Corri la vita, presentata la XVIII edizione

Nardella: “Anno speciale. Felice che gli organizzatori abbiano trovato il sistema per organizzarla”. Arturo Galansino starter e Myrta Merlino madrina della manifestazione


Sarà Arturo Galansino, direttore della Fondazione Palazzo Strozzi, con il sindaco Dario Nardella a dare il via domenica, 27 settembre, alla XVIII edizione di Corri la vita.

Madrina d’eccezione di questa speciale edizione, che promuove la raccolta di fondi per progetti dedicati alla prevenzione e cura del tumore al seno, è la giornalista Myrta Merlino.

Quest’anno non ci sarà la tradizionale corsa cittadina lungo percorsi prestabiliti, ma verrà promosso lo sport individuale da svolgere all’aria aperta in compagnia di amici e famigliari, con i testimonial di Corri la vita che si collegheranno nell’arco della intera giornata con dirette social, attraverso i canali ufficiali dell’evento (Facebook e Instagram ore 9.30, 12, 15, 18), che vedranno la partecipazione di moltissimi ospiti, tra cui l’attore Maurizio Lombardi, protagonista del video promozionale 2020, la cantante LuColombo con la sua chitarra,il professore Stefano Mancuso, la attrice Serra Yilmaz, lo scrittore Marco Vichi, l’atleta Leonardo Fabbri e l’attore Luca Calvani che condurrà le dirette con Eva Edili di Lady Radio.

La mattina sarà principalmente dedicata all’attività fisica, partendo alle 9.30 con il riscaldamento in streaming svolto dagli insegnanti della palestra Wellness Firenze Marathon che prepareranno gli amici di Corri la vita più sportivi alla ‘social run’ a distanza.

Alle 12 le premiazioni: Agnese Pini, direttore de La Nazione, per il contest “La Vetrina più bella per Corri la vita”, scelta dal Maestro Pier Luigi Pizzi per il premio Speciale del Comitato organizzatore; Sara Pagliai per il“Premio ERASMUS/Indire”, nonché la premiazione della nuova “Staffetta delle botteghe”.

Grazie alla collaborazione con l’associazione Città Nascosta, spazio alla cultura: la manifestazione dà infatti la possibilità nell’arco dell’intera giornata di visitare gratuitamente più di 55 mete culturali - a Firenze e in gran parte della Toscana - semplicemente indossando la maglietta ufficiale di Corri la vita 2020: chi si è già prenotato sul sito nelle scorse settimane avrà l’accesso.

“Corri la vita è arrivata alla diciottesima edizione e festeggia il compleanno della maturità - ha detto il sindaco Dario Nardella, che ha partecipato alla presentazione a Palazzo Vecchio della manifestazione insieme all’assessore allo Sport Cosimo Guccione -. È un anno speciale e sono felice che gli organizzatori abbiano trovato, con tenacia e creatività, il sistema per organizzare comunque questa edizione nel periodo dell’emergenza Covid, tenendo conto di tutte le limitazioni per ridurre il contagio”. “Quella di domenica prossima sarà un’edizione che ha una buona dose di virtualità - ha continuato il sindaco -, ma nonostante questo rimane sempre un momento straordinario di interazione sociale e culturale. Corri la vita non è solo un evento sportivo, culturale e di solidarietà, ma è tutte queste cose insieme”.

“Contro ogni previsione, anche nell’anno più difficile per il nostro paese e per il mondo intero, grazie all’impegno di tanti amici - spiega Bona Frescobaldi, presidente dell’Associazione Corri la vita onlus - abbiamo organizzato un evento dove ogni nostro singolo sostenitore è un “vincitore”. Abbiamo rinunciato alla tradizionale corsa per le strade di Firenze per salvaguardare la nostra salute, ma non rinunceremo mai alla voglia di creare una rete di solidarietà fatta di persone generose e attente, che vogliono testimoniare la propria vicinanza nei fatti - e con entusiasmo - a chi lotta contro questa tremenda malattia”.

Mete culturali gratuite per chi indossa la maglietta ufficiale di Corri la vita 2020:

Firenze: Carro del Fuoco, Cimitero agli Allori, Cimitero degli Inglesi, Cimitero delle Porte Sante, Complesso Monumentale di Santa Croce, Complesso Monumentale di Santa Maria Novella, Fondazione Osservatorio Ximeniano, Forte Belvedere, Giardino della Villa medicea di Castello, Il Conventino Caffè Letterario, Museo Bardini, Museo Casa di Dante, Museo degli Innocenti, Museo Galileo, Museo Gucci, Museo Novecento, Museo Salvatore Ferragamo, Museo Stibbert, Osservatorio Astrofisico di Arcetri, Palazzo Davanzati, Palazzo Medici Riccardi, Palazzo Strozzi, Villa medicea della Petraia, Sinagoga e Museo Ebraico, Gipsoteca di Porta Romana

Bagno a Ripoli: Cimitero dell’Antella, Oratorio Santa Caterina delle Ruote

Borgo San Lorenzo: Chini Museo & Chini Contemporary, Museo della Civiltà Contadina Casa d’Erci

Calenzano: Museo del Figurino storico

Cerreto Guidi: Villa medicea di Cerreto Guidi e Museo storico della Caccia e del Territorio

Certaldo: Casa Boccaccio, Museo d’Arte Sacra, Palazzo Pretorio

Colle Val D’Elsa: Museo San Pietro

Empoli: Museo della Collegiata, Museo del Vetro

Fiesole: Area archeologica, Fondazione Michelucci, Museo Bandini, Museo Civico Archelogico, Museo Primo Conti

Gaiole in Chianti: Giardini del Castello di Brolio, Badia a Coltibuono

Impruneta: Tesoro di Santa Maria

Lastra a Signa: Museo Enrico Caruso

Pistoia: Museo d’Arte Antica, Museo dello Spedale del Ceppo, Palazzo Fabbroni

Poggio a Caiano: Villa Medicea

Prato: Museo dell’Opera del Duomo, Museo del Tessuto, Museo Pecci, Palazzo Pretorio

San Casciano Val di Pesa: Museo di Arte Sacra Giuliano Ghelli

Sesto Fiorentino: Giardino di Villa Guicciardini Corsi Salviati, Tomba della Montagnola

Signa: Museo della Paglia e dell’Intreccio

Vicchio: Casa di Giotto, Museo Beato Angelico

Vinci: Casa natale di Leonardo, Museo Leonardiano

Il “testimonial grafico” di questa edizione è Agnolo Doni, mercante e mecenate fiorentino del XVI secolo ritratto superbamente da Raffaello Sanzio: l’opera, conservata nelle nuove sale della Galleria degli Uffizi dedicate a Michelangelo e Raffaello, è stata scelta in occasione del cinquecentenario della morta dell’artista. La versione 2020 della maglia firmata da Salvatore Ferragamo è verde militare ed il suo packaging è totalmente biocompostabile.

Di seguito i punti dove è possibile iscriversi fino a domani, giovedì 24 settembre:

LILT Firenze Viale D. Giannotti, 23

Firenze Marathon Viale Fanti, 2

L’Isolotto dello Sport Via dell’Argingrosso, 69 A/B

Ottica Fontani Viale Filippo Strozzi, 18

FILE Via San Niccolò, 1 – Firenze

Universo Sport Via Masaccio, 201

Universo Sport Via Sandro Pertini, 36 / Viale Guidoni

Game 7 Athletics Piazza Duomo, 6/r

Game 7Athletics / I Gigli Via San Quirico, 165

Mercato Centrale Piazza del Mercato Centrale

Erboristeria Natura Verde Via Gioberti, 52/r

In via Martelli saranno allestiti degli appositi gazebo nei giorni di venerdì 25 e sabato 26 dalle 10 alle 17, mentre domenica 27l’orario sarà dalle 10 alle 14.

Aspettando Corri la vita si può sostenere la raccolta fondi nelle province di Firenze, Prato, Pistoia e Arezzo con tante iniziative.

A partire dalla spesa:fino al 27 settembre
Unicoop Firenze devolverà a Corri la vita il 5% delle vendite di frutta e verdura fresca Vivi Verde Coop (sfusa e confezionata), mentre Conad del Tirreno donerà il 10% dell’incasso delle vendite sulle linee “Sapori&Dintorni”, “Verso Natura”, “Alimentum” e “Piacersi”, oltre alle linee Bio, Veg, Equo ed Eco.

Inoltre, nei giorni 25, 26 e 27 settembre, il ristorante di Firenze Obicà donerà 5 euro all’Associazione Corri la vita onlus per ogni menù “Food to Love” consumato.

Nella sede di LILT in viale Giannotti è possibile anche acquistare il merchandising ufficiale e contribuire ulteriormente alle donazioni.

Venerdì 25 e sabato 26 settembre in piazza della Repubblica sarà allestito il camper della LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Firenze - dove saranno svolte visite di prevenzione melanoma totalmente gratuite e senza bisogno di ticket mentre le mammografie a cura di Ispro - Istituto per lo Studio, la Prevenzione e la Rete Oncologica –saranno effettuate direttamente a Villa delle Rose: in entrambi i casi le prenotazioni sono già esaurite.

I nuovi testimonial che hanno indossato la maglietta 2020 vengono dal mondo del cinema e sono Maurizio Lombardi, Astrid Meloni, Cinzia TH Torrini e Ralph Palka con Sergio Castellitto - e i tanti volti giovani del cast di “Pezzi Unici” come Anna Manuelli, Lucrezia Massari, Carolina Sala, Margherita Tiesi e Lorenzo De Moor – ma anche da quello della musica con il grande Gilberto Gil, la violoncellista Naomi Berrill, la cantante Lu Colombo che partendo dalle note della sua hit “Maracaibo” ha dedicato un nuovo pezzo proprio a Corri la vita ma anche il botanico Stefano Mancuso, l’artista iraniana Shirin Neshat, la giornalista Lucia Annunziata, la virologa Ilaria Capua, lo scrittore ed influencer Paolo Stella, l’economista Loretta Napoleoni.

Oltre ai singoli donatori, tra le aziende più generose che hanno aderito all’appello di Corri la vita, quest’anno segnaliamo e ringraziamo: Salvatore Ferragamo,Erasmus+/Indire, Intesa Sanpaolo, Conad Nord Ovest, Unicoop Firenze, Fondazione CR Firenze, Devon&Devon, UniversoSport/Game7Athletics, Ristorante Frescobaldi, Eli Lilly, Beyfin, Federfarma Firenze, Findomestic Banca, Farmacie Fiorentine con Ippodromo del Visarno, Il Consorzio Il Cappello di Firenze, Cartiere Carrara, Dondino Wine Bar, Obicà, Valsoia, Angela Caputi e molti altri.

Corri la vita può inoltre contare fin dalla prima edizione su alcuni partner che permettono la perfetta riuscita della manifestazione: LILT e Firenze Marathon con i loro tantissimi volontari, nonché la consulenza dell’Associazione Città Nascosta e la media partnership con Lady Radio/RDF.

Si ringraziano i volontari della LILT - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, Firenze Marathon, FILE e Città Nascosta; le Gallerie degli Uffizi per l’utilizzo dell’opera di Raffaello e l’artista Gianluca Gori per aver “vestito” Agnolo Doni di Raffaello con la maglietta di CORRI LA VITA; il videomaker Juri Ciani ed i fotografi Matteo Brogi e Matteo Bonan.

Ogni euro donato sarà destinato come sempre ad azioni concrete per sostenere le donne che affrontano la sfida del tumore al seno: per questo è fondamentale il contributo di tutti!

Nato nel 2003 per iniziativa della presidente Bona Frescobaldi e organizzato da Associazione CORRI LA VITA Onlus, l’appuntamento sportivo non competitivo ha raccolto e distribuito nelle precedenti 17 edizioni oltre 6.318.000 euro, riunendo quasi 372.300 partecipanti e consentendo un’assistenza di qualità a quasi 450.000 donne. Obiettivo della raccolta fondi 2020 garantire il sostegno ai tre progetti storici: il Ce.Ri.On. Centro Riabilitazione Oncologica ISPRO-LILT di Villa delle Rose in collaborazione con LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Firenze, SenoNetwork Italia Onlus, portale che riunisce le Breast Unit italiane e FILE Fondazione Italiana di Leniterapia Onlus.

Grazie ai fondi raccolti sarà finanziato ancora il Progetto EVA, promosso e messo a punto dall’Associazione CORRI LA VITA Onlus in collaborazione con LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, Sezione di Firenze, per sostenere le donne malate di tumore rispetto alle problematiche legate alle conseguenze delle cure nell’intera Area Vasta Fiorentina (Firenze, Prato, Empoli, Pistoia): osteoporosi, fertilità, genetica, menopausa.

Redazione Nove da Firenze