Prato: Castello dell'Imperatore arancione contro la violenza sulle donne

Presentate le iniziative per la Giornata Internazionale del 25 novembre. Eventi in tutta la Provincia fino al 30 novembre


Sono state presentate oggi, in sala giunta a Prato, le iniziative in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. Oltre ai molti appuntamenti organizzati dai vari comuni a Prato lunedì 25 e martedì 26 novembre il Castello dell'Imperatore verrà illuminato di arancione, il colore scelto per rappresentare la giornata.

"Eventi come quelli pensati in occasione di queste giornate sono importanti per provare a contrastare la violenza di genere - ha dichiarato il vicesindaco e assessore alla Salute e alle Politiche Sociali Luigi Biancalani -, un fenomeno purtroppo sempre molto attuale. L'amministrazione comunale insieme alla Provincia e agli altri comuni del circondario l'anno scorso ha approvato un protocollo d'intesa per contrastare lo stereotipo di genere e per rafforzare i servizi che aiutano le vittime di violenza, come lo sportello di ascolto e l'apertura della seconda casa di accoglienza".

Alla conferenza erano presenti anche Francesca Ranaldi e Loredana Dragoni del Centro Antiviolenza La Nara: "La violenza contro le donne è, ancora oggi, uno dei reati più diffusi. Un fenomeno presente in tutti i Paesi e che attraversa indiscriminatamente tutte le culture, etnie, livelli d'istruzione e fasce di reddito. Per questo il Centro è impegnato anche nelle scuole, sia materne che superiori, per rimuovere lo stereotipo di genere".

Come ha dichiarato l'assessore all'Istruzione Pubblica e alle Pari Opportunità Ilaria Santi, "I numeri della violenza all'interno delle nostre case sono in aumento ed è per questo che è molto importante per noi sensibilizzare i nostri ragazzi e le nostre ragazze. Inoltre è vitale che ci sia una rete così fitta di enti ed associazioni che lavorano per contrastare la violenza sulle donne."

Ecco il programma dei vari comuni coinvolti:

Comune di Prato:

Lunedì 25 novembre ad Officiana Giovani alle 21:30 ci sarà la presentazione della mostra “Non è successo niente”, che si interroga sulla distanza con cui noi tutti guardiamo alla violenza sulle donne. Questa distanza ci rende miopi verso quello che ci accade intorno. La parola violenza ci fa provare rabbia, vergogna, paura e sdegno, prenderne le distanze è un attimo. La mostra fotografica indaga questa distanza in un racconto visivo e lessicale.

Il racconto visivo vuole essere una finestra sul mondo maschile attraverso dei simboli che riconducono a storie personali di uomini maltrattanti; quello lessicale vuole mostrare come le parole abbiano un potere fuorviante rispetto alla percezione che la nostra società ha sulla violenza contro le donne.

Non è successo niente lo dice l’uomo maltrattante che non si riconosce nell’atto violento.

Non è successo niente lo dice la donna che ha paura e vergogna di essere giudicata.

Non è successo niente sembrano dircelo i giornali, in una normalizzazione continua della violenza sulle donne.

Saranno presenti le Fotografe Claudia Gori e Margherita Nuti di Associazione Sedici. All'inaugurazione della mostra fotografica ci sarà anche la performance condotta da Daniela Morozzi e accompagnata dal musicista Stefano Coco Cantini.

Lunedì 25 novembre in Piazza S. M. delle Carceri alle 15.30 ci sarà un Flash Mob, a cura CGIL Coordinamento Donne in collaborazione con il Centro Antiviolenza La Nara e con il patrocinio del Comune di Prato e della Provincia di Prato

Martedì 26 Novembre in Salone Consiliare alle 21 ci sarà la proiezione del film “L’amore rubato” e il dibattito. Iniziativa a cura Soroptimist club Prato.

Sabato 30 novembre alle 10 in Sala Conferenze della Biblioteca Lazzerini ci sarà "Uscire dalla violenza di genere a Prato". Presentazione dell’11° rapporto sulla violenza di genere in Toscana, acura del Centro Documentazione Antiviolenza La Nara. L’iniziativa rientra nella Rassegna “Un autunno da sfogliare”.

Il 26/27/28 Novembre dalle 9 alle 11 Matinée di presentazione della Mostra “Non è successo niente” alle scuole secondarie di primo grado con interventi di sensibilizzazione al tema stereotipi e violenza di genere. Performance a cura di Teatro Metropopolare, Regia di Livia Gionfrida con Giulia Aiazzi. Inoltre ci saranno gli interventi di operatrici del Centro Antiviolenza la Nara e operatori della Rete di sostegno e protezione per il contrasto della violenza alle donne nella Provincia di Prato.

Il 29 Novembre dale 9 alle 11 ci sarà il laboratorio di sensibilizzazione condotto dal Centro antiviolenza La Nara e dagli operatori della Rete di sostegno e protezione per il contrasto della violenza alle donne nella Provincia di Prato. Sarà presente il personale della Questura di Prato e del Codice Rosa

Provincia di Prato

Il 26/27/28/29 Novembre dalle 11 alle 13 ad Officina Giovani ci sarà la presentazione della Mostra “Non è successo niente” alle scuole secondarie di secondo grado con interventi di sensibilizzazione al tema stereotipi e violenza di genere a cura di Associazione Sedici. L'intervento di sensibilizzazione è condotto dal Centro antiviolenza La Nara e dagli operatori della Rete di sostegno e protezione per il contrasto della violenza alle donne nella Provincia di Prato

Comune di Montemurlo

Sabato 16 Novembre alle 11 alla Galleria espositiva di Sala Banti, Piazza della Libertà, ci sarà l'inaugurazione della mostra “Com’eri vestita? What were you wearing?”. Mostra itinerante contro gli stereotipi sulle vittime di stupro a cura dell’Associazione culturale Libere Sinergie di Milano in collaborazione con il Liceo artistico Brunelleschi. La mostra rimarrà aperta fino a sabato 30 novembre.

Lunedì 25 novembre alle 11 al Parco Commerciale Coop, via Livorno, ci sarà l'inaugurazione della "Panchina rossa" simbolo della lotta contro la violenza sulle donne, in collaborazione con la sezione soci Uni Coop Firenze.

Lunedì 25 novembre alle 21:15 nella Sala polivalente Cristiano Banti, piazza della Libertà, ci sarà "Voci di donne", una serata di canti tradizionali internazionali dedicati alle donne. Trio vocale Vocicontrokarma con Terra di Mezzo Ensamble a cura dell'Associazionemusicoterapica Il Sentiero del Suono e la Cooperativa Eram in collaborazione con il Dipartimento di musicoterapia C.J. Boncompagni.

Comune di Carmignano

Sabato 16 novembre alle 16:30 in Sala Consiliare ci sarà “ Quella che…..” di Laura Correggioli. Una mostra di Pittura incentrata sull’abbattimento dei pregiudizi nei confronti delle donne.

Inaugura l’esposizione l’attrice Simona Vannelli con un monologo su “Italia Donati.

Venerdì 22 novembre alle 21:15 in Sala Consiliare, presentazione del libro “Ho deciso che devi morire” di Natalia Lenzi. Raccolta di racconti su storie di donne che hanno subito violenze fisiche o psicologiche.

Sabato 23 novembre allo Spazio Culturale Pandora, via Don Lorenzo Milani 7 Seano (Po), alle 20 ci sarà l'apericena su prenotazione 370 3456824.

Mentre alle 21:15 la performance interattiva “Chiamami con il tuo nome”. Durante la serata, inoltre, ci sarà la promozione del libro “La Nara. Una donna dentro la storia” di Maricla Boggio. Ingresso libero.

Domenica 24 novembre alle 16:30 in piazza G. Matteotti ci sarà l'inaugurazione con performance di danza classica della Panchina Rossa per ricordare tutte le donne vittime di violenza.

A seguire

La proiezione del film “L’Affido” ("Jusqu'à la garde"- Francia 2018). Il più esemplare manifesto contro il femminicidio mai visto sullo schermo, premiato alla Mostra di Venezia col Leone d'argento per la regia e col Leone del Futuro.

Lunedì 25 novembre alle 21:15 in Sala Consiliare ci sarà la proiezione del film “Artemisia. Passione estrema” di Agnès Merlet. Dedicato alla storia della pittrice Artemisia Gentilesche, vittima di violenza. Presentazione a cura di Barbara Prosperi – Chiusure della mostra di pittura

Comune di Poggio a Caiano

Giovedì 28 novembre alle 21:15 alle Scuderie Medicee, Sala Spadini (ingresso via Pratese), ci sarà l'iniziativa dal titolo “Una sfilata sulle note della speranza", a cura di R. Meozzi, con la partecipazione dei F.lli Cecchi.

Su prenotazione, allo 055.8701216 dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 12 ingresso gratuito

Sabato 14 dicembre alle 18:30 al Circolo Arci Becagli, via Ardengo Soffici 64 B, ci sarà la performance di danza movimento terapia dal titolo: “Le dee Vulnerabili” a cura di Apid (Associazione Professionale Danza Terapeuti Italiani).

Comune di Vaiano

Mercoledì 27 novembre alle alle 21 in Salone Consiliare ci sarà la proiezione del cortometraggio "Donna danno" di Mike Ricci. Durante la serata diffusione dei dati sulla violenza sulle donne a cura del Centro Antiviolenza La Nara. Inoltre la facciata del Comune sarà illuminata di luce rossa.

Comune di Vernio

Sabato 24 novembre alle 15:30 al Casone de’ Bardi ci sarà la performance: "Arti per la donna: performance artistiche per dire No alla violenza di genere", in collaborazione con le associazioni del Comune di Vernio. Installazione scarpette rosse da parte della donne delle associazioni di Vernio e delle amministratrici.

Redazione Nove da Firenze