Rubrica — LifeStyle

Pitti Immagine Uomo 96 dall’11 al 14 giugno 2019

Le nuove collezioni SS2020 di E.Marinella, del brand Aeronautica Militare e del brand di calzature FABI verranno presentate a Firenze. Proraso insieme a Wrangler. "Green Code" al Hotel Bernini Palace. Il Polimoda Fashion Show 2019. Cinque capsule collection ecosostenibili The Time is Now! realizzate dall'Istituto Europeo di Design. Contest artistico e borsa di studio di Moa Master of Arts. La Nuova Tinaia Onlus e l’atelier di moda maschile Gualtiero Manuele Giorgi lanciano la linea di t-shirt "La Tinaia pret à porter"


Firenze si prepara ad accogliere i visitatori che approfitteranno della manifestazione Pitti Immagine che per la sua 96^ edizione, in agenda dall’11 al 14 giugno, porterà in scena le nuove proposte di abbigliamento maschile primavera-estate 2020. Nata nel 1972, è la manifestazione più importante a livello internazionale per le collezioni di abbigliamento e accessori uomo e per il lancio dei nuovi progetti sulla moda maschile, e si svolge a Firenze con due edizioni all'anno. In occasione di questo grande evento dedicato alla moda, Firenze sarà più viva ed effervescente che mai con un calendario ricco di sfilate, mostre ed eventi. In occasione del Pitti Immagine, per un giorno intero il Ponte Vecchio sarà ricoperto da un tappeto d’oro, ad esaltare la tradizione orafa fiorentina, e l'Arno, per una sera, risplenderà con fontane danzanti e fuochi d'artificio. È questo il regalo con cui il centro di Firenze per la moda italiana accoglierà gli ospiti internazionali di Pitti Immagine Uomo e che soltanto chi soggiornerà al Pitti Palace al Ponte Vecchio avrà il privilegio di ammirare comodamente, approfittando della posizione dell’hotel a soli 7 metri dal celebre ponte.

E. Marinella, l’iconico marchio sartoriale di origini partenopee, racconta la sua storia centenaria e le quattro generazioni in un esclusivo evento in occasione di Pitti Immagine Uomo, prima presenza ufficiale del brand nel calendario del Salone Internazionale. Un happening il 12 giugno alla LIMONAIA GIARDINO CORSINI, in cui l’azienda ripercorre più di un secolo di eleganza attraverso i suoi tessuti, le sue celebri cravatte e i suoi accessori, narrando l’evoluzione di uno stile che da sempre si è distinto per raffinatezza e qualità delle materie prime. Passato, presente e futuro s’incontrano dando vita a tre creazioni inedite: una limited edition che partendo da una solida tradizione si distingue per ricerca e innovazione. Il futuro rappresenta infatti una tappa fondamentale per il Brand Marinella che, seppur ancorato alle proprie radici e ai propri valori, è in grado di reinterpretare giorno dopo giorno la sua immagine in una chiave moderna e contemporanea. A questo proposito, Pitti Immagine Uomo si rivela un prestigioso palcoscenico per ricordare i momenti salienti di un marchio in continua evoluzione. Questo compleanno – dice Maurizio Marinella - rappresenta un nuovo punto di partenza. A cinque anni dai festeggiamenti per il centenario, siamo pronti per affrontare il nuovo secolo. Siamo pronti ad affrontare i prossimi cento anni, forti della nostra storia e fiduciosi nelle nostre capacità di guardare al futuro con sguardo innovativo. La quarta generazione della famiglia, rappresentata da mio figlio Alessandro, saprà dare nuova linfa vitale alla Marinella. Grazie a quanto costruito dal mio Bisnonno, da mio Nonno e da mio Padre, sono pronto – dice Alessandro Marinella - ad affrontare il futuro. Con gli insegnamenti del passato, traghetterò la Marinella verso un nuovo secolo, parlando un linguaggio attuale che accolga anche le richieste e i desideri dei giovani come me. Lo stile Marinella, dalle cravatte, core business del Marchio, alle camicie, agli accessori, è stato ed è un must have per gli uomini più potenti del mondo, dai Kennedy a Bill Clinton, da Chirac a Sarkozy, alle teste coronate come Carlo di Borbone, Alberto di Monaco e Carlo, Principe di Galles, ma anche registi, attori e uomini di spettacolo. La produzione totalmente artigianale ha contribuito a rendere la E. Marinella con i suoi prodotti, un orgoglioso simbolo di Napoli, ma non solo.

In occasione del 96° Pitti – 11/14 Giugno 2019 – Aeronautica Militare presenta la nuova collezione SS2020: una riflessione sul presente con un occhio al futuro, senza però dimenticare il passato e le radici del brand. Quella della prossima SS2020 è una collezione, suddivisa in tre linee (Classic, AM23 e Active), che riesce a mixare, coniugare e reinterpretare tradizione, stile e innovazione creando un look determinato e grintoso. Tre diverse anime, in sintonia tra loro, che sviluppano sensibilità e gusti differenti di una collezione SS2020 radicata nei suoi valori, ma al tempo stesso con lo sguardo rivolta verso il futuro e verso l’innovazione.

Pitti immagine Uomo è nuovamente palcoscenico di lancio della collezione Fabi primavera estate 2020. Il brand manager Emanuele Fabi segue il filo conduttore della ricerca trasversale su modelli, forme e materiali. Associa audacia, fantasia e classicismo per dare vita ad un mondo al confine tra dejà vu e novità. L’idea portante per la collezione SS20 si sviluppa intorno a concetti legati all’ uso di colori naturali, che rimandano ai connotati tipici della regione Marche. Essi si fondono a modelli ibridi, day to night che “cambiano pelle” e si adattano ad una concezione futuristica dello stile. Il dejà vu riguarda invece le strutture e le idee portanti della tradizione Fabi: Flex GoodYear e Super Flex si arricchiscono di una ventata di freschezza, i colori prendono vita, le influenze naturali ammorbidiscono i toni scuri dell’inverno. La JESSE rimane protagonista come modello iconico che resta sempre fedele alla sua personalità. Comoda e irresistibile, simbolo di una eleganza senza tempo e ricerca di nuovi canoni di stile. Poi sneakers e mocassini super sportivi, compatti nei volumi, contraddistinti dall’uso di vitelli e cervi pregiati, ma anche tessuti super tecnici (per le sneakers) e dall’ applicazione di un nuovo ed innovativo fondo antiscivolo realizzato in cuoio e polvere di gomma. Il risultato si traduce in una calzatura fresca e traspirante ma anche comoda e con una forte tenuta e aderenza al suolo.

Partendo dal proprio Dna, DISTRETTO 12 per la prossima SS ‘20 propone una collezione improntata su tessuti a maglia e jersey per un l’uomo che unisce il bel vestire al massimo comfort. Gli abiti e i blazer totalmente “svuotati” sono proposti in cento colori, fantasie e righe, i quali si abbinano a t shirt e polo di maglieria in cotone crepe, andando a completare la proposta del brand per la nuova stagione. Ricerca ed innovazione sono gli start point delle nuove proposte dei capi outerwear dove ai tessuti in maglia vengono affiancati modelli e materiali innovativi come il Tyvek, ® ed i cotoni tecnici resinati. Ed è in occasione del 96° Pitti Uomo che DISTRETTO 12, presenta importanti novità sui capi iconici: il Parka Aix realizzato in Tyvek, ® e le giacche in maglia che si arricchiscono per la prima volta delle inconfondibili bretelle personalizzate, esprimendo così al massimo il proprio claim “#BEFREEBEHAPPY”. Vogliamo guardare al futuro, concentrandosi sull’eco sostenibilità e sul prodotto a Km zero della filiera pratese, che per noi rappresenta la nostra missioneCi rivolgiamo ad un uomo, sempre in movimento e che ricerca un prodotto innovativo e made in Italy” sottolinea il Creative Director Nicola Checchi.

DUNO in occasione del Salone Internazionale di Pitti Immagine per la prossima SS 20, presenta la limited edition SATELIGHT, un viaggio alla scoperta delle città più cool del pianeta, viste dallo spazio, partendo da New York, la metropoli per eccellenza. Uno dei capi iconici del brand, il k way in nylon leggero viene accoppiato nel tessuto innovativo luminescete, costituito da una membrana in grado di catturare la luce e di riemetterla in condizione di buio. Il nuovo progetto sottolinea come la ricerca e l’innovazione siano uno dei capi saldi del marchio che in questa capsule strizza l’occhio anche al fashion, stupendo anche questa volta i propri consumer. La capsule collection sarà disponibile nei migliori store e department store del mondo, la città di New York sarà la prima delle 5 metropoli che verranno realizzate.

Martedì 11 Giugno presso Aria Art Gallery a Firenze per una speciale anteprima della collezione SS 2020 di Wrangler. Per l’occasione saranno presenti due postazioni da barbiere a cura di Blues Barber Shop, supported by Proraso.

Le paglie dei cappelli Doria 1905 intrecciano un magico racconto rendendo omaggio alla Natura in un palazzo fiorentino del XV secolo. La location dell’evento è uno dei fiori all’occhiello dell’odierno 5 stelle Bernini Palace, che conserva tesori degni di un museo. Si tratta della hall che, in passato, ospitò in effetti proprio una bottega di copricapi. Lo ricordano le teste ornamentali che decorano la sala, scolpite con originali cappelli, in un raffinato allestimento esaltato da un gioco di luci soffuse ed ombre, drappeggi e tessuti pregiati. Il GREEN CODE è il trait d’union che trasformerà questo spazio in un locus amoenus, collegando con armonia dettagli lontani che esprimono la stessa filosofia dell’ambiente. In esposizione alcuni cappelli della collezione Primavera Estate 2020, in cui Doria 1905 rende omaggio alla Natura attraverso l’impiego di materiali vegetali insoliti come la “paglia di mare”, accanto ai classici Panama intrecciati a mano con antico mestiere e passione, creando un inconfondibile mood all’insegna dell’”easy-life”, per viaggiatori dallo spirito libero. I capi in cotone organico di Eticlò, che hanno accompagnato alcuni outfit del catalogo Doria 1905, vestiranno un modello e una modella, in sintonia con il mood genderless dello storico marchio salentino di cappelli. La Moda sostenibile di Eticlò, brand italiano fondato due anni fa, fonda la sua filosofia sull’utilizzo di materie prime sane e prodotte nel pieno rispetto delle persone che lavorano con principi etici. Il nome Eticlò infatti nasce dalla fusione tra i termini “Ethical” e “Closet”, il guardaroba etico appunto. L’ambiente si tingerà di un verde vitale con le creazioni Terraviva Design di Stefano Tubaldo, decoratore e scenografo con passione per il paesaggismo, per la miniaturizzazione ed il bonsai. I suoi terrari chiamati NanoGardens, sono piccoli angoli di natura autonomi e “sotto vetro”, lussureggianti microcosmi verdi per fare vivere agli ospiti un’atmosfera magica. Il NanoGarden accosta elementi naturali e vegetali utilizzando piante, muschi e felci. TerraViva Design seleziona solo vasi di qualità ad impatto zero sull’ambiente per sensibilizzare il contatto con la Natura. Il suono del flauto indiano di Donato Barbaro scandirà con note esotiche i battiti di energia emanata dall'elemento naturale. Donato è un compositore, cantante e musicista italiano. Classe 1982, appassionato di musica “world”, studia il flauto Bansuri, strumento tradizionale della musica classica indiana. La passione per lo strumento e la continua ricerca timbrica e stilistica, lo porterà a studiare in India presso il prestigioso Vrindaban Gurukul. Nel 2016 pubblica i suoi primi due inediti “Close Horizon” e “Overseas”, brani che anticipano il sound e lo stile “oriental elettro” e lounge. Nel 2019 pubblica “Landscapes”, un singolo inedito entrato a far parte della prestigiosa compilation Côte d’Azur vol. 3, prodotta dal direttore artistico Papa Dj (dj e produttore del Buddha Bar di Montecarlo, nonché dell’omonimo programma radiofonico su RMC). Una selezione di prestigiosi vini naturali, Jean Louis Denois Roquetaillade: Cremant Blanc de Blacs, nature e Classique Brut, V.m.q.” accompagnano piccole golosità salentine accogliendo gli ospiti in questo viaggio alla scoperta dell’anima green della Moda e del Lifestyle.

Martedì 11 giugno alla Manifattura Tabacchi, il primo giorno di Pitti Uomo, il Polimoda Fashion Show: Supernature presenta al mondo della moda 20 talenti emergenti con la loro collezione d’esordio. Le collezioni saranno presentate di fronte ad un pubblico del settore e ad una giuria che comprende alcune delle figure più influenti del panorama internazionale contemporaneo, arrivate a Firenze da tutto il mondo per scoprire i futuri emergenti della moda ed eleggere The Best Collection for 2019. Grazie alla partnership con Pitti Immagine, il vincitore riceverà il Pitti Tutoring & Consulting Reward. In giuria Giampiero Bodino Artistic Director, Richemont, Paolo Cigognini Chief Marketing Officer, Alexander McQueen, Philip Colbert, Artist, Emanuele Farneti Director, Vogue Italia, L’Uomo Vogue, Leaf Greener Founder and Stylist, LEAF WeChat, Sara Kozlowski Director of Education and Professional Development, Council of Fashion Designers of America, Hirofumi Kurino Co-Founder & Creative Advisor, United Arrows, Arby Li Editor-in-Chief, Hypebeast, Sven Marquardt Photographer, Mariasole Pastori Talent Acquisition Manager, Eyes on Talent, Diane Pernet Founder, ASVOFF, Fabio Piras Course Director MA Fashion, Central Saint Martins, Laudomia Pucci Deputy Chairman & Image Director, Emilio Pucci, Luca Rizzi Tutoring & Consulting Director, Pitti Immagine, Simon Ungless Executive Director, School of Fashion, Academy of Art University, Bernhard WillhelmDesigner, Linda Loppa Advisor of Strategy & Vision, Polimoda e Danilo Venturi Director, Polimoda. Il tema del Polimoda Fashion Show 2019 è Supernature: quel dualismo tra craftmanship (artigianato) e technology (tecnologia) che da sempre caratterizza la storia dell’umanità. Un concept che parte dalla definizione di techne, termine greco personificazione divina dell'arte, nei secoli tradotto come “ars”, “tecnica”, “saper fare”. In esso è racchiusa la capacità di utilizzare utensili, l’abilità artigianale di trasformare la natura in prodotto, ma anche l’arte di saper creare la bellezza, che rendono unici gli esseri umani nel regno animale. Esseri primitivi tecnologicamente sempre più avanzati, nella perenne contraddizione tra natura e tecnologia, tra passato e futuro, arte e scienza.

La moda sostenibile non è solo un trend del momento ma una questione urgente. Sul tema l'Istituto Europeo di Design insieme al Consorzio Italiano Implementazione Detox e Greenpeace Italia hannp lanciato a gennaio una call to action dando il via al progetto The time is now! per la ricerca e sviluppo di collezioni uomo orientate all'impiego di materie prime ecosostenibili. Punto di partenza è stata la constatazione che il sistema moda è di fatto uno dei più inquinanti del mondo ma anche caratterizzato da modelli di business che consuma molte più risorse di quanto il Pianeta possa permettersi. Un network come IED non solo intende agire per migliorare la situazione attuale ma deve impegnarsi per insegnare alle nuove generazioni a non commettere gli errori del passato, fornendo loro gli strumenti per diventare attori del cambiamento. The Time is Now! è questo, un progetto di trasformazione che presenta oggi il suo risultato finale: 5 capsule collection eco-friendly e 5 fashion film di racconto, frutto del lavoro di 15 creativi selezionati fra gli studenti IED dei corsi Triennali di Fashion Design e Fashion Stylist delle sedi di Milano, Roma, Firenze, Torino e Como. Il gruppo, con la Direzione Creativa di David Parisie Alessia Crea, Alumni IED e co-fondatori del brand Casamadre, è stato guidato nel progettare collezioni che potessero essere sostenibili, realizzate impiegando tessuti che derivano da una filiera che segue processi produttivi certificati o che utilizza fibre naturali o di recupero.

La fondazione toscana Moaconcept Foundation con il Patrocinio del Comune di Firenze, ha indetto un concorso per studenti il cui tema, svolto nel graphic design, é la Body Diversity. Hanno partecipato in tanti da tutto il mondo e la premiazione, che permetterà al vincitore di ottenere una borsa di studio da 8.000 euro, avverrà a Firenze in concomitanza con Pitti Uomo. La premiazione, aperta al pubblico, avverrà mercoledì 12 giugno con un evento presso via de' Tornabuoni 16 dalle ore 19.00 alle ore 22.00.

Arrivano in passerella alcune delle opere più belle e significative dell’Arte Irregolare toscana. In occasione di Pitti Uomo, La Tinaia e Gualtiero Manuele Giorgi lanciano l’originale linea “etica” di t-shirt con impressi i dipinti realizzati dagli artisti del centro di attività espressive che ha sede a San Salvi e da anni legato alla rete dei Servizi di Salute Mentale della Ausl Toscana centroMercoledì 12 giugno, a partire dalle 17, Gualtiero aprirà le porte del suo atelier in Via Tornabuoni 19/n per presentare al pubblico La Tinaia pret à porter: emozioni dipinte su t-shirt, 14 modelli che segnano ufficialmente il decollo di questa sinergia tra il mondo dell’arte e quello della moda. Le t-shirt – di base bianche, grigie chiare e scure, blu e nere, 100% cotone - saranno autografate sul posto da alcuni artisti de La Tinaia e vendute nei giorni della kermesse (11-14 giugno) al prezzo eccezionale di 15 Euro invece che 29 Euro. Tutto il ricavato andrà a sostenere La Nuova Tinaia Onlus impegnata nella valorizzazione delle capacità espressive delle persone con disturbi psichiatrici e nella diffusione dell’Art Brut, il filone artistico nato tra le mura dei manicomi e divenuto nel tempo una forma di terapia per i pazienti. Il progetto La Tinaia pret à porter: emozioni dipinte su t-shirt era stato annunciato lo scorso 4 maggio negli spazi de La Tinaia in San Salvi, durante una giornata servita anche per far conoscere alla cittadinanza il grande valore artistico e terapeutico di questo luogo storico, nel cuore della città, da sempre valorizzato con lungimiranza e sensibilità dall’Azienda USL Toscana Centro. Nel corso della serata sarà offerto un light dinner dal ristorante Quinoa.

Dal 1947, ogni anno Firenze si prepara per PITTI UOMOdiventata la piattaforma più importante a livello internazionale per le collezioni abbigliamento e accessori uomo. Per quattro giorni, la citta del Rinascimento accoglie i più importanti operatori del settore da tutto il mondo e si trasforma in una grande “sfilata” di modelli che indossano abiti particolari ovviamente all’ultima moda.

Redazione Nove da Firenze