Prato: una pagina web dedicata al Corteggio Storico

Tutti gli appuntamenti del 7 e dell'8 settembre in un click


Da domani sarà consultabile sul sito web del Comune di Prato la pagina dedicata al Corteggio storico di Prato con tutti gli appuntamenti previsti per il 7 e l'8 settembre. Lo spazio è stato creato dalla Rete Civica del Comune in accordo con l'Ufficio del Cerimoniere con l'obiettivo di dare maggiore diffusione agli eventi che compongono la maggiore festività civile e religiosa della città e farne conoscere la storia e le evoluzioni attraverso otto secoli di vita. L'accesso è dalla homepage del Comune o digitando l'indirizzo http://www.comune.prato.it/corteggio/.

Come è noto anche quest’anno le celebrazioni della “Madonna della Fiera” inizieranno la sera del 7 settembre con la riproposizione del concerto sinfonico della Camerata Strumentale Città di Prato in Piazza del Duomo. Sul sito tutte le informazioni utili e il programma della serata

Il giorno seguente, lunedì 8 settembre sarà completamente dedicato ai vari momenti che compongono la liturgia del Corteggio storico. La partenza da paizza del Comune quest'anno è leggermente anticipata, alle ore 20, con la multicolore partecipazione di molti gruppi e rappresentanze di comuni provenienti da ogni parte della Toscana, con musici, sbandieratori e gruppi di animazione teatrale che renderanno la manifestazione particolarmente ricca e festosa. Il Gonfalone alla partenza sarà salutato dalla campana di Palazzo Pretorio "La Risorta”. Dopo l’arrivo del Corteggio in Piazza del Duomo, vi sarà l’Ostensione della Cintola. Il pubblico che dopo l’arrivo della sfilata rimarrà in piazza ad attendere la benedizione dal Pulpito di Donatello, potrà seguire tutta la cerimonia che si svolge nella Cappella della Cintola, tramite un maxi schermo che anche quest’anno verrà collocato in piazza a cura del Comune. Terminata la cerimonia dell’Ostensione, la festa si concluderà con il concerto in piazza del “ Francesco Citera Quartet”, novità dell'edizione di quest'anno, formazione nota a livello internazionale con un vasto repertorio di brani noti e composizioni originali eseguite con fisarmonica, contrabbasso, chitarre e percussioni.

Redazione Nove da Firenze