Sabato e domenica tornano i Mercatini di Natale

Tempo di Natale in Via Gian Paolo Orsini. A Siena e Buonconvento. Nel centro storico di Castelfiorentino. A Fiesole. Al Palazzo delle Esposizioni di Empoli


TOSCANA — Due mercatini natalizi per animare il Quartiere 3 di Firenze. Domenica prossima, 4 dicembre e domenica 11 dicembre, dalle 9 alle 20, il Centro commerciale naturale di via Giampaolo Orsini sarà illuminato a festa con i negozi aperti ed un lungo mercato ricco di banchi enogastronomici, prodotti artigianali e tante sorprese per grandi e piccini che potranno passeggiare tranquillamente nella zona interdetta per l’occasione al traffico delle auto.“Il momento non è senz’altro dei più semplici – spiega Gianni Ristori, presidente dell’associazione affiliata a Confcommercio Firenze – ma questo ci spinge a rafforzare il nostro impegno per una città più bella, pulita e commercialmente viva, grazie a prezzi migliori e servizi più efficienti”.

Dalle mostre, ai mercati fino alla corsa podistica. È un fine settimana all’insegna degli appuntamenti quello che si appresta a vivere Fiesole. Sabato 3 dicembre ultimo giorno per poter visitare la mostra di Silvano Bozzolini. L’esposizione, ospitata nella Basilica di Sant’Alessandro (orario: 11 – 16; ingresso libero), raccoglie circa quaranta opere e si propone di mettere in risalto l'originalità assoluta dell’artista, considerato uno dei maestri dell’Astrattismo.Con l’inizio di dicembre e in occasione delle festività natalizie Il mercato settimanale di Fiesole allunga l’orario fino alle 17. Già a partire da questo fine settimana i banchi che animano piazza Mino il sabato mattina durante tutto il corso dell’anno, fanno gli “straordinari” seguendo il nuovo temporaneo cambiamento di orario.Domenica 4 dicembre l’appuntamento è, invece, con il Mercato del Piccolo Antiquariato. Dalle 8 e per tutta la giornata, piazza Mino si riempie di stand che richiamano l’interesse del pubblico per la particolarità e molteplicità degli oggetti esposti.Lo sport è protagonista sempre domenica con l’ormai consueta “Maratonina del Vitello d’Oro”: corsa podistica su strada di natura non competitiva. L’iniziativa, organizzata dalla Polisportiva Ellera, quest’anno è giunta alla sua XXXIV edizione.Inoltre, nella Sala Costantini del Museo Archeologico di Fiesole sarà aperta anche durante tutto il fine settimana la mostra “Ritratti” di Tullio Pericoli (orario: 10 – 14. Ingresso: 12 euro intero, 8 euro ridotto). L’esposizione si compone di 52 opere che raffigurano famosi personaggi che hanno amato sia Fiesole sia Firenze, lasciandovi indelebili e preziose testimonianze. Una sorta di quadreria di volti ricreati e filtrati dalla pungente ironia di Pericoli. Una mostra dedicata ai ritratti di celebri scrittori e poeti che il Maestro ha realizzato negli ultimi anni: fra questi degno di nota quello di Bernard Berenson, grande studioso che trascorse parte della sua vita proprio sul Colle Etrusco.

Sabato 17 e Domenica 18 Dicembre il Palazzo delle Esposizioni di Empoli, (piazza Guido Guerra) ospiterà un coloratissimo Mercatino di Natale con ingresso gratuito per il divertimento di grandi e piccini. Un’occasione per immergersi ancora di più nell’atmosfera del Natale; troverete infatti numerosi banchi per il vostro shopping natalizio: Artigianato, Arti E Mestieri, Piante e Fiori, Addobbi Natalizi, Cose Usate, Piccolo Antiquariato, e molto altro ancora. E per i più piccoli tantissimo divertimento con le animazioni natalizie ed i laboratori creativi.

Lo storico Mercato nel Campo apre i battenti domani (sabato 3 dicembre) dalle ore 8 alle ore 20, con oltre centocinquanta banchi allestiti nella conchiglia di Piazza del Campo. Per tutto il week end, il cuore pulsante della città ospiterà i migliori prodotti dell'enogastronomia e dell'artigianato locale, come accadeva al tempo della Repubblica di Siena. Nel corso della due giorni sarà possibile partecipare alle visite guidate alla scoperta di mestieri antichi e sapori autentici e compiere il tour pedonale “Mercati e luoghi del gusto a Siena, dal Medioevo ad oggi”, che partirà dalle ore 11, 15 e 16 dal punto informazioni appositamente allestito in Piazza del Campo. Novità dell'edizione 2011 del Mercato nel Campo è la sezione dedicata all’Unità d’Italia, con oltre venti banchi che ospitano variegate realtà artigianali e gastronomiche provenienti da tutta Italia: dal cioccolato umbro al pane sardo fino ai prodotti artigianali del Trentino. Un ampio spazio di Piazza del Campo sarà riservato ai giochi e alle iniziative di intrattenimento, rivolte a grandi e piccini, con il programma "Tepori d'Inverno" che prevede animazioni, rappresentazioni teatrali e musicali, giochi eseguiti da trampolieri e maestri del fuoco della compagnia TarUmba. Per tutta la durata dell'evento sarà possibile osservare le lavorazioni a mano, curate dagli artigiani presenti nella conchiglia e degustare piatti e specialità enogastronomiche proposte appositamente da 27 tra ristoranti, osterie e trattorie cittadine. Il pomeriggio di domenica 4 dicembre sarà invece dedicato a "Baldoria e Baraonda" con spettacoli e giochi di strada che si concluderanno con l'arrivo di Babbo Natale e l'accensione del Calderone di Natale dove simbolicamente saranno bruciati i cattivi pensieri.

Quale occasione migliore di provare una degustazione in oltre venti esercizi disseminati nel centro storico per poi avere la soddisfazione di votare – al termine di questo itinerario - il piatto più gustoso? Potrebbe sembrare uno spot pubblicitario e invece è l’iniziativa, davvero originale, che i commercianti del Centro Commerciale Naturale hanno ideato e organizzato per domenica 4 dicembre, quando il centro storico – a partire dalle ore 11.00 – aprirà le sue porte a “Le vie del gusto”, una vera e propria esplosione di sapori che inaugurerà di fatto la lunga kermesse natazia. L’iniziativa, inserita nel programma di Castello Show (il nutrito calendario di eventi promosso dal Consorzio Tre Piazze in collaborazione con il Comune di Castelfiorentino e il sostegno di oltre 50 operatori commerciali) è stata presentata questa mattina nella sala rossa del Municipio. Sono intervenuti il Vicesindaco con delega a Commercio e Turismo, Claudia Firenze, il responsabile Confesercenti Empolese Valdelsa, Lapo Cantini, il presidente del Consorzio Tre Piazze, Marco Becucci, e diversi commercianti. Come è stato ricordato dai presenti, punto di partenza privilegiato de “Le vie del Gusto” è il Museo Benozzo Gozzoli, dove i visitatori potranno ritirare dalle ore 10.00 (e fino alle ore 19.00) un kit di degustazione, mediante il quale potranno accedere con una spesa minima (si va da 1 euro ai 4 euro di un piatto completo) alla degustazione negli oltre 20 esercizi dislocati nelle principali vie del centro, evidenziati anche da un’apposita mappa che sarà loro consegnata (insieme al tagliando per votare) sempre al Museo Be.Go. “Le vie del Gusto” si presentano come un vero carosello di tentazioni, quasi una corsia preferenziale per accedere al famoso “terzo cerchio” della Divina Commedia, quello dei golosi. Si va dagli assaggi di salumi alle salsicce di cinta; dai piatti flambé alle cialde ai formaggi e alle schiacciatine dolci; dalle crèpes al cioccolato e pere ai waffel sottobosco.; E ancora, per gli amanti dei sapori nostrani, trippa, lasagne, bruschette e focaccia toscana, ribollita e sbriciolona, porchetta cotta a legna. Non mancano le bevande: birre artigianali, vino e vin santo, deliziosi caffè preparati con miscele speciali. Tra un assaggio e l’altro, ci sarà anche occasione di sedersi e assaporare qualcosa di diverso. Alle ore 16.00 il salotto di Chloè (via Garibaldi) ospita infatti la presentazione del volume di Marco Nebbiai “Il pasticcere. Manuale dell’arte dolce, iniziativa organizzata in collaborazione con la Biblioteca Comunale “Vallesiana”, mentre all’Oratorio di San Carlo (via Testaferrata) è in programma alle 17.30 un concerto della Corale Polifonica “C. Monteverdi”. In qualsiasi momento della giornata, ogni visitatore potrà votare i migliori tre piatti o assaggi posizionandoli rispettivamente al 1°, 2° o 3° posto, per poi depositare il tagliando nell’urna che si trova al Museo Benozzo Gozzoli. Sono possibili anche visite ai capolavori del Museo, pagando un biglietto ridotto (ci sono già decine di prenotazioni), così come sarà possibile visitare gratuitamente “La via dei Presepi” (centro storico alto), dove si trovano ben 34 postazioni di presepi artistici e originali. “Con l’iniziativa di domenica – sottolinea il Vicesindaco, Claudia Firenze – entriamo di fatto nel periodo del Natale, che quest’anno vede il centro storico basso e alto animato da numerose proposte, alcune delle quali davvero innovative e originali. E’ la conferma che la formula che abbiamo individuato, ovvero quella di rendere i commercianti sempre più partecipi e protagonisti nella progettazione delle varie iniziative che si tengono nel centro storico, è la strada giusta da seguire anche per il futuro”. Dopo l’iniziativa di domenica, non ci sarà molto tempo per riprendere il fiato. Il prossimo appuntamento è in programma infatti giovedì 8 dicembre con “Il Paese di Babbo Natale”, le caldarroste dell’Avis e la novità assoluta dell’illuminazione artistica di Marco Lodola.

Il primo fine settimana di dicembre, a Buonconvento, vuol dire arte, storia e gusto. Sabato 3 e domenica 4 dicembre, nel borgo della Val d’Arbia, si celebrano i Sapori della Memoria per il gran finale di Crete d’Autunno, la manifestazione promossa nei cinque borghi di questo suggestivo angolo di Toscana (Asciano, Buonconvento, Monteroni d’Arbia, Rapolano Terme e San Giovanni d’Asso) per valorizzare le eccellenze gastronomiche del territorio. Ad inaugurare i quattro giorni di festeggiamenti (6 e 8 dicembre le prossime date in programma), sarà sabato 3 dicembre un omaggio all’imperatore Arrigo VII di Lussemburgo morto nel borgo della Val d’Arbia, con la presentazione del progetto culturale europeo “Buonconvento e Arrigo VII” (ore 18 – Museo della Mezzadria Senese), a cui seguirà “Arrigo VII e l’iconografia”. Spazio infine nella giornata inaugurale della manifestazione ai sapori d’un tempo con l’aperitivo e la cena medioevale nella suggestiva cornice che custodisce la preziosa memoria del passato contadino del territorio. Domenica 4 dicembre alle 16,30 nel Museo della Mezzadria spazio alla “Gente della Val d’Arbia” con le riflessioni degli studenti del territorio e cerimonia dei nastri sull’Albero della Libertà dedicato ai 150 anni dell’Unità d’Italia, inaugurato in occasione della Sagra della Valdarbia. A seguire sarà presentata l’esposizione fotografica di volti e situazioni della Sagra edizione 2011. Alle 18,30 l’ex asilo Grisaldi del Taja ospiterà la presentazione del libro di Letizia Cosci “Dei matrimoni: cose leggere e pesanti”. Per informazioni: Biancane Servizi al turismo: 0577-718811.

Redazione Nove da Firenze