Salvini: Firenze prepara gli striscioni

Enrico Rossi: "Se non sono ingiuriosi chiedo che nessuno li tocchi; perche' il diritto di esprimersi liberamente e anche di contestare, senza turbare i comizi e le manifestazioni politiche, e' sacro"


(DIRE) Roma, 19 mag. - "L'adunata di Milano chiarisce che la Lega e' un partito alleato con la peggiore destra europea post fascista e neonazista, razzista e contraria all'UE. Una parte di loro, per il suo anti-europeismo, riceve soldi da Putin, che dell'Europa e' il piu' grande nemico, e, come la Lega, ne e' amica e alleata. Una gran parte degli amici di Salvini sono invece i piu' accaniti avversari dell'Italia per quanto riguarda la tenuta dei conti pubblici e le politiche del rigore e dell'austerita' e per la redistribuzione dei migranti. La parola solidarietà europea non esce dalla loro bocca e non sta nelle loro menti. Fa paura la cultura che li tiene insieme, che ha alla base il nazionalismo, che ha gia' incendiato per due volte l'Europa provocando sofferenze, guerre e milioni di morti e che ha avuto il suo culmine nel crimine contro l'umanita' rappresentato da Auschwitz. L'Europa e' nata perche' mai più accadessero quelle catastrofi prodotte proprio dal nazionalismo. Infine vorrei sapere perche' la polizia a Milano ha rimosso lo striscione restiamo umani. Oggi Salvini sara' a Firenze e se gli striscioni che lo accolgono non sono ingiuriosi chiedo che nessuno li tocchi; perche' il diritto di esprimersi liberamente e anche di contestare, senza turbare i comizi e le manifestazioni politiche, e' sacro e deve essere garantito". Lo ha scritto su Facebook Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana. (Rai/ Dire)

Redazione Nove da Firenze