Gli appuntamenti con Babbo Natale in giro per la città

Le iniziative rivolte ai più piccoli: un'occasione di divertimento ma anche di solidarietà


FESTE — CAMPI BISENZIO (Firenze) – Babbo Natale sarà ad ascoltare i bambini nel Villaggio di Natale in Corte Tonda al centro commerciale I GIGLI l’8. il 9, il 16, il 23 e il 24 dicembre.

Babbo Natale, “quello vero”, sarà al centro commerciale I GIGLI l’8 dicembre dalle 15 alle 19. Sarà in Corte Tonda su una slitta rosso fuoco all’interno del Villaggio di Natale per ascoltare i desideri dei bambini e farsi fotografare con loro (e anche con i grandi).

Babbo Natale tornerà il 9, il 16, il 23 e il 24 dicembre sempre dalle 15 alle 19.

Sempre da sabato 8 “Una buona azione per lk’Ospedale Meyer” che, fino al 24 dicembre, prevede uno stand della Fondazione Meyer al Villaggio di Natale di Corte Tonda dove sarà possibile acquistare il Calendario 2013 realizzato con i giocatori del Rugby Club I Cavalieri.

E sempre a Firenze torna anche quest’anno la Compagnia di Babbo Natale con una sarabanda di divertenti iniziative destinate a raccogliere fondi per aiutare i bambini in sofferenza attraverso le fondazioni File e Foemina, l’Istituto degli Innocenti e i servizi sociali del comune di Firenze.

Creata nel 2007 dal professor Roberto Giacinti e formata ormai da circa sessanta eterogenei fiorentini (www.compagniadibabbonatale.com), l’associazione benefica organizza per le festività 2012 un programma in cinque appuntamenti, abbinando come di consueto solidarietà e gioco. Pubblica inoltre un volume di ghiotte ricette familiari (I dolci della Compagnia di Babbo Natale) in distribuzione fuori commercio, sempre a scopo benefico.

Si inizia domani sabato 8, ore 15: raduno in Piazza Strozzi e su un bus storico Setra offerto dalla Lazzi partenza per piazza S. Spirito alla mostra di slitte d’epoca del Club Auto e Moto d'Epoca Toscano (Camet). Alle 17, in Palazzo Strozzi, coro con i bambini delle famiglie associate all’omonima fondazione.

Domenica 9 ore 15,30, la Compagnia interviene al mercatino di File in Palazzo Corsini (Lungarno Corsini 8) per incontrare i bambini e scrivere con loro speciali letterine a Babbo Natale.

Domenica 16 ore 11,30, nel parco dell’Hotel Four Season (Borgo Pinti 99) incontro con i volontari degli Angeli del Bello e di nuovo con i bambini per scrivere altre letterine a Babbo Natale da spedire, stavolta per posta aerea, appese a palloncini colorati. Protagonisti Riccardo Marasco e, dalle 13 alle 14, il programma Rai Per favore non parlate al conducente condotto da Flavio Insinna. Presente l’assessore all’Educazione Rosa Maria Di Giorgi.

Lunedì 17 ore 12, appuntamento in Banca CR Firenze per rimborsare File del furto in sede subito di recente. Venerdì 21 ore 12, infine, incontro in Palazzo Vecchio con l'assessore alle Politiche Sociali Stefania Saccardi per consegnare gli assegni destinati alle famiglie bisognose.

Ecco, in dettaglio, le donazioni promosse quest’anno dalla Compagnia di Babbo Natale e i dati bancari per i versamenti.

1) A File, Fondazione Italiana di Leniterapia, per il Progetto Oscar che offre assistenza psicologica ai bambini colpiti da lutti familiari (Banca CR Firenze IBAN IT54K0616002800000108641C00 - file@leniterapia.it, www.leniterapia.it).

2)Alla Fondazione Foemina per acquistare un’incubatrice neonatale (Banca CR Firenze, IBAN IT50D0616002999000001025C00 - box.fondazionefoemina@promoleader.com, www.fondazionefoemina.it).

3) All'Istituto degli Innocenti per sostenere la Casa dei Bambini, i piccoli bisognosi di speciali percorsi educativi (Banca CR Firenze IBAN IT35W0616002832000000536C01 - sandroni@istitutodeglinnocenti.it, www.istitutodeglinnocenti.it).

4) Su indicazione dei Servizi Sociali del Comune direttamente alle famiglie in difficoltà economiche colpite anche da gravi problemi di salute dei figli (per contribuire scrivere a compagniadibabbonatale@virgilio


Torna poi per il secondo anno consecutivo a Firenze il negozio natalizio di Emergency. Allestito nei locali della Provincia di Firenze in via de'Ginori 14, la bottega è aperta dall'8 al 24 dicembre con i seguenti orari: dal lunedì al giovedì dalle 14 alle 20; venerdì 14-22; sabato, domenica e festivi 10.30-20.00.

Insieme ai punti vendita natalizi di Milano, Roma, Livorno, Reggio Emilia, Torino, Bologna, Genova, Brescia, Ferrara Trento e L'Aquila, anche nel negozio di via de'Ginori si possono trovare dolci, vini, prelibatezze regionali, cosmetici naturali, abiti e accessori, giocattoli, libri e tanti prodotti artigianali provenienti dai Paesi dove lavora Emergency.

Il ricavato di “Natale per Emergency” andrà a sostenere il Centro chirurgico e pediatrico di Goderich, in Sierra Leone, dove dal 2001 a oggi sono state curate gratuitamente 400mila persone.


Nei punti vendita Euronics e Compy invece va in scena "Il Natale solidale di Oxfam Italia".
Dall’8 al 24 dicembre 600 volontari, assieme a tanti testimonial, impacchettano regali in cambio di una donazione per contribuire ad un futuro senza fame

Guarda alla solidarietà il Natale 2012 di Oxfam Italia, nell’ambito della campagna internazionale “COLTIVA. Il cibo. La vita. Il pianeta”, lanciata affinché tutti abbiano abbastanza cibo, in un mondo dalle risorse limitate.
Anche per questo Natale, infatti, Oxfam Italia, grazie al prezioso contributo di ben 600 volontari lancia l’iniziativa di solidarietà “Un regalo con i fiocchi. Per tutti”. Un progetto che si svolgerà dall’8 al 24 dicembre in 55 punti vendita della catena Euronics e Compy in Toscana, Umbria, Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.
Ad Firenze e Prato i volontari di Oxfam saranno presenti presso il Centro Commerciale di Gavinana, il negozio di viale dei Mille, il negozio di via di Novoli, presso il Centro commerciale di Sesto Fiorentino e al Parco Prato. I clienti avranno quindi la possibilità di farsi fare un pacchetto per i propri regali, in cambio di una donazione libera che, grazie al lavoro di Oxfam, contribuirà a migliorare le condizioni di vita di 20.000 persone, in particolare donne, in ben 5 paesi, garantendo loro, la possibilità di produrre, commercializzare e consumare cibo.
A Firenze e Prato, il progetto è realizzato col patrocinio dei Comuni di Firenze, Sesto Fiorentino e Prato.

All’iniziativa aderiscono inoltre molti testimonial che aiuteranno i volontari di Oxfam a fare i pacchi regalo: in provincia di Arezzo, il chitarrista dei Negrita, Cesare Petrichich, il cantautore Lorenzo Cilembrini alias “Il Cile”, Andrea De Rocco “Pupillo” dei Negramaro, Francesco Moneti dei Modena City Reamblers e la ginnasta Amily Armi, a Firenze, l’attore Alessandro Paci, a Prato il telecronista David Guetta, la cantante Alessandra Becelli, a Grosseto, la Quartiere coffee band, in provincia di Livorno, l’olimpionico Andrea Baldini, il campione di canottaggio, Lorenzo Bertini, l’assessore provinciale Monica Mannucci e il vicesindaco di Pontedera, Massimiliano Sonetti, a Massa Carrara, il cantante Francesco Gabbani, a Siena l’assessore pronvinciale, Gabriele Berni, a Viareggio Dj Paci ed infine a Lucca, l’attore Alessandro Bertolucci.

A Firenze, domani sabato 8 Dicembre alle ore 10, presso il negozio nel Centro Commerciale di Gavinana, sarà presente l’attore Alessandro Paci. Lo stesso giorno e alla stessa ora al negozio presso il Parco Prato sarà invece con noi il telecronista viola David Guetta.

“Un regalo con i fiocchi. Per tutti” è inoltre realizzato grazie al patrocinio di numerosi altri enti locali.
In Toscana, in collaborazione con la Province di Arezzo, Grosseto, Livorno, Siena e Massa Carrara e i Comuni di Arezzo, Bibbiena, San Giovanni Valdarno, Montevarchi, Cortona, Sansepolcro, Carrara e Pontedera e del Forum provinciale per la cooperazione di Grosseto. Mentre in Umbria, con il patrocinio della Provincia di Terni, dei Comuni di Perugia, Foligno e Terni e della Fondazione Perugia-Assisi 2019.

COLTIVA Il cibo. La vita. Il pianeta

Con la campagna internazionale COLTIVA, Oxfam Italia risponde alle immediate necessità della popolazione in emergenza, fornendo cibo e acqua, svolge interventi di sviluppo, tutelando l’ambiente e garantendo l’accesso al mercato ai piccoli produttori locali. Oxfam svolge anche attività educative e di informazione, coinvolgendo i suoi volontari e incoraggiando un consumo responsabile. Il progetto interessa 5 paesi: Brasile, Haiti, Italia, Palestina, Sri Lanka.


I progetti:

Brasile
Nello stato Nord del Parà dove si concentra la maggiore povertà del paese, le opportunità di vita della popolazione sono legate ad un utilizzo sostenibile delle risorse naturali. Oxfam Italia sosterrà 1.200 piccoli produttori di frutta locali, riuniti in 5 cooperative, fornendo loro assistenza tecnica e finanziaria, con particolare attenzione alle donne, realizzando strutture per la conservazione della frutta e laboratori di analisi chimica e microbiologiche che garantiscano la qualità del prodotto rispetto agli standard internazionali.

Palestina
La pastorizia rappresenta in Palestina, una delle principali fonti di sussistenza per oltre il 60% della popolazione, che la esercita in una situazione di estrema difficoltà, Oxfam Italia lavora dal 2005 sostenendo le comunità di allevatori in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza, intervenendo su tutte le fasi dell’attività produttiva, permettendo di abbattere i costi, di migliorare la qualità dei prodotti destinati alla vendita e favorendo l’accesso al mercato locale. L’impegno di Oxfam Italia continua, per fornire assistenza veterinaria, per migliorare la salute delle greggi, sostenendo 4450 pastori della West Bank e della Striscia di Gaza.

Haiti
In un paese devastato dal terremoto del 2010, dove il 70% della popolazione vive di agricoltura, Oxfam Italia lavora nel dipartimento di Les Cayes, a 120 km dalla capitale Port au Prince, in aiuto di 2.000 famiglie di agricoltori riunite in cooperative. L’obiettivo del progetto è migliorare la qualità e quantità della produzione agricola, promuovendo la commercializzazione dei prodotti agricoli locali (mango, caffè, arachidi, mais, fagioli…).

Sri Lanka
Lo Sri Lanka è un paese povero e logorato da profonde disparità sociali, dove l’agricoltura impiega un terzo della popolazione ma rappresenta solo il 16% del PIL, Oxfam Italia è al lavoro nelle zone più colpite dal conflitto, nel nord del paese, dove sosterrà 2.000 coltivatori in 20 villaggi dei distretti di Polonnaruwa e Vavunja.

Italia
Informeremo e sensibilizzeremo oltre 10.000 cittadini, sull’impatto delle scelte di consumo e di alimentazioni verdi e sostenibili utili al benessere del pianeta, coinvolgendo i nostri volontari che organizzeranno eventi in 12 città italiane. I temi della campagna, (dalla sicurezza alimentare, al cambiamento climatico, all’accesso globale a terra e acqua pulita), verranno quindi promossi attraverso l’elaborazione di analisi e ricerche, ed organizzando momenti di dibattito e di confronto con le Istituzioni e il settore privato, per stimolare un impegno maggiore nel definire politiche per la sicurezza alimentare e la lotta al cambiamento climatico.


Redazione Nove da Firenze