Empoli, Mercatale in via Bisarnella

Sabato 23 maggio dalle 8 alle 13


EMPOLI – Sabato prossimo, il 23 maggio, dalle 8 alle 13, appuntamento con “Il Mercatale in Empoli”, al momento solo in Via Bisarnella. Questa location, rispetto a Piazza della Vittoria, garantisce la possibilità di distanziamento fra i banchi presenti. Una location comunque di grande visibilità a due passi della statale e molto funzionale in questo momento.

Sarà un tripudio di sapori e colori dei prodotti stagionali della bella Toscana. Le aziende agricole locali porteranno prelibatezze e genuinità.

CHI SONO LE AZIENDE DI SABATO - L’azienda agricola storica, La Ginestra, di San Casciano che porterà le sue delizie biologiche come pasta pane e miele; i formaggi di Maria, una presenza anch’essa costante, con formaggi a latte crudo dalla bella Volterra; la carne e gli affettati dell'azienda agricola di Roberto Romagnoli da Montespertoli; il Forno di Romolino con il suo pane di grani antichi da Lastra a Signa; Lorenzo Firenzani e la sua giovane azienda agricola Rosso Puro nel cuore delle colline toscane che coltiva zafferano per la produzione di stimmi di alta qualità.

Le verdure a Km0 dell'azienda agricola Bioeat di Empoli; l’azienda agricola La Chiocciolala d'Elsa con chiocciole e verdure da Poggibonsi, un allevamento a ciclo biologico completo con vendita diretta di ortaggi.

E poi, l’azienda agricola di Luigina di Certaldo con verdure e cipollotto freschi e il famoso carciofo empolese; gli affettati di Marco da Castelfiorentino; la dolciaria Franzago con cioccolato di tutti i tipi e per tutti i palati; i Seminanti con farine, gustosissimi sott’oli e il famoso carciofo empolese; l’azienda agricola di Cinta Senese di Guido da Chianni, suini di pura razza, dal 1994, animali che vivono in libertà, al pascolo per il loro stesso benessere, con salumi di cinta ma anche il loro olio extravergine di oliva. Infine, non mancherà l’azienda agricole del Guerrieri di Castelfiorentino con il vino, le verdure e le uova.

All’esterno del Mercatale sarà presente l’esposizione molto variegata di piante del vivaio Petreti da Pistoia.

Redazione Nove da Firenze