Vento in Toscana: tempesta e danni, Video e Foto sul web

Vento - Raffiche a Firenze

Le immagini dei danni pubblicate dai cittadini che hanno ripreso la tempesta


VIDEO —  "Firmerò lo stato dI emergenza regionale per consentire ai sindaci dei comuni dove si sono registrati danni di avviare gli interventi urgenti e per estendere la mobilitazione della Protezione Civile su tutta la Toscana" ha dichiarato il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi.


A causa delle forti raffiche di vento, raffica massima registrata alla stazione del Giogo 159 km/h, si segnalano numerose cadute di alberi, rami, laterizzi, coperture e segnaletica stradale nei comuni della città metropolitana e sulle strade provinciali.
La Protezione Civile consiglia di prestare particolare attenzione alla guida e di limitare le attività all'aperto. Si segnala la mancanza di energia elettrica in numerosi comuni del territorio.
Ancora chiuse a causa della caduta di numerosi alberi la SR65 della Futa dalla località di Montecarelli comune di Barberino di Mugello, la SP85 di Vallombrosa, la SP 86 Reggello-Donnini-Tosi. Il Comune di Scarperia e San Piero a Sieve ha emesso un'ordinanza di chiusura delle scuole a causa della mancanza di corrente nel territorio comunale.

E’ in lenta ripresa la circolazione ferroviaria in Toscana e in Liguria, sulla direttrice Tirrenica "Il maltempo, abbondanti piogge e forte vento, che nella notte hanno interessato le regioni - avvisa Trenitalia - hanno provocato forti rallentamenti e anche la sospensione del traffico ferroviario per la presenza sui binari di detriti, alberi caduti da proprietà private e lamiere o coperture di tetti trasportate sui cavi di alimentazione elettrica dei treni dal vento. Le squadre tecniche sono al lavoro per riparare i danni, rimuovere alberi, detriti e lamiere e per ripristinare le normali condizioni di sicurezza dell’infrastruttura ferroviaria".

Ferrovie in Toscana - Alle 8.30 è ripresa su un solo binario la circolazione ferroviaria fra Viareggio e Massa Centro, sulla linea Pisa - La Spezia. Il traffico era stato sospeso nel corso della notte per la presenza di lamiere sui cavi di alimentazione elettrica dei treni, trasportate dal forte vento. I treni sono stati attestati nelle stazioni di Massa e Viareggio con servizio spola bus tra le due stazioni.

E’ ancora sospeso il traffico ferroviario fra Prato e Pistoia, linea Viareggio - Pistoia - Firenze. Dalle prime ore della mattina numerosi alberi, caduti sulla sede ferroviaria da terreni non di proprietà FS, stanno provocando anormalità alla linea di alimentazione elettrica. I treni sono stati attestati a Pistoia e Prato Centrale con servizio spola di 8 bus tra le due stazioni.

Detriti, lamiere e coperture di tetti, trasportati sulla sede ferroviaria dal forte vento hanno provocato, nelle prime ore della mattina, la sospensione della circolazione ferroviaria fra Decimo-Pescaglia e San Pietro a Vico, linea Lucca - Piazza al Serchio - Aulla Lunigiana. Trenitalia ha garantito l’assistenza ai passeggeri.

Il vento forte ha creato numerosi disagi nel pisano soprattutto alla circolazione stradale.

Dalla sala regionale della protezione civile giunge un lungo elenco di interruzioni stradali a causa della caduta di alberi: è chiuso il ramo di Pisa della Fi.Pi.Li., la Strada provinciale Vicarese (Comuni di Calcinaia e Vicopisano) è chiusa tra Calcinaia e Vicopisano, chiuse anche la SP Calcesana tra Calci, San Giuliano e Vicopisano, la SP di Lajatico tra lajatico e La sterza, e chiusi infine la SP Monteserra (Comune di Buti) e Viale D'Annunzio (Comune di Pisa). Si viaggia a senso unico alternato sulla SP di Peccioli tra Peccioli e Colline di Legoli, sulla SP Monte Vaso tra Chianni e Casciana Terme e sulla SP Poggiberna loc. Pomaia. Sono in corso sopralluoghi e interventi per ripristinare la circolazione. La caduta di alberi ha prodotto danni anche alle abitazioni dei comuni di Lari, Pontedera, Calcinaia, Ponsacco.


Piante e rami caduti, danni ad abitazioni private interruzioni di energia elettrica. Questi in breve i danni verificatisi nel territorio dell’Unione Valdarno Valdisieve a causa del forte vento che da questa notte spira su tutto il territorio. La criticità principali riguardano i comuni di Rignano, Reggello, Pelago, Pontassieve e Londa. Numerose sono state le piante ed i rami caduti sulle strade questo in certi casi hanno portato all’interruzione della circolazione soprattutto a Rignano, Reggello, Pelago e Londa. Le strade sono state liberate il prima possibile grazie all’intervento degli operai comunali . Numerosi sono stati i danni alle abitazioni private in particolare ai tetti degli edifici che sono stati scoperchiati o hanno perso tegole. Per quanto riguarda le interruzioni di energia elettrica interessano in particolare le frazioni di Pelago e Londa. Scoperchiato anche l’edificio che ospita gli uffici del centro demaniale di Rincine. In questi ultimi minuti si registra la caduta di una pianta sulla strada comunale per Monteloro in comune di Pontassieve è già in corso l’intervento di rimozione. Il servizio di Protezione Civile ricorda anche che aggiornamenti in tempo reale si possono avere scaricando l’applicazione dedicata dell’Unione di Comuni nel proprio cellulare o tablet.


Disagi per il forte vento in Mugello, gli aggiornamenti: 

Fin dalle prime ore della mattina, le squadre del cantiere comunale di Borgo San Lorenzo sono all'opera su alberi caduti, sia nel capoluogo che nelle frazioni, in modo da ripristinare le situazioni più disagiate. Proprio a causa del vento forte e della caduta di alberi, in diverse frazioni si segnalano interruzioni sulle forniture di energia elettrica; in particolare nella zona di Luco, Grezzano, Panicaglia, Ronta ed anche nel fondo valle in zona Sagginale.
Da Enel segnalano che le squadre sono tutte all'opera e personale di rinforzo sta giungendo da tutta la Toscana e Umbria per ripristinare le linee interrotte in Mugello. I danni provocati da vento alla linea elettrica sono ingenti e pertanto il problema della mancanza della rete potrebbe perdurare per tutta la giornata.
Difficoltà anche su linee telefoniche e su cellulari mentre in alcune zone del capoluogo si segnalano anche abbassamenti di pressione dell'acqua. Sindaco e Polizia Municipale stanno verificando le eventuali misure da prendere nelle situazioni più difficoltose. Rimangono in piena funzione tutti i servizi comunali come il trasporto pubblico e la mensa e le scuole sono tutte aperte.
Le strade del capoluogo sono tutte transitabili mentre si registrano problemi per raggiungere le frazioni; in particolare: chiusa al traffico la strada comunale per Luco, problemi anche sulla viabilità Grezzano Luco, difficoltà su strada alternativa per i lavori a Mucciano, e segnalazioni di criticità anche a Razzuolo. Si segnala anche un senso unico alternato alla Sp Borgo Ronta all’altezza di San Giovanni Maggiore per una grossa quercia caduta sulla carreggiata.

Vento sulla costa e mareggiate al largo: tutta la provincia di Livorno, secondo quanto risulta del report della sala operativa regionale della protezione civile, è colpita dall'ondata di maltempo.
Difficile la situazione dei collegamenti marittimi con l'Arcipelago Toscano: le navi per l'isola di Capraia non sono partite; per l'isola d'Elba è partita stamani per e da Piombino una sola nave.

Numerosi anche i disagi sulla viabilità stradale:

  • A Livorno chiusa dalle 8 di stamani la carreggiata di via di Salviano nel tratto compreso tra via dei Pelaghi e via Costanza per la caduta di un cornicione da un condominio. Problemi anche per la caduta di due alberi in via delle Sorgenti.
  • A Rosignano sono chiuse le seguenti strade per la caduta di alberi o per la presenza di alberi pericolanti: via dell'Acquabona , la SP 11a via del Vaiola (loc. Nibbiaia); a Vada è chiuso lo Stradone Belvedere.
  • Nel Comune di Collesalvetti in loc. Nugola - Cimitero è chiusa la SP 2 La Cerreta, nel Comune di Castagneto C.cci sulla SP 39 - Vecchia Aurelia Km. 267 il tratto incrocio Ferruggini/il Bambolo è chiuso per caduta cipressi.
  • Infine nel Comune di Cecina sono chiuse Via Ginori, Via della Macchia e Via Gorizia.

Numerosi problemi anche alle utenze Enel della provincia, a Cecina difficoltà (in particolare in via Landi) per le linee telefoniche. Su tutte queste criticità sono in corso interventi per la verifica dei danni e per il tempestivo ripristino


VIDEO E FOTO SULLA RETE

Firenze - "Ribaltato Tutto.... durato ore con una costanza mai vista in 40 anni" - VIDEO -

Calenzano - "Questa è la situazione a Calenzano in provincia di Firenze Dove ha strappato letteralmente il tetto di una palazzina" - VIDEO -

Prato - "Alberi caduti e mura crollate a causa del forte vento che si sta abbattendo su Prato" - VIDEO -
"Vento forte a Prato" - VIDEO -

Pistoia - "Raffiche di vento,creano numerosi danni in Città... numerosi alberi caduti" - GALLERIA FOTO -

Cascina - "Stamattina mi sono svegliato, ho aperto la finestra ed ho trovato questa sorpresa" - VIDEO -

Pistoia - "Raffiche di vento a 100km/h ad Agliana (PT) fa veramente paura volano i tegoli dal tetto cascano gli alberi in strada e sulle case" - VIDEO -

E’ il territorio pistoiese il più colpito dalle forti raffiche di vento che stanno interessando gran parte della regione toscana. Secondo Confagricoltura si può già parlare di milioni di danni alle aziende agricole attive in quel territorio.
“E’ un disastro – spiega il vicepresidente di Confagricoltura Pistoia Francesco Mati – serre danneggiate e irreparabili, migliaia di piante distrutte, gran parte dei lavoratori sono impossibilitati a raggiungere le aziende e cercare di mettere in sicurezza le piante e in queste ore la stima dei danni è in aumento. Possiamo già parlare di milioni di danni – continua Mati – e in una fase in cui già l’economia del territorio sta affrontando una forte crisi, una calamità di questa portate potrebbe rappresentare per molte aziende un capolinea.”

Redazione Nove da Firenze