Pietrasanta in concerto: la vincitrice del Premio “Musica Viva”

Al Festival internazionale di musica V edizione il 30 luglio


TALENTI — “La Regina russa del violoncello” stasera sarà TATJANA VASSILJEVA, invece dell’annunciata Natalia Gutman (impossibilitata a raggiungere la Versilia). Già nell’ensemble del concerto svolto lunedì 24 luglio scorso con Alessandro Preziosi, la Vassiljeva sarà protagonista di questa serata insieme al giovane talento italiano che il Festival ha deciso di premiare quest’anno, la pianista VANESSA BENELLI MOSELL; completano l'ensamble di stasera AKANE SAKAI, pianoforte e la CAMERATA DI PARIGI diretta da MICHAEL GUTTMAN. In programma:

J.S. Bach, Concerto per pianoforte in Fa minore BWV 1056
F. Mendelssohn, Finale del concerto per violino e pianoforte in Re minore
F. J. Haydn, Concerto n. 1 per violoncello in Do maggiore Hob. VII.1
W.A. Mozart, Sinfonia n. 29 in La maggiore K 201


Penultimo concerto di questa spumeggiante V edizione del Festival internazionale “Pietrasanta in concerto” realizzato dall’Associazione Musica Viva (Firenze) in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Pietrasanta, con il sostegno del “Gruppo Edmond de Rothschild”. Il Festival si concluderà domenica 31 luglio ore 21.30 con il concerto-evento sulla piazza Duomo di Pietrasanta, ad ingresso libero e gratuito: TANGOS con MARTHA ARGERICH and Friends.

Definita “un fenomeno”, Tatjana Vassiljeva è conosciuta come musicista dall’impeccabile tecnica e dalle infinite possibilità sonore, i cui virtuosismi sono pari alla forza della sua personalità e all’inventiva, nonché alla straordinaria capacità di comunicare emozioni all’ascoltatore. Dall’esordio in concerto all’età di 12 anni, Tatjana Vassiljeva si è esibita in tutta Europa, ma è stata la vittoria del Primo Premio al Concorso Rostropovitch per Violoncello del 2001 a Parigi – prima artista russa a vincere la competizione – e il premio “Revelation from Abroad” al Victoires de la Musique Classique del 2005 a portarle il definitivo riconoscimento internazionale. Da allora, Tatjana si è costruita una formidabile reputazione come una delle maggiori interpreti moderne, esibendosi con le orchestre più prestigiose, da Londra a Tokyo. Si esibisce inoltre regolarmente nei concerti dei solisti dei Berliner Philarmoniker. Tatjana ha inciso 3 dischi con Accord/Universal, due lavori per MIRARE, ha ricevuto il Diapason d’Oro e ha entusiasmato la critica al punto da guadagnare la definizione di “nuova regina del violoncello”. Suona uno Stradivari del 1725, “Vaslin”, gentilmente concesso da LVMH.

Vanessa Benelli Mosell [nella foto di Roberto Masotti] è annoverata tra le migliori giovani pianiste della scena concertistica internazionale. La critica americana e anglosassone l'ha descritta come "tecnica scintillante in musica ardua...non lascia alcun dubbio della sua invidiabile facilità" (Gramophone). Per il pianista francese Pascal Rogé "..è il maggior talento naturale che ho incontrato in tutta la mia vita di musicista e insegnante". A soli 11 anni ha debuttato a New York accanto a Pascal Rogé e la New York Chamber Orchestra. Da allora si esibisce in duo pianistico nelle maggiori sale da concerto statunitensi e canadesi. Ha ricevuto numerosi premi incluso il Premio "Elba Festival Prize" conferitole da Yuri Bashmet, il Diploma d'Onore dell' Accademia Musicale Chigiana di Siena, il Premio "Maria de Lourdes Avellar" in Portogallo. Nel 2006 una sua intervista con Mario Bortolotto e presentazione di opere di Karlheinz Stockhausen trasmessa da Rai Radio3 fu seguita da un invito del compositore a studiare con lui in Germania. Da quello stesso anno fino alla scomparsa di Stockhausen, Vanessa ha lavorato col Maestro ricevendo premi e riconoscimenti. Vanessa è Laureata dal Concorso Pianistico Internazionale "Principato di Andorra", Concorso Pianistico Internazionale "Delia Steinberg" di Madrid, Concorso Pianistico Internazionale" Alexander Scriabin" di Parigi. L'Ottobre scorso ha suonato il Primo Concerto di Liszt con i Berliner Symphoniker diretti da Lior Shambadal, debuttando alla Philharmonie di Berlino. Vanessa Benelli Mosell è una Young Steinway Artist.

Biglietti: Euro 40 (prime file); Euro 25; Riduzione del 50% ai residenti nel Comune di Pietrasanta. In caso di pioggia, i concerti avranno luogo nel vicino Teatro Comunale. Ticket Office: Fondazione La Versiliana: Viale Morin,16 – Marina di Pietrasanta (LU) Tel. 0584. 265757; C/o Teatro di Pietrasanta, tutti i giorni ore 18/23. Nelle sere di concerto, apertura anticipata alle ore 17.

Redazione Nove da Firenze