazzo Budini Gattai a Firenze (Via dei Servi, angolo P.za SS. Annunziata) torna il Mercatino di Natale dell’Associazione Tumori Toscana A.T.T.
Giunto alla XVI edizione sarà come sempre un’occasione all’insegna dello shopping di qualità e della solidarietà con una vasta scelta di articoli delle migliori firme di abbigliamento e accessori ma grande spazio sarà dato anche alle creazioni handmade di gioielli e oggettistica e non mancherà, ovviamente, un vasto reparto food & wine per i più golosi. Tra le griffe aderenti all’iniziativa: Gucci, Ferragamo, Prada, Cavalli, Ermanno Scervino, Stefano Ricci, Emilio Pucci e Chiara Boni e tanti altri.
Prosegue poi fino al 22 Dicembre la Campagna di Natale; i volontari A.T.T. saranno nelle principali piazze di Firenze, Prato e Pistoia per offrire, a fronte di una piccola offerta, tante idee regalo; pandori, panettoni, biscottini, le classiche stelle di natale e per i più piccoli, i calendari dell’avvento.
L’intero ricavato delle inziative sarà devoluto a sostegno del servizio di Cure Domiciliari Oncologiche gratuite che dal 1999 l’A.T.T. offre ai malati di Tumore e alle loro famiglie. Info: A.T.T. 055 24 66 666 

Al
 Convitto della Calza in Piazza della Calza 6 si rinnova l’appuntamento con il CHRISTMAS BAZAAR di AILO AMERICAN INTERNATIONAL LEAGUE OF FLORENCE, uno dei più antichi eventi benefici di Firenze, organizzato con il Patrocinio del Comune di Firenze e giunto alla sua 41ª edizione, per il sostegno di progetti realizzati da importanti Associazioni ONLUS della Provincia di Firenze e dedicati al supporto di pazienti ospedalieri o all'assistenza domiciliare dei malati, al reinserimento sociale delle persone disabili, all'aiuto di bambini, famiglie in difficoltà o animali abbandonati. “Grazie ad AILO – sottolinea la presidente della Commissione Cultura del Comune di Firenze Maria Federica Giulianida oltre quaranta anni si sono saldati rapporti significativi di solidarietà e amicizia. Fondamentale il loro contributo a sostegno di tante realtà locali, più di 350 gli enti di beneficenza sostenuti. Tali fondi vengono recepiti principalmente con il Bazar di Natale per cui tutti sono invitati a questo magnifico circolo di amore e generosità”. Un’iniziativa da non perdere, due giorni per trovare regali unici e solidali in vista delle prossime festività natalizie.
La Presidente di AILO – AMERICAN INTERNATIONAL LEAGUE OF FLORENCE Jocelyn Fitzgerald ringrazia “tutte le aziende e i negozi sostenitori che hanno donato oggetti bellissimi che renderanno il Christmas Bazaar 2016 ancora più speciale e tutti i partecipanti che ci aiuteranno a raggiungere il nostro scopo. Chi aiuta AILO, aiuta tantissime persone in difficoltà”. Per contribuire alla raccolta fondi sarà possibile acquistare giocattoli d’epoca, abiti vintage, libri e numerosi oggetti di antiquariato, decorazioni natalizie realizzate a mano per l’occasione dalle socie di AILO, oppure assaggiare gustosi dolci e marmellate fatte in casa. Inoltre, saranno organizzati una lotteria a premi, la Silent Auction, asta silenziosa per aggiudicarsi regali, cene nei migliori ristoranti della città o viaggi, laboratori e intrattenimento per bambini, con i clown del Soccorso Clown e Babbo Natale. Tutto il ricavato del Christmas Bazaar sarà donato ad alcuni progetti, che saranno selezionati dal comitato “Donation Research” di AILO tra quelli presentati per il 2016, che sono: AISLA – Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica Onlus, per l’assistenza domiciliare ai malati di SLA; Associazione “La Finestra” che organizza, in collaborazione con alcune strutture ospedaliere del territorio, laboratori e attività terapeutiche per il miglioramento della qualità di vita dei malati oncologici e delle loro famiglie; Associazione Banco Alimentare della Toscana Onlus che da anni combatte contro lo spreco alimentare, raccogliendo cibo da donare ai bisognosi; Telefono Azzurro per il miglioramento del servizio di asilo nido e ludoteca dedicato ai figli delle detenute del carcere di Sollicciano; Associazione “Ci incontriamo” con i suoi corsi terapeutici d’arte o di musica per bambini disabili; AMA - Amici del mondo Animale Onlus, per offrire vaccini e una migliore sistemazione agli ospiti del gattile di Bagno a Ripoli; Soccorso Clown, il primo servizio di clown ospedalieri italiano, per donare un sorriso ai piccoli pazienti; “Il nido di Pippi” Onlus per garantire cure dentali ai bambini con difficili situazioni familiari; C.U.I. Comitato Unitario Invalidi - I ragazzi del Sole Onlus per arredare le abitazioni progettate per sviluppare l’autonomia dei ragazzi disabili; Cooperativa sociale “Barberi” Onlus per l’ampiamento dell’orto-giardino biologico urbano del centro di Firenze, in cui una comunità di volontari coltiva ortaggi, piante aromatiche e frutta; C.I.R.S. Comitato Italiano per il Reinserimento Sociale Onlus per realizzare laboratori di lavorazione della ceramica rivolti a persone con problematiche psico-sociali e portatrici di handicap; Bristish Institute Harold Acton Library, per ristrutturare l’entrata della libreria e garantire l’accesso anche alle persone disabili o con problemi di mobilità.

Aspettando il Natale a Grassina. Due fine settimana all’insegna dei festeggiamenti. Due domeniche all’insegna dei festeggiamenti, in attesa del Natale, nel centro di Grassina; con iniziative in grado di attirare l’attenzione di grandi e piccini. Gli eventi sono organizzati dal Centro Commerciale Naturale Grassina e le sue Botteghe, in collaborazione con Confesercenti ed il Comune di Bagno a Ripoli. Domenica 11 dicembre, dalle 11 alle 19, si svolgerà, in piazza Umberto I, la Mostra Mercato dell’Olio e del Vino, saranno, inoltre, presenti stand di associazioni del territorio e la VAB di Bagno a Ripoli curerà dimostrazioni di montaggio catene da neve. Domenica 18 dicembre si terrà il Mercatino Artigianale in piazza Umberto I, dalle 10 alle 19, a cura di Mani Creative; dalle 14.30 la presentazione della società sportiva Belmonte; e alle 17.30, in via Costa al Rosso, il Presepe Vivente a cura del CAT.
Ad animare il tutto, in entrambe le domeniche, street food ed animazione per bambini; sarà presente, anche, uno stand della Scuola Marconi che parteciperà ad un concorso del sito Grassina.net, a partire da lunedì 19 dicembre.
Per tutto il periodo delle festività, i negozi del Centro Commerciale Naturale “Grassina e le sue botteghe” vi aspettano con interessanti idee regalo e ottime occasioni di shopping.

Aria natalizia anche a Marradi domenica prossima, 11 dicembre, con mercatini dove curiosare e trovare prodotti tipici e natalizi, intrattenimento per i bambini e cori, gastronomia locale e negozi aperti per lo shopping. L’atmosfera natalizia avvolgerà il centro storico marradese con il secondo dei due appuntamenti di “Natale a Marradi” organizzati dall’associazione “Graticola d’Oro” in collaborazione con Ascom-Confcommercio e Club Sportivo Culturale Marradese ed il patrocinio del Comune. Lungo le vie del paese le tradizionali bancarelle con prodotti artigianali, idee regalo e decori natalizi, mentre nel villaggio di Babbo Natale, in piazza Scalelle, i bambini potranno giocare con gli elfi e scrivere la letterina da consegnare all’omone dalla lunga barba bianca vestito di rosso. E ancora, per i più piccoli, animazione con “All’inCirco”, teatro di marionette e burattini realizzati con materiale di riciclo, spettacoli di bolle di sapone, cori natalizi. I “Ristoranti in piazza” proporranno i piatti tipici della cucina marradese mentre caldarroste e vin brulé saranno serviti vicino al grande braciere. 
Per info: ufficio turistico, tel. 0558045170.

ArezzoFino al 26 dicembre l’intero centro storico della città toscana vive il Natale della tradizione con mercatini, allestimenti a tema, giochi e attrazioni per grandi e piccini ricco calendario che fino al prossimo 26 dicembre trasforma il volto della città toscana.
Mentre il centro storico vive il Natale della tradizione con mercatini, allestimenti a tema, giochi e attrazioni per grandi e piccini, artisti internazionali si danno appuntamento nel Prato della Fortezza per presentare spettacoli dedicati ai 4 elementi, tutti ad ingresso gratuito.
La TERRA sarà protagonista giovedì 8 e venerdì 9 dicembre attraverso le performance di Ghibli e Fatmir Mura, entrambi artisti che si esibiscono con la sabbia creando atmosfere magiche.
Grande attesa per i CATAPULT che sabato 10 e domenica 11 dicembre presentano ad Arezzo il loro “Magic Shadows Tour”. Nati nel 2008 per volontà di Adam Battelstein, dopo aver conquistato il pubblico americano di "America's Got Talent", portano in tutto il mondo il loro show di ombre danzanti. Catapult è una compagnia formata da formidabili ballerini che riescono a stupire il pubblico creando delle figure apparentemente impensabili con dei semplici giochi di luci/ombre: e così nel buio ecco apparire, come per magia, un elicottero, un castello, un fiore o un pinguino. Un’arte antica che si veste di straordinaria contemporaneità e magia.
Le emozioni del FUOCO vanno in scena sabato 17 e domenica 18 dicembre con la Compagnia del Drago Bianco e lo spettacolo Etna.
Danzeranno invece nell’ARIA le bolle con le quali, venerdì 23 dicembre, la Compagnia Nata e Ruinart realizzerà un live singolare, mentre sabato 24, domenica 25 e lunedì 26 ACQUA protagonista con le spettacolari fontane danzanti di Dominici’s.
Arezzo Città del Natale offre oltre 200 attrazioni in quasi 20 location diverse che regaleranno un percorso fatto di infinite emozioni.
La meravigliosa Piazza Grande ospita il vero Mercato Tirolese in un allestimento singolare fatto di tipiche baite. Mercatini di Natale anche in Piazza San Jacopo e Risorgimento mentre i prodotti tipici quali miele e tartufo saranno in mostra nel Mercatale dei Portici.
In Piazza San Michele gli ulivi si vestono di luce e Piazza Guido Monaco offre il mercatino delle “Opere dell’ingegno”.
Piazza San Agostino presenta il Frozen Village, Piazza Badia diventa la Piazza dei Presepi, mentre il Palazzo della Fraternita si trasforma nella Casa di Babbo Natale.
Appena fuori dalla città torna il Luna Park e sarà possibile pattinare con la pista di Ghiaccio Wonderland Ice.
Immancabile il trenino che collegherà le varie zone di Arezzo Città del Natale proponendo un itinerario tutto da scoprire.
Al via anche “Natale in Musica”, una rassegna di concerti di musica classica che per l’intero periodo festivo si susseguiranno in palcoscenici d’eccezione quali la Pieve, il Duomo o San Michele.
Arezzo Città del Natale è un progetto del Comune di Arezzo realizzato con la collaborazione di molte associazioni culturali e di categoria, aziende locali e artisti e che lo scorso anno ha portato nel comune toscano più di 500.000 visitatori.
Tutte le informazioni sulle attività e gli orari del calendario Arezzo Città del Natale su www.arezzocittadelnatale.it.

Prato - Un evento atteso che ogni anno scandisce il tempo di avvicinamento al Natale e festeggia la patrona Santa Lucia: è il tradizionale appuntamento con i mercatini di via Bologna che quest’anno si svolgeranno domenica 11 dicembre dalle 10 alle 20 nella frazione di Santa Lucia. Promossa dalla locale proloco Santa Lucia Insieme la giornata di festa prevede musica e animazione per i più piccoli, stand con la migliore gastronomia e l'artigianato locale e un'attenzione particolare per la valorizzazione del territorio con iniziative legate all’antico complesso di S. Lucia in monte. “Da sette anni grazie alla collaborazione degli abitanti animiamo la nostra frazione di iniziative che raccolgono l’adesione di tantissimi visitatori - sottolinea il presidente della pro loco Alessandro Rinaldi – Il nostro direttivo si è recentemente rinnovato con l'ingresso di nuove forze e tante altre ne vorremmo avere perché la solidarietà e l'amore per il nostro territorio che ci caratterizza diventi sempre più contagiosa."
Fra le tantissime iniziative, pensate per accontentare e divertire tutti i partecipanti, alle 14.45 è in programma la visita guidata all'antico complesso in Monte, che proprio recentemente ha visto restituite alla comunità due importanti documenti: la lapide restaurata ai caduti di Santa Lucia della prima Guerra mondiale e la tavola, datata 1660, dei fondatori della Compagnia del S.S. Sacramento di Santa Lucia in Monte, oltre alla donazione di opere di abili artigiane ricamatrici che vanno a incrementare la già ricca e preziosa collezione di trine e merletti custodita nella compagnia della chiesa.
Sono invece rimandate a domenica 8 gennaio le visite guidate al Cavalciotto, sono infatti iniziati il 1 dicembre scorso, e non ancora conclusi, gli interventi di manutenzione alle opere idrauliche dell'edificio di presa. 
Ad animare la festa per i più piccoli , ma non solo,i sono in programma tanti eventi coinvolgenti che prevedono anche l’arrivo di Babbo Natale, l’esibizione della Santa Lucia street band e tanta animazione con il clown Pulcinella. 
Per informazioni 3367483482 oppure s.luciainsieme@gmail.com

Rapolano Terme - Un’intensa giornata da trascorrere tra vie del centro storico, alla ricerca di idee regalo e dei migliori prodotti dell’enogastronomia locale, immersi nell’atmosfera delle festività tra musica e animazione per i più piccoli. È questa la Fiera di Natale che si svolgerà domenica 11 dicembre a Rapolano Terme, organizzata dal Comune, dai Commercianti del territorio che porteranno le loro offerte e i loro prodotti sui banchi espositivi allestiti da Porta Nova fino a Piazza del Castellare, insieme alla Consulta delle associazioni. In Piazza del Castellare ci sarà anche la Slitta di Babbo Natale con giochi e animazioni per i più piccoli, mentre tra Viale Mazzini, Piazza della Repubblica e Via Pietro Nenni saranno allestiti i banchi degli ambulanti come da tradizione. Apertura straordinaria della chiesa e del Museo della Misericordia di Rapolano, porte aperte anche del Museo del Presepio e al mercatino di beneficenza nei locali del Centro culturale La Piana.

Abbadia San Salvatore (Siena) - La “Città delle Fiaccole” è un vero e proprio “villaggio natalizio”, con il calendario Voglia di Natale! un mese di eventi tra arte gusto e divertimento. Complice la montagna, Abbadia San Salvatore offrirà un’atmosfera unica fatta di antiche tradizioni, arte, sapori e saper di altri tempi.
Il centro storico diverrà scenario naturale per una mostra itinerante di presepi storici che saranno costruiti dagli stessi abitanti, sfruttando in maniera singolare gli angoli più caratteristici del borgo: dalle cantine alle finestre, dai portoni alle mura.
Al via i mercatini di Piazzale Michelangelo dove – ogni fine settimana - enogastronomia, decorazioni natalizie, piccolo artigianato e prodotti tipici, sapranno narrare tradizione e territorio. Qui, nell’aria cooking show, si disputerà la prima edizione di Christmas Chef, concorso che coinvolge appassionati di cucina in un’inedita esperienza ai fornelli. In viale Roma troveranno invece spazio in maniera continua (anche durante la settimana) lo street food e l’artigianato locale.
Sempre nei fine settimana, spettacoli itineranti si susseguiranno nel paese mentre, per i più piccoli, saranno realizzati un luna park e il villaggio degli elfi dove un novelliere racconterà favole tradizionali. A disposizione di grandi e piccini il “La baita del Natale”, vero e proprio laboratorio artistico: qui si potranno sperimentare antiche arti locali come l’uncinetto ma anche tradizioni del mondo, come l’origami. Immancabile una carrozza trainata da cavalli che porterà i visitatori a spasso nel paese.
Attesissimo il 24 dicembre, con la lunga notte delle Fiaccole di Natale, un evento unico al mondo. Ma le feste di Abbadia San Salvatore continueranno ben oltre il Natale con ciaspolate e trekking nel bosco e visite guidate nel meraviglioso centro storico del paese. E tra le novità arriva il premio letterario “Città delle Fiaccole” destinato ad un autore che abbia realizzato un’opera dedicata ai temi del Natale, del fuoco, della montagna.

Antonio Patruno