Rubrica — Spettacolo

Loreena Mckennitt, parte dal Musart Festival Firenze il tour italiano 2019

Loreena McKennit al Musart Festival 2019

Sabato 20 luglio in piazza della Santissima Annunziata. Tanti gli appuntamenti pomeridiani Musart a ingresso libero


 Loreena McKennitt sceglie il Musart Festival Firenze per inaugurare il nuovo tour italiano. Il suo mix di musica celtica, pop, folk e world music ha conquistato critica e pubblico, ad ogni latitudine: canadese d’anagrafe, sangue irlandese nelle vene,sabato 20 luglio sarà sul palco di piazza della Santissima Annunziata (ore 21,15), a pochi passi dal Duomo. Lunghi capelli rossi, voce da soprano, Loreena McKennitt è un’artista giramondo che trae ispirazione dai suoi lunghi viaggi. Tra i luoghi del cuore c’è la Toscana e in particolare Montalcino, dove risiede alcuni mesi all’anno.

Il Lost Souls European Tour di Loreena McKennitt segue l’uscita dell’ultimo album “Lost Souls”, un arazzo che ben racchiude le sue molteplici influenze. Nei nuovi brani si spazia dall’amata Irlanda al Medio Oriente. Come di consueto non mancano riferimenti letterari, da John Keats a William Butler Yeats, a Ronald Wright, che con il saggio “A Short History of Progress” ha ispirato il brano che dà il titolo all’intero lavoro.
Ad affiancarla sul palco saranno Brian Hughes (chitarra, oud e bouzouki celtico), Caroline Lavelle (violoncello), Hugh Marsh (violino), Dudley Philips (contrabasso) e Robert Brian (batteria).

Come di consueto, prima del concerto serale, ci sono gli appuntamenti Musart a ingresso libero: in piazza Brunelleschi, alle ore 18,30 l’incontro “Come S. Siro divenne la Scala del rock”: i concerti di Bob Marley nel 1980 e di Bruce Springsteen nel 1985 inaugurarono una stagione di grandi eventi nello stadio milanese. Ce li raccontano Mario Giusti, organizzatore locale, e il critico musicale Paolo Biamonte, conduce Stefano Senardi.
Sempre in piazza Brunelleschi alle 20 e alle 21 proiezione dei docu-film “Fabrizio De André - Creuza De Ma” e “Ivano Fossati - Lindbergh” tratti dalla serie “33 Giri – Italian Masters”, in collaborazione con Sky Arte. E ancora, dalle 10 alle 19 (e per gli spettatori di Veloso anche dalle 20 alle 21) nella sala Bookshop dell’Istituto degli Innocenti, i grandi concerti fiorentini degli anni 2000/2009 rivivono nella mostra Because The Night, ingresso libero senza prenotazione). Alle 20 in piazza Brunelleschi concerto del Quartetto di Toscana Classica.

Ricordiamo che dalle ore 20 gli spettatori di Musart possono visitare gratuitamente giardini, luoghi di culto e palazzi monumentali adiacenti a piazza della Santissima Annunziata. Tra questi l’Istituto degli Innocenti, l’Istituto Geografico Militare, la Biblioteca Umanistica dell’Università di Firenze, la Chiesa di Santa Maria degli Innocenti, la Chiesa di San Francesco Poverino, il Giardino del Museo Archeologico, la Basilica di Santissima Annunziata e, novità di quest’anno, l’Accademia di Belle Arti di Firenze.

Tour italiano Loreena McKennitt
20 Luglio Firenze, Piazza Santissima Annunziata – MusArt Festival
21 luglio Milano, Teatro degli Arcimboldi
22 luglio Udine, Castello di Udine – Folkest Festival
24 luglio Macerata, Sferisterio
25 luglio Ostia Antica (RM), Teatro Romano
26 luglio Molfetta (BA), Anfiteatro di Ponente
28 luglio Grinzano (CN), Anfiteatro dell’Anima

I biglietti - posti numerati da 34,50 a 63,25 euro - sono disponibili nei punti vendita Box Office Toscana online su Ticketone. Per chi lo desidera è disponibile il Gold Package (125 euro), che al biglietto di primo settore abbina ingresso dedicato, visita guidata ai luoghi d’arte della piazza, area hospitality, servizio catering, riduzioni per mostre e attività culturali.

Info Musart Festival Firenze  tel. 055.667566 – musartfestival it 

Redazione Nove da Firenze