Lucca Comics all’attenzione dei media nazionali e internazionali

Oggi in centinaia seguono la cerimonia del the. Domani alla manifestazione del fumetto e animazione che si sta svolgendo in questi giorni, l’anteprima della serie Sky His Dark Materials - Queste Oscure Materie. Lo showcase del Maestro Noboru Rokuda. Licia Troisi e le eroine della narrativa fantasy. L’attore hollywoodiano Joe Manganiello gioca a Dungeons & Dragons in diretta. Il ritorno di Cristina D’Avena sul Main Stage. Jesse Jacobs e il suo rapporto con i videogiochi. 'Se leggi colori la tua vita': al via il concorso per scrivere il soggetto di una storia


FOTOGRAFIE — FIRENZE– Mentre la Rai Radio televisione italiana per la prima volta è la tv partner ufficiale del festival, preparando collegamenti in diretta e servizi, dai tutte le edizioni dei telegiornali alle trasmissioni televisive come “Detto Fatto” e altre, mai come in questa edizione Lucca Comics & Games ha suscitato l’interesse dei media, conquistando anche le prime pagine di tutti i principali quotidiani. Presente in forze a Lucca anche Radio Deejay, impegnata in vari collegamenti in diretta con tanti artisti del calibro del Trio Medusa e del dj Nikki. I numeri del festival, il livello degli ospiti, la qualità dell’evento nel suo insieme hanno portato a far crescere il numero degli testate estere che sono presenti a Lucca in questi giorni, con giornalisti accreditati da diversi paesi europei e americani. Fra le principali presenti che stanno realizzando servizi: l’inglese BBC, la France Presse, Mediaset Spagna e Euronews, oltre a testate dalla Russia, dalla Svizzera e dalla Slovenia. Proprio in questi giorni anche Variety, il mensile americano dedicato al mondo dell’intrattenimento leader per mercato cinematografico ha pubblicato un articolo che indica Lucca Comics & Games come la più importante convention Europea del settore.

Insieme al festival ad essere promossa è anche la città di Lucca, che campeggia nei servizi televisivi e negli articoli, grazie anche agli artisti internazionali che si dichiarano innamorati della nostra città, come l’attore britannico Sir Patrick Stewart, che dal palco del Teatro del Giglio, stringendo la mano al sindaco Alessandro Tambellini, si è detto affascinato da Lucca. Intanto anche al “comandante Picard” di Star Trek sono state prese le impronte delle mani che saranno conservate insieme a quelle di altri grandi artisti.

Che è successo oggi nel cuore di Lucca? Tutta l’area compresa tra la zona di San Francesco, via dei Bacchettoni, il Giardino degli Osservanti ospita ancora una volta la Japan Town, che ha superato i dieci anni di passione per il Sol Levante, con un intero quartiere dedicato ai prodotti di importazione, al cibo, ai costumi e all’arte nipponica, meta di migliaia di appassionati ogni anno. Dal 2011, infatti, l'ambasciata del Giappone in Italia insieme all'Istituto di Cultura nipponico ha scelto il Festival quale partner culturale d'eccellenza, attraverso cui portare in Italia il meglio della creatività giapponese. Attraverso questo canale, infatti, a Lucca arrivano ogni anno interessanti anteprime, che anche quest'anno non hanno mancato di incantare i visitatori. Fra gli eventi maggiormente apprezzati, le lezioni della cerimonia del the giapponese a cura delle maestre Emma Sosei Di Valerio e Mizui Sosai Saiko del Centro Urasenke. Seguitissime anche le proiezioni del film EVERY DAY A GOOD DAY, regia di Tatsushi Omori.

Sabato 2 novembre, a Lucca Comics & Games si parlerà di mafie e antimafia e di come raccontarle alle nuove generazioni. Il fumetto può essere uno strumento per avvicinare i più giovani a tematiche così importanti? All’Auditorium Fondazione Banca del Monte di Lucca (ore 12) nel panel Comics & NON Fiction - L'ANTIMAFIA A FUMETTI se ne discuterà con autori che si sono cimentati nel racconto delle vite di vittime di mafia come Lelio Bonaccorso, o che si occupano di raccontare il reale attraverso progetti sinergici con le forze dell'ordine come Luca Scornaienchi, o che hanno inserito il tema in una narrazione popolare come Thomas Pistoia. Inoltre, interverranno le autorità locali e Laura Soletti, referente per Lucca di ‘Libera - Associazioni, nomi e numeri contro le mafie’.

Tra gli eventi clou della giornata alle ore 15.00 al cinema Astra, grazie a Sky arriva a Lucca l’attesa anteprima della serie His Dark Materials - Queste Oscure Materie. La serie segue le avventure di Lyra, interpretata dalla giovanissima Dafne Keen (Logan – The Wolverine), una ragazza alla ricerca di un amico scomparso: nel corso della sua missione scoprirà un vasto complotto che riguarda il rapimento di bambini e un misterioso e inquietante fenomeno chiamato Dust, la Polvere. Coprodotto da HBO e BBC, lo show sarà disponibile su Sky Atlantic e NOW TV da gennaio.

Alle 12 (Sala Tobino – Palazzo Ducale) i fan del maestro Noboru Rokuda, non potranno mancare lo showcase in cui racconterà la genesi del suo personaggio più noto, Dash Kappei, diventato famosissimo in Italia grazie all'esilarante anime cult degli anni '90, 'Gigi la trottola'. 15 anni di eroine fantasy, da Nihal a Zoe&Lu è il tema dell’incontro che alle 14, all’Auditorium San Girolamo coinvolgerà Licia Troisi. L'autrice fantasy italiana più conosciuta al mondo, grazie allo straordinario successo delle saghe “Mondo Emerso”, “Ragazza Drago” e “Regni di Nashira”, festeggia con il pubblico ripercorrendo tutte le tappe di questi 15 anni che hanno condotto da Nihal, la prima eroina nata dalla sua fantasia, a Zoe&Lu, le due indagatrici dell'incubo protagoniste del suo ultimo libro.

Alle 14.30 per le vie del centro storico ancora un appuntamento dedicato alla serie originale Netflix The Witcher: The Witcher Experience, la Parade curata dall'associazione The Witcher Cosplay Italia con Flash Mob finale Silver For Monsters a cura della Witcher Cat School.

Nel pomeriggio proseguiranno alla Chiesa di San Francesco gli eventi dedicati a fan e giocatori di Dungeons & Dragons con alcuni protagonisti d’eccezione. Alle 15 D&D: Pop & Culture: l’attore hollywoodiano Joe Manganiello, il comico scozzese Paul Foxcroft e Mark Hulmes raccontano la rinascita e il futuro di D&D. Alle 16, D&D Live Game (Eberron - Level 3-6): Joe Manganiello, Mark Hulmes, Kim Richard, Paul Foxcroft, giocheranno per la prima volta in diretta a “Dungeons & Dragons” davanti alla community del festival. In streaming sul canale Twitch LuccaComicsAndGames.

Alle 17 al cinema Centrale andrà in scena, per la prima volta in Italia, la proiezione del documentario Better Things: The Life and Choices of Jeffrey Catherine Jones, un viaggio profondo, intenso e drammatico, nella vita e nelle scelte dell’artista. Un primo piano sulle sue opere e la sua transizione attraverso gli occhi di Maria Paz Cabardo, che intervista la stessa Catherine Jones e alcuni dei più grandi artisti contemporanei come Moebius, Dave McKean, Rick Berry, Michael Wm. Kaluta, Neil Gaiman, Rebecca Guay, Mike Mignola, Roger Dean e molti altri. Segue dibattito con la regista Maria Paz Cabardo e l’artista Phil Hale. Sul versante video ludico grande attesa per la Pro League di Quake, iconico e amatissimo videogioco sparatutto, con le finali dello Stage 1, dove si affronteranno i pro-player più forti del mondo (Chiesa di San Romano, dalle ore 9).

Il grande Alessandro “DocManhattan” Apreda ci porterà nel Salotto Nerd, con un imperdibile appuntamento: Jesse Jacobs, autore canadese di fama internazionale, racconterà, pad alla mano, il suo particolare rapporto con i videogiochi nell’incontro Dal fumetto indie al videogame. Appuntamento presso l’Auditorium Fondazione Banca del Monte di Lucca alle ore 11. In occasione di Lucca Comics & Games, Jacobs presenterà inoltre il suo nuovo fumetto: Baby in the Boneyard(ore 11, Auditorium Banca del Monte di Lucca). Alle 19.30 con Arriva Cristina – Cristina d’Avena Live, l’attesissimo ritorno dell’icona delle sigle tv sul Main stage di Lucca Comics & Games, a cui seguirà alle 21.30 The Rockets Live, il concerto di una delle band mitiche degli anni '70/'80. Mentre alle 21, al Teatro del Giglio sarà la volta di Voci Di Mezzo, lo spettacolo che unisce le grandi voci del cinema, i classici del fantasy, la musica e l'illustrazione in collaborazione con Audible. Sul palco saranno letti brani tratti da Alien, oltre l’oscurità per festeggiare i 40 anni dall’uscita del celebre film di Ridley Scott. Tra gli altri testi selezionati La leggenda del Pianista sull'Oceano, V for vendetta, It, Il trono di Spade, Il Signore degli Anelli.

Sempre domani è in programma un terrificante appuntamento con un singolare personaggio, che è l'autore e il volto della horror graphic novel “Bloody Park” (Edizioni Inkiostro, 2019): Franco Trentalance, ex divo del cinema a luci rosse negli anni '90 e volto noto della TV generalista. Dopo una vent'anni di carriera professionale nell'intrattenimento per adulti, nel 2019 si è evoluto in personal coach, autore e scrittore, con 5 libri editi negli ultimi 4 anni, tra cui 3 romanzi del genere Thriller. Franco Trentalance è infatti una penna per lettori amanti dei brividi e, con la proficua collaborazione del disegnatore Gero Grassi e del creativo horror Andrea Cavaletto, ha dato vita allo psicopatico protagonista delle 80 tavole dell'albo. La storia è infatti la trasposizione a fumetti del secondo romanzo di Franco Trentalance: "Il Guardiano del Parco” (Ed. Pendragon), scritto insieme al regista Marco Limberti nel 2017. Una sconcertante trama, attuale e contemporanea: il serial killer è un guardiaparco degli Appennini, che vive rispettando l'ecosistema naturale e le sue regole, ma dietro cui si cela una sinistra Star dei video sul Deep Web, che cattura e uccide giovani donne, per vendere online le agghiaccianti riprese delle torture che infligge alle proprie vittime. Le sembianze e il volto del sociopatico assassino di "Bloody Park" sono disegnate sui tratti somatici di Franco Trentalance, sabato 2 novembre allo stand NAP274 del Padiglione Napoleone di Lucca Comics & Games 2019, è possibile conoscere l'inquietante graphic horror novel, insieme all'autore e scrittore nato a Bologna, nel 1967.

Polizia al Lucca comicsAl “Lucca Comics & Games” anche quest’anno c’è la Polizia di Stato, che partecipa con uomini e mezzi. Tra gli stand i visitatori possono trovare gli specialisti della Polizia scientifica, presenti con il loro Fullback attrezzato per l’analisi della scena del crimine, e quelli della Polizia postale, sempre disponibili con i più giovani per spiegare loro come usare consapevolmente e in sicurezza il Web.

Polizia al Lucca comicsNel corner riservato al Reparto volo di Firenze si parla di laser e droni, giochi pericolosi per la sicurezza del volo, mentre nello stand della Polizia stradale, oltre a poter ammirare la bellissima Lamborghini Huracan, è possibile indossare gli speciali occhiali graduati che simulano gli effetti dello stato di ebbrezza, con i quali si può affrontare un percorso che permette di comprendere quanto l’assunzione di alcol influisca sulle nostre capacità alla guida. Immancabili i cani poliziotto delle Unità cinofile, con il loro prezioso contributo alla sicurezza della manifestazione.

Polizia al Lucca comics MascherpaIl “Lucca Comics & Games” è stato anche l’occasione per presentare “Mare nero”, la nuova avventura del commissario Mascherpa, il primo fumetto poliziesco della Polizia di Stato, creato da Luca Scornaienchi e dalla matita del disegnatore Daniele Bigliardo. L'opera, una graphic novel già pubblicata a puntate sulla rivista Polizamoderna, mensile ufficiale della Polizia di Stato, racconta le indagini del commissario Mascherpa che, partendo dal naufragio di alcune navi nel Tirreno, arriverà a visitare diversi paesi europei. Durante la manifestazione è prevista la presenza di molti agenti in borghese con compiti di vigilanza antiterrorismo e antiborseggio; la sicurezza è garantita anche da personale della Polizia scientifica che è munito di microtelecamere in grado di inviare in tempo reale, alla Sala operativa, le immagini registrate. La Polizia stradale controlla le direttrici sia stradali che autostradali, che portano a Lucca, mentre la Ferroviaria garantisce la vigilanza alle stazioni di Lucca e Viareggio, interessate dall’arrivo e dalla partenza di migliaia di visitatori. La gran parte della manifestazione è sorvegliata dall’elicottero del Reparto volo della Polizia di Stato, che riprende dall’alto l’evento.

Raccontare l'importanza della lettura con una storia a fumetti. È la sfida che lancia la Regione Toscana ai giovani delle prime due classi delle secondarie di secondo grado con il concorso per soggetto di storia a fumetti 'Se leggi colori la tua vita'. L'iniziativa, alla quale hanno aderito anche il Salone Internazionale del Libro di Torino e Lucca Comics & Games, si inserisce nelle politiche regionali finalizzate a promuovere l'accesso alla lettura da parte di un pubblico più ampio, in questo caso con particolare attenzione alle giovani generazioni. Ed è per questo motivo che la Regione ha approvato il Patto per la lettura, il documento di indirizzo rivolto a tutti i soggetti della filiera del libro sottoscritto per promuovere la lettura in modo coordinato, organico e trasversale e fare in modo che questa diventi un'abitudine sociale quotidiana. L'attuazione del Patto è accompagnata da una capillare campagna promozionale che, invitando alla lettura, la propone come una risorsa e uno strumento chiave per 'inondare' di colore la vita delle persone, la società e il mondo. Ecco perché lo slogan 'Se leggi colori la tua vita'.

"Avvicinare i cittadini alla cultura - sottolinea la vicepresidente Monica Barni - è un tema al centro della Regione Toscana, ed in questa direzione va anche il nostro impegno nel portare avanti un'azione coordinata e continuativa di promozione della lettura. Questo è l'obiettivo del Patto regionale della lettura, che abbiamo sottoscritto proprio quest'anno con tutti i soggetti della filiera del libro, ed il concorso 'Se leggi colori la tua vita' è una delle azioni concrete del Patto. Grazie all'alleanza con Lucca Comics & Games a il Salone del Libro di Torino, siamo riusciti a mettere in piedi un concorso rivolto al pubblico giovane che affronta il fumetto, uno dei tanti generi letterari che nella loro varietà sono tutti catalizzatori di inviti alla lettura. Ai giovani lanciamo una duplice sfida: con la creatività da re vita a una storia da un lato, e dall'altro interpretare e raccontare l'importanza della lettura diffondendo il messaggio che leggere è un valore sociale e civile".

Il Concorso

I soggetti presentati dai partecipanti potranno riguardare storie di vario genere, di vita quotidiana, di fantasia, d'avventura, biografica, ma il tema del soggetto dovrà ispirarsi al Patto regionale per la lettura. Sette i punti che lo sintetizzano: leggere è un tuo diritto, la lettura ti rende libero, puoi leggere con gli strumenti che preferisci, la biblioteca ti accoglie, puoi trovare il tuo libro in tanti luoghi diversi, quando leggi sei tu il protagonista, e con la lettura cambi te stesso e contribuisci a cambiare il tuo paese. I partecipanti dovranno elaborare un soggetto che poi sarà adattato a fumetti da un autore e da un disegnatore professionisti ma dovrà contenere tutte le fasi salienti (personaggi, dove e quando si svolge la storia, azioni, scopi..) senza dialoghi e nella forma presente. I soggetti presentati verranno valutati da una Giuria composta da esperti del settore e i progetti migliori saranno quelli che risponderanno meglio alle finalità del Patto regionale per la lettura. Saranno designati due gruppi di vincitori che verranno premiati al Salone Internazionale del Libro di Torino dal 14 al 18 maggio 2020. Il primo gruppo si aggiudicherà la realizzazione della storia a fumetti tratta dal proprio soggetto ad opera di sceneggiatori e disegnatori esperti. Il fumetto sarà pubblicato entro l'anno scolastico 2019/2020 e presentato nell'ambito del programma di incontri del Salone di Torino all'interno dello stand istituzionale della Regione Toscana. Il secondo gruppo si aggiudicherà la possibilità di partecipare ad un workshop sul fumetto curato da autori e disegnatori professionisti che si terrà presso lo stand di Lucca Comics & Games al Salone di Torino. I partecipanti dovranno compilare la scheda di adesione al concorso all'indirizzo email pattoperlalettura@regione.toscana.it entro e non oltre il 20 dicembre 2019.

Redazione Nove da Firenze