Slow Food e Berlucchi protagonisti a Firenze


Stasera l’Arca del Gusto di Slow Food approda finalmente anche nel capoluogo toscano nell’esclusivo Hotel Minerva. La cena, all’insegna della grande qualità, sarà accompagnata dalle spumeggianti bollicine firmate Guido Berlucchi, che dimostreranno così di essere ottime anche a tutto pasto.
“Siamo molto onorati – dichiara Paolo Ziliani, della Guido Berlucchi – di poter sostenere le cene dei presidi dell’Arca del Gusto. Anche noi crediamo fermamente nella filosofia dell’iniziativa e riteniamo che sia di vitale importanza salvaguardare i prodotti tipici delle varie regioni italiane in quanto tesori di inestimabile valore e parte fondamentale del nostro patrimonio culturale”.
Per l’occasione lo chef ha pensato ad un menù volto a valorizzare proprio alcuni di quei prodotti tipici che, in un mondo che si dirige sempre più verso l’omologazione del gusto, rischiano effettivamente l’estinzione e che l’Arca di Slow Food intende invece riportare in salvo. La cena si aprirà con una deliziosa mortadella di Prata servita con un’insalatina di melanzane, il tutto accompagnato dalla Cuvée Imperiale Brut Berlucchi. A seguire uno sformato di pecorino delle Montagne Pistoiesi con crema di fagioli, abbinato alla Cuvèe Imperiale Berlucchi Brut Millesimato 1997, vino recentemente insignito dell’Oscar quale miglior vino spumante e che, con le sue note eleganti, accompagnerà anche lo speciale timballo di patate al burro di timo e bottarga di Orbetello. Da non perdere la fracosta di razza Chianina al forno con sformato di patate. Per concludere dolcemente la serata, gli ospiti potranno assaggiare una squisita crostatina di pere con salsa di vino rosso.
Per prenotarsi alla cena telefonare all’Hotel Minerva allo 055.27230.

Redazione Nove da Firenze