Natale: continuano gli eventi di dicembre aspettando le feste

A Firenze il Merc’ANTino di Natale della Fondazione ANT. Domenica 11 dicembre l’evento natalizio promosso dal Movimento Turismo Vino Toscana . A Barberino e Tavarnelle la pista di ghiaccio in piazza. A Prato i maestri cioccolatieri Chocomoments in Piazza Duomo. A Orbetello la musica del Johnny O’Neal trio. Centinaia di presepi a Sarteano


Per due fine settimana consecutivi Sabato e domenica 10-11 e 17-18 dicembre con orario continuato 10-19 si terrà a Villa Arrivabene in piazza Alberti 2/A (sede del Quartiere 2) il Merc’ANTino di Natale della Fondazione ANT. Sarà possibile trovare oggettistica di Natale, prodotti eno-gastronomici e molto atro. L’evento è possibile grazie alla preziosa collaborazione del Quartiere 2. Tutti i fondi raccolti al Merc’ANT saranno destinati a sostenere il servizio di assistenza socio sanitaria domiciliare oncologica e i progetti di prevenzione che la Fondazione ANT porta avanti gratuitamente a Firenze, Prato e Pistoia. La struttura sanitaria di ANT nella regione Toscana è composta da 9 medici, 5 infermieri e 3 psicologi.
Dal 21 al 23 dicembre al Teatro Obihall di Firenze si terrà Florence Sensations Christmas Edition, la versione natalizia della fiera fiorentina dedicata come sempre ai prodotti d’eccellenza del territorio toscano. La fiera si terrà da mercoledì 21 a venerdì 23 dicembre in orario 10.30-23; il costo del biglietto è di 3 €, i ragazzi fino a 12 anni entrano gratis.

Tutto pronto ormai per una nuova edizione del grande appuntamento con “Cantine Aperte a Natale”, l’evento promosso dal Movimento Turismo del Vino Toscana che quest’anno si celebrerà in numerose cantine di tutto il territorio regionale nella giornata di domenica 11 dicembre (e in alcuni casi per tutto il week end). Quest’anno grande novità per tutti gli enoappassionati perché è ufficialmente aperta la caccia al voucher regalo nelle tante cantine che hanno deciso di sposare l’iniziativa “A Natale regala una cantina”, un modo nuovo per vivere questa giornata di festa da passare per cantine. «Sono decine le aziende in tutto il territorio regionale che hanno aderito con entusiasmo a questa nuova edizione – dice il Presidente del Movimento Turismo Vino Toscana, Violante Gardini – per la quale abbiamo lanciato l’opportunità a tutti i visitatori di ottenere un voucher-regalo che consisterà in una visita della stessa cantina per due persone in un altro momento, un ottima scusa quindi da un lato per comprare i grandi vini toscani, dall’altro per ritrovarsi con un prezioso e al tempo stesso originale regalo di natale da fare ad amici e cari». Nelle decine di cantine toscane aderenti all’iniziativa, a fronte di una spesa di 50 euro per l’acquisto di vino durante la giornata di Cantine Aperte a Natale, regaleranno un voucher valido per una visita per due persone nella stessa cantina dove è stato effettuato l’acquisto. Il voucher potrà essere utilizzato dal 10 gennaio al 31 marzo 2017. Molte saranno anche le attività create ad hoc dalle cantine per accogliere i visitatori creando un’atmosfera diversa: non solo la classica visita con degustazione ma anche spettacoli, musica, apertura di bottiglie di vecchie annate e tanto altro in un’esperienza natalizia tra le botti.

Nel Chianti il ponte dell’Immacolata è da vivere nel segno del Natale. Un altro week end si prepara ad alzare il sipario sull’incanto delle feste grevigiane con una rosa di iniziative a Strada, Chiocchio e Greve. Domani, sabato 10 dicembre, proseguono le atmosfere natalizie in piazza Landi a Strada in Chianti col mercatino dalle 10 alle ore 18, l’arrivo di Babbo Natale alle ore 16 e l’accensione dell’albero con la partecipazione del Coro dei bambini di Strada e la Scuola di Musica di Greve in Chianti. La merenda e le sorprese di Natale sono a cura della Pro Loco. A Greve, sempre sabato, il Natale si comincia a narrare con le letture animate a cura degli amici della Biblioteca nella biblioteca comunale alle ore 11. “Un fantastico Natale” mette in scena il dott. Seuss e il suo “Il Grinch”. Domenica 11 il Natale si attende per strada con la musica della Street Band Attraroba. Piazza Matteotti e via Roma si trasformano in palcoscenici d'eccezione per il divertimento dei più piccoli con spettacoli di burattini, magic clown e bolle di sapone. Spostandoci a Chiocchio alle ore 10 la Santa Messa alla Chiesa di Santa Maria sarà animata dal concerto del Coro Polifonico del Chianti.

Natale in pista con i pattini ai piedi. Una festa inedita per centinaia di bambini e i ragazzi di Tavarnelle e Barberino ha aperto le danze del grande rettangolo di ghiaccio installato in piazza Matteotti come evento di punta del Natale chiantigiano. Addobbato ad arte, con le luminarie e gli alberi accesi e le vetrine scintillanti, il centro storico di Tavarnelle, gremito di cittadini e famiglie, si arricchisce di formule e proposte nuove per il territorio, dedicate al divertimento tipico dei paesi di montagna. Dalla pista di ghiaccio in piazza Matteotti a Tavarnelle, aperta fino all'8 gennaio, alla Lapponia e al mondo di Babbo Natale in trasferta a Barberino Val d'Elsa che domenica 18 dicembre accoglierà i bambini di tutto il territorio per la consegna delle letterine e molti altri eventi.

Fontane di cioccolato caldo olandese, praline, macarons, tavolette al latte, fondenti e aromatizzate, creme spalmabili, liquori al cioccolato, deliziose sacher e preziose sculture di cioccolato. Un’esplosione di gusto e di bontà che piace al palato ma anche agli occhi. L’arte dei maestri cioccolatieri Chocomoments torna ad essere protagonista a Prato con ilCioccomercatino, in occasione della prima edizione del Mercatino di Natale. Nei prossimi giorni gli appassionati di cioccolato che già hanno apprezzato “Un Prato di Cioccolato”, la grande festa del cioccolato artigianale, potranno rivivere le stesse intense emozioni e coccolarsi con le tante creazioni di cioccolato in tema natalizio preparate dai migliori cioccolatieri d’Italia per questo speciale evento. Ce n’è per tutti i gusti e per tutte le età. Ma per i più piccoli, in particolare, venerdì 16 dicembre dalle 15.30 alle 17.30 ci sarà anche lo spazio Baby Ciok, un laboratorio di cioccolato nel quale sarà possibile improvvisare con il cioccolato con tutte le attrezzature necessarie: grembiuli, cappellini, guanti e attrezzi per la lavorazione e realizzare deliziosi cioccolatini da portare a casa e mangiare in famiglia. Il Mercatino di Natale è aperto tutti i giorni fino al 24 dicembre, dalle 10.30 alle 20.00 da lunedì a venerdì, dalle 10 alle 22 il fine settimana ed ha un ricco programma di eventi: degustazioni guidate, performance artistiche e laboratori dal vivo di Arte Presepiale. Direttamente da Napoli, infatti, arriverà l’associazione I Sedili di Napoli Onlus- I veri maestri del Presepio Napoletano illustreranno le tecniche costruttive e realizzeranno sul posto i personaggi dello scenario della natività. E durante la manifestazione saranno esposte alcune opere d'Arte Presepiale in stile '700. Il mercatino in Piazza Duomo, inoltre è solidarietà con i regali buoni che è possibile fare acquistando presso la casetta della città di Visso, gemellata con il Comune di Prato, colpita drammaticamente dal terremoto del 30 ottobre scorso.

A Siena appuntamento da non perdere di domenica 11 dicembre è, alle 15.30, la lezione con il Dott. Rav Piattelli, Rabbino di Siena, alla Sinagoga per conoscere il calendario ebraico. Il Teatro dei Rinnovati in piazza del Campo offrirà alle ore 17.30 e alle ore 19 un doppio appuntamento dal titolo “Su il sipario” che permetterà attraverso delle visite guidate-animate di rivivere le tappe fondamentali di uno dei Teatri più antichi d’Europa. Inoltre alle ore 18 il teatro dei Rozzi proporrà uno spettacolo teatrale dal titolo “Bilal - Nessun viaggiatore è straniero” all’interno del calendario degli eventi organizzati da Siena Città Aperta, il festival ideato dal Comune e realizzato insieme all’Ateneo senese e Fondazione Mps per affrontare i grandi temi etici e morali della nostra contemporaneità, per celebrare la Giornata internazionale dei Diritti Umani. A conclusione della giornata a partire dalle ore 21 nella Sala del Mappamondo di Palazzo Pubblico si svolgerà il concerto dell’orchestra a plettro senese “Alberto Bocci”, diretto dal maestro Gabriele Centorbi. L’evento è a pagamento, per informazioni rivolgersi allo 0577/292226. La seconda settimana di “Tutto il Natale di Siena”, cartellone di eventi dedicato alle feste e organizzato dal Comune di Siena con Banca Mps main sponsor, prosegue con tante iniziative: dalle visite guidate, alle lezioni di cucina fino alla musica e al teatro.

Un’esplosione di colori, musica ed incredibili zampilli d’acqua ha fatto entrare la città di Chiusi nel pieno degli eventi in attesa del Natale con lo spettacolo delle Fontane Danzanti che ha affascinato e incantato centinaia di persone lo scorso giovedì 8 dicembre in Piazza Dante a Chiusi Scalo. Tra strade piene ed animazioni grazie al ccn Chiusinvetrina, alle contrade, alla biblioteca e alle associazioni e ai volontari che hanno scaldato l'atmosfera anche con le foto con Babbo Natale nel pomeriggio di festa. Così il calendario degli eventi di Dicembre a Chiusi prosegue la sua corsa senza sosta, per la gioia di grandi e piccoli, verso una delle date più attese dell'anno, ovvero il Natale. Dopo il successo dei primi eventi tra cui la Fiera alla Stazione, la prima a teatro della stagione invernale, la domenica ad ingresso gratuito e ridotto nei musei della città e l’inaugurazione dell’Officina di Babbo Natale in Piazza Garibaldi il prossimo fine settimana (10 e 11 Dicembre) non mancheranno appuntamenti sia in centro storico che allo scalo. A Chiusi Stazione è iniziato, infatti, il primo fine settimana dedicato a “Via delle Stelle” il mercatino che, come lo scorso anno, si svolgerà (sabato 10 e domenica 11 e poi ancora sabato 17 e domenica 18) in via Pasubio a Chiusi Stazione. Tanti giochi dedicati ai bambini e molte offerte per grandi e piccoli sono i protagonisti, insieme alle animazioni a cura del ccn Chiusinvetrina in collaborazione con le associazioni, la biblioteca e le contrade di Chiusi Scalo, per le vie e in piazza Garibaldi. Domenica 11 dicembre a Chiusi Stazione, oltre al mercatino “Vie delle Stelle”, presso “l’Officina di Babbo Natale” infatti si svolgeranno anche la Baby Dance, la Tombola di Natale e il CHRISTMAS CIUF - la Locomotiva di Babbo Natale con giochi, magia, luci e consegna delle letterine. Sempre domani (domenica 11 dicembre) al Teatro Mascagni, in centro storico, si terrà alle 17 il concerto della Filarmonica Città di Chiusi in onore a Santa Cecilia (ingresso gratuito) e sarà possibile anche visitare i musei della città (Museo Nazionale Etrusco, Museo Civico La Città Sotterranea e Museo della Cattedrale) con visite guidate anche alla necropoli a cura del Museo Nazionale Etrusco. Martedì 13 dicembre dalle ore 17.00 i bambini potranno scoprire il mondo degli etruschi con i laboratori che si svolgeranno presso la Casa della Cultura - Biblioteca Comunale, in collaborazione con la Cooperativa Clanis. Passato il fine settimana ancora molti eventi animeranno la Città di Chiusi per le festività natalizie ed oltre; le animazioni ed il Mercatino di Porsenna in centro storico il 17 e 18, il tanto atteso appuntamento con Babbo Natale dal Cielo in Piazza Dante domenica 18 dicembre con l’inattesa nevicata (novità di quest’anno) e le varie animazioni e musica. Domenica 18 dicembre fino all’ultimo giorno dell’anno sarà anche l’inizio per la mostra artistica (La Danza del Lago) curata da Paolo Scattoni, allestita presso il Chiostro di San Francesco a Chiusi Città. Da mercoledì 21 fino all’ultimo giorno dell’anno (escluso per Natale e Santo Stefano) al Museo Nazionale Etrusco si svolgeranno laboratori per bambini dove attraverso il gioco si imparerà anche a conoscere la storia del popolo etrusco e non solo. In attesa del nuovo anno il 31 dicembre mentre ristoranti ed esercenti proporranno i tradizionali cenoni ed eventi, il calore di una pira di fuoco arderà in piazza e il benvenuto al nuovo anno sarà dato dalla Filarmonica Città di Chiusi con il tradizionale concerto di Capodanno che si svolgerà il 1 gennaio alle ore 17.00 in Duomo. Martedì 3 gennaio la Casa della Cultura - Biblioteca Comunale sarà protagonista con “Aspettando la Befana” iniziativa di letture e laboratori per bambini. La befana sarà attesa anche a Montallese giovedì 5 gennaio con l’iniziativa organizzata dall’associazione Volto Amico. Nel pomeriggio della stessa giornata in centro storico, l’Associazione Nazionale Ragazzi in Gamba in collaborazione con i Terzieri, la Parrocchia di Chiusi Città, la Fondazione Orizzonti d’Arte e altre associazioni proporranno il Rito dell’arrivo dei Re Magi per le vie del Centro Storico e in Duomo al quale seguirà il musical “Betlemme anno zero “ alle ore 21.00 al Teatro Mascagni organizzato dalla Parrocchia di Chiusi Scalo. Molto attesa anche la cena delle befane a cura dei terzieri, sempre il 5 gennaio a partire dalle ore 20.00 in centro storico.

A Sarteano si può ammirare un presepe proveniente dal Nepal, realizzato con legno, stoffe e perline, accanto a centinaia di altre natività o personaggi dei presepi che arrivano da tutto il mondo: pezzi unici, in molti casi realizzati da grandi artisti. La collezione, straordinaria, viene inaugurata domenica 11, intorno alle 17,in una sala mostre permanente (al Mattonato, in via Ricasoli 39/41). È il frutto di trent'anni di ricerca, passione e collezionismo sfrenato. Si tratta di una selezione dei quattrocento presepi che hanno fatto del sarteanese Stefano Rappuoli il punto di riferimento per questo segmento di collezionismo di nicchia in Italia e all'estero. La collezione regala uno spaccato di usi, costumi, sensibilità artistiche di varie zone dell’Africa come dell’estremo Oriente, passando per l’Europa. Variano i colori, dunque, le dimensioni, le forme, le aree geografiche di provenienza, ma domina su tutto il tema della Natività, della nascita come rigenerazione, apertura dell'anima, per i credenti e non. Inoltre, c’è il tema della maternità e le suggestioni infantili del Natale che accomunano tutti noi. L'esposizione sarà aperta per tutto l'anno in forma gratuita. Stefano cercherà di garantire la sua presenza tutti i giorni da lunedì a venerdì dalle 17,00 alle 18,00 e sarà disponibile anche per visite fuori orario chiamandolo al 333 6186737. In contemporanea, sempre domenica, viene presentato Il Presepe nella cultura del Natale,primo concorso nazionale fotografico a Palazzo Piccolomini, a cura di Sarteanoviva. Da citare anche i tradizionali musei delle contrade di Sarteano. Intanto, continua l’iniziativa Sarteano ti regala: visite guidate gratuite del centro storico, con partenza dall'ufficio Turistico (ore 15) offerte dall’associazione di via di commercianti “Botteghe” aperte. Da non perdere nemmeno la Sala d’Arte Beccafumi alla chiesa di San Martino, ricca di capolavori (ingresso gratuito per i sarteanesi). Per informazioni: www.sarteanoliving.it.

Ad Orbetello l’attesa del Natale si veste di jazz, gospel, blues e classici della canzone tradizionale americana: sarà un concerto straordinario quello che il Johnny O'Neal trio, terrà il prossimo 15 dicembre alle ore 21.30 – ad ingresso gratuito – nella Cattedrale in Piazza della Repubblica.

Redazione Nove da Firenze