Da oggi sono riaperti gli Uffizi e tanti altri Musei toscani

Stamani cerimonia e visita della ministra Azzolina. L'orario dalle ore 8:30 alle 18:30 dal martedì al venerdì. L'elenco aggiornato della Direzione regionale musei


Cerimonia di riapertura degli Uffizi stamani giovedì 21 gennaio 2021, con il direttore Eike Schmidt e, tra gli altri, il presidente della Toscana Eugenio Giani, il sindaco di Firenze Dario Nardella e il componente del Cda Valdo Spini. La ministra dell'Istruzione Azzolina, a Firenze per un incontro con Giani, ne ha approfittato per fare una visita al museo. 

L'orario di apertura del più importante museo d'Italia va dalle 8:30 alle 18:30 dal martedì al venerdì.

Inoltre da oggi giovedì 21 gennaio 2021 riapre nei giorni feriali la maggior parte dei musei statali riuniti nella Direzione regionale musei della Toscana, regione attualmente classificata in zona gialla.

Il Direttore regionale musei Stefano Casciu ha confermato la riapertura tra il 21 e il 26 gennaio di oltre 30 dei 49 musei, pinacoteche, aree archeologiche, parchi, giardini storici e Ville medicee. “Un avvio parziale, solo nei giorni feriali, ma significativo e corale – sottolinea Stefano Casciu – che restituisce al pubblico il piacere di ammirare innumerevoli capolavori, in un viaggio ideale tra epoche e stili, e l’opportunità di riscoprire con nuovi sguardi straordinari scrigni d’arte così vicini alle nostre comunità.”

Sarà anche l’occasione per ammirare finalmente la nuova “Sala del Beato Angelico” del Museo di San Marco, presentata solo in streaming, recentemente riallestita grazie al generoso finanziamento di Friends of Florence. La selezione più importante al mondo dei dipinti su tavola del Frate pittoreconta 16 straordinari complessi che oggi risplendono, allestiti su nuove strutture espositive dalla raffinata cromia, sotto una nuova illuminazione tecnologicamente aggiornata, che esalta anche la relazione armonica tra le opere stesse e gli spazi della sala.

Al Museo archeologico nazionale di Firenze riapre anche la mostra "Tesori dalle terre d’Etruria. La collezione dei conti Passerini, Patrizi di Firenze e Cortona”, inaugurata in ottobre e subito chiusa. Per la prima volta dopo circa 150 anni è stata interamente riunita nei suoi nuclei principali la collezione archeologica che fu del conte Napoleone Passerini (1862-1951) e della sua famiglia. In mostra 293 reperti, fra i quali spiccano vasi ateniesi di grande qualità, alcuni con iconografie rarissime, e uno dei più antichi e più importanti vasi etruschi dell’intera produzione a figure rosse, un grande vaso per mescolare l’acqua e il vino utilizzato nei simposi dell’aristocrazia etrusca dell’Ager Clusinus, il territorio dell’antica Chiusi.

A Firenze e provincia oltre al Museo di San Marco e al Museo archeologico riapriranno anche il Parco di Villa il Ventaglio, il Giardino della Villa medicea di Castello, Villa Corsini a Castello e la Villa medicea di Cerreto Guidi.

Nella provincia di Arezzo riaprono le porte il Museo delle Arti e Tradizioni popolari dell'Alta Valtiberina - Palazzo Taglieschi ad Anghiari, l’Abbazia di S.Salvatore a Soffena a Castelfranco Piandiscò e l’Area archeologica del Sodo a Cortona, mentre nella città d Arezzo da lunedi 25 gennaio tornano ad ospitare il pubblicoil Museo Archeologico Nazionale G. C. Mecenate, e il Museo di Casa Vasari e dal 26 gennaio la Basilica di San Francesco e il Museo Nazionale d'Arte Medievale e Moderna.


In provincia di Grosseto sempre dal 21 riaprono l’Area archeologica di Roselle, l’Area archeologica di Vetulonia a Castiglione della Pescaia e il Museo Archeologico Nazionale e Antica Città di Cosa a Orbetello.

In provincia di Livorno saranno nuovamente visitabilii Musei nazionali delle residenze napoleoniche (Palazzina dei Mulini e Villa di San Martino) a Portoferraio e il Museo archeologico nazionale di Castiglioncello.

A Lucca il Museo Nazionale di Villa Guinigi e il Museo nazionale di Palazzo Mansi.

A Pisa e provincia il Museo nazionale di Palazzo Reale e la Certosa Monumentale di Calci.

A Pistoia e provincia la Fortezza di Santa Barbara, l’Ex Chiesa del Tau, l’Oratorio di San Desiderio e il Museo nazionale di Casa Giusti a Monsummano Terme (PT).

In provincia di Prato la Villa Medicea di Poggio a Caiano e l’Area archeologica di Montefortini e Boschetti a Comeana (Carmignano).

A Siena e provincia la Pinacoteca Nazionale, Villa Brandi, il Museo Nazionale Etrusco di Chiusi e l’Eremo di San Leonardo al Lago a Monteriggioni.

Le riaperture avverranno nel rispetto di tutte le norme di sicurezza già previste dai protocolli anti COVID.

Per ragioni tecniche non tutti gli spazi museali saranno interamente fruibili, e non tutti i siti museali della Direzione regionale apriranno contemporaneamente. Ci auguriamo che presto tutti i siti statali possano essere restituiti interamente alla visita ed alle comunità


I consueti orari, le date di apertura e le modalità di ingresso potranno subire variazioni che saranno sempre aggiornate sul sito www.polomusealetoscana.beniculturali.it per consentire al pubblico di programmare al meglio la visita.


In linea con i protocolli per la prevenzione del contagio da Covid-19, nei musei sarà ovunque obbligatorio indossare la mascherina, anche all'aperto, e mantenere il distanziamento interpersonale.

L’ingresso in alcuni casi è esclusivamente con prenotazione obbligatoria e/o limitato a un numero massimo di visitatori.


MUSEI, GIORNI E ORARI DI APERTURA in aggiornamento

FIRENZE

Museo di San Marco Lunedi - venerdi 8.15 – 13.50

Museo Archeologico Nazionale
Lunedí , martedì, mercoledì e venerdì 8.30 - 14.00
Giovedí 14.00 - 19.00

Cenacolo di Andrea del Sarto
Lunedi - venerdi 8.15 – 13.50

Giardino della Villa medicea di Castello
Lunedì - venerdì8.30 - 13.30

Parco di Villa il Ventaglio Lunedì - venerdì 8.30-17.30

Cerreto Guidi (FI) Villa Medicea di Cerreto Guidi
Lunedì - venerdì ore 9.00 - 10.00 - 11.00 - 12.00 - 15.00 - 16.00
Ingresso gratuito esclusivamente su prenotazione riservato a gruppi fino a 6 persone .
Info e prenotazioni: Tel. +39 0571 55671 info@prolococerretoguidi.it

AREZZO

Basilica di San Francesco. Leggenda della Vera Croce di Piero della Francesca
Dal 26 gennaio. Martedi, giovedi e venerdi 9.00 -18.00 (interruzione dalle 10.30 alle 11.00 per svolgimento funzione religiosa). Prenotazione obbligatoria

Museo Archeologico Nazionale G. C. Mecenate
Dal 25 gennaio. Lunedi 8.30 – 13.30, martedi e giovedi 14 - 19

Museo Nazionale d'Arte Medievale e Moderna
Dal 26 gennaio. Martedì: ore 9.15/10.30; 10.45/12.00; 12.15/13.30.
15.00/16.15; 16.30/17.45; 18.00/19.15.
Mercoledì e venerdì 15.00/16.15; 16.30/17.45; 18.00/19.15.
Giovedì 9.15/10.30; 10.45/12.00; 12.15/13.30
La visita al museo è consentita negli orari indicati con un massimo di 15 persone per ogni turno.

Museo di Casa Vasari
Dal 25 gennaio. Lunedi 14.15 - 19.45 (ultimo ingresso 18.45), mercoledi e venerdi 9.00 - 13.30 (ultimo ingresso 12.20)

Anghiari (AR) Museo delle Arti e Tradizioni popolari dell'Alta Valtiberina (Palazzo Taglieschi)
Lunedì, mercoledì e venerdì 10.00 - 14.00 (ingresso ultimo turno di visita)
Martedì e giovedì 13.00 - 17.00 (ingresso ultimo turno di visita)
Ingresso ogni ora esclusivamente con visite accompagnate dal personale, massimo 10 persone contemporaneamente.

Castelfranco Piandiscò (AR) Abbazia di S.Salvatore a Soffena
Lunedì, mercoledì, venerdì: 14.15 - 18.45
Martedì e giovedì: ore 9.15 - 13.45

Cortona (AR) - Area archeologica del Sodo (In gestione al Comune di Cortona) Venerdì 10.00 – 14.00, altri giorni su richiesta.

GROSSETO

Area archeologica di Roselle
Lunedì - venerdì 9.15-16.00
Prenotazione consigliata 0564 402403

Castiglione della Pescaia (GR) Area archeologica di Vetulonia
Lunedì - venerdì
Costa Murata 8.15-16.30. Visite accompagnate alla Necropoli ore 10.30 e 14.30
Prenotazione obbligatoria al n. 334 6811543 dalle 12.00 alle 14.00

Orbetello (GR)Museo Archeologico Nazionale e Antica Città di Cosa
Lunedì - venerdì

Museo 8.15-16.00. Area Archeologica 8.15-16.30

Prenotazione consigliata 0564 881421

LIVORNO

Portoferraio (LI)Museo Nazionale delle residenze napoleoniche
Palazzina dei Mulini

Lunedì e Giovedì 14.00 - 18.00,
Martedì, Mercoledì e Venerdì 09.00 -13.00

Villa di San Martino
Lunedì, martedì e giovedì 9.00 - 13.30 (ultimo ingresso ore 13.00)

Mercoledì e venerdì 13.30 - 17.30 (ultimo ingresso ore 17.00)

Rosignano Marittimo – (LI)Museo archeologico nazionale di Castiglioncello
Aperto su richiesta dal martedì al venerdì 9.00 - 13.00. (In gestione al Comune di Rosignano Marittimo)

LUCCA
Museo Nazionale di Villa Guinigi
Lunedì, mercoledì e venerdì 12.00 - 19.30 (ultimo ingresso ore 19.00)

Martedì e giovedì 8.00 - 19.30 (ultimo ingresso ore 19.00)

Potranno accedere al Museo massimo 12 persone contemporaneamente prenotando telefonicamente allo 0583.496033, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.30.


Museo nazionale di Palazzo Mansi Lunedì, mercoledì e venerdì ingresso esclusivamente con visite accompagnate alle ore 12.00; 13.00; 14.00; 15.00; 16.00; 17.00; 18.00

martedì e giovedì ingresso esclusivamente con visite accompagnate alle ore 8.30; 9.00; 10.00; 11.00; 12.00; 13.00; 14.00; 15.00; 16.00; 17.00; 18.00

Non è necessaria la prenotazione. Potranno accedere al Museo massimo 12 persone contemporaneamente.


PISA

Museo Nazionale di Palazzo Reale
Lunedì, giovedì, venerdì ingresso esclusivamente alle ore 9.00, 11.00, 15.00, 17.00, mercoledì ore 9.00 e 11.00.
Chiuso martedì, sabato, domenica e festivi.

Calci (PI) Certosa Monumentale di Calci
Lunedì - venerdì, ingresso esclusivamente con visita accompagnata a cura del personale alle ore 9.00, 10.30, 12.00, 13.30, 15.00, 16.30, ultima visita ore 18.00.
Prenotazione obbligatoria al n. +39 050 93 8430, in orario di apertura.

PISTOIA
Fortezza di Santa Barbara
Lunedì - venerdì 8.30 - 13.30. Chiuso: sabato, domenica e festivi.
Ingresso limitato a non più di 30 persone contemporaneamente.

Ex Chiesa del Tau
Lunedì - venerdì 8.30 – 13.30 esclusivamente con prenotazione obbligatoria tel. 0573 24212 (in orario di apertura dalle 8.30 alle 13.30). Chiuso: sabato, domenica e festivi. L’ingresso sarà consentito a piccoli gruppi (massimo 10 persone contemporaneamente) e la visita non potrà durare più di un’ora (salvo casi particolari da autorizzare preventivamente da parte della direzione del sito).

Oratorio di San Desiderio
Dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,30 con prenotazione obbligatoria al n. +39 0573 24212 (attivo dalle 8,30 alle 13,30). Chiuso: sabato, domenica e festivi.
L’ingresso sarà consentito a piccoli gruppi (massimo 10 persone contemporaneamente) e la visita non potrà durare più di un’ora (salvo casi particolari da autorizzare preventivamente da parte della direzione del sito).

Monsummano Terme (PT)Museo nazionale di Casa Giusti Da lunedì a venerdì visite accompagnate dalle ore 8.00 alle 14.00 e dalle ore 15.00 alle 18.00. Chiuso: sabato, domenica e festivi.

PRATO
Carmignano (PO) Area archeologica di Comeana. Tumuli di Montefortini e Boschetti
Venerdì 22 e venerdì 29 gennaio dalle 14.00 alle 17.00 (in collaborazione con il Comune di Carmignano)
Poggio a Caiano (PO) Villa Medicea di Poggio a Caiano
Parco: ingresso libero senza prenotazione
Martedì, mercoledì, venerdì ore 8.15 - 17.00 (ultimo ingresso ore 16.30).
Villa: prenotazione telefonica obbligatoria (+39 055 877012); massimo 10 persone a visita.
Martedì, mercoledì, venerdì Ingresso esclusivamente con visita accompagnata ogni ora dalle ore 8.30 alle 15.30. Non si effettua la visita delle 13.30. Durata della visita: 55 minuti.
Villa e parco chiusi: lunedì, giovedì, sabato e domenica.

SIENA
Pinacoteca Nazionale
Lunedì e venerdì e 8.30 -13.30.
Martedì, mercoledì, giovedì 14.00 - 19.00.

Sabato, domenica e festivi chiuso.
La biglietteria chiude mezz'ora prima.


Villa Brandi
La Villa è aperta esclusivamente su prenotazione il lunedì, mercoledì e venerdì scrivendo a drm-tos.villabrandi@beniculturali.it

Chiusi (SI)Museo Nazionale Etrusco di Chiusi
Lunedì - venerdì ore 9.00 - 20.00. La biglietteria chiude alle ore 19.30.

Chiuso sabato, domenica e festivi.

La visita delle Tombe è attualmente sospesa

Monteriggioni (SI) Eremo di San Leonardo al Lago
Lunedì - venerdì 09.30 – 15.30.
Chiuso: fine settimana e festivi.

Redazione Nove da Firenze