Arriva il caldo africano, Firenze tra le città più afose

Domenica e lunedì prevista in città una massima di 34° mentre anche la notte non si dovrebbe scendere sotto i 18°. Sul portale del Ministero pubblicati i bollettini sulle ondate di calore


L'estate è alle porte e il caldo inizia a farsi sentire. In questi giorni il rialzo delle temperature è stato netto, con una massima sui 30°. Il picco comunque secondo le previsioni degli esperti ci sarà nelle giornate di domenica e lunedì, dove a Firenze è prevista una massima di 34° e anche la notte non si dovrebbe scendere sotto i 18°.

Proprio ieri, a proposito, è stata sottolineata una novità. Prevenire gli effetti negativi del caldo sulla salute, soprattutto delle persone più fragili. È l'obiettivo della pubblicazione sul portale del ministero della Salute dei bollettini sulle ondate di calore in Italia. I bollettini sono elaborati dal dipartimento di Epidemiologia SSR Regione Lazio, nell'ambito del Sistema operativo nazionale di previsione e prevenzione degli effetti del caldo sulla salute, coordinato dal ministero. Vengono pubblicati, come ogni anno dal lunedì al venerdì, a partire da meta' maggio fino a meta' settembre.
Il sistema operativo è dislocato in 27 città italiane e consente di individuare, giornalmente, per ogni specifica area urbana, le condizioni meteo-climatiche a rischio per la salute, soprattutto dei soggetti vulnerabili: anziani, malati cronici, bambini, donne in gravidanza. Le citta' monitorate sono: Ancona, Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Genova, Latina, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma, Torino, Trieste, Venezia, Verona, Viterbo.
I bollettini sono consultabili anche attraverso la APP Caldo e Salute, realizzata dal ministero della Salute in collaborazione con il Dipartimento di Epidemiologia del servizio sanitario della Regione Lazio - ASL Roma 1. La APP e' disponibile online per dispositivi Android su Play Google e per iOS su App Store.
Dal portale del ministero e' possibile scaricare numerosi opuscoli relativi alle ondate di calore, rivolti alla popolazione generale e agli operatori del settore (medici, personale delle strutture per gli anziani, personale che assiste gli anziani).

Con l'arrivo del sole nelle campagne è corsa per salvare le semine dal granoturco alla soia, dai legumi alle patate, ma anche per piantare pomodori e meloni, per recuperare il tempo perduto a causa del maltempo senza tregua che ha fatto accumulare circa un mese di ritardo. E' quanto afferma la Coldiretti nel sottolineare che il caldo asciuga i campi e permette finalmente di entrare nei terreni per effettuare le necessarie operazioni colturali. "Una occasione anche per verificare e limitare i danni in una situazione in cui- sottolinea la Coldiretti- rischia di andare perso un frutto su quattro, dalle ciliegie alle pere, dalle albicocche alle pesche. Si punta inoltre alla raccolta del foraggio da destinare all'alimentazione degli animali ma la svolta meteo e' importante - continua la Coldiretti - anche per le api in sofferenza con la produzione di miele praticamente azzerata dal maltempo che ha compromesso molte fioriture e impedito la raccolta del nettare. L'anomalia climatica, che si è manifestata anche con temporali violenti e grandine, ha colpito l'Italia in un momento particolarmente delicato per l'agricoltura con le semine, le verdure e gli ortaggi in campo e le piante che iniziano a fare i primi frutti. Il caldo ora favorisce la maturazione della frutta e ne aumenta la concentrazione zuccherina rendendola più dolce e gustosa".

La stessa Coldiretti promuove il #tintarelladay per prepararsi in modo naturale all'estate con il sospirato colore ambrato della pelle. Coldiretti sabato 8 giugno dalle ore 9.30 offre la possibilità di scoprire la dieta che abbronza nei principali mercati di Campagna Amica in tutta Italia a partire da quello della Capitale al Circo Massimo in via San Teodoro 74. Il #tintarelladay dopo un maggio straordinariamente piovoso inaugura la bella stagione per aiutare gli italiani a catturare i raggi solari e a proteggere la salute, anche nei confronti delle alte temperature che affaticano l'organismo. Una iniziativa che dura tutto il weekend per far conoscere le proprietà degli alimenti estivi anche con la top ten della frutta e verdura che abbronza elaborata su basi scientifiche che sara' esposta e illustrata ai visitatori dei mercati.

Redazione Nove da Firenze